BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AVEZZANO, CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE: -DE ANGELIS COMPIA UN ATTO DI RISPETTO PER GLI AVEZZANESEI, SI DIMETTA-: Redazione-"Un sindaco assente e distante dalla Città, troppo impegnato ad assegnare poltrone e incarichi per ascoltare le istanze dei cittadini e persino per portare avanti i lavori già approntati dalla precedente Amministrazione”. É secca e senza appello la bocciatura da SCONTRO TRA IL SOVRANISMO DI BANNON E IL GLOBALISMO DI SOROS: L'ITALIA SARA' DETERMINANTE: Redazione-Veni, vidi, vici. Potrebbero essere le parole pronunciate da Giulio Cesare dopo la vittoria contro l’esercito di Farnace II a Ponto, a sintetizzare l’intervento a Roma di Steve Bannon acclamato dal pubblico di Atreju, l’evento politico organizzato annualmente da Fratelli d’Italia.Qualcuno IL MINISTRO TONINELLI SUI PILONI DELL'A24, A25: -CONDIZIONI ALLARMANTI-: Redazione-Alcuni piloni dei viadotti delle autostrade A24 e A25 "che ho potuto visionare con i miei occhi, sono in condizioni così degradate da risultare allarmanti". A dirlo è il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, riferendo, all'assemblea dell’Ance, del GOVERNO, AL VIA LA MANOVRA E IL DL FISCALE: TUTTE LE NOVITA' SULLE MISURE: Redazione-Ci sono anche la pace fiscale e le pensioni d'oro nell'accordo raggiunto durante il vertice di governo. Dopo una mattinata e un primo pomeriggio ad alta tensione, i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno infatti preso parte E’ USCITO IL PRIMO EP DELLA PERCUSSIONISTA DAYA NARA CON IL NUOVO SINGOLO -SATORI-(VIDEO): Redazione-È uscito il primo EP della percussionista Daya Nara, artista eclettica con alle spalle un passato caotico e sperimentale ed un singolo dal nome “ SATORI ”, ultimo, in ordine di tempo, di tre singoli fino ad ora in cui GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: GRANDE MATERNITA': Redazione-Il patrimonio della Galleria Nazionale di Cosenza si arricchisce della scultura Grande Maternità di Antonietta Raphaël (Vilnius 1895 - Roma 1975). L’opera giunge nelle collezioni del museo per volontà del donante, Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, con decisione condivisa da Giulia IL MOTOCLUB CARSOLI ENDURO SI AGGIUDICA LA MEDAGLIA D'ORO DEL FMI 2018: Redazione-Il Trofeo delle Regioni ha regalato anche per questa edizione, la tredicesima, grandi emozioni, fairplay, gioia e sorrisi. La gara, che si è svolta oggi, domenica 14 ottobre, nella bellissimaMatelica (MC), ha visto al via 221 piloti in rappresentanza di 16 regioni e 16 motoclubprovenienti da APPELLO AI 5S DEI PARTIGIANI PER SALVARE IL MODELLO RIACE: -FERMATE SALVINI-: Redazione-Appello ai Cinque Stelle per salvare il modello Riace. A chiedere di fermare Salvini è Carla Nespolo, presidente nazionale dell'Anpi che scrive: "Con l'ipotizzato spostamento di duecento migranti, il ministro dell'Interno consuma un ulteriore atto di violenza e vendetta nei RIACE, IL MINISTERO DEGLI INTERNI PREDISPONE IL TRASFERIMENTO DEI MIGRANTI: Redazione-Un altro colpo al sistema di accoglienza del sindaco di Riace, Mimmo Lucano finito in manette per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione che fa parte del Viminale con una nota ha predisposto il trasferimento dei GRECIA, LA CROCE DI CRISTO E' RAZZISTA E OFFENDE GLI IMMIGRATI: LA ONG -COESISTENZA E COMUNICAZIONE NELL'EGEO- LA FA ABBATTERE: Redazione-“La croce di Gesù Cristo è razzista e offende gli immigrati islamici”: a Lesbo, in Grecia, l’Ong terrorista e criminale “Coesistenza e comunicazione nell’Egeo”, costringe il sindaco (probabilmente una zecca di sinistra) ad abbattere la croce cristiana per non offendere la

CARSOLI, UNIAMOCI A VIOLETA BLINDESCU NEL SUO ULTIMO VIAGGIO! UN CORPO, UNA DONNA O CIO' CHE NE E' RIMASTO

Violeta Blindescu Violeta Blindescu

Redazione-Si dice che gli uomini bevano sempre in compagnia di altri uomini, bevono gioia, celebrano il loro compleanno o festeggiano. Gli psicologi dicono che le donne bevono o dimenticano, di solito bevono da sole, isolate, lontano da tutto e da tutti. Affogano le lacrime visibili e invisibili nelle loro perle meravigliosamente colorate e odorose che li portano in un altro mondo in uno stato in cui non percepiscono più la realtà, dove possono sognare di essere fate, di essere ammirati, amati, che il mondo è un paradiso di di cui fanno parte, che la loro vita è perfetta. Un sogno diventato realtà e Violeta Blîndescu, 46 anni, morta la scorsa settimana a Carsoli, in Italia. Sul corpo senza vita, tracce che indicano che la donna era stata picchiata. il suo compagno fu arrestata per prima e poi liberato, ma l'indagine continua. Causa della morte di Violet dopo l'autopsia: edema polmonare.

