BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, CROCE ROSSA: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: Redazione.-interessante iniziativa del Comitato della Croce Rossa di Carsoli per Sabato 25 Novembre a partire dalle ore 16:00 in via Messina in occasione dell giornata internazionale contro la violenza sulle donne.La violenza di genere contro le donne che solo in EFFETTO CHIESA BERGOGLIANA: EMORRAGIA DI FEDELI, 3 SU 4 NON VANNO A MESSA, RECORD NEGATIVO: Redazione-La continua la propaganda sull’invasione e sull’accoglienza, le aperture suicide con il mondo islamico, i continui scandali sessuali, lo stravolgimento delle dottrine cattoliche. Tutto questo ha causato un’emorragia di fedeli, tre su quattro disertano la messa domenicale, è un record IL MALATO IMMAGINARIO AL TEATRO DEI MARSI: INCONTRO, NEL POMERIGGIO CON GIOELE DIX E ANNA DELLA ROSA: Domenica 26 novembre, ore 21.00 Redazione-Dopo lo straordinario esordio con “Un Borghese piccolo piccolo”, la stagione di prosa 2017/2018 cala il secondo asso: “Il Malato Immaginario” di Molière. Prodotto dal Teatro Franco Parenti, vede in Gioele Dix e Anna Della Rosa LA SCOMMESSA DELL’AIG: -TANTI OSTELLI PER LA GIOVENTU’ IN ABRUZZO PER INTERCETTARE UN POTENZIALE DI 5 MILIONI DI : Redazione-Innovare e diversificare l'offerta turistica alberghiera per intercettare un mercato che ha un potenziale di 5 milioni di giovani, il 70% dei quali provenienti dall’estero e in particolare dal nord Europa.Questo l'obiettivo che anche in Abruzzo si prefigge l’AIG, Associazione POLO MUSEALE DELLA CALABRIA: MUSEI, MONUMENTI E AREE ARCHEOLOGICHE: Redazione-Nei giorni scorsi a Roma, nella Sede del MiBACT, si è tenuto un incontro per illustrare lo stato dell’arte della Riforma del ministero con la creazione dei Poli Museali per rilanciare l’offerta culturale e turistica delle nostre Regioni. Il Polo IL PREMIO NOBEL SAN SUU KYI ALLA MOGHERINI: -I CLANDESTINI ISLAMICI DIFFONDONO SOLO VIOLENZA E TERRORISMO-: Redazione-Il premio Nobel e presidente della Birmania, Aung San Suu Kyi, sbatte la porta in faccia ai buonisti e all’alto rappresentante degli esteri della Ue, Federica Mogherini. “I clandestini islamici diffondono solo violenza, terrorismo e conflitti sociali”. E come darle PROSEGUE LA STAGIONE MUSICALE AL TEATRO DEI MARSI CON IL TALENTUOSO PIANISTA DAVIDE CABASSI: Redazione-Dopo una breve pausa, torna la stagione musicale al Teatro dei Marsi. Questo venerdì, infatti, a esibirsi sul palcoscenico marsicano sarà il talentuoso pianista Davide Cabassi. Artista versatile e di grande intelligenza musicale, eseguirà la sonata n.3 op. 58 di L'AQUILA, FDI-AN:- IL BUONISMO DI FACCIATA DELLA SINISTRA SULLA GESTIONE DEL PROGETTO CASE HA STUFATO-: Redazione-“Il buonismo di facciata della sinistra sulla gestione del progetto Case ha stufato prima di tutto gli aquilani e quanti, italiani e non, sono rimasti in questa terra dopo il terremoto: per questo sono stati mandati a casa, il capogruppo TRA PODI ED ESORDI IN PEDANA, IL CIRCOLO SCHERMA-I MARSI-CONFERMA L'OTTIMO STATO DI SALUTE DELLA SCHERMA MARSICANA: Redazione-La scherma tricolore non perde occasione per consolidare il proprio status di eccellenza italiana. Nel week end appena trascorso, in occasione della tappa belga di Coppa del Mondo, dopo l’oro vinto da Rossella Gregorio e il bronzo da Irene Vecchi INTERVISTA A CLAUDIA PICCINNO, PREMIATA CON MEDAGLIA D'ORO AL PREMIO FRATE ILARO PER LA SUA RACCOLTA POETICA-RAGNATELE CREMISI-: Redazione-Claudia Piccinno,nota poetessa a livello nazionale ed internazionale, ha ricevuto, di recente, un importante riconoscimento al PREMIO FRATE ILARO, indetto dal CENTRO LUNIGIANESE DI STUDI DANTESCHI.E' stata premiata con una medaglia d'oro per il valore dantesco del COMPONIMENTO LE ALI

