BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
-LE FOIBE? SE LE SONO CERCATE I FASCISTI-: CONVEGNO NEGAZIONISTA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA A L'AQUILA: Redazione-Vergognoso convegno negazionista della consigliera di Rifondazione Comunista eletta, con i voti dei delinquenti teppisti dei centri sociali, Carla Cimoroni: “Le foibe se le sono cercate i fascisti”. I razzisti anti-italiani, amici degli invasori, insultano e oltraggiano i 20.000 morti IL POLO MUSEALE DELLA CALABRIA DIVENTA UN -MUSEO NAVIGANTE-: Redazione-Anche il Polo Museale della Calabria, diretto da Angela Acordon, ha aderito al Museo Navigante che ha la finalità di valorizzare il patrimonio culturale marittimo italiano e che da gennaio 2018, con l’inizio dell’Anno del patrimonio culturale Europeo, salperà, a L'AQUILA, FRATELLI D'ITALIA: INVITO AL CONSIGLIERE CIMORONI ALLE CELEBRAZIONI DEL GIORNO DEL RICORDO: Redazione-“Il cammino per restituire dignità agli esuli dell’Istria e della Dalmazia è ancora lungo”. È quanto ha dichiarato il portavoce comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafoglia.“Chiederemo al Consigliere Carla Cimoroni, dopo aver letto le sue dichiarazioni all'assemblea dell'ANPI, di essere CNA AVEZZANO: IN UN SOLO MESE EROGATI FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE MARSICANE PER OLTRE UN MILIONE DI EURO GARANTITI DA FIDIMPRESA: Redazione-“Solo nel territorio della Marsica il nostro Confidi, dal dieci novembre ad oggi, ha consentito l’erogazione di poco più di un milione di euro alle PMI locali”. A comunicarlo è Pasquale Cavasinni direttore della CNA Avezzano e membro del Consiglio IL 2018 SARA' UN BIVIO PER L'ITALIA: TROIKA O USCITA DALL'EURO: Redazione-Il futuro dell’Italia si fa sempre più minaccioso man mano che il 2018 si avvicina: all’incertezza derivante dalle elezioni politiche si somma un quadro europeo ostile, dove la Germania, disposta forse a sobbarcarsi la Francia per ragioni geopolitiche, non ha PERETO, 48^ EDIZIONE DEL TRADIZIONALE PRESEPE VIVENTE: Redazione-Grandi e piccini affolleranno le vie del borgo per assistere alla quarantottesima edizione del Presepe vivente, allestito, anche quest’anno, nelle vie che dal centro di Pereto conducono al Castello. Pereto si trasformerà in una piccola Betlemme facendo un balzo nel SPAGNA, ARRESTATO -IGOR IL RUSSO-: SPARATORIA CON TRE MORTI: Redazione-il killer di Budrio, è stato arrestato in Spagna al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. Ne dà notizia su Twitter il sito Wikilao, specializzato in temi di sicurezza.Nella sparatoria sono morti due agenti della Guardia SE TOCCHI ALLAH MUORI: TUTTI IN SILENZIO SE GESU' BAMBINO DIVENTA UN PACCO AMAZON: bestemmie di un'Europa buonista Redazione-Disegnare vignette su Maometto genera violenza, mentre è ormai prassi prendere in giro GesùOrmai nell'Europa buonista la blasfemia contro la nostra religione è la normalità, mentre se tocchi Maometto finisci sotto terra come i vignettisti di Charlie Hebdo. Il caso AVEZZANO, DOPPIO APPUNTAMENTO CON MASSIMO RANIERI E STEFANO BOLLANI: Redazione-Sono ore di febbrile attesa quelle che separano il pubblico marsicano dal doppio concerto che Massimo Ranieri terrà alla Cattedrale di Avezzano. L’occasione, come ormai da tradizione, è delle più prestigiose, ossia il Concerto di Natale che quest’anno giunge alla CALABRIA, 1^ FORUM DEL CENTRO STUDI DEL PENSIERO LIBERALE SU: -MOBILITA'&SVILUPPO-: Redazione-Sabato 16 dicembre 2017, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, si terrà a Cosenza, nel prestigioso Teatro “A. Rendano”, il primo forum regionale organizzato dal Coordinamento Calabria del centro studi del pensiero liberale (in sigla C.S.P.L.), sul tema Mobilità &

