BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
INSULTI E MINACCE A DON MASSIMO BIANCALANI, IL SACERDOTE CHE ACCOGLIE I MIGRANTI: Redazione-Don Massimo Biancalani, il sacerdote di Vicofaro (Pistoia) che da anni accoglie all'interno della chiesa tanti migranti, finisce di nuovo nel mirino con insulti e minacce. Non è la prima volta che don Biancalani viene attaccato e minacciato per l'accoglienza IN POLONIA STRAVINCE IL PARTITO SOVRANISTA DI KACZYNSKI CON IL 49,3%: UNA DEBACLE PER LA SINISTRA: Redazione- Il partito sovranista “Diritto e Giustizia” (Pis) del leader Jaroslaw Kaczynski ha vinto le elezioni parlamentari in Polonia con un risultato storico. Con il 42% dei seggi scrutinati infatti, il Pis è al 49,3%, circa sei punti percentuali in più rispetto alle proiezioni. I CONTE ALLA FESTA DEL M5S A NAPOLI: -NO ALLO SLOGAN DEI PORTI CHIUSI, DAREMO LAVORO A MIGLIAIA DI AFRICANI-: Redazione- Dal palco di Italia 5 Stelle, la kermesse grillina in corso a Napoli, il premier ha parlato anche del problema immigrazione: "Non si risolve con lo slogan 'porti chiusi': ci impegneremo a offrire il lavoro a migliaia di africani"Ospite L'HYDRIA DI CERZETO: VIAGGIO NEL MONDO FEMMINILE TRA REALTA' E MITO: Redazione- Il Progetto VIDE – VIaggio Dell’Emozione, ideato dal Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello, e realizzato col sostegno della Regione Calabria, fa tappa al Museo archeologico Lametino con un ricco programma di eventi previsti per le BARI, ESPOSIZIONE DI OPERE DEL MAESTRO PASQUALE COLUCCI NELLA SALA COLONNATO DEL PALAZZO DELLA PROVINCIA: Redazione- Nella Sala Colonnato del Palazzo della Provincia Città Metropolitana di Bari dal 18 al 27 ottobre 2019 negli orari di apertura della Pinacoteca espone il maestro Pasquale Colucci. Tutte opere realizzate di recente ed esposte per la prima volta ROMA. X FESTIVAL DELLA DIPLOMAZIA: LINGERING GHOSTS: Redazione- Che cosa significa essere un richiedente asilo nel Regno Unito? La decima edizione del Festival della Diplomazia, dal 17 al 25 ottobre, porta a Roma la mostra Lingering Ghosts, letteralmente "ombre sospese", progetto editoriale del fotografo inglese Sam Ivin, che CARSOLI, SOSTITUITI GLI ASSESSORI DIMISSIONARI DE LUCA- MAZZETTI CON MANDARA- SIMEONI: Redazione- Dopo le dimissioni degli assessori De Luca e Mazzetti , il Sindaco Nazzarro ha provveduto a ricomporre la squadra dell’esecutivo chiamando i consiglieri Mandara e Simeoni a ricoprire le seguenti cariche: Assessore alla Scuola e alle Politiche Sociali(a Mandara) IL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI ALCAMO OSPITA L'ANTOLOGICA -NOSTOS- DI VITO BONGIORNO: Il Maca di Alcamo ospiterà l’Antologica di Vito Bongiorno “Nostos” per la XV Giornata del Contemporaneo Redazione- Anche ad Alcamo, il 12 ottobre, si celebra la XV Giornata del Contemporaneo, iniziativa nazionale che coinvolge i Musei soci di AMACI, l’Associazione CALABRIA, POLO MUSEALE: F@MU 2019: Redazione- Domenica 13 ottobre 2019 il Polo museale della Calabria, diretto dalla dottoressa Antonella Cucciniello, partecipa all’iniziativa Famiglie al museo (F@Mu) con attività didattiche e ludiche in linea con i principi ispiratori dell’oramai consolidato appuntamento. Questi, di seguito indicati, i luoghi LA PICCOLA BRIGATA PORTA IN CANADA IL TEATRO AQUILANO: Nel decennale del terremoto la Compagnia va a Montreal su invito dell’Istituto Italiano di Cultura Redazione – Ultime giornate di prove per la “Piccola Brigata”, gloriosa Compagnia teatrale aquilana con 70 anni di storia, che si sta preparando ad una importante

MIGRANTI, SENZA SALVINI AL VIMINALE A SETTEMBRE GIA' TRIPLICATI GLI SBARCHI

Matteo Salvini Matteo Salvini

Redazione- Una ripresa degli sbarchi a settembre, numeri alla mano, è ben evidente. Al di là delle valutazioni politiche, sono i dati diffusi dal dipartimento Pubblica Sicurezza del Viminale a rendere in primo luogo oggettivi i dati: dall’1 all’11 settembre lungo le nostre coste si registra l'arrivo di 717 migranti, un numero più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.Dall’1 all’11 settembre 2018 infatti si hanno infatti 245 ingressi clandestini all’interno del nostro territorio, 947 in tutto il mese di settembre.

