BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
LOCRI, PALAZZO NIEDDU DEL RIO: PRESENTAZIONE NUOVE SALE ESPOSITIVE: Redazione- Sabato 24 agosto 2019, alle ore 20.00, a Locri (Reggio Calabria), nel maestoso Palazzo Nieddu Del Rio, Sede del Museo del Territorio, diretto dalla dottoressa Rossella Agostino, ricadente nella Direzione territoriale delle reti museali della Calabria, guidata dalla dottoressa ORICOLA, FORNITURA IDRICA CAM NELLE ABITAZIONI: POCA ACQUA E SOLO DI NOTTE: Redazione- La vicenda dell'acqua razionata in alcune aree marsicane ha dell'incredibile e talvolta oltrepassa buon senso, norme e leggi.Il caso di Oricola, in località La Dacia, da tempo in attesa di soluzione, è aggravato oggi dal fatto che l'acqua viene CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -PARTITA LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL SINDACO CON I SOLDI DEI CITTADINI-: Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D'Antonio del gruppo di opposizione "Futuro Certo", riceviamo e integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Continua, con protervia e menefreghismo per il principio di uguaglianza e rispetto di tutti, la campagna elettorale anticipata del sindaco Velia Nazzarro, FESTIVAL INTERNAZIONALE CINEMA NATURALISTICO E AMBIENTALE: A CHIETI GRANDI DOCUMENTARI, FANFARA DEI CARABINIERI DI NAPOLI E DIBATTITO SU MUTAMENTI CLIMATICI: Redazione- Dopo la due giorni di Teramo, il Festival internazionale del cinema naturalistico e ambientale approda da venerdì 23 a domenica 25 agosto a Chieti, in piazza Gianbattista Vico, per altri tre giorni di proiezioni, con momenti topici il concerto PROGETTO DEL DECENNALE L'AQUILA-PESCINA, SILONE INCONTRA LA PERDONANZA DI CELESTINO V: A Pescina, il 24 agosto, col CineTeatro “Sul trono di Pietra” nel Chiostro del Teatro di San Francesco Redazione - L’edizione 2019 del Premio Internazionale Ignazio Silone, prevista dal 17 al 28 agosto prossimo a Pescina (L’Aquila), organizzata dal Centro Studi ESTATE ROCCHIGGIANA 2019: ANNULLATO L'ASSEDIO A CAUSA DELLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE: Redazione- Con riferimento al palinsesto dell'Estate Rocchig(g)iana 2019, con profondo dispiacere siamo costretti a comunicare l'annullamento dell'Assedio previsto per sabato 24 agosto a Rocca di Mezzo(AQ) a causa delle previsioni metereologiche avverse che con alta probabilità imperverseranno sul comune montano. CONFARTIGIANATO IMPRESE AVEZZANO: GUIDA SICURA E GUIDA ECOSOSTENIBILE: Redazione- E’ attualmente aperta una campagna di raccolta delle adesioni delle imprese interessate alla partecipazione ai corsi di formazione “GUIDA SICURA” e “GUIDA ECOSOSTENIBILE”, finalizzati al conseguimento dei seguenti obiettivi: - perfezionamento delle competenze e delle conoscenze dei conducenti rispetto NOTTE STELLARE PER LA FINALE DI MISS VENERE 2019: Ad Acireale il 24 e il 25 agosto, 100 ragazze si contenderanno il titolo Redazione- Cresce l’attesa per la finale nazionale del concorso di bellezza Miss Venere 2019, previsti 5mila spettatori. Il comune di Acireale nel catanese, ospiterà le cento CORROPOLI, GIOVEDÌ 22 AGOSTO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "L'OZIO COATTO": Storia di diritti negati e oggi opportunità per un'innovativa pedagogia e didattica dei beni culturali   Redazione- Giovedì 22 agosto 2019 - ore 21:00, presso il Cine-Teatro di Corropoli (Teramo), si terrà la presentazione del libro L'ozio coatto, (Ombre corte, giugno 2019) CONTE SI E' DIMESSO, SALVINI: -GRANDE AMMUCCHIATA? FACCIANO. SE UNO E' TRANQUILLO PERCHE' NON TEME IL VOTO, PUO' TUTTO-: Redazione- "Più che da avvocato del popolo oggi Conte ha parlato da pubblica accusa...". Con una battuta il vicepremier Matteo Salvini commenta, insieme ai cronisti al Senato, il discorso pronunciato dal presidente del Consiglio in Aula, durante il quale il Premier ha annunciato

GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: GRANDE MATERNITA'

Grande Maternità Grande Maternità

Redazione-Il patrimonio della Galleria Nazionale di Cosenza si arricchisce della scultura Grande Maternità di Antonietta Raphaël (Vilnius 1895 - Roma 1975). L’opera giunge nelle collezioni del museo per volontà del donante, Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, con decisione condivisa da Giulia Mafai, figlia dell’artista; a conclusione di un delicato intervento di restauro sarà esposta da sabato 20 ottobre 2018, alle ore 18.00, accanto alle sculture di Giorgio de Chirico, Emilio Greco, Pietro Consagra, Mimmo Rotella completando, nella sala dedicata, il nucleo donato dalla Famiglia Bilotti. Per l’occasione la Galleria Nazionale di Cosenza osserverà un’apertura straordinaria degli spazi espositivi fino alle ore 21.00.Antonietta Raphaël, artista cosmopolita e anticonformista, fu tra le voci femminili più aperte e libere del Novecento. Testimone delle immani tragedie del secolo, fu capace di fondere, nella sua incessante ricerca visionaria, la memoria della millenaria tradizione ebraica con l’utopia, amalgamando nella pittura e nella scultura l’angoscia con la gioia di vivere.

Nata in Lituania da famiglia ebraica – il padre era rabbino e la madre, di origini sefardite, esperta di teologia - alla morte del genitore nel 1905, a causa delle leggi di discriminazione delle minoranze ebraiche e lo scoppio della rivoluzione, si trasferisce con la madre a Londra dove studia musica e frequenta l’ambiente artistico, in particolare lo studio dello scultore di origini polacche, Jacob Epstein. Scomparsa la madre, un dolore profondo le impone di lasciare Londra; nel 1924 si ferma a Parigi e poi a Roma; qui porterà la vivacità e la ricchezza dei suoi viaggi e dei suoi incontri, scintilla essenziale per la nascita del sodalizio con Scipione e Mario Mafai che sarà chiamata «Scuola di via Cavour» o «Scuola romana». Da Mafai, che diviene compagno di vita, avrà tre figlie, Miriam, Simona e Giulia.

Raphaël affronta incessantemente il tema della maternità inteso come «l’inizio del mondo, l’inizio delle cose, di tutte le cose» e, attratta con energia crescente dalla scultura, lo trasferisce nel gesso, nella terracotta o nel bronzo.

Già rappresentato, nel 1938, quando l’angoscia, il dolore e la paura dell’artista, all’emissione delle leggi razziali, prende corpo nella Niobe, l’abbraccio protettivo di una madre verso la figlia, quasi a volerla riportare nel grembo, è espresso ancora una volta nella Grande Maternità della Galleria Nazionale di Cosenza, realizzata nel 1960 in gesso e cemento, ricoperti da una vibrante patinatura.Grazie alla collaborazione con il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”, un concerto accompagnerà l’esposizione della scultura e renderà omaggio alla passione per la musica, coltivata dall’artista negli anni della giovanile formazione a Londra, presso la Royal Academy of Music.Paolo Presta, fisarmonica, e Federica Greco, voce e tamburi a cornice, proporranno un viaggio nelle melodie della musica tradizionale ebraica, evocando le più intime radici famigliari e poetiche dell’artista lituana.

La Galleria Nazionale di Cosenza, diretta da Domenico Belcastro, è afferente al Polo Museale della Calabria, guidato da Angela Acordon.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Grande Maternità

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza - Palazzo Arnone

Sabato 20 ottobre 2018 - Ore 18.00

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.