IN ITALIA POVERTA' ASSOLUTA PER 5 MILIONI DI PERSONE

In Fila ad una Mensa Caritas In Fila ad una Mensa Caritas

Redazione-La povertà assoluta in Italia nel 2016 è rimasta stabile rispetto al 2015 e ha coinvolto 4 milioni e 742mila persone, pari a 1,619 milioni di famiglie residenti. Lo comunica l'Istat.

L'incidenza di povertà assoluta per le famiglie è pari al 6,3%, in linea con i valori stimati negli ultimi quattro anni. Per gli individui, l’incidenza di povertà assoluta si porta al 7,9% con una variazione statisticamente non significativa rispetto al 2015 (quando era 7,6%).

Più nel dettaglio, prosegue l'Istat, l'incidenza della povertà assoluta aumenta al Centro in termini sia di famiglie (5,9% da 4,2% del 2015) sia di individui (7,3% da 5,6%), a causa soprattutto del peggioramento registrato nei comuni fino a 50mila abitanti al di fuori delle aree metropolitane (6,4% da 3,3% dell’anno precedente).

Persiste, a partire dal 2012, la relazione inversa tra incidenza di povertà assoluta e età della persona di riferimento (aumenta la prima al diminuire della seconda). Il valore minimo, pari a 3,9%, si registra infatti tra le famiglie con persona di riferimento ultra sessantaquattrenne, quello massimo tra le famiglie con persona di riferimento sotto i 35 anni (10,4%). Come negli anni precedenti l’incidenza di povertà assoluta diminuisce al crescere del titolo di studio della persona di riferimento: 8,2% se ha al massimo la licenza elementare; 4,0% se è almeno diplomata.

La posizione professionale della persona di riferimento incide molto sulla diffusione della povertà assoluta. Per le famiglie la cui persona di riferimento è un operaio, l’incidenza della povertà assoluta è doppia (12,6%) rispetto a quella delle famiglie nel complesso (6,3%), confermando quanto registrato negli anni precedenti. Rimane, invece, piuttosto contenuta tra le famiglie con persona di riferimento dirigente, quadro e impiegato (1,5%) e ritirata dal lavoro (3,7%).

POVERTA' RELATIVA - Anche la povertà relativa risulta stabile rispetto al 2015. Nel 2016 riguarda il 10,6% delle famiglie residenti (10,4% nel 2015), per un totale di 2 milioni 734mila, e 8 milioni 465mila individui, il 14,0% dei residenti (13,7% l’anno precedente). Analogamente a quanto registrato per la povertà assoluta, nel 2016 la povertà relativa è più diffusa tra le famiglie con 4 componenti (17,1%) o 5 componenti e più (30,9%)

La povertà relativa colpisce di più le famiglie giovani: raggiunge il 14,6% se la persona di riferimento è un under 35 mentre scende al 7,9% nel caso di un ultra sessantaquattrenne. L’incidenza di povertà relativa si mantiene elevata per gli operai e assimilati (18,7%) e per le famiglie con persona di riferimento in cerca di occupazione (31,0%)

FAMIGLIE CON 3 FIGLI - Netto balzo in avanti nel 2016 dell'incidenza della povertà assoluta nelle famiglie con tre o più figli minori. Il dato è infatti salito al 26,8% dal 18,3% dell'anno precedente, rende noto l'Istat, precisando che il valore coinvolge 137mila 771 famiglie e 814mila 402 individui e che aumenta anche fra i minori, da 10,9% a 12,5%

(1 milione e 292mila nel 2016).

Ultima modifica ilLunedì, 24 Luglio 2017 13:45

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.