BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
-DOPPIA PROVA- PER GLI STUDENTI AGLI ESAMI DI MATURITA' 2019: Redazione-Debutta la doppia prova all'esame di maturità. Quest'anno i maturandi alle prese con la seconda prova dovranno affrontare due materie: latino e greco per il liceo Classico, matematica e fisica allo Scientifico, discipline turistiche e aziendali e inglese per l'Istituto REDDITO DI CITTADINANZA, CHI HA DIRITTO E COME CHIEDERLO: Redazione-Partirà il primo aprile il reddito di cittadinanza, la misura bandiera del Movimento Cinque Stelle approvata giovedì sera dal Consiglio dei ministri, assieme alla riforma delle pensioni. Il provvedimento prevede misure per "il contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione VATICANO, PADRE FABIO BAGGIO: -L'ITALIA E GLI ALTRI PAESI CI RIPENSINO E ADOTTINO IL GLOBAL COMPACT-: Redazione-Il Vaticano, invece di preoccuparsi dei cristiani perseguitati, massacrati dalla feccia islamica e dei regimi comunisti, fa gli appelli per per riempire l’Europa di futuri terroristi, spacciatori, stupratori e assassini, tra cui i carnefici dei fedeli di Cristo. Il leader LO SCRITTORE ANTISLAMICO BOUALEM SANSAL: -PAPA FRANCESCO, GIUSTIFICANDO L'ISLAM, STA SBAGLIANDO TUTTO-: Redazione-Boualem Sansal, che è l'autore di "2084", non ha dubbi: Papa Francesco, giustificando l'islam, sta sbagliando tutto. L'accusa dello scrittoreBoualem Sansal non ha alcun dubbio: Papa Francesco, dialogando con l'islam senza tenere conto delle distorsioni fondamentaliste, rischia di contribuire alla -I MIGRANTI ARRICCHISCONO LE NOSTRE COMUNITA'. GESU' CRISTO ERA UN PROFUGO-, LO AFFERMA PAPA FRANCESCO: Redazione-“Anche Gesù fu profugo”, nulla di più falso, basta leggere il Vangelo di Luca per averne conferma. Poi da bravo servo del mondialismo e di Soros: “Gli immigrati arricchiscono le nostre comunità”, si, con spaccio di droga, prostituzione, stupri e TONY E TINA COLOMBO: IL 30 GENNAIO LA -PROMESSA- PRIMA DI DIVENTARE UFFICIALMENTE MARITO E MOGLIE: Redazione-Il 28 marzo 2019 Tony Colombo e Tina Rispoli convoleranno a giuste nozze. A buon punto i preparativi del matrimonio, che si preannuncia essere tra i più belli e sbalorditivi delle feste nuziali dei vip svoltesi negli ultimi anni. Dopo la cerimonia FOLLIA ALLO STATO PURO, MADRE INSERISCE NEL BIBERON DEL FIGLIO DI 8 MESI DELLA VODKA PER FARLO DORMIRE: POCHE ORE: Redazione-Una giovane mamma, Nadezhda Yarych, è indagata per aver fatto ingerire al figlio di otto mesi della vodka. Ma l'accusa più grave è quella di averne provocato la morte (il 5 gennaio scorso). Tutto è iniziato una settimana prima: la AL VIA - I CONCERTI DEL GIOVEDI'- AL LICEO CLASSICO DI AVEZZANO: 7 APPUNTAMENTI MUSICALI CON I MIGLIORI GIOVANI TALENTI: Redazione-Saranno sette, in totale, gli appuntamenti con la musica classica che dal 17 gennaio al 25 maggio animeranno il liceo classico di Avezzano. Gli eventi, rientranti nell’ambito della rassegna “I concerti del giovedì”, vedono la cooperazione tra l’associazione culturale Harmonia IL -PLACET- DI PAPA FRANCESCO ALLA CEI: LA CHIESA SI SCHIERA CONTRO IL GOVERNO: Redazione-Sebbene Salvini continui a ripetere che "i cattolici sono con me", lo stesso non si può dire per i vertici delle gerarchie ecclesiastiche. Che negli ultimi tempi sembra stiano abbandonando la consueta "imparzialità" vescovile per posizionarsi agli antipodi dell'attuale esecutivo.Non FDI: L'AQUILA NON PUO' PERDERE I CAMPIONATI NAZIONALI UNIVERSITARI: Redazione-“L’Aquila non può perdere un’occasione unica di rilancio e promozione del territorio come i Campionati nazionali universitari. La Regione e l’Università mantengano gli impegni presi”. Ad affermarlo è portavoce del circolo comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafoglia. “La denuncia del

Michele Suriani

ELEZIONI COMUNALI, AVANZA IL CENTRODESTRA GRAZIE ALLA LEGA

Elezioni Comunali Elezioni Comunali

Redazione-Avanza il centrodestra trainato dalla Lega, mentre il M5S rallenta. E' il quadro politico che emerge dalla amministrative di domenica, primo test elettorale dopo la formazione del nuovo governo giallo-verde. Alle urne sono stati chiamati 761 Comuni, tra i quali 20 capoluoghi di provincia. L'affluenza è stata del 61,19 per cento, il dato non comprende però i comuni siciliani. L'eventuale turno di ballottaggio è previsto domenica 24 giugno.

