BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
NOTTE STELLARE PER LA FINALE DI MISS VENERE 2019: Ad Acireale il 24 e il 25 agosto, 100 ragazze si contenderanno il titolo Redazione- Cresce l’attesa per la finale nazionale del concorso di bellezza Miss Venere 2019, previsti 5mila spettatori. Il comune di Acireale nel catanese, ospiterà le cento CORROPOLI, GIOVEDÌ 22 AGOSTO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "L'OZIO COATTO": Storia di diritti negati e oggi opportunità per un'innovativa pedagogia e didattica dei beni culturali   Redazione- Giovedì 22 agosto 2019 - ore 21:00, presso il Cine-Teatro di Corropoli (Teramo), si terrà la presentazione del libro L'ozio coatto, (Ombre corte, giugno 2019) CONTE SI E' DIMESSO, SALVINI: -GRANDE AMMUCCHIATA? FACCIANO. SE UNO E' TRANQUILLO PERCHE' NON TEME IL VOTO, PUO' TUTTO-: Redazione- "Più che da avvocato del popolo oggi Conte ha parlato da pubblica accusa...". Con una battuta il vicepremier Matteo Salvini commenta, insieme ai cronisti al Senato, il discorso pronunciato dal presidente del Consiglio in Aula, durante il quale il Premier ha annunciato PADRE ALEX ZANOTELLI: -PROCESSARE SALVINI PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA'. CHI VOTA LEGA NON E' CRISTIANO-: Redazione- “Qui siamo di fronte a un processo di disumanizzazione mai visto. Quello cui stiamo assistendo nel Mediterraneo è disprezzo totale verso le persone”. Padre Alex Zanotelli si dice “esterrefatto” per il caso di Open Arms e quello di Ocean MARE E MINIERE 2019: NERCOLEDI' 21 AGOSTO ALLE ORE 22,00, ELENA LEDDA CON LA'NTIAS A SANT'ANNA ARESI: Mare e Miniere 2019 prosegue la sua programmazione musicale a Sant'Anna Arresi dove, mercoledì 21 agosto alle ore 22.00, andrà in scena in Piazza del Nuraghe "Làntias" di Elena Ledda, recital che ruota intorno ai brani del suo recente album omonimo e GRANDE FESTA AD INTERMESOLI, IL 31 AGOSTO, PER L'INTITOLAZIONE DI UN' AREA PICNIC AD ALFONSO DI MICHELE, ALPINO DEL BATTAGLIONE: Redazione- Autorità religiose, civili, e militari e ovviamente immancabili i Gruppi alpini del teramano e la rappresentanza militare del 9° Reggimento Alpini del glorioso Battaglione L’Aquila, tutti presenti sabato 31 agosto alle ore 11 a Intermesoli, frazione di Pietracamela, nel ROVIANO, SAGRA DEI CUZZI: Redazione- Sabato 24 Agosto 2019 dalle ore 17.00 , il piccolo e caratteristico borgo di Roviano (RM) - uscita dell'autostrada A 24 Vicovaro-Mandela da Roma e Carsoli-Oricola da Avezzano - sarà la cornice ideale della "Sagra dei Cuzzi co j'ajju" , immancabile e tanto 19° FESTIVAL DEL CINEMA NATURALISTICO E AMBIENTALE: TAPPE A TERAMO E CHIETI GRAN FINALE A VERONA CON MAXI CONCERTO E: AL VIA IL 20 AGOSTO STORICA MANIFESTAZIONE, IL 30 AGOSTO SUL PALCO DEL TEATRO ROMANO BIG DELLA CANZONE  COME RED CANZIAN, DOLCENERA E VALLESI; IL DIRETTORE FORTI, ''SARA' GRANDE VETRINA PER L'ABRUZZO E LE SUE BELLEZZE'' Redazione- Divulgare il rispetto e la IL MAESTRO ORAFO GIULIANO MONTALDI PRESENTA LA SUA NUOVA CREAZIONE: UN GIOIELLO PER RENDERE OMAGGIO ALLE FAGGETE VETUSTE D'ABRUZZO, PATRIMONIO: Redazione- L'Abruzzo, con in suoi angoli nascosti, le sue bellezze paesaggistiche, la sua storia secolare, è un vero e proprio museo a cielo aperto. Quella che è stata definita come la Regione verde d'Europa, per Giuliano Montaldi, maestro orafo avezzanese, ESTATE ROMANA 2019, CHIUSURA DELLA QUINTA EDIZIONE CON I TEATRI D'ARREMBAGGIO: Redazione- Grande chiusura d’agosto con l’ultima settimana di Teatri d’Arrembaggio al Teatro del Lido di Ostia che, per la fine dell’estate, propone un week end di arte, risate e teatro con La Mirabilis Teatro e il suo Laboratorio di Arti

