BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESU', LEUCEMIA INFANTILE: "ORA SI GUARISCE": Redazione-Novità importanti nella lotta alla leucemia pediatrica e ai tumori del sangue, grazie a una nuova tecnica di manipolazione di cellule staminali. Messa a punto dai ricercatori dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù, la tecnica è stata sviluppata con la più grande DISINFESTAZIONE A CARSOLI E FRAZIONI: AVVISO ALLA CITTADINANZA: Redazione-Si comunica che dalle ore 01:00 di venerdì 28 Luglio fino alle ore 07:00 verrà effettuata la disinfestazione. Gli interventi di disinfestazione inizieranno alle ore 01:00 nella frazione di Poggio Cinolfo per poi proseguire presumibilmente dalle ore 03:30 nel comune EVENTI NEL CUORE DELLA LOCRIDE: Redazione-Giovedì 27 luglio 2017, alle ore 20.00, nell’ambito della kermesse Eventi nel cuore della Locride, al Parco Archeologico di Locri si terrà una serata dedicata a L’ispettore onorario Salvatore Galluzzo: amore e rispetto per il patrimonio culturale, figura legata all'importante POLO POSITIVO: IMMAGINI X LA CALABRIA: Redazione-Il progetto Polopositivo, finanziato dalla Direzione Generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane del MiBACT - Piano per l’arte contemporanea -, si configura come un concorso rivolto a giovani artisti, di età compresa tra i 21 e i 40 anni, italiani PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE: APPLAUSI PER UN ARRIVEDERCI AL 2018: Redazione-Il Festival della Piana del Cavaliere si è concluso tra gli applausi per il concerto del Simone Sala Trio, con la magia della tromba di Flavio Boltro. L’evento finale di questa prima edizione della rassegna marsicana si è svolto nella LA CLASSE E IL CARISMA DI DIANE SCHUUR IN SCENA A FESTIV'ALBA: L'ANFITEATRO ROMANO SI RIEMPIE DI MUSICA, LUCI E: Redazione-Dopo i primi appuntamenti all’interno della chiesa di San Pietro, Festiv’Alba si sposta nella magica cornice dell’anfiteatro romano di Alba Fucens. Nel cuore pulsante dell’affascinante sito archeologico marsicano, infatti, domenica 30 luglio si esibirà Diane Schuur, cantante e pianista statunitense LA NAZIONALE DI TAEKWON-DO ITF IN SARDEGNA: Redazione-Tre giorni di lavoro intenso per la nazionale femminile ITF che ha scelto la Sardegna come location di allenamento.Da venerdì 21,  le atlete hanno lavorato nei centri  del Team Tkd Sardegna a Capoterra e a Settimo S.Pietro, per preparare la IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ALZA LE STIME DEL PIL SULL'ITALIA: +1,3% NEL 2017: Redazione-L’Italia riparte? Troppo presto per dirlo dopo mesi in cui siamo stati l’unica economia in Europa a non dare segni di vita. Eppure gli ultimi dati del Fondo Monetario internazionale sembrano segnare un’invertenza di rotta. L’istituto rivede infatti al rialzo RIOFREDDO, STERPAGLIE A FUOCO LUNGO LA STRADA PROVINCIALE DI VALLINFREDA: Redazione-Un incendio di sterpaglie si è sviluppato poco dopo le 16:00, lungo la strada provinciale per Vallinfreda all’uscita del centro abitato di Riofreddo.L’incendio che si è sviluppato ha interessato una zona a ridosso delle montagne, lunga circa un centinaio di GEORGE SOROS E IL SUO PROGRAMMA PER L'ITALIA: Redazione-Cosa combina la fondazione Open Society di George Soros in Italia? Se lo chiede il giornale online italiano Il Primato Nazionale.Secondo quanto affermato dall’autore dell’articolo Roberto Derta, di cui Sputnik Italia riporta i passaggi principali, per una volta è la

