BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GENOVA, CROLLA IL PONTE MORANDI SULL'A10: 35 MORTI: Redazione-È sprofondato mentre le automobili e i tir sfrecciavano in un senso e nell'altro  Un tonfo devastante di cemento e calcinacci che da oltre cinquanta metri di altezza si è riversato rovinosamente sul quartiere Sampierdarena, che corre sotto ponte Morandi, L'AQUILA, TORNANO A MORDERE LE VIPERE: DUE UOMINI RICOVERATI IN RIANIMAZIONE AL SAN SALVATORE: Redazione-Era da tempo che nell'Aquilano non si registravano casi di persone morse da vipere. Questo trend positivo, purtroppo, si è interrotto sabato quando si sono verificati due gravi episodi: uno a Santi di Preturo, nei pressi di un resort e CHIESA DI SAN ZULIAN, SPUTI SUL CROCIFISSO. IL PARROCO: -ISLAMICHE CON IL VELO LO HANNO PROFANATO-: Redazione-Dopo il braccio spezzato al Cristo Settecentesco di San Geremia da parte di un franco-magrebino (ora espulso) pochi giorni fa gli sputi a un altro crocifisso nella chiesa di San Zulian, a pochi passi da San Marco sotto gli occhi del sorvegliante: L'AQUILA, MICHELE MALAFOGLIA DI FDI: -MORELLI IMPRECISO, DISTRATTO, POCO LUCIDO. IN POCHE PAROLE DISASTROSO-: Redazione-“Impreciso, distratto, poco lucido. In poche parole disastroso”. Con queste parole il portavoce comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafogila, intende replicare alla nota diffusa dal coordinatore comunale di Forza Italia, Stefano Morelli. “Viene da chiedersi, innanzitutto, se anche consiglieri e GLI APRE'S LA CLASSE PRONTI A SCUOTERE LA MARSICA: Redazione-É iniziato il conto alla rovescia per il concerto più atteso nella Marsica, che il 15 agosto, a Luco dei Marsi, nell'ambito della Festa de l'Unità, vedrà protagonista gli “ Après La Classe”, stellare band   ska ed electro rock salentina. L'AQUILA, CASTEL DEL MONTE: -SE VI PIACE ASCOLTAR-: Gli scritti del poeta-pastore Francesco Giuliani ispirano un documentario sull’antico tratturo da Campo Imperatore-Castel del Monte fino al Tavoliere Redazione-La poetica narrazione della transumanza del pastore e poeta Francesco Giuliani (Castel del Monte, 1890-1970) ha ispirato la realizzazione di un documentario CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -IL MURAGLIONE DI PIETRASECCA STA PER CROLLARE. AMMINISTRAZIONE SORDA E MUTA-: Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Come era facilmente intuibile la problematica del muraglione di Pietrasecca continua a non essere risolta e non si intravede per ora una soluzione immediata.Nonostante le solite ed effimere promesse del INAUGURATA LA FONTE BATTESIMALE NELLA CHIESA DI S. GIUSEPPE A TUFO DI CARSOLI(FOTO): Redazione-Una cerimonia semplice ma partecipata e carica di emozione. Così si ieri è svolta l’inaugurazione della fonte battesimale realizzata nella chiesa di S. Giuseppe a Tufo. L’intervento è consistito nella realizzazione di un basamento in mosaico che sostiene una conca ARTE, SPORT, MUSICA E DIBATTITO NELLA FESTA DE L'UNITA' LUCHESE: Redazione-Torna la storica Festa de L'Unità luchese in edizione deluxe. La festa si terrà da oggi, 13 agosto, al 15, con la chiusura straordinaria della band salentina degli "Après la Classe". Nel programma, organizzato dal Comitato Festa de l'Unità, spazio PERETO: UNA MOSTRA ANTOLOGICA DI PITTURA E UN LIBRO: per ricordare il Maestro Bruno Merlino Redazione-Al via la Mostra Antologica di Pittura “IperReali Emozioni” in memoria del Maestro Bruno Merlino, a quasi un anno dalla sua scomparsa, la cui inaugurazione si svolgerà a Pereto lunedì 13 Agosto 2018 alle

MIGRANTI, I SACERDOTI SCENDONO IN PIAZZA CONTRO SALVINI: DIGIUNO E PRESIDIO CONTRO DI LUI

Sacerdoti in presidio a San Pietro Sacerdoti in presidio a San Pietro

Redazione-Preti di strada, suore e missionari in piazza contro Salvini: "Solidarietà ai migranti". Dieci giorni di digiuni e proteste tra il Vaticano e Montecitorio.Tutti contro Matteo Salvini. Non solo la sinistra e i radical chic. Adesso scendono in piazza anhe i preti "rossi", quelli comunemente chiamati "di strada", i missionari e le suore.Per esprimere il proprio diessenso,  hanno organizzato una sorta di "digiuno a staffetta". Per dieci giorni scenderanno in piazza contro le politiche migratorie del ministro leghista, hanno iniziato oggi, a mezzogiorno in punto, con "una giornata di digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti" davanti alla basilica di San Pietro. Poi, per altri dieci giorni, saranno in pianta stabile davanti a Montecitorio dove terranno un presidio permanente.

I sostenitori dell'appello sono tutti uomini di Chiesa. Si va da padre Alex Zanotelli, che ha firmato a nome dei Missionari Comboniani, a monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, da don Alessandro Santoro, che ha sottoscritto per conto della Comunità delle Piagge di Firenze, a suor Rita Giaretta della Casa Ruth di Caserta. Ricordando quando papa Francesco ha sfidato le politiche restrittive della "Fortezza Europa" durante la Messa celebrata a Lampedusa per i 33mila immigrati morti nel Mar Mediterraneo, gli organizzatori hanno chiesto: "Avete mai pianto quando avete visto affondare un barcone di migranti?". Poi, richiamandosi anche al cardinal Gianfranco Ravasi che, durante il braccio di ferro tra Salvini e la nave Aquarius, aveva citato il Vangelo su Twitter: "Ero straniero e non mi avete accolto". "Le scelte del governo sono incompatibili con il Vangelo e con la Costituzione - ha spiegato don Alessandro Santoro, della comunità delle Piagge di Firenze, al Fatto Quotidiano - difendiamo il principio di umanità con le armi che abbiamo: il nostro corpo".

All'appuntamento di oggi in San Pietro si è presentata davvero poca gente. E la protesta dei preti di strada è caduta nel vuoto. Ma i manifestanti andranno avanti a protestare contro Salvini anche nei prossimi giorni. "Proseguiremo a Montecitorio per testimoniare con il digiuno contro le politiche migratorie di questo governo - commenta padre Zanotelli - continueremo a digiunare per altri 10 giorni con un presidio davanti a Montecitorio dalle ore 8 alle 14". "Avete mai pianto, quando avete visto affondare un barcone di migranti?", si chiede il prete secondo cui "il naufragio dei migranti, dei poveri, dei disperati è anche il naufragio dell'Europa, e dei suoi ideali di essere la patria dei diritti umani". Accanto a padre Zanotelli, in San Pietro, c'era anche il vignettista Vauro Senesi. I due hanno letto le parole pronunciate in un'intervista da monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, in cui ha detto di essere pronto a

"trasformare tutte le chiese in moschee se fosse utile alla causa e se consentisse di salvare la vita di uomini e donne".

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilLunedì, 16 Luglio 2018 23:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.