BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
REDDITO DI CITTADINANZA, CHI HA DIRITTO E COME CHIEDERLO: Redazione-Partirà il primo aprile il reddito di cittadinanza, la misura bandiera del Movimento Cinque Stelle approvata giovedì sera dal Consiglio dei ministri, assieme alla riforma delle pensioni. Il provvedimento prevede misure per "il contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione VATICANO, PADRE FABIO BAGGIO: -L'ITALIA E GLI ALTRI PAESI CI RIPENSINO E ADOTTINO IL GLOBAL COMPACT-: Redazione-Il Vaticano, invece di preoccuparsi dei cristiani perseguitati, massacrati dalla feccia islamica e dei regimi comunisti, fa gli appelli per per riempire l’Europa di futuri terroristi, spacciatori, stupratori e assassini, tra cui i carnefici dei fedeli di Cristo. Il leader LO SCRITTORE ANTISLAMICO BOUALEM SANSAL: -PAPA FRANCESCO, GIUSTIFICANDO L'ISLAM, STA SBAGLIANDO TUTTO-: Redazione-Boualem Sansal, che è l'autore di "2084", non ha dubbi: Papa Francesco, giustificando l'islam, sta sbagliando tutto. L'accusa dello scrittoreBoualem Sansal non ha alcun dubbio: Papa Francesco, dialogando con l'islam senza tenere conto delle distorsioni fondamentaliste, rischia di contribuire alla -I MIGRANTI ARRICCHISCONO LE NOSTRE COMUNITA'. GESU' CRISTO ERA UN PROFUGO-, LO AFFERMA PAPA FRANCESCO: Redazione-“Anche Gesù fu profugo”, nulla di più falso, basta leggere il Vangelo di Luca per averne conferma. Poi da bravo servo del mondialismo e di Soros: “Gli immigrati arricchiscono le nostre comunità”, si, con spaccio di droga, prostituzione, stupri e TONY E TINA COLOMBO: IL 30 GENNAIO LA -PROMESSA- PRIMA DI DIVENTARE UFFICIALMENTE MARITO E MOGLIE: Redazione-Il 28 marzo 2019 Tony Colombo e Tina Rispoli convoleranno a giuste nozze. A buon punto i preparativi del matrimonio, che si preannuncia essere tra i più belli e sbalorditivi delle feste nuziali dei vip svoltesi negli ultimi anni. Dopo la cerimonia FOLLIA ALLO STATO PURO, MADRE INSERISCE NEL BIBERON DEL FIGLIO DI 8 MESI DELLA VODKA PER FARLO DORMIRE: POCHE ORE: Redazione-Una giovane mamma, Nadezhda Yarych, è indagata per aver fatto ingerire al figlio di otto mesi della vodka. Ma l'accusa più grave è quella di averne provocato la morte (il 5 gennaio scorso). Tutto è iniziato una settimana prima: la AL VIA - I CONCERTI DEL GIOVEDI'- AL LICEO CLASSICO DI AVEZZANO: 7 APPUNTAMENTI MUSICALI CON I MIGLIORI GIOVANI TALENTI: Redazione-Saranno sette, in totale, gli appuntamenti con la musica classica che dal 17 gennaio al 25 maggio animeranno il liceo classico di Avezzano. Gli eventi, rientranti nell’ambito della rassegna “I concerti del giovedì”, vedono la cooperazione tra l’associazione culturale Harmonia IL -PLACET- DI PAPA FRANCESCO ALLA CEI: LA CHIESA SI SCHIERA CONTRO IL GOVERNO: Redazione-Sebbene Salvini continui a ripetere che "i cattolici sono con me", lo stesso non si può dire per i vertici delle gerarchie ecclesiastiche. Che negli ultimi tempi sembra stiano abbandonando la consueta "imparzialità" vescovile per posizionarsi agli antipodi dell'attuale esecutivo.Non FDI: L'AQUILA NON PUO' PERDERE I CAMPIONATI NAZIONALI UNIVERSITARI: Redazione-“L’Aquila non può perdere un’occasione unica di rilancio e promozione del territorio come i Campionati nazionali universitari. La Regione e l’Università mantengano gli impegni presi”. Ad affermarlo è portavoce del circolo comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafoglia. “La denuncia del INTERVISTA AL CHITARRISTA FABIO GARANTE SUL SUO ULTIMO ALBUM -ABOUT ME-: Redazione-Fabio Garante è un chitarrista di fama nazionale ed internazionale. Ha studiato il suo preferito strumento musicale(chitarra n.d.r.) con artisti del calibro di Alex Stornello(presidente MMI) e Riccardo Chiarion(chitarrista jazz di fama mondiale) al Conservatorio Venezze di Rovigo armonia arrangiamento

