BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AVEZZANO, CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE: -DE ANGELIS COMPIA UN ATTO DI RISPETTO PER GLI AVEZZANESEI, SI DIMETTA-: Redazione-"Un sindaco assente e distante dalla Città, troppo impegnato ad assegnare poltrone e incarichi per ascoltare le istanze dei cittadini e persino per portare avanti i lavori già approntati dalla precedente Amministrazione”. É secca e senza appello la bocciatura da SCONTRO TRA IL SOVRANISMO DI BANNON E IL GLOBALISMO DI SOROS: L'ITALIA SARA' DETERMINANTE: Redazione-Veni, vidi, vici. Potrebbero essere le parole pronunciate da Giulio Cesare dopo la vittoria contro l’esercito di Farnace II a Ponto, a sintetizzare l’intervento a Roma di Steve Bannon acclamato dal pubblico di Atreju, l’evento politico organizzato annualmente da Fratelli d’Italia.Qualcuno IL MINISTRO TONINELLI SUI PILONI DELL'A24, A25: -CONDIZIONI ALLARMANTI-: Redazione-Alcuni piloni dei viadotti delle autostrade A24 e A25 "che ho potuto visionare con i miei occhi, sono in condizioni così degradate da risultare allarmanti". A dirlo è il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, riferendo, all'assemblea dell’Ance, del GOVERNO, AL VIA LA MANOVRA E IL DL FISCALE: TUTTE LE NOVITA' SULLE MISURE: Redazione-Ci sono anche la pace fiscale e le pensioni d'oro nell'accordo raggiunto durante il vertice di governo. Dopo una mattinata e un primo pomeriggio ad alta tensione, i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno infatti preso parte E’ USCITO IL PRIMO EP DELLA PERCUSSIONISTA DAYA NARA CON IL NUOVO SINGOLO -SATORI-(VIDEO): Redazione-È uscito il primo EP della percussionista Daya Nara, artista eclettica con alle spalle un passato caotico e sperimentale ed un singolo dal nome “ SATORI ”, ultimo, in ordine di tempo, di tre singoli fino ad ora in cui GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: GRANDE MATERNITA': Redazione-Il patrimonio della Galleria Nazionale di Cosenza si arricchisce della scultura Grande Maternità di Antonietta Raphaël (Vilnius 1895 - Roma 1975). L’opera giunge nelle collezioni del museo per volontà del donante, Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, con decisione condivisa da Giulia IL MOTOCLUB CARSOLI ENDURO SI AGGIUDICA LA MEDAGLIA D'ORO DEL FMI 2018: Redazione-Il Trofeo delle Regioni ha regalato anche per questa edizione, la tredicesima, grandi emozioni, fairplay, gioia e sorrisi. La gara, che si è svolta oggi, domenica 14 ottobre, nella bellissimaMatelica (MC), ha visto al via 221 piloti in rappresentanza di 16 regioni e 16 motoclubprovenienti da APPELLO AI 5S DEI PARTIGIANI PER SALVARE IL MODELLO RIACE: -FERMATE SALVINI-: Redazione-Appello ai Cinque Stelle per salvare il modello Riace. A chiedere di fermare Salvini è Carla Nespolo, presidente nazionale dell'Anpi che scrive: "Con l'ipotizzato spostamento di duecento migranti, il ministro dell'Interno consuma un ulteriore atto di violenza e vendetta nei RIACE, IL MINISTERO DEGLI INTERNI PREDISPONE IL TRASFERIMENTO DEI MIGRANTI: Redazione-Un altro colpo al sistema di accoglienza del sindaco di Riace, Mimmo Lucano finito in manette per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione che fa parte del Viminale con una nota ha predisposto il trasferimento dei GRECIA, LA CROCE DI CRISTO E' RAZZISTA E OFFENDE GLI IMMIGRATI: LA ONG -COESISTENZA E COMUNICAZIONE NELL'EGEO- LA FA ABBATTERE: Redazione-“La croce di Gesù Cristo è razzista e offende gli immigrati islamici”: a Lesbo, in Grecia, l’Ong terrorista e criminale “Coesistenza e comunicazione nell’Egeo”, costringe il sindaco (probabilmente una zecca di sinistra) ad abbattere la croce cristiana per non offendere la

CATECHISMO PER BAMBINI: FANNO LA LORO APPARIZIONE LE COPPIE GAY

Copertina del Cathechismo Copertina del Cathechismo

Redazione-Un nuovo Catechismo per ragazzi delle edizioni salesiane mostra in copertina una coppia di uomini con bambini. E il Gesù raffigurato è ad immagine di Conchita Wurst. Il web insorge e attacca il sussidio di essere omoeretico. Coincidenze innocenti o ossessioni? Sicuramente uno scivolone, che investe anche gli stessi autori, responsabili per il servizio di catecumenato della diocesi di Torino. La stessa del corso sulla fedeltà gay di don Carrega.Le edizioni dei salesiani Elledici hanno dato da poco alle stampe un nuovo sussidio per il catechismo dei ragazzi. Il quaderno con le schede ha suscitato lo stupore di molti sul web che si sono rimpallati le due immagini di copertina, la prima e la quarta. Vediamo perché.

