BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ANAGNI, TERREINAZIONE 2019: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA CULTURA POPOLARE: Redazione- Terre in azione, terre che cantano e si raccontano, terre che ballano e che s’incontrano. Le nostre terre di oggi e di ieri, ma anche le terre lontane da noi, e quelle vicine, nonostante le lontananze: i colori, i COR VELENO, FUNKALLISTO, ENZA'S CHOO-CHOO TRAIN DAL 25 AL 31 LUGLIO AL PARCO SCHUSTER DI ROMA: Redazione- Musica, teatro e nuove tendenze sono le tre parole chiave della programmazione di Parco Schuster dal 25 al 31 luglio, con una chiusura del mese in grande stile in compagnia di Cor Veleno con Spirito Che Suona Tour (25 FESTIV'ALBA SI SPOSTA A ROSCIOLO DEI MARSI: 3 CONCERTI ALL'INTERNO DELLA CHIESA DI S. MARIA IN VALLE PORCLANETA. CRESCE L'ATTESA: Redazione- Alba Fucens. Dopo la bellissima esibizione dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Europe, andata in scena domenica all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens alla presenza di 450 spettatori, Festiv’Alba trasloca a Rosciolo dei Marsi. La suggestiva chiesa di Santa Maria in Valle MUSICA, BALLI, SERATE SPECIALI E IL MARE DEI TRABOCCHI NELLA SETTIMANA DELLE VACANZE LUCHESI: Redazione-Musica e balli sotto le stelle, mercatini sul viale in festa, serata a tutto rock, storia, archeologia e un tuffo nel mare cristallino dei Trabocchi, nell'ambito del gemellaggio culturale entroterra-costa inaugurato lo scorso anno. Questi gli ingredienti della nuova tornata BILANCIO PIU' CHE POSITIVO PER IL FESTIVAL MOMENTI MUSICALI 2019: Redazione- Il Festival Momenti Musicali 2019, organizzato dall'Associazione Culturale “Il cuscino di stelle” nella persona di Armando Iadeluca, presidente dell'associazione, ha ospitato quattro giovani talenti musicali: il pianista Roberto Imperatrice che si è esibito il 5 luglio 2019 alle 21:00 CIVITA CASTELLANA, XXXI CIVITAFESTIVAL: IL PROGRAMMA DAL 17 AL 21 LUGLIO: Redazione- Dopo i primi appuntamenti che hanno visto per la prima volta in Italia Adam Pieronczyk Quintet, il dissacrante teatro di Antonio Rezza e la danza contemporanea francese di “Un po’ di più”, il CivitaFestival, giunto alla sua 31esima edizione, OTTO PER MILLE: GRAZIE ALLE POLITICHE DI PAPA FRANCESCO, LA CHIESA CATTOLICA PERDE DUE MILIONI DI BENEFATTORI: Redazione- Sempre meno contribuenti italiani destinano l’otto per mille alla Chiesa Cattolica. Dati alla mano, negli ultimi sette anni la Chiesa ha perso due milioni di benefattori. Il crollo degli introiti emerge dagli ultimi dati sulla ripartizione delle somme prelevate PIETRASECCA, LA SIGNORA GINA DI CARLO HA COMPIUTO 101 ANNI: AUGURI VIVISSIMI: Redazione- Apprrendiamo con gioia e con viva soddisfazione che la Sig.ra Gina Di Carlo di Pietrasecca ha raggiunto la venerabile età di 101 anni. Una donna che, sicuramente, ha contribuito a fare la Storia del meraviglioso ed antico borgo arroccato ANGIZIA LUCO, IL PRESIDENTE FAVORITI LASCIA. INCONTRO CON L'AMMINISTRAZIONE: Venerdì il termine per l'iscrizione al campionato di Eccellenza Redazione- Venti di bufera sull’Angizia Luco a tre giorni dalla chiusura dei termini per l’iscrizione al campionato di Eccellenza. Dopo quelle del Direttivo arrivano le dimissioni del presidente Omar Favoriti. “É una APPELLO DI C.RACKETE ALL'UE AFFINCHE' ACCOLGA I 500MILA PROFUGHI TENUTI IN LIBIA. SALVINI: -SIAMO ALLE COMICHE-: Redazione- In un'intervista alla Bild, la comandante della Sea Watch 3 fa un appello all'Unione europea perché accolga "il mezzo milione di persone tenute in Libia", compresi i rifugiati climatici". Matteo Salvini: "Siamo alle comiche".Carola Rackete, la capitana della Sea

