BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, LETTERA APERTA DEL PRESIDENTE DEL COMITATO LOCALE CRI DOTT.RE LUCIANO CAMERLENGO: Redazione-Dal Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa di Carsoli Dott.re Luciano Camerlengo, riceviamo e volentieri pubblichiamo la seguente lettera aperta:<< Egregio Direttore Il nostro territorio è interessato, ormai da diverso tempo, da una crisi profonda che coinvolge non solo l’aspetto prettamente REAL CARSOLI VS CAPITIGNANO 1986 5-0: SI TORNA A VINCERE CON IL NUOVO ALLENATORE PAPPALARDO: Redazione-Mister Giordani, nonostante la società in tutti i modi abbia cercato di trattenerlo, ha scelto di non continuare l'avventura con il Carsoli. Mister Pappalardo, avendo già allenato il Real in promozione nella stagione 2013-14, ha preso il suo posto. In MILANO FASHION WEEK 2018, AL VIA CON OPENING MILAN FASHION WEEK BY ELENA SAVO': Redazione-E’ il momento della moda, delle grandi firme sul prestigioso carpet della Milano Fashion Week 2018, dal 19 al 26 febbraio. Allo Sheraton Diana Majestic di viale Piave al centro di Milano, l’entourage di Elena Savò apre la settimana della L'ISLAM SI ORIENTA A SINISTRA, PREDICHE ELETTORALI IN MOSCHEA: APPROVARE LO IUS SOLI E PIU' CENTRI DI PREGHIERA: Redazione-L’Islam vota a sinistra, prediche elettorali in moschea, da nord a sud, contro lo spauracchio di Matteo Salvini probabile futuro ministro degli interni: approvare lo Ius Soli e più centri di preghiera, questo è il collante diabolico che lega sinistra SETTIMANA DA -TRIPLETE- PER LE SQUADRE DI ALBERTA FIGUS: Redazione-Settimana da “Triplete” Per le squadre di Alberta Figus.Dopo il risultato positivo di domenica per 3 a 0 sul Decimomannu, nei turni infrasettimanali del campionato amatori,sono arrivati i successi per 2 set a 1 nei confronti rispettivamente di Monastir e UNO STRANO PAESE DAL NOME ITALIA: Redazione-L'Italia è davvero uno strano Paese: ogni anno spedisce a Londra migliaia giovani laureati per fare i lavapiatti e mantiene i clandestini a vivere in albergo. E' un Paese che lascia i propri concittadini colpiti dalla tragedia del terremoto a LA CHIESA IN DECADENZA, COMIZIO DELL'ABORTISTA BONINO NELLA BASILICA A NAPOLI: I FEDELI IN RIVOLTA SCRIVONO AL CARDINALE SEPE: Redazione-La Chiesa traditrice bergogliana continua ad insultare i fedeli e il Vangelo: la sterminatrice di feti, anticlericale, pro-Eutanasia, pro-divorzio e pro-droga libera, farà un comizio nella basilica dell’Incoronata a Napoli. Fedeli ovviamente in rivolta scrivono al cardinale pro-invasione Sepe.Emma Bonino e ANTONIO SOCCI: TRADITI, SOTTOMESSI E INVASI: Redazione-L'ultimo libro di Antonio Socci è chiaro sin dal titolo: Traditi, sottomessi, invasi (editore Rizzoli). Un volume nel quale si schiera senza indugi nel fronte sovranista e antieuropeista. E del libro, Socci, ne parla in un'intervista a Italia Oggi, in FRATELLI D'ITALIA: MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO OGNI INCIUCIO: Redazione-Domenica 18 febbraio a Roma Fratelli d’Italia ha convocato tutti i suoi candidati e chiederà loro di prendersi un impegno di fronte al popolo italiano sul rispetto del vincolo di mandato. Parteciperanno all'evento tutti i candidati aquilani del partito della FRONTEX, A GENNAIO SBARCHI RADDOPPIATI: Redazione-Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale è salito a gennaio a più di 4.800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività dei trafficanti sono state condizionate da combattimenti vicino alle aree