VATICANO, PADRE FABIO BAGGIO: -L'ITALIA E GLI ALTRI PAESI CI RIPENSINO E ADOTTINO IL GLOBAL COMPACT-

Padre Fabio Baggi Padre Fabio Baggi

Redazione-Il Vaticano, invece di preoccuparsi dei cristiani perseguitati, massacrati dalla feccia islamica e dei regimi comunisti, fa gli appelli per per riempire l’Europa di futuri terroristi, spacciatori, stupratori e assassini, tra cui i carnefici dei fedeli di Cristo. Il leader della Chiesa di Bergoglio: “L’Italia e gli altri paesi ci ripensino e adottino il Global Compact”.La Santa Sede ha individuato nel multilateralismo diplomatico l’argine principale in grado di porre un freno alle politiche restrittive degli esecutivi populisti. Papa Francesco lo ha chiarito agli ambasciatori accreditati nello Stato che presiede. E in questa storia – come tutti sapranno – ha un rilievo pure la posizione dell’Italia, che si è schierata dalla parte degli Stati Uniti e dei paesi di Visegrad, da quella – insomma – delle nazioni contrarie a gestire l’accoglienza dei migranti attraverso un coordinamento verticistico.

Ma dalle parti di piazza San Pietro confidano in un ripensamento. Lo ha dichiarato padre Baggio in questa intervista rilasciata a Vatican Insider: “Noi siamo profondamente convinti – ha detto – che la risposta globale sia la più opportuna al fenomeno delle migrazioni, ci auguriamo, sinceramente – l’ha detto anche il cardinale Parolin con parole molto chiare – che chi ha fatto un passo indietro possa ripensarci e aderire, magari trovando anche quei chiarimenti particolari che sembrano essere necessari”. Il consacrato in questione è deputato a parlarne perché ricopre la carica vice del cardinale Peter Turkson, all’interno del dicastero, quello per lo Sviluppo umano integrale, che ieri ha pubblicato un documento sulla cosiddetta “pastorale dell’accoglienza“.

Nel testo viene sostenuta la tesi per cui la “linea dura” favorirebbe la tratta degli esseri umani. Una gestione sovranazionale delle problematiche, allora, costituirebbe l’unica soluzione possibile. Il Vaticano, poi, ha partecipato alla stesura del Global compact, proponendo cinque punti da inserire nel trattato. Le istituzioni ecclesiastiche non si tireranno indietro. Il caso della nave Sea Watch sembra aver convinto Bergoglio che non esiste altra possibilità che una ferma opposizone. Stando a quanto si è appreso in questi ultimi due giorni, il pontefice argentino avrebbe comunicato alla Conferenza episcopale italiana che “nulla osta” ad alzare il tiro nei confronti del governo del Belpaese. Tutto lascia pensare che nei prossimi mesi arriveranno ulteriori critiche alla chiusura dei porti e alle altre iniziative messe in campo dal Viminale.

L’arbitrio del potere esecutivo statale – in Vaticano ne sono certi – deve essere mitigato dalla concertazione. Sempre padre Baggio ha specificato che: “Tutti i Paesi che sono firmatari della Convenzione di Palermo e dei protocolli aggiuntivi si sono impegnati direttamente in questo (stimare numericamente il fenomeno della tratta degli esseri umani, ndr), lo stesso deve fare l’Ue. Anche le autorità devono essere competenti sul fenomeno, bisogna fare un cammino unitario: le istituzioni, la Chiesa, tutti i soggetti del terzo settore che lavorano in questo campo”.

Non si può agire in solitaria, insomma. Altrimenti – in Vaticano sono certi anche di questo – si finisce col favorire i trafficanti. L’obiettivo è lo stesso: interrompere l’azione di chi sfrutta il sistema dell’accoglienza, promettendo il “Nirvana di Instagram”, come lo chiamava Stephen Hawking, a coloro che tentano di raggiungere le coste europee, ma le modalità selezionate per giungere al risultato – quelle dei populisti e

quelle degli ecclesiastici – sono diametralmente opposte.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilVenerdì, 25 Gennaio 2019 23:55

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.