BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, CROCE ROSSA: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: Redazione.-interessante iniziativa del Comitato della Croce Rossa di Carsoli per Sabato 25 Novembre a partire dalle ore 16:00 in via Messina in occasione dell giornata internazionale contro la violenza sulle donne.La violenza di genere contro le donne che solo in EFFETTO CHIESA BERGOGLIANA: EMORRAGIA DI FEDELI, 3 SU 4 NON VANNO A MESSA, RECORD NEGATIVO: Redazione-La continua la propaganda sull’invasione e sull’accoglienza, le aperture suicide con il mondo islamico, i continui scandali sessuali, lo stravolgimento delle dottrine cattoliche. Tutto questo ha causato un’emorragia di fedeli, tre su quattro disertano la messa domenicale, è un record IL MALATO IMMAGINARIO AL TEATRO DEI MARSI: INCONTRO, NEL POMERIGGIO CON GIOELE DIX E ANNA DELLA ROSA: Domenica 26 novembre, ore 21.00 Redazione-Dopo lo straordinario esordio con “Un Borghese piccolo piccolo”, la stagione di prosa 2017/2018 cala il secondo asso: “Il Malato Immaginario” di Molière. Prodotto dal Teatro Franco Parenti, vede in Gioele Dix e Anna Della Rosa LA SCOMMESSA DELL’AIG: -TANTI OSTELLI PER LA GIOVENTU’ IN ABRUZZO PER INTERCETTARE UN POTENZIALE DI 5 MILIONI DI : Redazione-Innovare e diversificare l'offerta turistica alberghiera per intercettare un mercato che ha un potenziale di 5 milioni di giovani, il 70% dei quali provenienti dall’estero e in particolare dal nord Europa.Questo l'obiettivo che anche in Abruzzo si prefigge l’AIG, Associazione POLO MUSEALE DELLA CALABRIA: MUSEI, MONUMENTI E AREE ARCHEOLOGICHE: Redazione-Nei giorni scorsi a Roma, nella Sede del MiBACT, si è tenuto un incontro per illustrare lo stato dell’arte della Riforma del ministero con la creazione dei Poli Museali per rilanciare l’offerta culturale e turistica delle nostre Regioni. Il Polo IL PREMIO NOBEL SAN SUU KYI ALLA MOGHERINI: -I CLANDESTINI ISLAMICI DIFFONDONO SOLO VIOLENZA E TERRORISMO-: Redazione-Il premio Nobel e presidente della Birmania, Aung San Suu Kyi, sbatte la porta in faccia ai buonisti e all’alto rappresentante degli esteri della Ue, Federica Mogherini. “I clandestini islamici diffondono solo violenza, terrorismo e conflitti sociali”. E come darle PROSEGUE LA STAGIONE MUSICALE AL TEATRO DEI MARSI CON IL TALENTUOSO PIANISTA DAVIDE CABASSI: Redazione-Dopo una breve pausa, torna la stagione musicale al Teatro dei Marsi. Questo venerdì, infatti, a esibirsi sul palcoscenico marsicano sarà il talentuoso pianista Davide Cabassi. Artista versatile e di grande intelligenza musicale, eseguirà la sonata n.3 op. 58 di L'AQUILA, FDI-AN:- IL BUONISMO DI FACCIATA DELLA SINISTRA SULLA GESTIONE DEL PROGETTO CASE HA STUFATO-: Redazione-“Il buonismo di facciata della sinistra sulla gestione del progetto Case ha stufato prima di tutto gli aquilani e quanti, italiani e non, sono rimasti in questa terra dopo il terremoto: per questo sono stati mandati a casa, il capogruppo TRA PODI ED ESORDI IN PEDANA, IL CIRCOLO SCHERMA-I MARSI-CONFERMA L'OTTIMO STATO DI SALUTE DELLA SCHERMA MARSICANA: Redazione-La scherma tricolore non perde occasione per consolidare il proprio status di eccellenza italiana. Nel week end appena trascorso, in occasione della tappa belga di Coppa del Mondo, dopo l’oro vinto da Rossella Gregorio e il bronzo da Irene Vecchi INTERVISTA A CLAUDIA PICCINNO, PREMIATA CON MEDAGLIA D'ORO AL PREMIO FRATE ILARO PER LA SUA RACCOLTA POETICA-RAGNATELE CREMISI-: Redazione-Claudia Piccinno,nota poetessa a livello nazionale ed internazionale, ha ricevuto, di recente, un importante riconoscimento al PREMIO FRATE ILARO, indetto dal CENTRO LUNIGIANESE DI STUDI DANTESCHI.E' stata premiata con una medaglia d'oro per il valore dantesco del COMPONIMENTO LE ALI

