BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GENOVA, CROLLA IL PONTE MORANDI SULL'A10: 35 MORTI: Redazione-È sprofondato mentre le automobili e i tir sfrecciavano in un senso e nell'altro  Un tonfo devastante di cemento e calcinacci che da oltre cinquanta metri di altezza si è riversato rovinosamente sul quartiere Sampierdarena, che corre sotto ponte Morandi, L'AQUILA, TORNANO A MORDERE LE VIPERE: DUE UOMINI RICOVERATI IN RIANIMAZIONE AL SAN SALVATORE: Redazione-Era da tempo che nell'Aquilano non si registravano casi di persone morse da vipere. Questo trend positivo, purtroppo, si è interrotto sabato quando si sono verificati due gravi episodi: uno a Santi di Preturo, nei pressi di un resort e CHIESA DI SAN ZULIAN, SPUTI SUL CROCIFISSO. IL PARROCO: -ISLAMICHE CON IL VELO LO HANNO PROFANATO-: Redazione-Dopo il braccio spezzato al Cristo Settecentesco di San Geremia da parte di un franco-magrebino (ora espulso) pochi giorni fa gli sputi a un altro crocifisso nella chiesa di San Zulian, a pochi passi da San Marco sotto gli occhi del sorvegliante: L'AQUILA, MICHELE MALAFOGLIA DI FDI: -MORELLI IMPRECISO, DISTRATTO, POCO LUCIDO. IN POCHE PAROLE DISASTROSO-: Redazione-“Impreciso, distratto, poco lucido. In poche parole disastroso”. Con queste parole il portavoce comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafogila, intende replicare alla nota diffusa dal coordinatore comunale di Forza Italia, Stefano Morelli. “Viene da chiedersi, innanzitutto, se anche consiglieri e GLI APRE'S LA CLASSE PRONTI A SCUOTERE LA MARSICA: Redazione-É iniziato il conto alla rovescia per il concerto più atteso nella Marsica, che il 15 agosto, a Luco dei Marsi, nell'ambito della Festa de l'Unità, vedrà protagonista gli “ Après La Classe”, stellare band   ska ed electro rock salentina. L'AQUILA, CASTEL DEL MONTE: -SE VI PIACE ASCOLTAR-: Gli scritti del poeta-pastore Francesco Giuliani ispirano un documentario sull’antico tratturo da Campo Imperatore-Castel del Monte fino al Tavoliere Redazione-La poetica narrazione della transumanza del pastore e poeta Francesco Giuliani (Castel del Monte, 1890-1970) ha ispirato la realizzazione di un documentario CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -IL MURAGLIONE DI PIETRASECCA STA PER CROLLARE. AMMINISTRAZIONE SORDA E MUTA-: Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Come era facilmente intuibile la problematica del muraglione di Pietrasecca continua a non essere risolta e non si intravede per ora una soluzione immediata.Nonostante le solite ed effimere promesse del INAUGURATA LA FONTE BATTESIMALE NELLA CHIESA DI S. GIUSEPPE A TUFO DI CARSOLI(FOTO): Redazione-Una cerimonia semplice ma partecipata e carica di emozione. Così si ieri è svolta l’inaugurazione della fonte battesimale realizzata nella chiesa di S. Giuseppe a Tufo. L’intervento è consistito nella realizzazione di un basamento in mosaico che sostiene una conca ARTE, SPORT, MUSICA E DIBATTITO NELLA FESTA DE L'UNITA' LUCHESE: Redazione-Torna la storica Festa de L'Unità luchese in edizione deluxe. La festa si terrà da oggi, 13 agosto, al 15, con la chiusura straordinaria della band salentina degli "Après la Classe". Nel programma, organizzato dal Comitato Festa de l'Unità, spazio PERETO: UNA MOSTRA ANTOLOGICA DI PITTURA E UN LIBRO: per ricordare il Maestro Bruno Merlino Redazione-Al via la Mostra Antologica di Pittura “IperReali Emozioni” in memoria del Maestro Bruno Merlino, a quasi un anno dalla sua scomparsa, la cui inaugurazione si svolgerà a Pereto lunedì 13 Agosto 2018 alle

CARSOLI, SCUOLA DELL'INFANZIA: PROBLEMI FACILMENTE PREVEDIBILI

Scuola Infanzia Carsoli Scuola Infanzia Carsoli

Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo:<<

Nel comunicato del Sindaco, relativo ai lavori di adeguamento strutturale del Palazzo Municipale, viene espressa soddisfazione per l’inizio degli stessi, a partire dal 16 ottobre 2017, lavori “necessari a garantire la sicurezza all’interno di un edificio strategico”.

Condividiamo questa sua soddisfazione anche per il fatto che tale opera è stata ideata e finanziata per 1.000.000€ nel 2014, durante la nostra precedente amministrazione.

Come indicato sul sito del Comune dal 16 ottobre, quindi, gli uffici comunali verranno dislocati in parte presso la sede ex Mael ed in parte presso la Sala Polivalente di Via Aquila, sede della Scuola dell’Infanzia.

Quest’ultima dislocazione sta creando apprensione tra le famiglie dei bambini che non erano state minimamente informate e preparate su tale decisione.

E’ piuttosto singolare che una scelta di tale importanza non sia stata condivisa e partecipata; non era il programma del Sindaco Nazzarro basato sulla “partecipazione attiva” dei cittadini alle scelte amministrative?

E’ importante la sicurezza dell’edificio comunale ma è, certamente, più importante la sicurezza e la tutela, e non solo fisica, dei bambini.

Non si comprende, infatti, per quale motivo non siano state preliminarmente effettuate tutte le valutazioni sulla sicurezza e siano state analizzate eventuali conseguenze della revisione del piano di evacuazione dei bambini che tale dislocazione potrebbe comportare, al fine di prendere una decisione ponderata e suffragata da elementi concreti e rassicuranti.

E se il nuovo piano prevedesse una limitazione di accesso dei bambini alla mensa? Come ci si comporterebbe? Facendo fare dei turni ai bambini che, come sappiamo, sono abitudinari e quindi potrebbero risentire di tali cambiamenti?

Possibile che non c’era una soluzione alternativa e meno impattante sulla situazione, anche emotiva, delle famiglie?

Sembra, invece, ancora una volta, confermata l’arroganza e la supponenza dell’attuale amministrazione nel prendere decisioni senza confronto e contraddittorio (al di fuori del cerchio magico) e nel denigrare, e non solo, chi esprime posizioni diverse, anche se motivate

Col senno di poi assumono maggiore significato le considerazioni da me espresse nell’articolo dell’08 novembre 2016, in cui contestavo la scelta di assegnare i moduli prefabbricati al Comune di Pescina, ponendo la seguente domanda: e se ci fosse, successivamente, la necessità di utilizzare detti moduli per la sistemazione e messa in sicurezza del distretto sanitario e del municipio?

Del resto la somma necessaria per la sistemazione di detti moduli era all’incirca quella occorrente per la sistemazione degli impianti e delle opere nelle due strutture identificate.

E’ ormai palese che la pianificazione e la programmazione non appartengono a tale amministrazione.

Come è sempre più palese la classica risposta del Sindaco alle richieste di informazioni e notizie da parte dei cittadini:

“non ne sapevo nulla”>>.

Ultima modifica ilGiovedì, 19 Ottobre 2017 10:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.