BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CHERIF CHEKAT IL KILLER DI STRASBURGO E' STATO UCCISO DALLE FORZE SPECIALI. L'ISIS: -ERA UN NOSTRO SOLDATO-: Cherif Chekatt si era rifugiato in un magazzino non lontano da Neudorf, dove aveva fatto perdere le tracce 48 ore fa dopo lʼattentato Redazione-L'attentatore di Strasburgo, Cherif Chekatt, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali. Il killer, che non A24-A25, IL MINISTRO DANILO TONINELLI AI SINDACI DI ABRUZZO E LAZIO: - PIU' PROTESTATE FACENDO CAMPAGNA ELETTORALE CONTRO IL GOVERNO: Redazione-<<C’è un messaggio che voglio mandare, ancora una volta, ai sindaci di Abruzzo e Lazio che hanno annunciato per oggi un’altra manifestazione, questa volta vicino al Senato, in merito alle autostrade A24-A25. Voglio dire loro che protestando contro il Governo FDI E GN: -IL SENATORE MARCO MARSILIO DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA DI AVERE A CUORE LE SORTI DELL'AQUILA-: Redazione-Con la sua proposta di emendamento, che se approvato sventerebbe l'aumento dei pedaggi dal prossimo anno, il senatore Marco Marsilio dimostra ancora una volta di avere a cuore le sorti dell'Aquila e le aree interne. È quanto affermano il portavoce L'AQUILA, FDI: -FINALMENTE I GIUDICI DEL CONSIGLIO DI STATO HANNO MESSO LA PAROLA FINE-: Redazione-Finalmente i giudici del Consiglio di Stato hanno messo la parola fine a una vicenda che non sarebbe neanche dovuta iniziare. Hanno stabilito che il ricorso  era infondato e, nonostante il giudizio del Tar, gli intrepidi quanto spregiudicati ricorrenti hanno SAN NUNZIO SULPRIZIO-IL SENTIERO DELLA SEMPLICITA', UN LIBRO DI EDOARDO DE LUCA: Redazione-Secondo libro pubblicato, dopo la canonizzazione del santo, e primo scritto da un autore abruzzese laico locale, di Scafa (PE), paese a pochi chilometri da Pescosansonesco.E' una strenna di Natale, in uscita nell'anno stesso della canonizzazione, il libro "San Nunzio -SOS NATALE IO SEGNALO- , ARRIVA IL NUMERO WHATSAPP PER DENUNCIARE CHI VIETA IL PRESEPE A SCUOLA: Redazione-Si chiama “SOS Natale Io segnalo”, il servizio di denuncia, attraverso un apposito numero di telefono WhatsApp – il 3397360574  – al quale i genitori, spesso intimoriti nel denunciare pubblicamente quello che è un vero e proprio sopruso verso i SECONDO STEVE BANNON PAPA FRANCESCO -STA CON L'ELITE GLOBALISTA-: Redazione-Steve Bannon sembra aver cambiato la sua personale opinione su papa Francesco.L'ex guru di Donald Trump, in riferimento allo scandalo - abusi che sta interessando la Chiesa cattolica negli Stati Uniti, aveva in qualche modo preso le difese del pontefice -UN NUOVO PIANO FINANZIARIO PER BLOCCARE I RINCARI-: APPELLO AL GOVERNO DA STRADA DEI PARCHI: Redazione-Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo.Il primo gennaio aumenteranno i pedaggi autostradali in tutta Italia.Vale la pena di ricordare che, dall’ottobre scorso COSENZA, PALAZZO ARNONE: PRESENTAZIONE DEL VOLUME -L’ARTE E IL PAESAGGIO-LE BELLE CONTRADE-DI GIORGIO CERAUDO: Redazione-Martedì 18 dicembre 2018, alle ore 16.30, a Cosenza, presso la Galleria Nazionale di Cosenza, Salone “Giorgio Leone”, sarà presentato il volume di Giorgio Ceraudo dal titolo L’ARTE E IL PAESAGGIO Le belle contrade (Rubbettino Editore).Interverranno all’iniziativa, moderata dallo IL SINDACO DI ORICOLA A. PARANINFI E IL SINDACO DI PERETO G. SCIO' SUI POZZI IDRICI DELLA PIANA DEL CAVALIERE:: Redazione-E’ evidente che essendo ormai in prossimità della campagna elettorale per le prossime elezione Regionali d’Abruzzo, ognuno cerchi visibilità per attestare la propria candidatura e/o riconferma ma crediamo che sia corretto riconoscere i giusti meriti a chi effettivamente li ha.Ultimamente,