IL TERRORISMO NON C'ENTRA CON LA RELIGIONE? L'ISIS SMENTISCE PAPA FRANCESCO: "VI VOGLIAMO TUTTI MORTI IN NOME DI ALLAH"

In evidenza Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione-Secondo i saccenti nostrani in materia, cioè i progressisti, solitamente atei, quando un musulmano si mette ad ammazzare civili occidentali gridando «Allah Akbar» questo non è «terrorismo islamico». Non c' entra «la religione della pace» - ci spiegano - con comportamenti di questo genere e dire il contrario è islamofobia, causata da ignoranza e razzismo. Ovviamente, tante gente normalmente «infedele» all' islam - come me ad esempio, come la maggioranza, scommetto - non è per niente d' accordo. Ma non lo sono neppure i terroristi islamici stessi.

Anzi. Sono arrabbiatissimi con la macchina del fango occidentale che vuole spiegare il loro terrorismo in tanti modi (pazzia, povertà, perversione, ecc.) ma evitando a tutti costi un nesso con la religione islamica. E ce l' hanno anche col Papa che sta per visitare l' Egitto fra poco per lo stesso motivo. A febbraio ha detto: «Non esiste il terrorismo islamico». Nella rivista online dell' Isis - Dabiq - c' è un editoriale lunghissimo scritto in inglese ed intitolato «Break the Cross» (Spaccate la Croce) sul tema dell' ignoranza occidentale del terrorismo jihadista praticato in nome di Allah.

L'oggettivo dell' editoriale è di «correggere la falsa narrazione» sull' islam e spiegare chiaro e tondo «perché noi odiamo voi e perché noi combattiamo contro di voi». L' Isis, cioè Islamic State in Iraq and Syria, elenca in bianco e nero le motivazioni del suo terrorismo. Innanzitutto, noi occidentali dobbiamo morire perché non ci siamo convertiti all' islam e il Cristianesimo è blasfemia e offesa ad Allah punibile con la morte. Si legge: «Noi vi odiamo, prima e principalmente perché siete miscredenti; rifiutate l' unicità di Allah - anche se non ve ne rendete conto - voi siete colpevoli della blasfemia contro di Lui, pretendendo che Lui ha un figlio, voi fabbricate delle bugie contro i Suoi profeti e messaggeri, e commettete delle pratiche diaboliche di ogni tipo.

Non solo: la vostra miscredenza è la prima ragione per cui noi vi combattiamo; è la nostra fede che ci ordina di combattere i miscredenti finché non si sottomettono all' autorità dell' islam. Le penne dell' Isis si sentono in particolare offese da Papa Francesco perché ha detto più di una volta (più recentemente a febbraio) che non esiste «terrorismo musulmano» e che i jihadisti non sono motivati dalla religione e che i musulmani vogliono la pace e che il terrorismo commesso da musulmano è motivato dalla povertà. La loro unica motivazione invece, scrivono, è la religione come richede Allah nel Corano.«Questa è una guerra divinamente giustificata fra le nazioni musulmane e le nazioni della miscredenza».Ce l' hanno col Papa forse ancora più che con i progressisti probabilmente perché ha più peso spirituale.

Non è vero, dicono, che l' islam autentico secondo il Corano è contro la guerra e la violenza come sostiene il Papa che si nasconde dietro «un velo di buona volontà». Il messaggio dell' editoriale è chiarissimo: il dovere di ogni musulmano è di prender in mano la spada in nome del «più grande obbligo» di ogni musulmano genuino, cioè, la Guerra santa.
Nel frattempo gli attentati contro i cristiani in quelle chiese in Egitto domenica delle Palme vengono definiti - dal governo egiziano per esempio - assalti «contro gli egiziani» - cioè tutti - e dunque non contro solo cristiani. Mi dispiace: ma per capire il terrorismo islamico - ed islamico lo è - mi fido più dei terroristi stessi piuttosto che la sinistra progressista ed atea e persino del Papa.(Fonte:riscattonazionale.it)

Isis

Ultima modifica ilSabato, 22 Aprile 2017 00:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.