A Brescia il centrosinistra con il sindaco uscente Emilio Delbono è vicino alla riconferma, mentre il centrodestra è a un passo dalla vittoria a Treviso e Vicenza. Anche a Barletta è oltre il 50% il candidato di centrodestra Cosimo Damiano Cannito. A Catania è ormai certa la sconfitta del sindaco uscente di centrosinistra Enzo Bianco e la vittoria dello sfidante di centrodestra Salvatore Domenico Pogliese. Avellino, Terni e Ragusa sono le città in cui, a spoglio ancora in corso, si profila il Movimento 5 Stelle al ballottaggio. Il centrodestra è avanti anche a Sondrio, Teramo e Viterbo. A Imperia è in vantaggio l'ex ministro Claudio Scajola, sostenuto da una serie di liste civiche, che dovrà vedersela al ballottaggio con Luca Lanteri, candidato del centrodestra. In Toscana il centrosinistra è avanti a Siena e a Massa. A Pisa è invece testa a testa con il centrodestra. Va meglio ad Ancona, unico capoluogo di regione in cui si è votato, dove è in netto vantaggio.

VICENZA - Il centrodestra strappa al centrosinistra, al primo turno, la città di Vicenza. Il candidato di centrodestra Francesco Rucco è il nuovo sindaco della città, in precedenza guidata dall'ex primo cittadino del Pd Achille Variati. Rucco (Fi, Lega, Fdi, liste civiche #Rucco sindaco, Cicero impegno a 360º e Il popolo della famiglia-civica) è stato eletto con il 50,63% dei voti. Ha battuto così il candidato di centrosinistra Otello Dalla Rosa (Pd, liste civiche Quartieri al centro, Da adesso in poi, Coalizione civica, Vinova) al 45,86%.

TREVISO - A Treviso il centrodestra è a un passo dalla vittoria con Mario Conte. "E' stato fatto un lavoro ciclopico per recuperare una partita che prima dell'inizio della campagna molti pensavano persa", sottolinea il presidente del Veneto, Luca Zaia. "Mario Conte - ha aggiunto à è stato l'uomo giusto nel momento giusto: ha un bel progetto per la città e soprattutto è riuscito a spiegarlo ai cittadini".

BRESCIA - Il sindaco uscente Emilio Delbono è confermato primo cittadino di Brescia. Quando sono state scrutinate tutte le sezioni, in base ai dati del Viminale, Delbono (Pd, liste civiche Brescia 2030, Castelletti Brescia per passione, Del Bono sindaco, Del Bono 2.0 e Sinistra a Brescia) è stato eletto con il 53,86% dei voti. La sfidante di centrodestra Paola Vilardi (Unione di centro, Fdi, Il Popolo della famiglia, Lista Civica x Brescia civica, Forza Italia e Lega) si è fermata al 38,10%. A seguire: Guido Ghidini per il Movimento 5 stelle è al 5,45%.

SONDRIO - Centrodestra e centrosinistra al ballottaggio a Sondrio. Quando sono state scrutinate tutte le 21 sezioni, dai dati del Viminale, Marco Scaramellini (Fi, Fdi con Giorgia Meloni, Lega, liste civiche Sondrio liberale, Popolari retici, Sondrio viva!) è al 46,80% mentre Nicola Giugni (Pd, Sinistra per Sondrio, liste civiche Sondrio 2020, Giugni sindaco, Sondrio democratica) è al 36,08%. Fiorello Provera (liste civiche Crescere con Sondrio, Sondrio 4.0, Noi per Sondrio, Provera x Sondrio) è al 14,09% e Marco Ilario Cesare Ponteri (Movimento 5 Stelle) è al 3,01%.

IVREA - Sarà il ballottaggio a decidere chi sarà il sindaco di Ivrea. Maurizio Perinetti sostenuto da Pd, Moderati, Ivrea + bella, Sinistra-Libera sinistra per Ivrea ha ottenuto il 35,79% dei consensi mentre Stefano  Sertoli appoggiato da Lega, Insieme per Ivrea, Forza Italia-Civica e Cambiamo insieme ha conquistato il 30,74% dei voti. Solo quarto, invece, il candidato sindaco di M5S, Massimo Fresc con il 13,54% dei voti.