Michele Suriani

DON CIOTTI MOBILITA LA SINISTRA PER I MIGRANTI, DI MAIO:- UN FESTIVAL DELL'IPOCRISIA-

Don Ciotti Don Ciotti

Redazione-Si colora di rosso il dibattito politico sul delicato tema dell'accoglienza ai migranti. Sabato in tutta Italia si sono svolte manifestazioni di piazza.In tanti infatti hanno raccolto la proposta lanciata da don Luigi Ciotti del gruppo Abele di scendere in piazza indossando una maglietta rossa come quelle che indossano i bambini migranti che sfidano il mare. I partiti sono rimasti fuori da questa iniziativa, al loro posto molte le associazioni: da Legambiente all'Anpi, (anche se Martina ieri all'Ergife ne sfoggiava una). In tempi di social network, però, sono stati tanti a sostenere la causa di don Ciotti. E di fronte a questo accerchiamento rosso il ministro degli Interni Matteo Salvini ha voluto essere voce fuori dal coro con un tweet.. «ps. Che peccato - cinguetta Salvini - in casa non ho trovato nemmeno una maglietta da esibire oggi». A rispondergli dalla piazza è il fondatore di Libera, che a Salvini chiede un incontro. «Gliela porto molto volentieri una maglietta al Viminale, un piccolo gesto, fatto con rispetto», dice don Ciotti. «Credo che dobbiamo poter incontrarci, per metterci nei panni un po' degli altri - aggiunge -, perché importante è riflettere, porsi delle domande, anche nelle diversità». Intanto l'hashtag #maglietterosse ieri è stato il più commentato su Twitter. «Sono stati illuminati di rosso il colonnato di piazza del Plebiscito ed il Maschio Angioino a Napoli, in rosso anche sul rifugio del Gran Paradiso» hanno annunciato orgogliosi i volontari di Libera. Molti poi i vip che si sono regalati una giornata da «testimonial» pro bono. Da Alessandro Bergonzoni a Laura Boldrini, da Roberto Saviano al medico di Lampedusa Pietro Bartolo. Fino a Gad Lerner che ha sfoggiato una camicia rossa con la didascalia «#magliettarossa, #7luglio, per fermare l'emorragia di umanità». Peccato per il dettaglio dell'orologio che non è sfuggito a Salvini che ha ironizzato: «Maglietta rossa e Rolex. Fantastico!». Anche Giorgia Meloni ha voluto approfittare della gaffe radical chic dell'ex direttore del Tg1. La leader di Fratelli d'Italia si fa fotografare con una bella maglia rossa. «La maglia rossa ce l'ho - recita il suo tweet - ora mi mancano il Rolex e l'attico a New York». E in un altro tweet lancia una controproposta: «Una maglietta azzurra per i 5 milioni di italiani sotto la soglia di povertà. Condividete il mio appello?» La Meloni riporta poi il dibattito nell'alveo del fare politico e annuncia una proposta di legge. «La protezione umanitaria - dice - è un'anomalia tutta italiana; con la quale si riconosce un permesso di soggiorno eccezionale a chi non ne avrebbe diritto in base alle norme internazionali sui rifugiati. Per questo Fratelli d'Italia ha depositato una proposta di legge per eliminarla dal circuito dell'accoglienza. Fermiamo l'invasione di clandestini e tuteliamo i veri profughi». Bacchettate al popolo delle magliette rosse arrivano anche da oltreoceano. Si fa sentire, infatti, Alessandro Di Battista che attacca ad alzo zero. «Tu che indossi una maglietta rossa sei lo stesso che convinse il governo a dare via libera ai bombardamenti in Libia, preludio di una delle crisi migratorie più gravi della Storia? - scrive l'ex deputato M5S su Facebook - Tu che indossi la maglietta rossa quando eri al governo non hai fatto nulla per contrastare l'ignobile business sulla pelle dei migranti».Luigi Di Maio, ovviamente non può essere da meno e approfitta del tema per bacchettare il Pd. «Abbiamo assistito a un grande festival dell'ipocrisia. - dice a proposito dei delegati dell'Ergife in maglietta rossa - Ci sono associazioni che sono coerenti, ma vedere il Pd che ha preso

i soldi dal business dell'immigrazione con la maglietta rossa... se la dovevano mettere dieci anni fa».

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilSabato, 14 Luglio 2018 15:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.