BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, INCONTRO CON LA SCRITTRICE FANTASY LICIA TROISI: Redazione-Nell'ambito del progetto Officina delle Arti sabato 30 marzo sarà ospitata a Carsoli Licia Troisi, la più nota scrittrice di fantasy italiana, astrofisica, attuamente conduttrice della trasmissione RAI Terza Pagina. Grande successo sia in Italia che all'estero hanno ottenuto le MEMORIA E FUTURO A MURATA GIGOTTI CON -LA CORSA DEI 2009-: Primavera dell'Atletica 2019 Redazione-Con la 6^ Corsa della Murata si è conclusa, la settimana di sport e cultura, organizzata dall’Atletica L’Aquila in collaborazione con la Proloco di Coppito. Domenica infatti sono scesi in campo i bambini delle scuole elementari e POLO MUSEALE DELLA CALABRIA: PROSSIMI EVENTI E NUOVO SITO ISTITUZIONALE: Redazione-Dopo la Settimana dei Musei (5/10 marzo 2019), la Giornata nazionale del Paesaggio (14 marzo 2019) e Aspettando la Festa della Musica (21 marzo 2019) il Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello, comunica altri imperdibili appuntamenti che REGIONALI IN BASILICATA, DOPO 20 ANNI LA SINISTRA SPAZZATA VIA. SALVINI: - 7 A 0 E ORA SI CAMBIA L'EUROPA-: Redazione-Quando le urne in Basilicata erano ancora aperte, Matteo Salvini aveva detto chiaro e tondo che da lì a poche ore la Lega avrebbe governato anche quella regione. Dunque la promessa del ministro dell’Interno: conquistare a stretto giro anche i feudi rossi, UNA BUONA NOTIZIA: SUBITO NUOVE ASSUNZIONI NEL SSN: Redazione-Finalmente una buona notizia per il SSN, poiche' Ministero della Salute, Regioni, Ragioneria dello Stato-Mef e Funzione pubblica hanno trovato l'intesa perche' dal 2019, la spesa per il personale degli Enti del Ssn di ciascuna Regione potrà essere incrementata per un DA VELTRONI A ZINGARETTI, ECCOVI LE PRIORITA' DEL -NUOVO- PD: APPROVARE LO IUS SOLI NONOSTANTE LA CONTRARIETA' DEGLI ITALIANI: Redazione-Non cambiare per non morire. Dicendo sì alla cittadinanza a chi nasce in Italia. Walter Veltroni e il neosegretario Pd, Nicola Zingaretti, insistono sulla necessità di battersi per i valori fondamentali della sinistra, compreso quello ius soli che era sparito temporaneamente dal dibattito politico IL REAL CARSOLI TORNA A VINCERE IN CASA CONTRO IL TRAGLIACOZZO CON UN SECCO 4-0: Redazione-Importantissima vittoria in casa del Real Carsoli sul Tagliacozzo che gli consente di rimanere in solitaria alla nona posizione del campionato di prima categoria (girone A) con 37 punti. In campo una Squadra molto ben preparata e tonica che non LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DELL'OVICOLTURA AL CENTRO DI UN INTERESSANTE DIBATTITO AD ARSOLI: Redazione-Il Comitato Civico “Arsoli Futura” ha tenuto sabato 23 ad Arsoli un secondo incontro pubblico dedicato al tema: “Olivicoltura: come tutelare e recuperare il patrimonio olivicolo di Arsoli e del territorio circostante”. L’incontro ha visto la partecipazione del dott. Claudio Di - IO NON MI RIFIUTO-, A LEZIONE PER L'AMBIENTE CON ACIAM NELLA PIANA DEL CAVALIERE: Redazione-Un'accoglienza alla primavera davvero “green” quella siglata da Aciam con i ragazzi degli istituti scolastici di Pereto - Oricola, Carsoli e Rocca di Botte, impegnati nel progetto "Io non mi rifiuto", proposto dall'Azienda di igiene ambientale, in cooperazione con le CARSOLI, GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO INCONTRERANNO LA SCRITTRICE FANTASY LICIA TROISI: Redazione-La scrittrice Licia Troisi, autrice di “best sellers” del genere “fantasy”, incontrerà gli alunni della scuola secondaria di 1° grado di Carsoli sabato 30 marzo, a partire dalle ore 09:30 fino alle 13:00 nella sala polivalente dell’istituto scolastico. La Sig.ra

ROMA, MANIFESTO PROVITA CONTRO L'ABORTO: FEMMINISTE ED ESTREMISTE DI SINISTRA IN RIVOLTA

Manifesto Pro Vita Manifesto Pro Vita

Redazione- La sinistra e le  femministe si mettano l’anima in pace, c’è chi non la pensa come loro, soprattutto sulle questioni di coscienza come la famiglia, il matrimonio e il concepimento. A Roma gli attivisti della onlus ProVita fanno affiggere un maxi cartellone contro l’aborto e per la difesa della vita,  con un messaggio per sensibilizzare le coscienze. Un messaggio positivo che Riscatto Nazionale sostiene e condivide, soprattutto in un’epoca di crisi demografica che stiamo vivendo. Ma la sinistra, che sbandiera la libertà di espressione solo per chi la pensa come loro, fa scoppiare la polemica e chiede al sindaco Raggi di farlo muovere.“Tu eri così a 11 settimane. Tutti i tuoi organi erano presenti, il tuo cuore batteva già dalla terza settimana dopo il concepimento, già ti succhiavi il pollice.

E ora sei qui perché tua mamma non ti ha abortito”.

È il maxi manifesto anti aborto affisso dalla onlus ProVita: un cartellone di 7 metri per 11 che ritrae l’immagine di un embrione di 11 settimane  e che, nell’intenzione dell’associazione, vuole “scuotere milioni di coscienze” e ricordare “a Roma, all’Italia e a tutto il mondo che l’interruzione volontaria della gravidanza (Ivg) sopprime un essere vivente” in occasione del 22 maggio, anniversario della legalizzazione dell’aborto volontario.

“Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza, fu chiamata la legge 194 del 1978, che ben poco si è preoccupata di tutelare la maternità, consentendo invece di sopprimere bambini non ancora nati”, spiegano da ProVita, “Dal 1978, sono stati più di 6 milioni quelli uccisi dall’aborto, senza contare le vite che si sopprimono in solitudine, tra le pareti domestiche, con le pillole abortive fra le quali la Ru 486, il pesticida umano, che ha già causato quasi 30 morti anche tra le donne che l’hanno assunta”.

“Ma è concepibile che in un’Italia, dove solo il 38% dei malati di tumore può accedere alle cure palliative e dove circa 200mila anziani o disabili sono rispediti a casa ogni anno dagli ospedali pubblici, per mancanza di fondi per la sanità, lo Stato spenda centinaia di milioni di euro di fondi pubblici per finanziare scelte individuali che causano l’eliminazione di esseri umani, e che non sono condivise da una grande fetta della popolazione?”, protesta a Toni Brandi, presidente della onlus che ha lanciato una petizione “affinché il ministero della Salute garantisca che le donne vengano messe a conoscenza delle conseguenze, provocate dall’aborto volontario sulla loro salute fisica e psichica”.Una campagna che non poteva non suscitare polemiche. In molti sui social, come racconta RomaToday, parlano di “roba indegna” o “manifesto disgustoso” che fa “davvero vomitare”. E le donne del Pd e della Lista Civica “RomaTornaRoma” sono arrivate a presentare una mozione

“per chiedere al Campidoglio la rimozione immediata di questi manifesti”.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilLunedì, 16 Aprile 2018 20:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.