BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ANAGNI, TERREINAZIONE 2019: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA CULTURA POPOLARE: Redazione- Terre in azione, terre che cantano e si raccontano, terre che ballano e che s’incontrano. Le nostre terre di oggi e di ieri, ma anche le terre lontane da noi, e quelle vicine, nonostante le lontananze: i colori, i COR VELENO, FUNKALLISTO, ENZA'S CHOO-CHOO TRAIN DAL 25 AL 31 LUGLIO AL PARCO SCHUSTER DI ROMA: Redazione- Musica, teatro e nuove tendenze sono le tre parole chiave della programmazione di Parco Schuster dal 25 al 31 luglio, con una chiusura del mese in grande stile in compagnia di Cor Veleno con Spirito Che Suona Tour (25 FESTIV'ALBA SI SPOSTA A ROSCIOLO DEI MARSI: 3 CONCERTI ALL'INTERNO DELLA CHIESA DI S. MARIA IN VALLE PORCLANETA. CRESCE L'ATTESA: Redazione- Alba Fucens. Dopo la bellissima esibizione dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Europe, andata in scena domenica all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens alla presenza di 450 spettatori, Festiv’Alba trasloca a Rosciolo dei Marsi. La suggestiva chiesa di Santa Maria in Valle MUSICA, BALLI, SERATE SPECIALI E IL MARE DEI TRABOCCHI NELLA SETTIMANA DELLE VACANZE LUCHESI: Redazione-Musica e balli sotto le stelle, mercatini sul viale in festa, serata a tutto rock, storia, archeologia e un tuffo nel mare cristallino dei Trabocchi, nell'ambito del gemellaggio culturale entroterra-costa inaugurato lo scorso anno. Questi gli ingredienti della nuova tornata BILANCIO PIU' CHE POSITIVO PER IL FESTIVAL MOMENTI MUSICALI 2019: Redazione- Il Festival Momenti Musicali 2019, organizzato dall'Associazione Culturale “Il cuscino di stelle” nella persona di Armando Iadeluca, presidente dell'associazione, ha ospitato quattro giovani talenti musicali: il pianista Roberto Imperatrice che si è esibito il 5 luglio 2019 alle 21:00 CIVITA CASTELLANA, XXXI CIVITAFESTIVAL: IL PROGRAMMA DAL 17 AL 21 LUGLIO: Redazione- Dopo i primi appuntamenti che hanno visto per la prima volta in Italia Adam Pieronczyk Quintet, il dissacrante teatro di Antonio Rezza e la danza contemporanea francese di “Un po’ di più”, il CivitaFestival, giunto alla sua 31esima edizione, OTTO PER MILLE: GRAZIE ALLE POLITICHE DI PAPA FRANCESCO, LA CHIESA CATTOLICA PERDE DUE MILIONI DI BENEFATTORI: Redazione- Sempre meno contribuenti italiani destinano l’otto per mille alla Chiesa Cattolica. Dati alla mano, negli ultimi sette anni la Chiesa ha perso due milioni di benefattori. Il crollo degli introiti emerge dagli ultimi dati sulla ripartizione delle somme prelevate PIETRASECCA, LA SIGNORA GINA DI CARLO HA COMPIUTO 101 ANNI: AUGURI VIVISSIMI: Redazione- Apprrendiamo con gioia e con viva soddisfazione che la Sig.ra Gina Di Carlo di Pietrasecca ha raggiunto la venerabile età di 101 anni. Una donna che, sicuramente, ha contribuito a fare la Storia del meraviglioso ed antico borgo arroccato ANGIZIA LUCO, IL PRESIDENTE FAVORITI LASCIA. INCONTRO CON L'AMMINISTRAZIONE: Venerdì il termine per l'iscrizione al campionato di Eccellenza Redazione- Venti di bufera sull’Angizia Luco a tre giorni dalla chiusura dei termini per l’iscrizione al campionato di Eccellenza. Dopo quelle del Direttivo arrivano le dimissioni del presidente Omar Favoriti. “É una APPELLO DI C.RACKETE ALL'UE AFFINCHE' ACCOLGA I 500MILA PROFUGHI TENUTI IN LIBIA. SALVINI: -SIAMO ALLE COMICHE-: Redazione- In un'intervista alla Bild, la comandante della Sea Watch 3 fa un appello all'Unione europea perché accolga "il mezzo milione di persone tenute in Libia", compresi i rifugiati climatici". Matteo Salvini: "Siamo alle comiche".Carola Rackete, la capitana della Sea

