BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
E' MORTO IL 29ENNE GIORNALISTA ANTONIO MEGALIZZI: IL JIHADISMO UCCIDE UN ALTRO ITALIANO: È morto Antonio Megalizzi, il giornalista 29enne ferito martedì sera nell'attentato di Strasburgo Redazione-Non ce l'ha fatta Antonio Megalizzi, il giornalista di 29 anni rimasto gravemente ferito nell'attentato terroristico di Strasburgo, lo scorso 11 dicembre.La triste notizia è stata confermata anche ALTRO CHE PAPA FRANCESCO: DONALD TRUMP FIRMA UNA LEGGE PER LA DIFESA DEI CRISTIANI PERSEGUITATI DAGLI ISLAMICI: Redazione-Altro che il papa buonista amico di clandestini e islamici Bergoglio, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato una legge in difesa dei cristiani perseguitati dalle sottoculture islamiche. Dal Vaticano gelo alla proposta americana.Il governo degli Stati Uniti, per CHERIF CHEKAT IL KILLER DI STRASBURGO E' STATO UCCISO DALLE FORZE SPECIALI. L'ISIS: -ERA UN NOSTRO SOLDATO-: Cherif Chekatt si era rifugiato in un magazzino non lontano da Neudorf, dove aveva fatto perdere le tracce 48 ore fa dopo lʼattentato Redazione-L'attentatore di Strasburgo, Cherif Chekatt, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali. Il killer, che non A24-A25, IL MINISTRO DANILO TONINELLI AI SINDACI DI ABRUZZO E LAZIO: - PIU' PROTESTATE FACENDO CAMPAGNA ELETTORALE CONTRO IL GOVERNO: Redazione-<<C’è un messaggio che voglio mandare, ancora una volta, ai sindaci di Abruzzo e Lazio che hanno annunciato per oggi un’altra manifestazione, questa volta vicino al Senato, in merito alle autostrade A24-A25. Voglio dire loro che protestando contro il Governo FDI E GN: -IL SENATORE MARCO MARSILIO DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA DI AVERE A CUORE LE SORTI DELL'AQUILA-: Redazione-Con la sua proposta di emendamento, che se approvato sventerebbe l'aumento dei pedaggi dal prossimo anno, il senatore Marco Marsilio dimostra ancora una volta di avere a cuore le sorti dell'Aquila e le aree interne. È quanto affermano il portavoce L'AQUILA, FDI: -FINALMENTE I GIUDICI DEL CONSIGLIO DI STATO HANNO MESSO LA PAROLA FINE-: Redazione-Finalmente i giudici del Consiglio di Stato hanno messo la parola fine a una vicenda che non sarebbe neanche dovuta iniziare. Hanno stabilito che il ricorso  era infondato e, nonostante il giudizio del Tar, gli intrepidi quanto spregiudicati ricorrenti hanno SAN NUNZIO SULPRIZIO-IL SENTIERO DELLA SEMPLICITA', UN LIBRO DI EDOARDO DE LUCA: Redazione-Secondo libro pubblicato, dopo la canonizzazione del santo, e primo scritto da un autore abruzzese laico locale, di Scafa (PE), paese a pochi chilometri da Pescosansonesco.E' una strenna di Natale, in uscita nell'anno stesso della canonizzazione, il libro "San Nunzio -SOS NATALE IO SEGNALO- , ARRIVA IL NUMERO WHATSAPP PER DENUNCIARE CHI VIETA IL PRESEPE A SCUOLA: Redazione-Si chiama “SOS Natale Io segnalo”, il servizio di denuncia, attraverso un apposito numero di telefono WhatsApp – il 3397360574  – al quale i genitori, spesso intimoriti nel denunciare pubblicamente quello che è un vero e proprio sopruso verso i SECONDO STEVE BANNON PAPA FRANCESCO -STA CON L'ELITE GLOBALISTA-: Redazione-Steve Bannon sembra aver cambiato la sua personale opinione su papa Francesco.L'ex guru di Donald Trump, in riferimento allo scandalo - abusi che sta interessando la Chiesa cattolica negli Stati Uniti, aveva in qualche modo preso le difese del pontefice -UN NUOVO PIANO FINANZIARIO PER BLOCCARE I RINCARI-: APPELLO AL GOVERNO DA STRADA DEI PARCHI: Redazione-Su decisione del Concessionario lo scorso autunno erano stati sospesi gli aumenti (12,9%) entrati in vigore il primo gennaio 2018 decisi dal precedente governo.Il primo gennaio aumenteranno i pedaggi autostradali in tutta Italia.Vale la pena di ricordare che, dall’ottobre scorso