RICOSTRUZIONE, RECUPERO E RESILIENZE DELLE CITTA' STORICHE E DELLE LORO SOCIETA'

Sil Cities Sil Cities

III Convegno Internazionale ‘Silk Cities’, L'Aquila 10-11-12 Luglio 2019, Dipartimento Scienze Umane Università dell'Aquila

Redazione - Dal 10 al 12 Luglio il Dipartimento di Science umane dell'Università degli Studi dell'Aquila ospiterà il III Convegno Internazionale ‘Silk Cities’ sui temi di ‘Ricostruzione, Recupero e Resilienze delle Città Storiche e delle loro Società’.Questo evento di rilevanza internazionale è co-sponsorizzato da University College London e dall'Università degli Studi dell'Aquila e coinvolgerà esperti di beni culturali, urbanistica, economia, psicologia, architettura, storia, informatica, gestione del rischio, e ricostruzione per favorire uno scambio di conoscenze e per discutere questioni comuni a città storiche in tutto il mondo.Al convegno interverranno accademici e professionisti dall'Australia, Canada, Cile, Giappone, Gran Bretagna, India, Iran, Messico, Norvegia, Pakistan, Peru, Polonia, Spagna, Stati Uniti e Uganda, nonché specialisti da tutta Italia e studenti del Sud del mondo che hanno vinto una borsa di studio per presentare i risultati delle loro ricerche. Il convegno offre ai partecipanti l'opportunità di confrontarsi sui risultati e la ricerca della realtà aquilana a dieci anni dal terremoto del 6 aprile 2009, fornendo contemporaneamente risultati e prospettive di ricerca su altre esperienze nazionali ed internazionali.Il convegno è stato proposto e co-organizzato dalla dottoressa Fatemeh Farnaz Arefian di Silk Cities, dalla dottoressa Lucia Patrizio Gunning della University College London e dalla Professoressa Paola Rizzi dell'Università degli Studi dell'Aquila.La dottoressa Arefian spiega che “Silk Cities e un’iniziativa indipendente, accademica e professionale che promuove lo scambio di conoscenze, pratiche e ricerca. Sin dall'inizio Silk Cities si è preoccupata di porre in evidenza i problemi delle città del Medio Oriente e dell’Asia Centrale che si trovano lungo le rotte della Via della Seta. Come queste città, L'Aquila è stato un importante centro urbano di rilevanza monumentale e storica è quindi sembrato naturale portare in questa Città la terza edizione del nostro convegno.”

Secondo la dottoressa Patrizio Gunning, “C’è un filo invisibile che lega L'Aquila alle Città della Seta: pensando in particolare alle reti commerciali della lana e dello zafferano e al ricco patrimonio culturale e storico che condividono. Immediatamente dopo il terremoto la Città de L'Aquila ed i suoi abitanti hanno mostrato un'incredibile desiderio di rinascita con una forza ed un orgoglio civico che non sapevamo di avere. In questa fase di rinascita della Città, è un' emozione mostrare i risultati della ricostruzione fisica e sociale in atto durante il terzo convegno Silk Cities”.La professoressa Paola Rizzi specifica che “il Convegno Silk Cities offre un’opportunità unica per confrontarsi e riflettere da diversi punti di vista e da diversi contesti sulla resilienza e la capacità di mantenere efficienti le attività essenziali di un sistema urbano colpito da disastro. Il futuro delle città storiche dipende dalla nostra capacità di considerare la ricostruzione come vera opportunità per rimodellarle."Durante i tre giorni del Convegno ci saranno sessioni dedicate ai molteplici aspetti della ricostruzione fisica, sociale, economica e culturale. Il ruolo dei beni culturali nella ricostruzione dell’identità civica rappresenta un ulteriore campo di approfondimento, così come il ruolo della scuola alla quale verrà dedicata una sessione speciale con una tavola rotonda.Portando il Convegno nel centro della Città dell'Aquila, si vuole mostrare come la Città, dopo dieci lunghi anni di incertezza, riprende vita contribuendo al contempo a far emergere ad un livello internazionale la bellezza del suo patrimonio storico.L'evento si svolgerà presso la sede del Dipartimento di Scienze umane in Viale Nizza 14, L'Aquila e presso la sede dell'Università degli Studi dell'Aquila di Palazzo Camponeschi in Piazza Santa Margherita 2, L'Aquila.

