BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GENOVA, DALLA CRONACA ALLO SPAESAMENTO: RICERCA DI ORIZZONTI DI SENSO: Redazione-È lutto nazionale.Si sono celebrati oggi i funerali di Stato per le vittime del disastro avvenuto a Genova, il 14 Agosto scorso, a seguito del crollo del ponteMorandi.Centinaia di immagini affollano il web a corredo delle notizie sulla catastrofe, dalla SINISTRA VERGOGNOSA, LA GIORNALISTA DEL TG1 MARINA NALESSO LINCIATA PERCHE' PORTA IL CROCIFISSO. EX. CONS. PD: - ARROGANZA DI UN: Redazione-Estremisti laicisti e i pericolosi nemici della cultura e tradizione italiana di sinistra, da sempre dalla parte degli estremisti islamici che il PD fa diventare assessori, linciano per la seconda volta la giornalista del Tg1 Marina Nalesso, colpevole di aver TERREMOTO IN MOLISE, NON SI ESCLUDONO SCOSSE PIU' FORTI: Redazione-Altre scosse di terremoto sono state registrate nella notte in Molise dall'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La prima, di magnitudo 2.4, ha avuto come epicentro Guglionesi, in provincia di Campobasso, ed è stata registrata alle 23,17. La seconda, di AL VIA IL FESTIVAL -NELL'ATERNO SCORRE MUSICA XII EDIZIONE-: EVENTO INAUGURALE CON GIROTTO, DI SABARINO E CAVUTI INTERPRETI DELLE MELODIE: Redazione-Il prossimo 21 agosto, alle ore 21.00, nello splendido scenario del Palazzo dell’Emiciclo all’Aquila (sede del Consiglio Regionale), si apre, con lo spettacolo musicale “Fellini/De Sica in musica”, la dodicesima edizione del Festival “Nell’Aterno scorre Musica”, con l’ideazione e la CONFCOMMERCIO: “SHOPPING E MUSICA SOTTO LA LUNA”, NOTTE BIANCA A CARSOLI LUNEDI' 20 AGOSTO 2018: Redazione-La Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di l’Aquila delegazione Ascom di Carsoli insieme al Comune di Carsoli-assessorato al commercio hanno promosso la “Notte Bianca” per il 20 agosto prossimo, nella quale si esibiranno diverse band musicali e ci saranno diversi eventi in GOVERNO, AL VIA L'ITER PER LA REVOCA DELLA CONCESSIONE AD AUTOSTRADE: Redazione-Luigi Di Maio aveva confermato la "volontà" politica di revocare la concessione alla società autostrade dopo il crollo del ponte di Genova.Icosti per l'erario potrebbero essere onerosi, eppure Toninelli infoprma che è stata inviata dal Mit una lettera a Autostrade -A CHE COSA SERVE LA MUSICA?-, UNA RIEDIZIONE INTERESSANTE DEL SAGGIO MUSICALE DEL FAMOSO MAESTRO PIETRO IADELUCA: Redazione-<<Rimettere mano a un’opera scritta oltre 40 anni fa da mio padre, è stato doloroso ed emozionante allo stesso tempo. Doloroso perché ogni piccola cosa ti riporta alla mente la scomparsa di una persona importante; emozionante perché in qualche modo MAGLIANO DEI MARSI, AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI ARTI PERFORMATIVE - IL CAPPELLO DELLE DONNE-: Redazione-Un festival all’insegna della musica, della letteratura, della recitazione e dell’arte in ogni sua forma per supportare una causa tra le più nobili e importanti nella Marsica. Con questa precisa motivazione nasce la rassegna “Il Cappello Delle Donne”, prevista per GENOVA E IL BEL PAESE: EMPOWERMENT DELLE VITTIME E DELLA COLLETTIVITÀ: Redazione-Quando incontriamo un essere umano siamo soliti, dopo averlo salutato, chiedergli come sta. Sono giornate come queste che ci fanno comprendere il perché di questa domanda, convinti di aver stabilito per sempre un equilibrio, assistiamo a lezioni di vita, che STRADA DEI PARCHI: -A24 E A25, VIADOTTI E PONTI SICURI-(VIDEO): Redazione-Dopo l’incidente del ponte di Genova, sono tanti i viaggiatori che hanno domandato qual è lo stato di sicurezza dei viadotti sulle nostre autostrade. Viaggiare su A24 e A25 è sicuro, dedichiamo tempo e risorse alla manutenzione delle infrastrutture e

L'ARCIVESCOVO ALBERTO BOTTARI DE CASTELLO SI SCHIERA A FAVORE DI SALVINI E ORBAN: -AIUTIAMOLI A CASA LORO-

L&#039;arcivescovo Bottari de Castello L'arcivescovo Bottari de Castello

Redazione-L'arcivescovo Bottari de Castello ha dichiarato che un intervento mirato, in materia d'accoglienza, sarebbe quello di aiutarli a casa loro. Le battaglie di Orban, almeno in buona parte, sarebbero condivisibili.L'arcivescovo Alberto Bottari de Castello si schiera dalla parte di chi vorrebbe vedere qualcosa di diverso rispetto alla promozione di un'accoglienza indiscriminata dei migranti.

Il dibattito è cresciuto di tono subito dopo la pubblicazione della copertina dell'ultimo numero di Famiglia Cristiana. Se tanti ecclesiastici sono sembrati favorevoli all'associazione pubblicata in bella vista dal settimanale cattolico, qualcuno ha invece rilasciato dichiarazioni critiche. Tese, magari, a sostenere l'operato dell'inquilino del Viminale. Com'è successo nel caso del vescovo di Chioggia. Bottari, del resto, ha anche un trascorso in Ungheria come nunzio apostolico. "Le sue idee sono in gran parte condivisibili, alcune poco. Ma va capito", ha dichiarato riferendosi a Viktor Orban, che tra i leader europei è forse quello che si è dimostrato più deciso in relazione all'introduzione di politiche restrittive sull'immigrazione.

Come riportato dal Corriere del Veneto, l'arcivescovo si è anche soffermato sugli appelli fatti dai presuli africani, quelli mirati a far sì che i giovani restino all'interno del continente di provenienza. L'episcopato africano, questo è un fatto abbastanza noto, ha più volte ribadito la necessità di "chiudere i rubinetti". In principio era stato il cardinale Turkson a usare quest'espressione. Poi sono stati tanti gli uomini di Chiesa che si sono appellati all'occidente affinché venga posto un freno alla "tratta di schiavi". "I vescovi dell’Africa - ha scandito monsignor Bottari - ci chiedono di aiutare questi giovani a non scappare. È importante farli studiare e lavorare". Il futuro dell'Africa, per qualcuno, deve rimanere nelle mani degli africani. Poi il virgolettato sui migranti destinato, con ogni probabilità, a far discutere: "Aiutiamoli piuttosto a casa loro".

La presa di posizione dell'arcivescovo è particolarmente piaciuta a Silvia Rizzotto, capogruppo della Lega in Regione Veneto, che ha parlato di "un discorso chiaro e senza fronzoli", che è stato "pronunciato da un pastore che porta l’odore delle pecore, come esorta quotidianamente Papa Francesco, e che quindi tocca con mano ogni giorno i problemi, le attese e le speranze delle comunità di credenti affidate alle loro cure". Un altro presule, insomma, ha evidenziato la necessità di mettere in pratica interventi che tutelino e garantiscano il "diritto a non emigrare", così come lo ha chiamato,

in una sua storica riflessione, l'allora papa Benedetto XVI.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilVenerdì, 10 Agosto 2018 21:15

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.