ROMA, ARCHETIPO: L'IDEA E L'IMMAGINE. LA SCULTURA DI CLAUDIO NARDULLI

Mostra Appia Antica Archetipo Mostra Appia Antica Archetipo

Redazione-Si inaugura sabato 30 settembre, alle ore 16.00, negli spazi coperti del sito archeologico di Capo di Bove sulla Via Appia Antica, dove ha anche sede l’Archivio Antonio Cederna, la mostra Archetipo: l’idea e l’immagine. La Scultura di Claudio Nardulli a cura di Barbara Martusciello e introdotta dal Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica, Rita Paris.

Le sculture sono allestite in questo luogo di grande importanza storico-archeologica discretamente ma con una loro forza e un impatto visivo mirabile; la materia assimila un tempo pressoché infinito per gli esseri viventi, “il tempo geologico” e si dà con minuziosa e raffinata conformazione. Di queste opere si apprezza la perizia manuale, lo studio e la calibrazione del marmo usato e forzato fino al massimo consentito, oltre il quale si spezzerebbe, e l’effetto di leggerezza e dinamicità. Sulla scia della  tradizione plastica della Storia dell’Arte, queste sculture lapidee sono però libere di esplorare il mondo della pura forma: analizzando e riproponendo in maniera finissima e mentale la rarefatta astrazione e la sintesi geometrica, non euclidea, le superfici a guscio, i piani a quadrica, le estensioni paraboloidi iperboliche, gli ellissoidi. Tali marmoree solidità, che alludono alla malleabilità, alla flessuosità e accolgono la luce nei propri incavi e nelle sporgenze animandosi, quasi vibrando come viva sostanza, richiamano certa preesistenza in natura ma anche nell’antico e nell’architettura ponendosi infine come elemento integrale, autentico e originario: archetipico. Vi dimora l’arché, il "principio" di tutto, inizio e dunque modello. Da Filone di Alessandria, Dionigi di Alicarnasso e Luciano di Samosata a Platone sino a Carl Gustav Jung e poi a Jacques Derrida, è lungo l’elenco di chi sviluppò il tema nei suoi diversi segmenti e significati; Nardulli li comprende tutti, perché li conosce, li ha elaborati e ne ha accolta quella frazione a lui fondamentale per definire una lingua tutta sua. La sua scultura deriva da lì, da quella vastità sapienziale ma anche sensualmente fisica, carnale – senza quest’ultima la scultura non emetterebbe nemmeno i primi vagiti! – tradotta in questi vividi monumenti alla forma/pensiero, in un equilibrio compiuto tra spazio e tempo dimostrando e sottolineando l’archiscrittura e, insomma, i metaconcetti: intensamente connettivi, come potenzialmente è la stessa Arte che questa mostra celebra.

Info mostra

Inaugurazione: sabato 30 settembre, ore 16.00 – 19.30

(ingresso consentito sino alle 19.15)

Archetipo: l’idea e l’immagine. La Scultura di Claudio Nardulli - A cura di Barbara Martusciello; con un’introduzione di Rita Paris, Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica 

Sito archeologico Capo di Bove, Parco Archeologico dell’Appia Antica - Via Appia Antica 222, Roma

Dal 30 settembre al 28 ottobre 2017; dal lunedì alla domenica 9.00 – 18.30, orario continuato. Ingresso gratuito. Accessibilità totale. Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Trasporti: Metro A fermata Colli Albani e proseguire con bus linea 660

Con il Patrocinio:

MiBact-Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; Parco Archeologico dell’Appia Antica; Casa dell’Architettura di Roma – Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia 

Media Partner: www.architetturadipietra.it - www.materialdesign.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.