BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Redazione

Redazione

URL del sito web:

FERNANDO ANTONIO MARZOLINI,CADIDATO SINDACO DI "POLIS NOVA":L'INTERVISTA

Rocca di Botte-Abbiamo chiesto, al Candidato Sindaco della Lista Elettorale"Polis Nova" di Rocca di Botte,di parlarci dei punti fondamentali del Programma:"Il nostro Programma Elettorale",afferma Fernando Antonio Marzolini,"contiene un elemento di novità perchè scaturisce da un'attenta e scrupolosa analisi delle necessità effettuata con la partecipazioone di numerosi abitanti.E' stato individuato anche l'ordine prioritario che si dovrà osservare nella scala di interventi che dovranno risolvere radicalmente quanto, in questo momento, pesa di più sulla nostra collettività.Nel nostro programma è stato posto,non a caso,al primo punto quali sono le misure da prendere per risolvere l'annoso problema della mancanza del lavoro.Per l'occupazione e lo sviluppo prevediamo,innanzitutto, di partire dal rinnovamento del modo di gestire il comune.Non sarà più il semplice amministratore,che risponde con ritardi e rinvii e a volte in modo inconcludente alle richieste dei cittadini,ma dovrà essere un "Comune Amico",che in assoluta trasparenza,non si trincera dietro le difficoltà di bilancio che la crisi ci impone.E' chiaro che oggi i posti di lavoro si creano prevalentemente con l'iniziativa privata in un sistema economico dominato dalla finanza globale e regolato dal libero mercato.Consideriamo anche che la continua evoluzione tecnologica,ha espulso dal mondo del lavoro tante figure esecutive.Già nel passato si potevano utilizzare i fondi che l'Unione Europea concede per una politica di risanamento e di sviluppo del territorio e già,da molto tempo,bisognava puntare all'aggregazione degli allevatori di bestiame,che consentisse loro di aumentare la produzione delle carni per un'espansione oltre il confine locale:questi errori non si devono ripetere! Vede,quando si agisce con passione e con le idee e a fin di bene,si intravedono le strade da percorrere.Abbiamo molto riflettuto sulla vocazione agro-pastorale del nostro territorio,e una maggiore attenzione è stata posta sulle sperienze già realizzatesi in altri comuni,dove hanno destinato parte delle coltivazioni alla produzione di particolari alimenti biologici sempre più richiesti dai consumatori:in questo caso si parla di prodotti di nicchia.Il nostro è un paese di mille abitanti fissi,che nei mesi estivi può raggiungere le 2.500 presenze.Sempre con un pensiero rivolto all'occupazione,siamo convinti che il turismo potrebbe occupare un posto di primaria importanza nell'economia del nostro paese.Pensi quali altri sbocchi potrebbe avere Rocca se ,finalmente, si segnalassero importanti percorsi storici e le opere e i preziosi monumenti che possiede.A titolo d'esempio,le indico la Chiesa di Santa Maria del Pianto,i ruderi di Rocca Antica,le aree archeologiche di vecchia e nuova scoperta e la Chiesa di San Pietro Apostolo con il suo rarissino e prezioso organo del 1600,perfettamente restaurato e funzionante.E' indubbio che potremmo alimentare il turismo e ricevere anche da questo settore un indotto economico che ci potrebbe risollevare non poco e anche in tempi brevi.C'è il Santuario della Madonna dei Bisognosi raggiungibile con una comoda strada asfaltata,ma manca un centro di riferimento per l'accoglienza e il ristoro.Perchè poi non considerare che col recupero e la valorizzazione del Borgo Antico e delle case poco utilizzate si potrebbe,addirittura, creare una struttura ricettiva per la promozione turistica del già noto"Albergo Diffuso".Il Comune poi dovrà gestire,in maniera oculata,il patrimonio boschivo,tenendo presente sia l'aspetto commerciale,sia i possibili sbocchi turistici.Urge terminare l'urbanizzazione del Casaletto.Bisogna completare la viabilità e l'illuminazione e istallare dossi e specchi per la visibilità negli incroci particolari.In quella zona occorre anche individuare un'area da destinare a parco per i bambini.Per la politica sociale e la sicurezza,il Comune dovrà farsi carico di provvedere al trasporto degli anziani e al monitoraggio domiciliare delle malattie e delle situazioni di solitudine.Per una maggiore sicurezza degli abitanti,contro il vandalismo e altri comportamenti illeciti,prevedo l'istallazione,in tutto l'abitato,di telecamere in aggiunta ad una completa e più potente illuminazione con lampade a risparmio energetico.L'ambulattorio comunale e l'ufficio postale saranno collocati in una sede accessibile agli anziani e ai disabili.Tutti questi interventi prevedono che possiamo trovare la giusta soluzione in tempi brevi.Per quanto riguarda la Cultura,le attività giovanili e lo sport promuoverò interventi di supporto economico e scolastico con l'ausilio di una psicologa,di una logopedista e di assistenti di sostegno.Occorre impegnarsi anche attraverso l'associazionismo sulla valorizzazione delle attività in campo artigianale e gastronomico e nel sostegno agli eventi culturali.Si dovrà dedicare particolare cura nella pianificazione del territorio.I Vigili del Fuoco,la Protezione Civile,la Croce Rossa,i collegamenti con la Capitale e con l'Aquila sono servizi di interesse comune e perciò sarebbe auspicabile realizzarli insieme ai comuni limitrofi nella Piana del Cavaliere.L'attuazione di questo programma richiede tutto il nostro impegno anche nel far valere le buone ragioni che lo sostengono presso le Istituzioni Europee,Governative e Regionali,perchè lo recepiscano e per quanto è possibile,lo finanzino".

Comments ()