MIGRANTI, FINISCE CON UNA MESSA E CON UN RINGRAZIAMENTO A PAPA BERGOGLIO IL- DIGIUNO A STAFFETTA- ANTI-SALVINI

Padre Alex Zanotelli Padre Alex Zanotelli

Redazione-Un "grazie" al Papa per le parole profetiche sui migranti. Padre Zanotelli celebra la fine del "digiuno a staffetta" rivolgendosi a Bergoglio. La Messa organizzata per il termine dell'iniziativa si è svolta nelle Grotte Vaticane. La Santa Sede potrebbe quindi aver deciso di dare sostegno alle rimostranze dei preti di stradaIl "digiuno a staffetta" è terminato. Ora è tempo di ringraziare il Papa per quanto messo in campo a favore dei migranti.Padre Alex Zanotelli, nel corso della mattinata di oggi, ha celebrato una messa a conclusione dell'iniziativa svoltasi tra piazza San Pietro e Montecitorio, la stessa manifestazione che ha portato preti di strada, missionari, suore e laici in piazza per dieci giorni.

Il tutto lanciato in sfida al ministro dell'Interno Matteo Salvini. Il leader leghista è finito al centro della contestazione simbolica degli ecclesiastici per via delle politiche promosse in quest'ultimo periodo dal Viminale. Il sacerdote missionario, oggi, ha esordito utilizzando parole elogiative e dirette tanto al pontefice argentino quanto alla Cei: "Grazie a Papa Francesco - ha scandito Zanotelli - per le sue profetiche parole sui migranti, in particolare a Lampedusa e a Lesbo. E alla Cei - ha aggiunto - che ha emanato una nota breve ma molto efficace, dicendo che 'come vescovi ci sentiamo responsabili e avvertiamo che la via per salvare la nostra stessa umanità passa dalla difesa di ogni vita, a partire da quelle di chi fugge da guerre, miseria e cambiamenti climaticì".

Un gruppo di cattolici, pochi giorni fa, aveva inoltrato una missiva alla Conferenza episcopale italiana chiedendo di prendere una posizione definitiva rispetto al 'dilagare della xenofobia' nel belpaese. Appello che i vescovi pare abbiano deciso di raccogliere diramando una nota in cui viene ribadito un secco "no" al clima di "paura e rifiuto". Il vescovo di Ventimiglia, invece, si è distinto durante la giornata di ieri, affermando che "i migranti vanno aiutati anche a casa loro". Un dibattito animato, quello sulla gestione dei fenomeni migratori, che sta coinvolgendo prelati, presuli e, appunto, "preti di strada". "Non possiamo accettare - ha tuonato Zanotelli nel corso dell'omelia - la globalizzazione dell'indifferenza. Non è accettabile che un miliardo di persone su sette consumino il 90 per cento delle risorse". Nel corso della 'predica', Zanotelli ha citato anche il vescovo Nogaro, quello che si era reso disponibile a convertire le chiese in moschee nel caso questo provvedimento fosse servito a salvare delle vite.Poi la precisazione sulla staffetta: "Il digiuno - ha specificato - è stata la nostra maniera di reagire davanti alle ingiustizie fatte ai poveri". La celebrazione in questione si è tenuta nelle Grotte Vaticane. La Santa Sede, insomma, potrebbe aver optato per dare sostegno

a Zanotelli e a quanti hanno deciso di digiunare in questi dieci giorni.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilGiovedì, 02 Agosto 2018 21:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.