BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Redazione

Redazione

URL del sito web:

INCONTRO DI D'ANTONIO CON I SINDACI DELLA PIANA DEL CAVALIERE:"LA SINERGIA TRA I COMUNI AL PRIMO POSTO"

Carsoli-Dal Comitato Elettorale della Lista "Futuro Certo",riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:<<

Nella giornata di ieri, Mercoledì 27, Domenico D’Antonio, candidato sindaco per la lista n.2 “Futuro Certo”, ha incontrato i sindaci dei Comuni limitrofi  per affrontare, con i rappresentanti del territorio, alcuni argomenti fondamentali per lo sviluppo dell’intera area.

Nell’incontro si è discusso delle aree industriali della Piana del Cavaliere e della necessità di far emanare una legge regionale per la costituzione del distretto al fine di intercettare i finanziamenti europei destinati a tale scopo.

Bisogna, infatti, ricordare che la Piana del Cavaliere è stata esclusa dai benefici dell’art. 107, 3.c del TFUE e non è stata assolutamente compensata, come promesso dai rappresentanti regionali e nell’assoluto disinteresse dei rappresentanti PD locali, da altre forme collegate al progetto  Marsica ed ai PSL.

Sono state, inoltre, affrontate le tematiche relative al convenzionamento di ulteriori servizi oltre a quelli già associati della NU, polizia locale, protezione civile, catasto ed anche alla possibilità di verificare forme di integrazione e collaborazione ancora più incisive.

Nel  territorio di riferimento dei sindaci, Tagliacozzo, Cappadocia, Castellafiume, Pereto, Oricola (assente all’ultimo momento per motivi lavorativi ma che ha dato la sua adesione)  e  Carsoli,  ma anche di Sante Marie e Rocca di Botte (i cui rappresentanti non sono stati invitati in quanto  sono in corso le relative elezioni), sono presenti  ricchezze di ogni genere, architettonico, ambientale, speleologico (nei territori sono presenti oltre ad una Riserva Naturale, le Grotte di Pietrasecca, di Beatrice Cenci di Cappadocia e l’inghiottitoio di Luppa a Sante Marie), religioso, enogastronomico; è essenziale, quindi, lavorare sinergicamente e di concerto al fine di mettere a sistema tutte queste risorse creando dei percorsi specifici, riutilizzando le diverse strade interpoderali, i tratturi ed i moltissimi sentieri che possono far gustare e riscoprire il piacere della natura ed apprezzare i nostri territorio.

 Non è stato trascurato infine il progetto della pista ciclabile che da Carsoli dovrebbe arrivare a Collelongo,  il cui progetto di cui è capofila il Comune di Tagliacozzo, è stato già finanziato e presentato alla Regione.

Un’occasione importante per ribadire la necessità di un lavoro sinergico tra i comuni presenti nella zona al fine di garantire la crescita dell’intero territorio.>>

Comments ()