BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PRESENTATO A COSENZA L'ULTIMO ROMANZO -RITROVARSI-CARLA- DI MARLISA ALBAMONTE: Redazione-E’ stato presentato a Cosenza, nella suggestiva cornice dell’Area Archeologica della Biblioteca Nazionale di Cosenza, Ritrovarsi - Carla (The Writer), un appassionante romanzo di Marlisa Albamonte.Sono intervenuti all’iniziativa, moderata dallo scrivente: Rita Fiordalisi, direttore Biblioteca Nazionale di Cosenza; Maria Francesca CARSOLI, 38ENNE ARRESTATO CON L’ACCUSA DI DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI: COLTIVAVA MARIJUANA SUL PROPRIO TERRAZZO: Redazione-I Carabinieri di Carsoli, nell’ambito della consueta attività di controllo e prevenzione sul territorio, hanno tratto in arresto un giovane 38enne del luogo con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. L’uomo, sottoposto ora ai domiciliari con un provvedimento dell’autorità PAPA FRANCESCO SI SCAGLIA CONTRO LE NUOVE FORME DI XENOFOBIA E RAZZISMO: IL NAZIONALISMO POPULISTA E' NEGATIVO: Redazione-Mentre in Medio Oriente e in Asia gli islamici continuano col genocidio dei cristiani, la priorità dei vescovi della Chiesa, è la lotta alla xenofobia, al razzismo e al nazionalismo populista”. “Tutti i cristiani e tutti coloro che sostengono i LUCA BONAFFINI: -LA NOTTE IN CUI SPUNTO' LA LUNA DAL MONTE-: Le canzoni e la storia di Pierangelo Bertoli   Redazione-Quasi trent’anni fa, nel febbraio del 1991, Pierangelo Bertoli (a sorpresa e contro ogni previsione) strappò l’applauso più lungo della storia del Festival di Sanremo. Tanti già lo conoscevano per i suoi successi ARSOLI, PRESENTAZIONE UFFICIALE DELL'ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE -NO LABEL-: DOMENICA 23 SETTEMBRE IN VIA APRUTINA 43 CON INIZIO ALLE ORE 15:30   MUSEO STATALE DI MILETO: OMAGGIO ALLA CANZONE NAPOLETANA: Redazione-Sabato 22 settembre 2018, alle ore 19.00, il Museo Statale di Mileto, guidato da Faustino Nigrelli, celebra le Giornata Europee del Patrimonio, con un’iniziativa di grande suggestione Omaggio alla canzone napoletana, atteso concerto a cura del Cantiere Musicale Internazionale.Una scelta CNA AVEZZANO: PREMIO CAMBIAMENTI: Redazione-Il Premio CAMBIAMENTI è il grande concorso nazionale, istituto dalla CNA, che rientra ormai tra gli eventi di spicco nell’universo delle startup e che ha registrato, nelle prime due edizioni, oltre 1300 imprese candidate. Il Premio è rivolto a imprese FDI: BIONDI AD ATREJU 2018 CON IL CIRCOLO AQUILANO: Redazione-"Anche gli esponenti del circolo aquilano di Fratelli d’Italia saranno presenti da venerdì 21 settembre, giorno di apertura, alla ventunesima edizione di Atreju, manifestazione promossa dal partito della Presidente Giorgia Meloni che sino a domenica 23 si svolgerà sull'Isola Tiberina CARSOLI, ASSOCIAZIONE LUMEN: -I CANTI DELLA GRANDE GUERRA E CONTRIBUTI ABRUZZESI-: Redazione-L'associazione Lumen, nel suo lavoro per la diffusione della cultura, ha organizzato per il prossimo sabato 22, alle ore 17,30 presso la Chiesa del Carmine di Carsoli, un interessante incontro che ha per tema "I Canti della Grande Guerra e GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: PROSPETTIVA GOLD COSENZA: Redazione-Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 la Galleria Nazionale di Cosenza celebra le Giornate Europee del Patrimonio con numerosi imperdibili appuntamenti. Queste in dettaglio le iniziative previste:   “Prospettiva Gold Cosenza” Data: sabato 22 settembre 2018, ore 16.30-18.30; domenica 23 settembre 2018, ore

TRAGEDIA AZZURRA, SALVINI: -BASTA! TROPPI STRANIERI NELLE SQUADRE ITALIANE-. RENZI:-SEI UNO SCIACALLO-

Giampiero Ventura Giampiero Ventura

Redazione-La figuraccia “mondiale” dell’Italia ha scatenato una bufera politica, Salvini attacca: “Basta! Ci sono troppi stranieri nel calcio italiano”. Subito la replica di Renzi (guai ad attaccare le sue risorse immigrate), che sbotta: “Sei uno sciacallo”.“Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con tutte le componenti federali per fare un’analisi approfondita e decidere le scelte future”.

Dopo lo 0-0 di ieri sera a Milano tra Italia e Svezia, che ha precluso alla Nazionale la possibilità di accedere al Mondiale 2018, Carlo Tavecchio prende tempo. Per il momento le sue dimissioni non sono all’ordine del giorno, anche se sono in molti a chiederle. Certamente il presidente della Federcalcio italiana è uno dei maggiori indiziati di questo fallimento. Ma non è l’unico. E sono in molti a puntare il dito contro l’eccessivo numero di calciatori stranieri nel nostro campionato.

Il day after della sconfitta porta in campo anche la politica. La delusione dell’essere usciti dalla corsa al mondiale brucia tutti. E ognuno cerca di interrogarsi sulle reali cause di questo fallimento“Forse è la più grande catastrofe sportiva italiana degli ultimi 60 anni, che non può essere scaricata solo sul commissario tecnico”, commenta Walter Veltroni a Radio Anch’io. “I risultati mancano a livello di nazionale, di club, dell’intero movimento insomma. C’è un problema nel calcio italiano – sottolinea l’esponente del Pd – che riguarda la gestione, il movimento”. Dunque, conclude, “serve un nuovo presidente, un nuovo allenatore. Dopo Del Piero e Totti c’è un problema di fondo del calcio italiano. Manca autorevolezza”.

Per molti politici del centrodestra il problema è tutt’altro: le squadre investono solo su calciatori stranieri e dimenticano quelli italiani. “Basta con l’infornata di stranieri secondo il principio che il primo che arriva si prende perchè costa poco”, sbotta Matteo Salviniproponendo di dare “il 20% dei fondi dei diritti tv a chi valorizza i nostri ragazzi che arrivano dalle giovanili”. Della stessa idea anche Giorgia Meloni“Nel calcio come in altri ambiti se ti concentri solo sugli stranieri e non investi sul vivaio italiano questo è il risultato – spiega la leader di Fratelli d’Italia ai microfoni di di Rtl 102.5 – se il calcio italiano non impara che deve investire sui giovani italiani, sul vivaio, sullo sport, obbiettivamente non cambierà niente”.

Le parole del centrodestra scoperchiano il vaso di Pandora. Ed è Matteo Renzi il primo ad attaccare sul fronte del confronto politico. “È uno sciacallo. Chi conosce il calcio sa che gli argomenti di Salvini sono ridicoli”, tuona il segretario piddì senza, però, nascondere che quella di ieri è stata una “sberla enorme” che deve imporre “a tutto il movimento calcistico una riflessione”, a partire da

Tavecchio e dal ct Gian Piero Ventura.

Fonte:riscattonazionale.net

Ultima modifica ilMercoledì, 22 Novembre 2017 22:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.