LA CATALOGNA SOSPENDE L'INDIPENDENZA, MADRID: "NESSUNA MEDIAZIONE"

Carles Puigdemont Carles Puigdemont

Redazione-"Prendo atto del risultato del referendum e assumo il mandato del popolo perché la Catalogna si converta in Stato indipendente in forma repubblicana". Così il presidente della Generalit catalana Carles Puigdemont, durante il suo discorso davanti al parlamento di Barcellona. Poi annuncia la "sospensione degli effetti della dichiarazione di indipendenza per raggiungere una soluzione concordata" e aprire il dialogo con Madrid.

Bisogna "avviare un periodo in cui intrattenere un dialogo con lo Stato spagnolo, appellandomi alla responsabilità di tutti". Il "conflitto si può risolvere in maniera calma" dice Puigdemont.

Il referendum del 1° ottobre è stato "fatto in condizioni difficili ed estreme" ed è stato il primo caso "nella storia delle democrazie europee" che un referendum è stato accompagnato da "attacchi della polizia ai votanti": sono state "colpite persone indifese, lo hanno visto tutti e lo ha visto il mondo, forzando quasi le persone a rinunciare a votare". Ma "più di 2 mln di persone hanno votato".

"Non sappiamo quanti hanno tentato di votare, ma le scuole chiuse in maniera violenta rappresentano un segno di quante persone avrebbero voluto votare" aggiunge Puigdemont, sottolineando che "sono qui dopo il risultato del referendum del 1° ottobre per spiegare le conseguenze politiche che ne derivano. La Catalogna è un affare europeo. E' un momento critico e serio e dobbiamo prenderci le nostre responsabilita' per eliminare la tensione e non incrementarla".

Dalla fine del regime di Franco, la Catalogna "è stata non solo motore economico della Spagna ma fattore di stabilità del Paese". E, "con gli anni, però il sistema ha smesso di svilupparsi nel cammino voluto dalla Catalogna" . Ed è stata umiliata quando ha tentato di modificare il suo statuto "nel rispetto della Costituzione" dice Puigdemont, ricordando che il testo di modifica dello statuto è stato "tagliato" e "modificato" per ben due volte, tanto da diventare "irriconoscibile". Il risultato è stata "un'umiliazione".

MADRID - Il governo spagnolo ritiene "inammissibile" la dichiarazione di indipendenza in forma "implicita" e la sospensione. E' quanto riferiscono fonti dell'esecutivo spagnolo citate da 'El Mundo'. Le stesse fonti affermano che non si può dare nessuna validità alla legge sul referendum sospeso dalla Corte costituzionale, né presentare "come valido il supposto conteggio di un referendum fraudolento e illegale". Inoltre "non si può dar per scontato che i catalani vogliano l'indipendenza".

SECESSIONISTI - Delusione fra i secessionisti catalani del Cup. I 10 deputati del partito della sinistra antisistema che sostengono il governo Puigdemont non hanno applaudito il discorso del presidente. "La proclamazione non è andata come volevamo - ha detto in aula la deputata Cup, Anna Gabriel - oggi bisognava proclamare la repubblica catalana". Intanto, scrive 'El Mundo', l'organizzazione giovanile Arran, legata al Cup, parla di "tradimento inammissibile" da parte di Puigdemont.

DENUNCIA - Prima del discorso, la procura spagnola aveva anche messo in conto di preparare una denuncia per sovversione contro Puigdemont, scattata in caso di proclamazione unilaterale dell'indipendenza da parte del presidente della Generalitat catalana, scrive 'El Mundo'.

SOVVERSIONE - Il reato di sovversione, che contempla anche chi "dichiari l'indipendenza di una parte del territorio nazionale",

è punibile con pene fra i 15 e 25 anni di carcere.

Fonte:adnkronos.com

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Ottobre 2017 22:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.