BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
QUANT'E' GRANDE QUESTA ITALIA NEL VEDERE LA MERKEL PIEGARSI E MACRON IMPAZZIRE: Redazione-Dal blog di Marcello Foa riportiamo:<<Riepiloghiamo. La Merkel e Macron stringono un accordo a due che prevede il diritto di rispedire nel Paese di prima accoglienza, ovvero soprattutto l’Italia, i migranti che riescono a raggiungere altri Paese. Il premier Conte MIGRANTI, DURISSIMO ATTACCO DI MATTEO SALVINI AL PRESIDENTE FRANCESE MACRON: -BUGIARDO E ARROGANTE. APRA I SUOI PORTI-: Redazione-Non tarda ad arrivare la durissima replica del ministro Salvini all’ultima sparata del magna-baguette Macron: “Bugiardo e arrogante”. ” Se l’arroganza francese pensa di trasformare l’Italia nel campo profughi di tutt’Europa, magari dando qualche euro di mancia, ha totalmente sbagliato DAL 9 AL 22 LUGLIO TORNA IL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE: CONCERTI,TEATRO E MOSTRE A POCHI KM. DA ROMA: Redazione- Il Festival della Piana del Cavaliere, rassegna multidisciplinare che si svolgerà dal 9 al 22 luglio nei comuni di Pereto e Rocca di Botte, a metà strada tra Roma e L'Aquila.Il Festival della Piana del Cavaliere è una manifestazione selezionata per l’Anno Europeo del Patrimonio PAPA FRANCESCO: -I CRISTIANI SONO A RISCHIO CANCELLAZIONE IN MEDIO ORIENTE-. MA NON DICE CHI LI VUOLE CANCELLARE: Redazione-Una volta ogni tanto Bergoglio si ricorda dei cristiani perseguitati in Medio Oriente, ma come sempre si dimentica di citare i carnefici, cioè gli islamici. “I cristiani sono a rischio cancellazione in Medio Oriente”. Ma chi li vuole cancellare? Mistero…Cristiani perseguitati, il Papa lancia ROBERTO SAVIANO, OTTO ANNI IN TELEVISIONE SENZA UN CONTRADDITTORIO: “Saviano Channel” trasmette l’Angelus a reti unificate, sull’etere pubblico e sul privato, per commentare la politica, la società, presto lo sport e… l’oroscopo. Redazione-Tredici giugno, su RAI2 con il format “Il supplente”, e il giorno prima a “Di Martedì” su La7, per POGGIO CINOLFO, AL VIA LA XXV SAGRA DEGLI GNOCCHI AL CASTRATO: Redazione-L'evento di quest'anno, sabato 30 giugno 2018 alla sua XXV edizione,  si presenta ancor più interessante,.Oltre all'offerta gastronomica degli gnocchi al castrato, tutti fatti a mano da sapienti massaie, si arricchirà con la partecipazione degli Amici della Pro loco con MATTEO SALVINI SUL CASO DELLA NAVE ONG LIFELINE: -ARRESTIAMO L'EQUIPAGGIO PER FAVOREGGIAMENTO DELL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA-: Redazione-"La Lifeline ce la prendiamo in Italia e arrestiamo tutto l'equipaggio per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina". Dopo le parole durissimi di Danilo Toninelli - "sequestreremo la nave" - Matteo Salvini rincara la dose e minaccia di mettere in galera tutto il -POPULISTI COME LEBBRA-, IL NUOVO ATTACCO DEL PRESIDENTE FRANCESE MACRON ALL'ITALIA: Redazione-Emmanuel Macron ancora contro i populisti, anche italiani, che comunque non cita esplicitamente. "Voi li vedete crescere come una lebbra - ha detto il presidente francese in un discorso a Quimper - un po' dappertutto in Europa, nei Paesi in PAPA FRANCESCO: -ALLO IOR VEDREI BENE CHRISTINE LAGARDE ATTUALE DIRETTORE DEL FMI-: Redazione-Papa Francesco vuole una maggior presenza femminile nella Santa Sede e lancia l’idea di candidare allo Ior Christine Lagarde, attuale direttore generale del Fondo monetario internazionale. Nei giorni scorsi in un’intervista Bergoglio aveva detto che “sarebbe possibile una donna capodicastero” GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: VACANZE AL MUSEO: Redazione-Concluso l’anno scolastico, le vacanze estive promettono ora esplorazioni e momenti di svago anche se si resta in città. La Galleria Nazionale di Cosenza potrà essere la destinazione ideale per laboratori, giochi istruttivi e nuove scoperte, fra dipinti e sculture.

MILANO, SINISTRA E IMMIGRATI IN PIAZZA: -LEGA E SALVINI, SIETE ASSASSINI-

Migranti Migranti

Redazione-Il corteo a Milano dopo la morte di Soumaila Sacko. Sui manifesti le minacce a Salvini: "La pacchia è finita ma per voi"Cartelli di odio.Slogan violentissimi. A Milano, dopo la morte di Soumaila Sacko, il migrante maliano ucciso in provincia di Vibo Valentia il 2 giugno scorso, sinistra e immigrati sono scesi in piazza contro il razzismo. I manifestanti hanno bruciato una bandiera del Carroccio e impugnato cartelloni con scritte violentissime. "Lega e Salvini assassini", si legge su un manifesto che accusa il ministro dell'Interno di essere dietro la morte dell'africano. E su un altro la minaccia: "Salvini, la pacchia è finita, ci vediamo a Pontida" .

Al corteo "Basta razzismo", partito da via Palestro e diretto in Stazione Centrale, hanno preso parte non più di un migliaio di persone. Decine le associazioni che hanno partecipato alla manifestazione, fra cui Libera, I Sentinelli, Naga, Coordinamento Arcobaleno, Usb, collettivi studenteschi e il centro sociale Cantiere. "Hanno ammazzato ancora, uno sparo contro un nero - si legge in un comunicato diffuso dagli organizzatori - vorrebbero che ci abituassimo a questo macabro tiro a segno che fa da sfondo alla retorica razzista e ci ricorda che non si tratta solo di parole ma di fatti che fanno male: di ingiustizie".

E ancora: "Le ingiustizie che si attorcigliano assieme nella storia di Soumalia Sacko e nella storia della Piana di Gioia Tauro. Una terra i cui abitanti subiscono da tempo immemore l'infamia delle 'ndrine e la fatica di coltivare la terra come braccianti sfruttati. Una terra in cui il colore della pelle è diventato un elemento della gerarchia del lavoro e dove i braccianti africani hanno combattuto molte volte in questi anni contro il caporalato".

La morte di Soumaila Sacko è stata subito strumentalizzata a scopi politici. Tra i manifestanti i collettivi hanno fatto girare volantini contro il governo Conte: "Basta morti per mano razzista. Solidarietà proletaria con i nostri fratelli di classe. Fermare la mano del governo fascio-razzista Salvini-Di Maio". È in particolar modo contro Matteo Salvini che se la sono presa la sinistra e i migranti che oggi pomeriggio hanno sfilato per il centro di Milano. "Salvini, la pacchia è finita ma per voi", si legge su un manifesto. E ancora: "Ucciso prima dalla mafia e poi dal vostro razzismo", "Nessuna persona è illegale" e "Lavoro, dignità è pari diritti". Infine, il più violento di tutti: "Lega e Salvini assassini". Quest'ultimo è il solito refrain della sinistra che addossa al Carroccio e al suo leader

tutte le colpe per fomentare l'odio contro il governo.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilVenerdì, 15 Giugno 2018 20:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.