BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
LA VERA STORIA DELLA SANTA PATRONA DI PALERMO IN UN FUMETTO: ALLA VIA DEI LIBRAI SI PRESENTA -ROSALIA- DI EMANUELE: Redazione-Sabato 21 aprile alle ore 18.00, il grande Piano della Cattedrale di Palermo ospiterà la presentazione del libro intitolato "Rosalia", di Emanuele Alotta, pubblicato da Edizioni Ex Libris.L'evento è stato inserito nell'ambito della terza edizione de "La via dei librai", LUCO DEI MARSI, LA COLLETTIVA PIU' AMATA TORNA CON- I COLORI DELLA LIBERTA'-: Redazione-Si rinnova uno degli appuntamenti più attesi con l'arte e la cultura a Luco dei Marsi. Il 22 aprile, infatti, aprirà i battenti la quarta Collettiva d'arte contemporanea del Gruppo Artisti Marsarte, a cura del professor Francesco Subrani, organizzata ogni RIMOZIONE MACERIE E PIANO DI INTERVENTI A BREVE TERMINE: NEI PROSSIMI GIORNI TOCCA ALLA PIAZZA DI CAPITIGNANO E ALLA FRAZIONE: Redazione-Si è tenuta nella giornata di martedì, 17 aprile, nel palazzo municipale di Campotosto, la riunione di coordinamento con la protezione civile regionale, i Comuni di Campotosto e di Capitignano e i responsabili di Aciam, in qualità di gestore del CARSOLI, IL COMITATO DEL PONTE SULL'AMBULATORIO VACCINALE TRASFERITO A TAGLIACOZZO: -ANNAMO BENE....PROPRIO BENE!-: Redazione-La sapete l'ultima? Dal 24 aprile la ASL rimuove L'AMBULATORIO VACCINALE da Carsoli. Per le vaccinazioni si va a Tagliacozzo (per ora!)Nel momento in cui le vaccinazioni diventano obbligatorie per tutti gli studenti, pena l'esclusione dalla scuola, la logica che MAGDI CRISTIANO ALLAM: -IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE FEDELI SOSTIENE CHE L'ITALIANO DERIVA SIA DAL LATINO SIA DALL'ARABO-: Redazione- L’Accademia della Crusca, la più antica accademia linguistica del mondo, costituita il 25 marzo 1585 a Firenze, che da oltre quattro secoli opera per salvaguardare la purezza della lingua italiana originale, ha denunciato il fatto che il Ministero dell'Istruzione, IL REDDITO DI CITTADINANZA DEI PENTASTELLATI E' PURA DEMAGOGIA: Redazione-Da gente che delira ogni giorno su scie chimiche, pomodori antigelo, microchip sottocutanei, l'Aids che non esiste e le sirene invece sì, il falso sbarco sulla luna, il complotto dei frigoriferi a Roma, lo smog che uccide più della peste, INTERVISTA ALLA SCRITTRICE PAOLA FELICE: Bentrovata Paola! A un anno dalla pubblicazione del tuo libro "Quando    eravamo insieme pioveva meglio" (Edizioni il Cuscino di Stelle) che conclusioni puoi trarre?    È un piacere rispondere alle vostre domande! Bhe! Devo dire che è stato    sorprendente.    In senso PALERMO: ALLA TERZA EDIZIONE DE -LA VIA DEI LIBRAI-, IL CANDIDATO PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA ALESSIO ARENA PRESENTA-CAMPI APERTI-: Redazione-Da sabato 21 a lunedì 23 aprile, a Palermo, si svolgerà la manifestazione intitolata "La via dei librai", grande evento letterario che, mediante il supporto di diverse case editrici e associazioni impegnate nella diffusione della cultura, dell'arte e della letteratura, IL MONDO SPETTACOLARE DEL CIRCO LIDIA TOGNI A RAGUSA: Show dal 20 aprile al 1° Maggio Tappa straordinaria in occasione della Giornata Mondiale del Circo Il 21 aprile porte aperte al pubblico per conoscere dal vivo la realtà circense Redazione-L’infinita magia del Circo Lidia Togni continua a stupire il suo PERCHE' OGNI PRIMO DI GENNAIO I PEDAGGI AUTOSTRADALI AUMENTANO?: Redazione-Perché ogni primo gennaio i pedaggi autostradali aumentano? Eppure dal 1999 il nostro sistema autostradale, fino a quel momento prevalentemente pubblico, è stato messo sul mercato stimolando gli appetiti degli azionisti privati perché il capitale investito della maggior parte delle