IMPERIA - Ballottaggio tutto nel campo del centrodestra a Imperia. Quando sono state scrutinate tutte le 44 sezioni, dai dati del Viminale, se la vedranno al secondo turno l'ex ministro Claudio Scajola (liste civiche Obiettivo Imperia, Imperia insieme, Area aperta e Il popolo della famiglia) con il 35,28% e Luca Lanteri (Lista civica Forza Imperia, Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni, Lista civica Progetto Imperia, Lega, Lista civica Vince Imperia) al 28,67%. Guido Abbo (Pd, liste civiche Imperia al centro, Laboratorio per Imperia, Imperia di tutti Imperia per tutti) si è fermato al 23,71%; Maria Nella Ponte (Movimento 5 stelle) è al 6,07%.

SIENA - A Siena si profila il ballottaggio tra il sindaco uscente Bruno Valentini, appoggiato da Pd e Lista civica In campo, e Luigi De Mossi (Lega, Fi, Fdi, lista civica Voltiamo pagina). Quando sono state scrutinate 39 sezioni su 50, in base ai dati del Viminale, Valentini è al 27,52% mentre De Mossi è al 24,33%.

MASSA - M5s fuori dal ballottaggio a Massa, dove si profila un ballottaggio centrodestra-centrosinistra. Quando sono state scrutinate 75 sezioni su 80, dai dati del Viminale, il sindaco uscente Alessandro Volpi sostenuto da Pd, Sinistra Massa città d'Europa, Liste civiche Uniti per la città, 2018 Volpi sindaco, Sinistra progressista per Massa, Amare Massa e Articolo primo, è al 33,9%, mentre il candidato del centrodestra Francesco Persiani, appoggiato da Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni, Lista civica Persiani sindaco, Lega, Il popolo della famiglia, Fi, è al 28,29. Segue Luana Mencarelli per il Movimento 5 stelle al 15,08%.

PISA - Si va verso il ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra anche a Pisa. Quando sono state scrutinate 64 sezioni su 86 Michele Conti (Lega, Fi e Fdi) è al 32,98% mentre Andrea Serfogli (Pd, liste civiche In lista per Pisa, Con Danti per Pisa, Riformisti per Pisa) è al 32,54%. Gabriele Amore (M5s) è al 10,08%.

ANCONA - Ad Ancona mancano solo 3 sezioni per la conclusione dello scrutinio elettorale e il ballottaggio tra la sindaca uscente del Pd Valeria Mancinelli e il candidato del centrodestra Stefano Tombolini è ormai cosa certa. Secondo i dati del Viminale, con 97 sezioni scrutinate su 100 Valeria Mancinelli, sostenuta da Pd, Lista civica Ancona per Ancona, Lista civica Ancona Popolare, Federazione dei Verdi, centristi, arriva al 47,86% dei voti. Lo sfidante di centrodestra, appoggiato da Lega, Lista civica - 60100 Ancona, Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, Forza Italia, Servire Ancona-Mov. Animalista, Unione di Centro, è al 28,37%. Daniela Diomedi, candidata del Movimento 5 stelle, è al 17,19%.

TERNI - Centrosinistra fuori dal ballottaggio a Terni. Quando sono state scrutinate 127 sezioni su 129, dai dati del Viminale, Leonardo Latini (Fi, Lega, Fdi con Giorgia Meloni, lista civica Terni civica e Il popolo della famiglia) è al 49,19% e si profila una sfida al secondo turno con il candidato del M5S Thomas De Luca al 25,12%. Paolo Angeletti (Pd e lista civica Terni immagina) si è fermato al 14,96%.

TERAMO - Si va verso il ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra a Teramo. Quando sono state scrutinate 63 sezioni su 80, dai dati del Viminale, il candidato Giandonato Morra (Fi, Fdi, Lega, liste civiche Futuro in e Oltre Teramo 2023, Il popolo della famiglia) è al 35,23% mentre Gianguido D'Alberto (Pd, liste civiche Teramo vive, Teramo 3.0 e Insieme possiamo) è al 20,79%. A seguire: Cristiano Ciriaco Rocchetti per il Movimento 5 stelle è al 16,35%.

VITERBO - A Viterbo sarà ballottaggio tra il candidato di centrodestra Giovanni Maria Arena (Fi, Lega, Fdi con Giorgia Meloni e lista civica Fondazione!) e la candidata civica Chiara Frontini (liste civiche Viterbo venti venti e Viterbo cambia). Arena, quando dai dati del Viminale sono state scrutinate tutte le 66 sezioni, è al 40,22% mentre Frontini è al 17,55%. Francesco Serra (Impegno comune e Viterbo dei cittadini) è al 10,94%, Lisetta Ciambella (Pd e liste civiche Orizzonte comune e La voce dei giovani viterbesi) è al 10,88%.