IL TERRORISMO NON C'ENTRA CON LA RELIGIONE? L'ISIS SMENTISCE PAPA FRANCESCO: "VI VOGLIAMO TUTTI MORTI IN NOME DI ALLAH"

In evidenza Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione-Secondo i saccenti nostrani in materia, cioè i progressisti, solitamente atei, quando un musulmano si mette ad ammazzare civili occidentali gridando «Allah Akbar» questo non è «terrorismo islamico». Non c' entra «la religione della pace» - ci spiegano - con comportamenti di questo genere e dire il contrario è islamofobia, causata da ignoranza e razzismo. Ovviamente, tante gente normalmente «infedele» all' islam - come me ad esempio, come la maggioranza, scommetto - non è per niente d' accordo. Ma non lo sono neppure i terroristi islamici stessi.

Anzi. Sono arrabbiatissimi con la macchina del fango occidentale che vuole spiegare il loro terrorismo in tanti modi (pazzia, povertà, perversione, ecc.) ma evitando a tutti costi un nesso con la religione islamica. E ce l' hanno anche col Papa che sta per visitare l' Egitto fra poco per lo stesso motivo. A febbraio ha detto: «Non esiste il terrorismo islamico». Nella rivista online dell' Isis - Dabiq - c' è un editoriale lunghissimo scritto in inglese ed intitolato «Break the Cross» (Spaccate la Croce) sul tema dell' ignoranza occidentale del terrorismo jihadista praticato in nome di Allah.

L'oggettivo dell' editoriale è di «correggere la falsa narrazione» sull' islam e spiegare chiaro e tondo «perché noi odiamo voi e perché noi combattiamo contro di voi». L' Isis, cioè Islamic State in Iraq and Syria, elenca in bianco e nero le motivazioni del suo terrorismo. Innanzitutto, noi occidentali dobbiamo morire perché non ci siamo convertiti all' islam e il Cristianesimo è blasfemia e offesa ad Allah punibile con la morte. Si legge: «Noi vi odiamo, prima e principalmente perché siete miscredenti; rifiutate l' unicità di Allah - anche se non ve ne rendete conto - voi siete colpevoli della blasfemia contro di Lui, pretendendo che Lui ha un figlio, voi fabbricate delle bugie contro i Suoi profeti e messaggeri, e commettete delle pratiche diaboliche di ogni tipo.

Non solo: la vostra miscredenza è la prima ragione per cui noi vi combattiamo; è la nostra fede che ci ordina di combattere i miscredenti finché non si sottomettono all' autorità dell' islam. Le penne dell' Isis si sentono in particolare offese da Papa Francesco perché ha detto più di una volta (più recentemente a febbraio) che non esiste «terrorismo musulmano» e che i jihadisti non sono motivati dalla religione e che i musulmani vogliono la pace e che il terrorismo commesso da musulmano è motivato dalla povertà. La loro unica motivazione invece, scrivono, è la religione come richede Allah nel Corano.«Questa è una guerra divinamente giustificata fra le nazioni musulmane e le nazioni della miscredenza».Ce l' hanno col Papa forse ancora più che con i progressisti probabilmente perché ha più peso spirituale.

Non è vero, dicono, che l' islam autentico secondo il Corano è contro la guerra e la violenza come sostiene il Papa che si nasconde dietro «un velo di buona volontà». Il messaggio dell' editoriale è chiarissimo: il dovere di ogni musulmano è di prender in mano la spada in nome del «più grande obbligo» di ogni musulmano genuino, cioè, la Guerra santa.
Nel frattempo gli attentati contro i cristiani in quelle chiese in Egitto domenica delle Palme vengono definiti - dal governo egiziano per esempio - assalti «contro gli egiziani» - cioè tutti - e dunque non contro solo cristiani. Mi dispiace: ma per capire il terrorismo islamico - ed islamico lo è - mi fido più dei terroristi stessi piuttosto che la sinistra progressista ed atea e persino del Papa.(Fonte:riscattonazionale.it)

Isis

Ultima modifica ilSabato, 22 Aprile 2017 00:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.