L'ARCIVESCOVO ALBERTO BOTTARI DE CASTELLO SI SCHIERA A FAVORE DI SALVINI E ORBAN: -AIUTIAMOLI A CASA LORO-

L&#039;arcivescovo Bottari de Castello L'arcivescovo Bottari de Castello

Redazione-L'arcivescovo Bottari de Castello ha dichiarato che un intervento mirato, in materia d'accoglienza, sarebbe quello di aiutarli a casa loro. Le battaglie di Orban, almeno in buona parte, sarebbero condivisibili.L'arcivescovo Alberto Bottari de Castello si schiera dalla parte di chi vorrebbe vedere qualcosa di diverso rispetto alla promozione di un'accoglienza indiscriminata dei migranti.

Il dibattito è cresciuto di tono subito dopo la pubblicazione della copertina dell'ultimo numero di Famiglia Cristiana. Se tanti ecclesiastici sono sembrati favorevoli all'associazione pubblicata in bella vista dal settimanale cattolico, qualcuno ha invece rilasciato dichiarazioni critiche. Tese, magari, a sostenere l'operato dell'inquilino del Viminale. Com'è successo nel caso del vescovo di Chioggia. Bottari, del resto, ha anche un trascorso in Ungheria come nunzio apostolico. "Le sue idee sono in gran parte condivisibili, alcune poco. Ma va capito", ha dichiarato riferendosi a Viktor Orban, che tra i leader europei è forse quello che si è dimostrato più deciso in relazione all'introduzione di politiche restrittive sull'immigrazione.

Come riportato dal Corriere del Veneto, l'arcivescovo si è anche soffermato sugli appelli fatti dai presuli africani, quelli mirati a far sì che i giovani restino all'interno del continente di provenienza. L'episcopato africano, questo è un fatto abbastanza noto, ha più volte ribadito la necessità di "chiudere i rubinetti". In principio era stato il cardinale Turkson a usare quest'espressione. Poi sono stati tanti gli uomini di Chiesa che si sono appellati all'occidente affinché venga posto un freno alla "tratta di schiavi". "I vescovi dell’Africa - ha scandito monsignor Bottari - ci chiedono di aiutare questi giovani a non scappare. È importante farli studiare e lavorare". Il futuro dell'Africa, per qualcuno, deve rimanere nelle mani degli africani. Poi il virgolettato sui migranti destinato, con ogni probabilità, a far discutere: "Aiutiamoli piuttosto a casa loro".

La presa di posizione dell'arcivescovo è particolarmente piaciuta a Silvia Rizzotto, capogruppo della Lega in Regione Veneto, che ha parlato di "un discorso chiaro e senza fronzoli", che è stato "pronunciato da un pastore che porta l’odore delle pecore, come esorta quotidianamente Papa Francesco, e che quindi tocca con mano ogni giorno i problemi, le attese e le speranze delle comunità di credenti affidate alle loro cure". Un altro presule, insomma, ha evidenziato la necessità di mettere in pratica interventi che tutelino e garantiscano il "diritto a non emigrare", così come lo ha chiamato,

in una sua storica riflessione, l'allora papa Benedetto XVI.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilVenerdì, 10 Agosto 2018 21:15

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.