BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
MATTEO SALVINI E LA LEGA STANNO DIVENTANDO GLI INTERLOCUTORI PRIVILEGIATI DEI CATTOLICI CONSERVATORI: Redazione-Matteo Salvini sta diventando il leader della destra cattolica conservatrice.Così come successo a Donald Trump negli Stati Uniti per via delle politiche antiabortiste, il fronte tradizionalista italiano ha iniziato a guardare al ministro dell'Interno come a più di un semplice L'ANIMA POPOLARE DI FLAVIO OREGLIO RIPARTE DALLO ZELIG: Giovedì 15 e venerdì 16 febbraio, nello storico locale milanese, due serate di spettacolo del cantautore “catartico” con un nuovo progetto discografico   Redazione-Sarà un grande ritorno sulle scene, su questo non c'è ombra di dubbio.Dopo il “trentennale lungo” (parafrasando “Il Secolo Breve” AVEZZANO, LA CONSIGLIERA ANTONIETTA DOMINICI RISPONDE ALL'APPELLO DI LEGNINI: IN CAMPO PER UN ABRUZZO MIGLIORE: Redazione-C'è anche la consigliera comunale di Avezzano, Antonietta Dominici, tra le 102 candidate donne della coalizione guidata da Giovanni Legnini per le elezioni regionali del 10 febbraio. La Dominici, presidente della commissione Pari Opportunità di Avezzano, ha scelto di schierarsi a L'EX SEGRETARIO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA FERRERO DIFENDE BATTISTI E ATTACCA SALVINI: -E' DEPISTAGGIO DI MASSA, I PROBLEMI SONO ALTRI-: Redazione-L’ex segretario di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero continua a difendere il pluriomicida appena catturato Cesare Battisti e attacca il ministro Matteo Salvini: “È un depistaggio di massa, i problemi sono altri”.La sinistra proprio non riesce ad arrendersi.E così, non appena 7° CONCORSO INTERNAZIONALE DI ARTE E LETTERATURA -PIETRO IADELUCA & AMICI-: Redazione-L’associazione culturale “il Cuscino di Stelle – Pietro Iadeluca” indice il “7° Concorso Internazionale di Arte e Letteratura “Pietro Iadeluca & amici”. Art.1-Al concorso possono partecipare tutti gli autori residenti in Italia e all’estero, purché le opere rispondano alle caratteristiche richieste ROMA, ESPERIENZE DI LABORATORI CULTURALI NELLE CARCERI DEL LAZIO: SARA’ PRESENTE L’AUTORE Esperienze di laboratori culturali nelle carceri del Lazio Dalle 15,00 del 16 Gennaio alle 18,00 del 17 Gennaio 2019 LARGO ASCIANGHI, 5 - ROMA Evento organizzato dal CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO e dal GARANTE DIRITTI DETENUTI Per chi è detenuto i laboratori di ORICOLA, IL SINDACO ANTONIO PARANINFI CANDIDATO ALLA REGIONE CON LA LISTA –AZIONE POLITICA- A SOSTEGNO DEL CANDIDATO PRESIDENTE MARCO MARSILIO: Redazione-il Sindaco di Oricola Antonio Paraninfi ha deciso di scendere in campo come candidato alla regione Abruzzo in un lista civica denominata “Azione Politica” a sostegno del candidato alla presidenza Marco Marsilio per il centro destra. Quello abruzzese è un QUESTIONE DI GIORNI E BERGOGLIO CANCELLERA' L'EREDITA' DI PAPA BENEDETTO XVI: Redazione-Questione di giorni e altri due importanti fili che tengono legato papa Francesco al suo predecessore saranno tagliati: voci sempre più insistenti danno infatti per certa la soppressione della Prefettura della Casa Pontificia, il cui titolare è monsignor Georg Gänswein, UN INIZIO 2019 AMARO PER IL REAL CARSOLI SCONFITTO IN CASA DAL SAN BENEDETTO VENERE PER O-1: Redazione- Una sconfitta amara per il Real Carsoli in casa contro il San Benedetto Venere nonostante il bel gioco dimostrato in campo. Tante le occasioni mancate per segnare: al 10° del primo tempo Emanuele Mazzetti sfiora il palo con un -TI ASPETTO ALL'ALTARE- : IL PROSSIMO CONCERTO DI TONY COLOMBO E' QUASI SOLD OUT: L’evento si svolgerà il 28 febbraio al Teatro Palapartenope. Special guest: Franco Ricciardi Redazione-E’ quasi già sold out il prossimo concerto di Tony Colombo che si terrà giovedì 28 febbraio (alle ore 21) al Teatro Palapartenope di Napoli. “Ti aspetto all’altare”: questo il titolo dell’evento, lo stesso del

