BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GENOVA, CROLLA IL PONTE MORANDI SULL'A10: 35 MORTI: Redazione-È sprofondato mentre le automobili e i tir sfrecciavano in un senso e nell'altro  Un tonfo devastante di cemento e calcinacci che da oltre cinquanta metri di altezza si è riversato rovinosamente sul quartiere Sampierdarena, che corre sotto ponte Morandi, L'AQUILA, TORNANO A MORDERE LE VIPERE: DUE UOMINI RICOVERATI IN RIANIMAZIONE AL SAN SALVATORE: Redazione-Era da tempo che nell'Aquilano non si registravano casi di persone morse da vipere. Questo trend positivo, purtroppo, si è interrotto sabato quando si sono verificati due gravi episodi: uno a Santi di Preturo, nei pressi di un resort e CHIESA DI SAN ZULIAN, SPUTI SUL CROCIFISSO. IL PARROCO: -ISLAMICHE CON IL VELO LO HANNO PROFANATO-: Redazione-Dopo il braccio spezzato al Cristo Settecentesco di San Geremia da parte di un franco-magrebino (ora espulso) pochi giorni fa gli sputi a un altro crocifisso nella chiesa di San Zulian, a pochi passi da San Marco sotto gli occhi del sorvegliante: L'AQUILA, MICHELE MALAFOGLIA DI FDI: -MORELLI IMPRECISO, DISTRATTO, POCO LUCIDO. IN POCHE PAROLE DISASTROSO-: Redazione-“Impreciso, distratto, poco lucido. In poche parole disastroso”. Con queste parole il portavoce comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafogila, intende replicare alla nota diffusa dal coordinatore comunale di Forza Italia, Stefano Morelli. “Viene da chiedersi, innanzitutto, se anche consiglieri e GLI APRE'S LA CLASSE PRONTI A SCUOTERE LA MARSICA: Redazione-É iniziato il conto alla rovescia per il concerto più atteso nella Marsica, che il 15 agosto, a Luco dei Marsi, nell'ambito della Festa de l'Unità, vedrà protagonista gli “ Après La Classe”, stellare band   ska ed electro rock salentina. L'AQUILA, CASTEL DEL MONTE: -SE VI PIACE ASCOLTAR-: Gli scritti del poeta-pastore Francesco Giuliani ispirano un documentario sull’antico tratturo da Campo Imperatore-Castel del Monte fino al Tavoliere Redazione-La poetica narrazione della transumanza del pastore e poeta Francesco Giuliani (Castel del Monte, 1890-1970) ha ispirato la realizzazione di un documentario CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -IL MURAGLIONE DI PIETRASECCA STA PER CROLLARE. AMMINISTRAZIONE SORDA E MUTA-: Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Come era facilmente intuibile la problematica del muraglione di Pietrasecca continua a non essere risolta e non si intravede per ora una soluzione immediata.Nonostante le solite ed effimere promesse del INAUGURATA LA FONTE BATTESIMALE NELLA CHIESA DI S. GIUSEPPE A TUFO DI CARSOLI(FOTO): Redazione-Una cerimonia semplice ma partecipata e carica di emozione. Così si ieri è svolta l’inaugurazione della fonte battesimale realizzata nella chiesa di S. Giuseppe a Tufo. L’intervento è consistito nella realizzazione di un basamento in mosaico che sostiene una conca ARTE, SPORT, MUSICA E DIBATTITO NELLA FESTA DE L'UNITA' LUCHESE: Redazione-Torna la storica Festa de L'Unità luchese in edizione deluxe. La festa si terrà da oggi, 13 agosto, al 15, con la chiusura straordinaria della band salentina degli "Après la Classe". Nel programma, organizzato dal Comitato Festa de l'Unità, spazio PERETO: UNA MOSTRA ANTOLOGICA DI PITTURA E UN LIBRO: per ricordare il Maestro Bruno Merlino Redazione-Al via la Mostra Antologica di Pittura “IperReali Emozioni” in memoria del Maestro Bruno Merlino, a quasi un anno dalla sua scomparsa, la cui inaugurazione si svolgerà a Pereto lunedì 13 Agosto 2018 alle