Cominciamo dalla prima di copertina. Gesù è raffigurato al centro ed è la “fotocopia” di Conchita Wurst. Sicuramente nessuno quando ha pensato di raffigurare in cotal modo il Signore Gesù pensava al noto alle cronache transessuale austriaco. Però se digitate su google il suo nome e lo confrontate con quello del Gesù nel catechismo non potrete non rimanere folgorati dalla straordinaria somiglianza. 

Curiosa la scelta dei personaggi a fianco di Gesù: c’è la nonna con i due nipotini e dall’altra parte c’è una mamma con i suoi figli, una è di colore perché il politically correct ci sta sempre. E dietro a loro c’è un tizio allampanato che batte le mani come un fru fru e che dal colletto e i bottoni in verticale sul completo nero appare chiaramente come un prete. Un prete con la giacchetta di tendenza. Vabbè, sono i tempi, non è che ci si debba formalizzare troppo anche per le immagini a corredo dei catechismi: l’importante è che il contenuto dentro sia sano e rettamente conforme alla dottrina.

Poi però si gira il sussidio e si incontra la quarta di copertina. E qui, ci si rende conto che le critiche stilistiche di prima passano in secondo ordine. E si comprende come il web si sia rivoltato.

Ci sono due uomini che guardano verso l’orizzonte su un punto non identificato e sullo sfondo compare un piccolo villaggio con la chiesa. Due bambini sono avvinghiati al primo, un signore distinto, quasi dandy, con una giacca a righe che costringerebbe la Polstrada quanto meno ad un controllo. Dietro di lui invece c’è un altro uomo. Più casual, con gli occhialini alla John Lennon e il maglioncino rosa. Capelli ricci lunghi e barbetta da intellettuale.

“Sono una coppia omosessuale con dei bambini”, si sprecano i commenti. “No, impossibile, sarà il nonno”, qualcuno ribatte. “Ma quale nonno? Non ha i capelli bianchi, quelli sono due gay”. Potremmo stare qui a disquisire ore e ore, poi però, aguzzando la vista ci si accorge che il giovanotto col maglionicino rosa ha il braccio sinistro in direzione del fianco del signore davanti.

Come stanno le cose? Bisognerebbe chiederlo agli autori del libro, ma forse loro ribatteranno che non spetta a loro decidere le copertine dei libri. Allora si potrebbe andare a rintracciare la disegnatrice, ma questa, cercata dalla Nuova BQ non ha risposto.

Si resta così sospesi, con la netta sensazione che qualche cosa di sotto ci sia, anche perché con tutte le iconografie possibili per rappresentare i fedeli che cercano Gesù, questa è davvero la più ardita e quella che si presta per lo meno alle dietrologie più azzardate.

Una copertina omoeretica nel catechismo per i bambini? Sappiamo bene che ormai nella Chiesa si può questo e ben altro, quindi di che stupirsi? Tanto più che, si scopre, gli autori sono emanazione diretta della Diocesi di Torino. Il libro è scritto da Monica Cusino e da don Andrea Fontana. Il secondo è nientemeno che Responsabile del “Servizio diocesano per il catecumenato”, la prima è una sua collaboratrice tanto che figura nel sito della diocesi come membro dell’equipe, quindi una collaboratrice della Diocesi. La stessa diocesi balzata agli onori della cronaca per il caso di don Carrega e il corso di fedeltà per i cristiani Lgbt.

Omoeresia o no, sicuramente uno scivolone. Sul quale il sentiment popolare si è scagliato con sincerità e un pizzico di stizza. Può darsi che questi bacchettoni siano semplicemente ossessionati e vedano omosessuali dappertutto. Ma se la diocesi dà il via libera a editori cattolici a immagini così esplicite non si può certo dare loro la colpa di cotanta malizia. Anche perché non siamo di fronte ad un’immagine subliminale.

Un maglioncino rosa è pur sempre un chiaro indizio…

Fonte:Andrea Zambrano-http://www.lanuovabq.it

Ultima modifica ilVenerdì, 20 Aprile 2018 12:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.