BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
E' IN ARRIVO POLIFEMO, LA NUOVA ONDATA DI CALDO AFRICANO: Redazione-Nuova ondata di caldo africano in arrivo in questa torrida estate. Dopo una breve e parziale tregua cominciata nello scorso fine settimana, già si intravede all'orizzonte la settima ondata di calore. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che RIETI CUORE PICCANTE, ARRIVA LA KERMESSE +HOT DELL'ESTATE-23/27AGOSTO: Redazione-Il cuore del centro d’Italia è pronto a battere forte per la kermesse più hot dell’estate.Dal 23 al 27 agosto torna l’appuntamento con “Rieti cuore piccante”, la Fiera internazionale del peperoncino che anche quest’anno richiamerà migliaia di appassionati della prelibata JUDO SOTTO LE STELLE A CARSOLI: Redazione-In occasione della notte bianca del 20 agosto, organizzata da Confcommercio - AS.COM Delegazione di Carsoli, la scuola “Judo Carsoli” ha presentato in piazza della Libertà “Judo sotto le stelle”, una coinvolgente ed emozionante dimostrazione riscuotendo consensi ed attenzione da LO SHOPPING SI ILLUMINA, UN SUCCESSO LA NOTTE BIANCA A CARSOLI: Redazione-Nella serata del 20 agosto, si è svolta la Notte Bianca nel comune di Carsoli con lo slogan “LO SHOPPING SI ILLUMINA”, dove la sinergia di eventi e la collaborazione delle attività produttive del comune abruzzese, hanno dato luogo a TERREMOTO DI MAGNITUDO 3.6 A ISCHIA: TANTA PAURA, FERITI, DISPERSI E CROLLI: Redazione-Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 20:57 davanti all'isola di Ischia, con la gente che si è riversata in strada mentre un black out elettrico si è avuto nel centro di Ischia porto. In particolare UN SACERDOTE DI PISTOIA PORTA I MIGRANTI IN PISCINA A SPESE NOSTRE: "LORO SONO LA MIA PATRIA". E' POLEMICA: Redazione-Un prete di Pistoia, don Massimo Biancalini, porta i migranti africani in piscina a spese dei contribuenti italiani e subito scoppia la rivolta in rete dei cittadini indignati, soprattutto in questo periodo di crisi dove potersi permettere una vacanza è BARCELLONA, UCCISO L'AUTISTA DELLA STRAGE DELLA RAMBLA: Redazione-Il killer della Rambla è stato ucciso. Younes Abouyaaquoub, l'autore materiale dell'attentato di Barcellona, è stato ucciso dalla polizia a Subirats, a circa 50 km dalla città. I Mossos, la polizia catalana, hanno annunciato su Twitter che "la persona IUS SOLI E PAPA BERGOGLIO: "RICONOSCERE NAZIONALITA' ALLA NASCITA": Redazione-"Nel rispetto del diritto universale a una nazionalità, questa va riconosciuta e opportunamente certificata a tutti i bambini e le bambine al momento della nascita". E' la sollecitazione di Papa Francesco, contenuta nel messaggio per la Giornata mondiale del Migrante EMIGRANTI ABRUZZESI IN TICINO, UNA FESTA ALL'INSEGNA DELL'AMICIZIA FRA CONTERRANEI, CONNAZIONALI E SVIZZERI: Redazione-Da oltre un trentennio l'Associazione Regionale Emigranti Abruzzesi(A.R.E.A.) in Ticino organizza e si ritrova con soci e simpatizzanti all'insegna dell'amicizia fra conterranei, connazionali e Svizzeri.La festa di oggi e particolarmente sentita dalla nostra associazione.Vi sono ospiti importanti giunti dall'Abbruzzo. L'Area PRESENTAZIONE SPAZIO TESTIMONIANZE NUMISMATICHE: Redazione-Mercoledì 23 agosto 2017, alle ore 21.00, a Monasterace, cittadina del reggino, sarà presentato un nuovo spazio espositivo dedicato alle testimonianze numismatiche che arricchirà ulteriormente il prestigioso Museo archeologico dell’antica Kaulon.L’allestimento di questo settore ha la finalità di raccontare la

ISTAT, MENO RESIDENTI E PIU' STRANIERI E DIMINUZIONE DELLE NASCITE

Popolazione Popolazione

Redazione-Al 31 dicembre 2016 risiedono in Italia 60.589.445 persone, di cui più di 5 milioni di cittadinanza straniera, pari all’8,3% dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno). Lo rende noto l'Istat in un comunicato.

In Italia alla fine del 2016 ci sono circa 200 nazionalità: nella metà dei casi si tratta di cittadini europei (oltre 2,6 milioni). La cittadinanza maggiormente rappresentata è quella rumena (23,2%) seguita da quella albanese (8,9%).

MENO RESIDENTI, PIU' STRANIERI - Prosegue nel 2016 la diminuzione dei residenti già riscontrata l’anno precedente. Il saldo complessivo è negativo per 76.106 unità, determinato dalla flessione della popolazione di cittadinanza italiana (96.976 residenti in meno) mentre la popolazione straniera aumenta di 20.870 unità. Tuttavia, all’interno della popolazione straniera la componente femminile diminuisce per la prima volta dagli anni Novanta quando l’Italia è diventata Paese di immigrazione.

Il movimento naturale della popolazione ha registrato un saldo (nati meno morti) negativo per quasi 142mila unità. Il saldo naturale è positivo per i cittadini stranieri (quasi 63mila unità), mentre per i residenti italiani il deficit è molto ampio e pari a 204.675 unità.

I decessi sono stati oltre 615mila, circa 32mila in meno rispetto al 2015, anno record della mortalità, ma in linea con il trend di crescita degli anni precedenti, dovuto all’invecchiamento della popolazione. Il movimento migratorio con l’estero fa registrare un saldo positivo di circa 144mila unità, in lieve aumento rispetto all’anno precedente. Aumentano leggermente le iscrizioni dall’estero: poco più di 300mila di cui il 90% riferite a stranieri. Allo stesso modo le cancellazioni per l’estero superano le 114mila unità per gli italiani, di nascita e naturalizzati, (+12mila rispetto al 2015) mentre sono quasi 43 mila per gli stranieri.

CALO NASCITE - Continua il calo delle nascite in atto in Italia dal 2008. Per il secondo anno consecutivo, rileva l'Istat, i nati a fine 2016 sono meno di mezzo milione (473.438, -12mila sul 2015), di cui più di 69mila stranieri (14,7% del totale), anch’essi in diminuzione.

I decessi sono stati oltre 615mila, circa 32mila in meno rispetto al 2015, anno record della mortalità, ma in linea con il trend di crescita degli anni precedenti, dovuto all’invecchiamento

della popolazione.

Ultima modifica ilMercoledì, 28 Giugno 2017 22:56

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.