MIGRANTI, QUEL DISCO ROTTO DI PAPA FRANCESCO: -CHI VUOLE RIPRISTINARE O DIFENDERE I CONFINI HA UNA MENTALITA' RESTRITTIVA-

Papa Bergoglio con i migranti Papa Bergoglio con i migranti

Redazione- Papa Francesco insiste con la pastorale sui migranti e con le critiche alla “mentalità restrittiva” di chi pensa di poter ripristinare o difendere i confini mediante i muri. Questa volta l’occasione è stata dettata dalla Giornata mondiale dei Poveri, per cui il Santo Padre ha scritto – com’è ormai prassi – un messaggio. La disamina è sempre la stessa, ma in questa circostanza a mutare è, almeno in parte, la visione prospettica del Santo Padre. Perché questa storia di “muri e ingressi sbarrati” – per Jorge Mario Bergoglio – è destinata a terminare in quanto mera “illusione”.

La sintesi della versione fornita dall’ex arcivescovo di Buenos Aires è stata riportata pure dall’Agi“”Si possono costruire tanti muri e sbarrare gli ingressi per illudersi di sentirsi sicuri con le proprie ricchezze a danno di quanti si lasciano fuori – ha scritto il Papa regnante – . Non sarà così per sempre,” ha poi sentenziato il papa della Chiesa cattolica.

Il testo del pontefice argentino non può non riguardare la politica. Quando si tratta di situzioni economico-sociali, come quelle proprie della povertà, e di gestione dei fenomeni migratori, il come ci si occupa della cosa pubblica diviene, per necessità argomentativa, oggetto dell’analisi: “Come dimenticare – ha proseguito infatti il vescovo di Roma – i milioni di immigrati vittime di tanti interessi nascosti, spesso strumentalizzati per uso politico, a cui sono negate la solidarietà e l’uguaglianza? E tante persone senzatetto ed emarginate che si aggirano per le strade delle nostre città?”. Sembra quasi di poter dire che i due fenomeni, per il Santo Padre, siano destinati ad accadere in maniera simultanea: la caduta delle barriere e la fine della strumentalizzazione politica degli ultimi e dei penultimi. Poi il monito lanciato nei confronti di chi, detenendo ricchezza, “bracca” l’umanità posta ai margini: “In una condizione come questa – ha sottolineato ancora Bergoglio – il cuore di tanti si chiude, e il desiderio di diventare invisibili prende il sopravvento”.

E ancora un approfondimento in grado di metterci tutti dinanzi alle nostre responsabilità morali: “Insomma – si legge ancora nel messaggio per la terza Giornata Mondiale dei Poveri -, riconosciamo una moltitudine di poveri spesso trattati con retorica e sopportati con fastidio. Diventano come trasparenti e la loro voce non ha più forza nè consistenza nella società. Uomini e donne sempre più estranei tra le nostre case e marginalizzati tra i nostri quartieri”. Il Santo Padre ha poi accusato alcune distorsioni della società contemporanea,che continuano a perseguire, senza intervenire con efficacia, la diseguaglianza economica. Bergoglio è arrivato a rimarcare come la storia

non sia stata recepita nonostante gli insegnamenti profusi.

Ultima modifica ilLunedì, 24 Giugno 2019 14:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.