Grato nelle foto pubblicate sul profilo sociale, apparentemente sereno, dietro questo sorriso c'era un dramma, un insuccesso, un'insoddisfazione, una vita che non poteva vivere come voleva. Dove e in che modo Violeta si è sbagliato? Perché è stato lasciato per essere superato dalle difficoltà, dalla solitudine, dall'indifferenza degli altri? Come sappiamo che le decisioni nelle nostre vite sono sempre quelle sagge? Cosa può aiutarci a emergere quando i problemi ei colpi della vita ci avvolgono nel buio abisso del nostro destino? Alcuni di noi riescono ad affrontare la vita con i suoi tentativi, altri si arrendono al destino e diventano sempre più profondamente nell'oscurità e nel nulla. Finché qualcuno non apre la loro porta e li trova senza fiato, inerti, devastati dalle loro debolezze. Come fu trovata Violeta Blîndescu. Nuda, distesa sul letto di casa sua a Carsoli, morta per diverse ore. Sul suo corpo, lividi, tracce che hanno portato immediatamente al presupposto che è stata picchiata prima di morire. Un corpo piccolo e freddo, indebolito dal cibo, perché quelli che lo vedevano dissero: "Ti ricordi le immagini dei detenuti nei campi nazisti? Quello è Violeta. Pelle e ossa. "

I due ragazzi della sfortunata donna erano lontani in Romania, con uno di loro che aveva una relazione più stretta, l'altro che parlava meno spesso. Ora, Dragoş è venuto a portare a casa sua madre. O ciò che resta di esso ... Da un'anima umana, un corpo di una donna che stava amava troppo se stesso, che è stato lasciato in preda inerme davanti a questo campo chiamato ... la vita! Il rimpatrio del corpo inanimato di Violeta Blîndescu si prende cura di un funerale rumeno nel centro Italia e la famiglia fa appello a tutti coloro che possono contribuire al corpo di questa donna che torna a casa e finalmente trova la sua pace.

Le donazioni possono essere fatte alla sorella di Violeta Blîndescu:

Pislariu Elena

Cod fiscal: PSLLNE56H48Z129L

Număr PostPay Evolution: 5333 1710 2415 6990.

Oppure contattare Maria Alistar:+393899621545

Se spune că bărbații beau mai mereu în compania altor bărbați, beau de bucurie, la aniversări sau la zile de sărbătoare. Psihologii spun că femeile beau de supărare sau să uite, de obicei beau singure, izolate, departe de toți și de toate. Își îneacă lacrimile văzute și nevăzute în licorile frumos colorate și mirositoare care le transportă într-o altă lume, într-o stare unde nu mai percep realitatea, unde pot visa că sunt zâne, că sunt admirate, iubite, că lumea e un paradis din care ele fac parte, că viața lor e una perfectă.

O zână se visa și Violeta Blîndescu, 46 de ani, moartă săptămâna trecută la Carsoli, în Italia. Pe trupul fără viață, urme care indică faptul că femeia ar fi fost bătută. Concubinul ei a fost arestat în primă instanță apoi eliberat, dar ancheta continuă. Cauza morții Violetei stabilită în urma autopsiei: edem pulmonar.

Surâzătoare în fotografiile publicate pe profilul social, senină aparent, în spatele acestui zâmbet se ascundea o dramă, o neîmplinire, o insatisfacție, o viață pe care nu a reușit să și-o trăiască așa cum ar fi dorit. Unde și cum a greșit Violeta? De ce s-a lăsat răpusă de greutăți, de singurătate, de indiferența celor din jur? Cum facem să știm că deciziile din viața noastră sunt întotdeauna cele înțelepte? Ce ne poate ajuta să ieșim la suprafață când problemele și loviturile vieții ne înfund în abisurile întunecate ale destinului nostru?

Unii dintre noi reușesc să înfrunte viața cu încercările ei, alții se predau în fața sorții și se înfundă tot mai adânc în întuneric și neant. Până când cineva le deschide ușa și îi găsește fără suflare, inerți, răpuși de slăbiciunile lor. Așa cum a fost găsită Violeta Blîndescu. Goală, întinsă pe patul casei sale din Carsoli, moartă de mai multe ore. Pe trupul ei, vânătăi, urme care au dus imediat la presupunerea că a fost bătută înainte de a muri. Un trup rece, mic, slăbit de nemâncare, pentru că cei care au văzut-o ne-au spus: „Vă amintiți imaginile cu deținuții din lagărele naziste? Așa e Violeta. Piele și os.”

Cei doi băieți ai nefericitei femei erau departe, în România, cu unul dintre ei avea o relație mai apropiată, cu celălalt vorbea mai rar. Acum, Dragoș a venit să își ia mama acasă. Sau ceea ce a mai rămas din ea… Dintr-un suflet de om, dintr-un trup de femeie care nu s-a iubit prea mult pe sine, care s-a lăsat pradă neputincioasă în fața acestui lagăr numit… viață!

De repatrierea trupului neînsuflețit al Violetei Blîndescu se ocupă o Casă Funerară românească din centrul Italiei iar familia face un apel la toți cei care pot contribui ca trupul acestei femei să se întoarcă acasă și să își găsească în sfârșit, liniștea.

Se pot face donații pe numele surorii Violetei Blîndescu:

Pislariu Elena

Cod fiscal: PSLLNE56H48Z129L

Număr PostPay Evolution: 5333 1710 2415 6990.

Fonte:https://www.rotalianul.com/sa-fim-alaturi-de-violeta-pe-ultimul-sau-drum-viata-trup-femeie-sau-ce-mai-ramas-din-ea/

 

 

 

Ultima modifica ilMercoledì, 02 Maggio 2018 18:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.