I GESUITI A PAPA FRANCESCO: "BASTA CON GLI APPELLI PER L'ACCOGLIENZA DEGLI IMMIGRATI"

In evidenza Papa Francesco Papa Francesco

Redazione-Converrete che non c' è beffa peggiore, per un Papa gesuita, di essere sbugiardato dai gesuiti. Per di più sul tema a lui più caro, quello dell' accoglienza dei migranti. È ormai palese-scrive Liberoquotidiano- l' abissale distanza tra i messaggi di Francesco, ispirati alla politica delle braccia aperte verso i profughi, e la realtà dei fatti, che negano la possibilità di quell' accoglienza indiscriminata. Così come è evidente che le presunte vittime dell' odio e della discriminazione (ancora l' altro ieri, durante la Via Crucis, Bergoglio ha proclamato: «Vergogna per il sangue innocente di immigrati che viene versato») sempre più si rendono protagoniste di atti illegali e di soprusi. Con tanti saluti all' immagine edulcorata del Buon Profugo. Che spesso non è profugo, e non è neppure buono.

Stavolta la denuncia arriva dalla voce di un insospettabile, il padre gesuita Ennio Brovedani, direttore della Fondazione Stensen di Firenze, proprietaria di un immobile in via Spaventa, che da novanta giorni è occupato da un centinaio di migranti somali. Quel manipolo di sedicenti profughi, dopo il rogo del capannone di Sesto Fiorentino in cui erano alloggiati e in cui uno di loro aveva perso la vita, a inizio gennaio aveva preso possesso in modo abusivo dello stabile, con la promessa di lasciarlo il prima possibile.

In Italia tuttavia, come notava Prezzolini, niente è più stabile del provvisorio. E così, a distanza di tre mesi, quei migranti sono ancora lì, alla faccia delle leggi e a carico di chi, suo malgrado, deve mantenerli.

Ora però Brovedani ha deciso di dire basta e, in una lettera scritta in tre lingue (italiano, inglese e somalo) e rivolta sia ai migranti che al Comune di Firenze, ha lanciato un ultimatum agli occupanti «affinché liberino l' immobile nel più breve tempo possibile», chiarendo che «la nostra ospitalità e la vostra occupazione dovranno avere un limite a breve termine» e che «le mie risorse economiche, visto che ho già speso quasi 5.000 euro, sono quasi esaurite». Tradotto: voi siete occupanti abusivi e dovete ringraziare Dio se vi abbiamo ospitato fino a oggi; anche la nostra pazienza (cristiana quanto volete) ha un limite; la vostra presenza non solo ci ha privati di uno stabile ma ci è costata parecchi soldi. Ergo: ve ne dovete andare. Naturalmente un appello simile avrebbe dovuto essere subito raccolto da chi ha la responsabilità politica di occuparsi della questione migranti.

In questo caso, il sindaco di Firenze Dario Nardella. Brovedani sostiene di averlo sollecitato, ma fa sapere che lui «ha sempre evitato di incontrarmi e di parlarmi». Il paradosso è che Nardella denuncia il mancato rispetto della legalità ed esorta il padre gesuita a chiedere lo sgombero dell' immobile. Ma poi, in concreto, non fa nulla per risolvere la faccenda: né manda assistenti sociali, come vorrebbe Brovedani, per trovare un accordo coi migranti, né, come sarebbe più logico, cerca loro un' altra sistemazione, magari in un immobile comunale dismesso. Di sicuro, il compito di farsi carico di questi abusivi non spetta a un ordine religioso, che non ha offerto volontariamente la propria struttura ma se l' è vista occupare. Con un ulteriore aspetto grottesco: mentre tutti lucrano sul sistema dell' accoglienza, il povero padre gesuita è costretto a rimetterci di tasca propria. Sarà stato l' unico in Italia a perderci, anziché a guadagnarci, con l' ospitalità offerta ai profughi.Diteglielo a Bergoglio.(Fonte:riscattonazionale.it)

Migranti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.