AVELLINO - Ad Avellino quando manca solo una sezione da scrutinare (71 su 72) è ormai ballottaggio tra il candidato del centrosinistra Nello Pizza e quello del Movimento 5 stelle Vincenzo Ciampi. Pizza, sostenuto da Pd e le liste civiche Davvero Avellino, Avellino è popolare, Insieme protagonisti, Avellino rinasce, Avellino libera è progressista e Ad Avellino democratica, è al 42,89% mentre Ciampi al 20,18%. Il candidato sindaco della lista civica Mai più Luca Cipriano è al 13,21%; Sabino Morano, sostenuto da Forza Italia, Lega, Libertas Democrazia cristiana- Udc, Lista civica Noi con Avellino è 10,37%.

BARLETTA - Si profila la vittoria del centrodestra alle comunali di Barletta, in precedenza guidata dal centrosinistra. Quando sono state scrutinate 83 sezioni su 100, dai dati del Viminale, Cosimo Damiano Cannito (Insieme per Barletta, Barletta attiva, Cannito Sindaco, La buona politica, Scelta popolare, Lealtà e progresso, Forza Barletta, Noi con Barletta, Progetto Barletta, Id Iniziativa democratica) è al 53,25%. Michelangelo Filannino (M5s) è al 18,08%, seguito da Benedetto Delvecchio (Pd, Articolo Uno, Liste civiche Barletta più e Barletta verso futuro) al 13,97%.

BRINDISI - A Brindisi si profila un ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra alle comunali. Quando sono state scrutinate 68 sezioni su 80 il candidato di centrodestra Roberto Cavalera (Pri, Fi, Udc, liste civiche Brindisi popolare, Idea per Brindisi e Brindisi in alto) è al 34,50% mentre quello del centrosinistra Riccardo Rossi (Lista civica Brindisi bene comune, Liberi e uguali, Partito democratico, Lista civica Ora tocca a noi) è al 23,53%. Gianluca Serra per il Movimento 5 stelle si è fermato al 21,26%.

CATANIA - A Catania finisce l'era Bianco. Il sindaco uscente Enzo Bianco, che si era ricandidato con il centrosinistra ma senza il simbolo del Pd, perde contro l'eurodeputato di Forza Italia Salvo Pogliese che ha superato il 50 per cento dei voti.

MESSINA - A Messina c'è finora una sola certezza: che al ballottaggio andrà il candidato del centrodestra, Dino Bramanti, che ha ottenuto finora il 25,9% dei voti, mentre è ancora incerta la sorte dello sfidante. Sono 115 le sezioni scrutinate su 254 ma le operazioni vanno al rilento. A contendersi la sfida sono Cateno De Luca (19,9%), il deputato regionale siciliano arrestato subito dopo l'elezione e poi scarcerato, e il candidato del centrosinistra Antonino Saitta (19,2%), ex prorettore dell'università di Messina. Il sindaco uscente Renato Accorinti è arrivato quarto con il 16 per cento.

TRAPANI - Si profila un vero e proprio plebiscito per il neo sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, esponente del centrosinistra che si è presentato con una lista civica. Tranchida ha ottenuto, fino a questo momento, con 56 sezioni su 70 scrutinate, il 70,73 per cento dei voti, con oltre 17 mila preferenze. Staccato, quindi, Vito Galluffo del centrodestra, fermo al 13,35 per cento e Giuseppe Mazzonello del M5S fermo all'11,8 per cento.

I DUE MUNICIPI DI ROMA - Sconfitta del Movimento 5 stelle a Roma dove si votava in due municipi. Nel III, a spoglio ormai concluso, il candidato di centrosinistra Giovanni Caudo è avanti con il 42,06% sul candidato di centrodestra Francesco Maria Bova al 33,81%. Sarà ballottaggio, ma il Movimento 5 stelle resta fuori dalla sfida con la candidata Roberta Capoccioni, che dopo essere stata sfiduciata a febbraio scorso perdendo la maggioranza in consiglio, si è ricandidata fermandosi però al 19,18%. Amedeo Ciaccheri, candidato con una coalizione civica di centrosinistra, è il nuovo presidente nel Municipio VIII al primo turno. Quando sono state scrutinate 136 sezioni su 136, dati ufficiosi diffusi dal Campidoglio, Ciaccheri (Centro solidale per il municipio VIII, Amedeo Ciaccheri presidente super 8, Cittadini per il municipio 8 ciaccheri presidente, Pd e Leu) ha ottenuto il 54,05% delle preferenze. Il candidato di centrodestra Simone Foglio (Lega Salvini Lazio, lista civica per Simone Foglio presidente, Fi e Giorgia Meloni Fratelli d'Italia) si è fermato al 25,33%.

Il candidato del M5s Enrico Lupardini si è fermato all'13,11%.

Fonte:adnkronos.com

Ultima modifica ilSabato, 16 Giugno 2018 20:58

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.