Michele Suriani

CHERIF CHEKAT IL KILLER DI STRASBURGO E' STATO UCCISO DALLE FORZE SPECIALI. L'ISIS: -ERA UN NOSTRO SOLDATO-

Cherif Chekatt Cherif Chekatt

Cherif Chekatt si era rifugiato in un magazzino non lontano da Neudorf, dove aveva fatto perdere le tracce 48 ore fa dopo lʼattentato

Redazione-L'attentatore di Strasburgo, Cherif Chekatt, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali. Il killer, che non aveva mai lasciato la città, aveva con sé una pistola e un coltello. Intanto l'Isis, poco dopo la morte dell'attentatore, ha rivendicato l'attacco, affermando che Cherif Chekatt era un "soldato" dello Stato islamico.Non aveva mai lasciato Strasburgo - Due giorni dopo la strage al mercato di Natale di Strasburgo, Chekatt dunque era ancora a Neudorf, il luogo in cui si era fatto accompagnare dal taxi e aveva fatto poi perdere le sue tracce. Era il "suo" quartiere, la zona che conosceva palmo a palmo, e dove - dicono alcune fonti ai media francesi presenti sul posto - potrebbe aver goduto di appoggi in queste ore.

C'è anche l'ipotesi che l'avviso di ricerca di testimoni lanciato mercoledì dalla polizia abbia portato i suoi frutti 24 ore più tardi: già nel pomeriggio la "pista tedesca" era tramontata e diversi blitz era stati lanciati nella città. Tutto era infatti concentrato da ore su Strasburgo e, in particolare, nella zona di Neudorf, dove probabilmente Chekatt ha cercato di farsi curare la profonda ferita al braccio provocata dai proiettili del fucile d'assalto in dotazione alla polizia che aveva reagito al suo attacco al mercato.Il bilancio ufficiale dei morti è di 3 persone: Kamal, l'afghano colpito con il bambino in braccio mentre passeggiava fra i banchi del mercatino, è deceduto dopo alcune ore di morte cerebrale. Intanto, il tassista costretto ad accompagnare Chekatt durante la sua fuga ha rivelato che il terrorista - che lo ha risparmiato in quanto musulmano - gli aveva confidato di aver ucciso per "vendicare i fratelli in Siria". Lotta contro la morte Antonio Migalizzi, il reporter italiano colpito alla testa, mantenuto in coma farmacologico dai medici che parlano delle prossime 48 ore come decisive.

La testimonianza del tassista - Fra i dati in mano agli inquirenti, la testimonianza del tassista costretto a trasportarlo a Neudorf, dove Chekatt aveva fatto perdere le tracce. Il terrorista aveva detto al conducente di aver ucciso per "vendicare i nostri fratelli morti in Siria". Il tassista, musulmano con vari oggetti di ispirazione islamica nell'abitacolo, ritiene di essere stato risparmiato proprio per la sua religione.Sempre in giornata, un amico stretto di Chekatt, che lo aveva anche ospitato la notte precedente l'attentato, era stato posto in stato di fermo ed è interrogato in queste ore. E' il quinto fermato dopo il padre, la madre e due fratelli del latitante.A Parigi, la polizia ha perquisito la casa in cui una delle sorelle abita con il marito, nel centralissimo boulevard Raspail. Strasburgo, nel pomeriggio, ha reso omaggio nella cattedrale strapiena di fedeli e cittadini e turisti alle vittime dell'attentato. Un momento intenso, durante il quale il vescovo Luc Ravel ha sottolineato che la violenza terrorista "ha colpito tutti, ha colpito la nostra capitale di Natale, Strasburgo", aggiungendo però che "ad essere ferita è stata anche l'Alsazia, la Francia, l'Europa e tutta l'umanità".

Continuano ad emergere particolari sui profili delle vittime. Anupong Suebsamarn, turista thailandese di 45 anni ucciso martedì sera da Chekatt, era in visita a Strasburgo con la moglie Naiyana. Erano arrivati il giorno prima, cambiando i loro programmi: il piano iniziale era, ovviamente, di visitare Parigi ma le manifestazioni dei gilet gialli li avevano spaventati ed avevano ripiegato su Strasburgo.

Venerdì riapre il mercatino di Natale di Strasburgo - Intano il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, ha comunicato che venerdì riapre il mercatino di Natale di Strasburgo con un rafforzato dispositivo di sicurezza. L'annuncio era stato fatto pochi minuti prima del blitz contro l'attentatore. Una riapertura, aveva spiegato il ministro,

motivata dalla volontà di "non cedere alla paura".

Ultima modifica ilGiovedì, 13 Dicembre 2018 23:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.