BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Redazione

Redazione

URL del sito web:

CAMPAGNA ELETTORALE SELVAGGIA DEL PD, D’ANTONIO CHIEDE IL RISPETTO DELLA LEGGE

Carsoli-Dal Comitato Elettorale della Lista "Futuro Certo" che vede Candidato Sindaco Domenico D'Antonio,riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:"

Le leggi della Repubblica – afferma D’Antonio- 

vanno rispettate ed il Pd di Carsoli invece calpesta con i piedi le 

regole di una serena e civile campagna elettorale. Si resta allibiti nel 

constatare come un candidato della lista del Pd Carsoli Domani,  abbia 

fatto affiggere locandine ovunque, (pensiline di attesa dei mezzi 

pubblici ed altro)  con la quale si pubblicizza un incontro pubblico in 

piazza a Colli, senza che ve ne sia stata presentata richiesta come 

previsto dalla legge. Fatto aggravato dall’utilizzo dell’edificio 

scolastico comunale in caso di pioggia per la presentazione dell’evento. 

Il candidato di Colli, firma con il proprio santino elettorale detta 

propaganda. La cosa è gravissima;non si possono di 

certo utilizzare gli edifici del comune di Carsoli che sono di tutti i 

cittadini per la propaganda elettorale di un singolo che probabilmente 

ritiene di essere plenipotenziario e disporre oltre che delle piazze 

anche degli stabili comunali, come non si possono utilizzare spazi 

diversi da quelli dedicati regolarmente assegnati con delibera del 

Commissario Prefettizio. Questo modo selvaggio di fare le cose ci 

spaventa;  in questo modo oltre a non rispettare la legge si vogliono 

utilizzare le strutture pubbliche per la campagna elettorale. Cosa non 

consentita dalla legge. L’edificio scuola elementare di Colli può essere 

utilizzato dalla Proloco o per attività sociali che coinvolgano tutti, 

ma non da parte di un candidato che crede di disporre come meglio 

ritiene opportuno dei beni comunali. A tal proposito – conclude 

d’Antonio – abbiamo richiesto agli organi competenti di intervenire sia 

per la propaganda selvaggia e sia perché non possiamo consentire 

occupazioni selvagge di beni di tutti a vantaggio di pochi. Mi 

meraviglio come la candidato sindaco, iscritta ad intervento nella 

locandina – possa avallare simili comportamenti".

Comments ()