From 10 - 12 July, the department of Human Sciences of the University of L’Aquila is hosting the 3rd International Silk Cities Conference on the themes of “Reconstruction, Recovery and Resilience in Historic Cities and Societies”.

This important meeting, co-sponsored by University College London and the University of L’Aquila brings together experts in cultural heritage, urban planning, disaster studies, economics, psychology, architecture, history, information technology, risk management and reconstruction to exchange knowledge and discuss the issues particular to historic cities at risk throughout the world. 

Participants in the conference include academics and professionals from Australia, Canada, Chile, India, Iran, Japan, Mexico, Norway, Pakistan, Peru, Poland, Spain, Uganda, the UK and the USA as well as many specialists from all over Italy and sponsored students from the Global South. The conference offers an opportunity to learn from the experiences of L’Aquila and Central Italy over the last decade as well as to provide insights into the experiences of other cities and cultures.

The conference has been convened by Dr Fatemeh Farnaz Arefian of Silk Cities with the L’Aquila-born Dr Lucia Patrizio Gunning of University College London and Prof. Paola Rizzi of the University of L’Aquila.

Dr. Arefian explains that “Silk Cities is an independent academic and professional initiative which promotes contextual knowledge exchange, research and advocacy. Whilst the initial focus of Silk Cities has been the disaster-hit cities of the Middle East and Central Asia which lie on the historic silk routes, L’Aquila like many of these cities, enjoyed a rich history of urban life and it made sense to bring the 3rd Silk Cities International conference here.”

According to Dr Patrizio Gunning, “there is a natural thread connecting L’Aquila with the Silk Cities; from the medieval web of trade in silk, wool and saffron, to the dense historic urban fabric that they all share. L’Aquila displayed fortitude and resilience in the aftermath of disaster and this is slowly transforming into a renaissance of civic pride. As this beautiful city re-emerges, it seems fitting that it should host the 2019 Silk Cities conference addressing the themes particular to historic cities at risk." 

Prof. Paola Rizzi notes that “the Silk Cities Conference is a unique opportunity to embrace different points of view rooted in different contexts as well as to reflect on resilience, the capability to keep essential urban activities operational. The future of historic cities will depend on whether we’ll be able to consider reconstruction as a real opportunity to reshape them.” 

Over the three days of the conference, focussed sessions will investigate the many aspects of the conference themes. The role of cultural heritage in building civic identity, as a stimulus for recovery, a focus for tourism and as a means to building resilience forms one thread. A second strand of sessions looks at information technology in smarter reconstruction, preparedness and civic resilience and its use as a tool for public engagement and participation. Interwoven with this, the conference will examine human factors; the narratives of approach to disaster and recovery, the social and psychological aspects of recovery and how to engage the next generation of citizens.

A special round table on schools, resilience and recovery in L’Aquila has been convened to look at the important role that educational institutions have to play both in ensuring safety of their pupils and in reconnecting children with their city.

In bringing this conference to the centre of L’Aquila this year, the convenors were keen to show how the city, after a decade of uncertainty and struggle, is finally coming back to life and to bring the beauty of its historic heritage to an international audience.

Leaflet and Programme

  • Venue: Department of Human Studies Viale Nizza 14, 67100 L'Aquila, University of L'Aquila Palazzo Camponeschi, piazza Santa Margherita 2, 67100 L'Aquila



Ultima modifica ilSabato, 06 Luglio 2019 20:08

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.