Se già prima della metà di questo mese corrente il numero di migranti arrivati in Italia raggiunge quasi quello di settembre 2018, allora è evidente come per la prima volta dopo diverso tempo su base annuale si registrerà un aumento del numero degli approdi.Un trend molto diverso da quello degli ultimi due anni, dove invece di mese in mese si registra sempre un repentino calo. Tutto questo è possibile annotarlo a pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo giallorosso: una coincidenza? Difficile da dire: da un lato sono passati appena dieci giorni e sono pochi i dati empirici, ma il fatto che da quando l’esecutivo targato M5S – Pd gli sbarchi tornino a crescere lascia molto da pensare.

Anche nell’ultimo mese di agosto si registrano degli aumenti, ma solo su base mensile: ad agosto 2019 infatti sbarcano complessivamente 1.268 migranti, contro i 1.088 del mese di luglio. Ma rispetto all’agosto del 2018 si registra un netto calo visto che in quell’occasione ad approdare in Italia sono complessivamente 1.531 migranti.Numeri comunque ben lontani da quelli del 2017, ultimo anno del Pd al governo: nel settembre del 2017 a sbarcare nel nostro paese 6.282 migranti, praticamente la somma totale di questo anno in corso che attualmente si ferma a poco sotto i 6.000 nuovi arrivi. Per giunta in quel mese di settembre di due anni fa, entrano in vigore i patti conclusi dall’allora ministro Marco Minniti con la Libia che iniziano a far calare sensibilmente il numero delle partenze dalle coste africane.Ecco dunque cosa temono gli elettori italiani, che non a caso tornano a ridare (secondo gli ultimi sondaggi) il proprio consenso alla Lega. Lo spauracchio di un ritorno al passato sul fronte migratorio è tra gli elementi che rende più impopolare il Conte II. Un passato fatto di continue emergenze, di soccorsi, di accoglienza, di Cara e di centri sovraffollati finiti anche al centro di inchieste.

Un passato non tanto lontano, i cui timori certamente non tendono ad allontanarsi dopo una prima, seppur timida, tendenza al rialzo del numero degli approdi in Italia.La vicenda della Ocean Viking è il primo vero banco di prova per il governo giallorosso. La nave dell’Ong francese Sos Mediterranée, che a bordo ospita 82 migranti raccolti in due diverse occasioni dal Mediterraneo, da giorni chiede all’Italia ed a Malta di entrare. Da La Valletta nessuna risposta, da Roma altrettanto ma crescono le pressioni affinché arrivi un gesto di “discontinuità” da parte del nuovo esecutivo.E Giuseppe Conte ha il suo bel da fare nel tentativo di mette tutto d'accordo. Lui, che è l’unico in quota Cinque Stelle ad avere popolarità e consenso, sa bene che politicamente aprire nuovamente i porti alle navi delle Ong è un suicidio. Ma, d’altro canto, non può nemmeno imporre la sua linea ai rappresentanti del Partito Democratico.Ed ecco quindi che il presidente del consiglio spera di trovare porte aperte in Europa, soprattutto per quanto concerne la redistribuzione dei migranti che arrivano nel nostro paese. Se Conte riesce a strappare da Bruxelles la promessa di redistribuire le persone a bordo della Ocean Viking tra i vari paesi del vecchio continente, allora il governo giallorosso può “esibire” all’opinione pubblica un fantomatico successo diplomatico e rendere meno indigesto l’ingresso della nave di Sos Mediterranée.Ma, anche in questo caso, si tratterebbe di un successo fittizio: gli italiani ricordano bene come in tanti, a partire da Renzi, negli ultimi anni provano a far passare senza risultato la linea della redistribuzione delle quote di migranti. Così come, gli elettori ricordano bene che ancora oggi le persone per le quali i paesi europei hanno dato disponibilità

 

all’accoglienza si trovano in gran parte ancora in Italia.

 

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilLunedì, 23 Settembre 2019 12:25

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.