DAGLI INTELLETTUALI "RADICAL CHICH" DELLA SINISTRA E' PARTITA LA CAMPAGNA DI ODIO CONTRO SALVINI E DI MAIO

Roberto Saviano Roberto Saviano

Redazione-Da Boldrini, Saviano ai pseudo intellettuali radical chic di sinistra: è già partita la campagna d’odio contro i due leader che hanno dato vita al nuovo governo populista, Matteo Salvini e Luigi Di Maio.Appena si trova all’opposizione, la sinistra parte lancia in resta contro il nuovo fascismo, tracimando volentieri nell’evocazione di Hitler e soci nazisti.Gli intellettuali, in particolare, non sono interessati a capire il fallimento elettorale dell’amato (da loro) Matteo Renzi, preferiscono spararla grossa per prendere gli applausi dei «veri» democratici, che poi sarebbero i nipoti del Partito comunista, asservito a Mosca fino a quando l’Unione sovietica non implose.Basta sfogliare i giornali per capire che l’opposizione al governo Conte, sostenuto da Lega e Movimento 5 stelle, tra giornalisti e intellettuali, sta assumendo il noto aspetto dell’antiberlusconismo. Per Umberto Eco, il centrodestra guidato da Silvio era una manifestazione peculiare dell’eterno fascismo italiano. Eco fece scuola e ora l’accusa di fascismo si può estendere a chiunque, questa volta tocca ai pentaleghisti. Domenica scorsa, Luigi Di Maio, ministro del Lavoro, ha involontariamente citato il Re Sole, e si è beccato una raffica di ironia nella schiena, anche da questo giornale. Ma in molti casi si va oltre i confini della realtà. Per la Stampa, le uscite pentaleghiste ricordano, oltre al Re Sole, Stalin, Mussolini e Hitler. Repubblica fa riferimento a Vita e destino, il romanzo capolavoro di Vasilij Grossman che denunciava entrambi i totalitarismi. Fa ridere solo l’idea di trovare nello stesso articolo il Movimento 5 stelle (con tutto il rispetto) e Vasilij Grossman, uno dei più grandi scrittori di tutti i tempi. Un po’ di senso della misura sarebbe sufficiente per evitare il ridicolo ma pochi resistono alla tentazione di lasciarsi andare, tanto mica si rivolgono agli (e)lettori, si rivolgono al piccolo mondo conformista della (sedicente) intellighenzia. Si fanno i complimenti tra loro nei social network, che ormai confondono con il mondo reale, e sono felici. Peccato la maggioranza degli italiani, guardata ormai con sospetto dagli intellettuali, se ne freghi altamente di paragoni improbabili e indignazione a senso unico. Anzi, ogni volta che qualcuno avvicina l’attuale governo al fascismo, un (e)lettore corre metaforicamente verso l’urna per depositare la scheda con una bella «X» vergata sul simbolo di Lega o Movimento 5 stelle. Il patetico fallimento dell’antiberlusconismo ha insegnato nulla. Non è stato utile al Paese e ha distrutto proprio la sinistra, a Berlusconi ci hanno pensato i giudici, non Walter Veltroni. Proseguiamo. Per il Foglio, al Movimento 5 stelle potrebbe riuscire ciò che non è riuscito nemmeno al Duce, cioè snaturare il Parlamento a colpi di vincolo di mandato e democrazia diretta.Fuori dal coro antifascista, proprio sul Foglio, è Giuliano Ferrara: «Se saranno autoritari e arroganti, in mancanza di costituzionalisti, bisognerà fare la loro parte, ma piano con l’antifascismo e con i metodi dell’antiberlusconismo, quando ci prende la foga bisogna desistere, desistere, desistere».Saviano, su facebook, la tocca piano: «Disobbedite a questo ministro dell’Interno, quest’uomo vuole fare annegare le persone». Così esagerato che Salvini ha replicato con una querela. Per Laura Boldrini il governo è «retrogrado» e «maschilista». Per Gustavo Zagrebelski sarà «uno Stato spietato verso i deboli e i diversi». Per Elsa Fornero, Salvini è «uno squadrista» e «non merita rispetto». Per Matteo Orfini «l’estrema destra» ci tiene in pugno e ottiene il plauso «dei neofascisti di mezza Europa». Per Vittorio Zucconi al potere ci sono i «fascisti». Per Mario Calabresi, Salvini è «reazionario» e «incendiario». Eugenio Scalfari lancia un appello: «Il Quirinale li fermi». Il governo non ha ancora fatto nulla. Il fuoco di sbarramento è puramente preventivo. Ma serve a qualcosa? Forse al governo per crescere nel consenso… Invece di salire sulle barricate della retorica, sarebbe meglio prepararsi a esaminare e smontare

l’operato del governo giorno per giorno, provvedimento per provvedimento

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilGiovedì, 14 Giugno 2018 21:14

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.