BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, TUNISINO TROVATO CON UN MACHETE IN AUTO DALLA POLIZIA: ARRESTATO: Redazione-Nei giorni scorsi, una pattuglia della Polizia Stradale di L’Aquila Ovest, in servizio sul tratto autostradale A/24 nel tenimento del comune di Carsoli, nel corso dell’attività di controllo dei veicoli e dello stato psicofisico dei conducenti in ore notturne, interveniva GERMANIA, AUMENTANO A DISMISURA I REATI SESSUALI PERPETRATI DAI RIFUGIATI: I CITTADINI SI ARMANO: Redazione-Boom di violenze sessuali e stupri ai danni delle “infedeli” tedesche, i cittadini sempre più impauriti ricorrono alle armi. Angela Merkel paga caro il buonismo che ha portato in Germania 1 milione di clandestini islamici e pseudo rifugiati. Ora la FRANCIA, VIOLENZA ISLAMICA CONTRO I CRISTIANI. ASSALTO AD UN CONVENTO DI SUORE: -CONVERTITEVI O FINIRETE ALL'INFERNO-: Redazione-Questi sono gli effetti del multiculturalismo e dell’idea folle di una società multirazziale. In Francia grazie al buonismo e alla troppa tolleranza della sinistra ed anche nel centro-destra, gli islamici stanno spadroneggiando e cercano di imporre la sharia ai cristiani. L'AQUILA, FDI-AN: -L'ITALIA A CHI AMA-. RACCOLTA DI FIRME CONTRO LO -IUS SOLI-: Sabato e Domenica, in piazza a L’Aquila, Fratelli d’Italia AN Circolo “99” sarà presente con dei banchetti per raccogliere le firme contro lo “Ius Soli” Redazione-"L'Italia a chi la ama": è questo lo slogan dalla petizione promossa da Fratelli d'Italia per CARSOLI, -NO MONNEZZA-: CAMPAGNA DI RIPULITURA AMBIENTALE: Redazione-Dal Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Il Comune prosegue la sua azione di riqualificazione del territorio attraverso giornate di rimozione di rifiuti abbandonati.Una volta al mese,  in collaborazione con gli operatori del servizio Tecnico CARSOLI, CROCE ROSSA: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: Redazione.-interessante iniziativa del Comitato della Croce Rossa di Carsoli per Sabato 25 Novembre a partire dalle ore 16:00 in via Messina in occasione dell giornata internazionale contro la violenza sulle donne.La violenza di genere contro le donne che solo in EFFETTO CHIESA BERGOGLIANA: EMORRAGIA DI FEDELI, 3 SU 4 NON VANNO A MESSA, RECORD NEGATIVO: Redazione-La continua la propaganda sull’invasione e sull’accoglienza, le aperture suicide con il mondo islamico, i continui scandali sessuali, lo stravolgimento delle dottrine cattoliche. Tutto questo ha causato un’emorragia di fedeli, tre su quattro disertano la messa domenicale, è un record IL MALATO IMMAGINARIO AL TEATRO DEI MARSI: INCONTRO, NEL POMERIGGIO CON GIOELE DIX E ANNA DELLA ROSA: Domenica 26 novembre, ore 21.00 Redazione-Dopo lo straordinario esordio con “Un Borghese piccolo piccolo”, la stagione di prosa 2017/2018 cala il secondo asso: “Il Malato Immaginario” di Molière. Prodotto dal Teatro Franco Parenti, vede in Gioele Dix e Anna Della Rosa LA SCOMMESSA DELL’AIG: -TANTI OSTELLI PER LA GIOVENTU’ IN ABRUZZO PER INTERCETTARE UN POTENZIALE DI 5 MILIONI DI : Redazione-Innovare e diversificare l'offerta turistica alberghiera per intercettare un mercato che ha un potenziale di 5 milioni di giovani, il 70% dei quali provenienti dall’estero e in particolare dal nord Europa.Questo l'obiettivo che anche in Abruzzo si prefigge l’AIG, Associazione POLO MUSEALE DELLA CALABRIA: MUSEI, MONUMENTI E AREE ARCHEOLOGICHE: Redazione-Nei giorni scorsi a Roma, nella Sede del MiBACT, si è tenuto un incontro per illustrare lo stato dell’arte della Riforma del ministero con la creazione dei Poli Museali per rilanciare l’offerta culturale e turistica delle nostre Regioni. Il Polo

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

In evidenza L&#039;Italia nell&#039;Euro L'Italia nell'Euro

Redazione-Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d’Europa.L’Italia mostra alcuni segnali di ripresa, ma non ha ancora recuperato il terreno perduto dal 2008 ne’ per il pil ne’ per l’occupazione. Questa e’ la sintesi dell’approfondito studio della Ces (Confederazione Europea Sindacati) e dell’Etui (European Trade Unione Institute).Questa debolezza dell’Italia non rispecchia la situazione della Ue: nel periodo 2008-2016 l’intera Ue ha registrato un aumento del Pil di 4,8 punti, anche se le persone occupate sono scese nello stesso periodo nell’intera Europa di 180mila unita’.

L’Italia, nello stesso periodo 2008-2016, ha perso circa il 5% del pil. Si registra un leggero recupero nel periodo 2015-2016, ma di decimali. Nella classifica Ue l’Italia e’ al quartultimo posto: solo Grecia, devastata dalla Troika, Croazia, rovinata dall’ingresso nella Ue e Cipro, che dichiarò default, hanno fatto peggio.Le migliori performance per il pil 2008-2016 si registrano in Irlanda, Polonia e Malta. Male anche il debito pubblico: l’Italia e’ il secondo peggior Paese della Ue dopo la Grecia.

Dal 2008 al 2016 il rapporto debito/pil e’ peggiorato del 30% circa. I Paesi piu’ virtuosi sono Estonia e Lussemburgo. Nell’intera Ue il rapporto debito/pil e’ cresciuto dal 60% del 2008 all’88,5% del 2014 per poi scendere all’86% nel 2016, in Italia è al 133% del Pil.I dati non sono rosei neppure per l’occupazione.Nell’intera Ue nel 2016 era occupato il 66% circa della popolazione tra i 15 e i 64 anni.L’Italia, nel 2008, occupava il 59% circa della popolazione tra i 15 e i 64 anni. Percentuale che si e’ abbassata nel 2016 al 57%.

Il tasso di disoccupazione nella Ue era al 7% nel 2008, all’11% nel 2013 e all’8,1% nel 2016.In Italia era al 7% nel 2008, oltre il 12% nel 2013, all’11,9% nel 2016.Nella classifica della disoccupazione europea stanno peggio di noi solo Grecia, Spagna, Croazia e Cipro.

I Paesi piu’ virtuosi sono Repubblica Ceca, Germania, Malta e Regno Unito, che nonostante i “profeti di sventura” che previdero il tracollo occupazionale a seguito della Brexit al contrario ha il miglior livello d’occupazione lavorativa degli ultimi settanta anni.Da considerare che nella Ue le ore lavorate non aumentano come gli occupati.Dato 100 il dato del 2002 per ore lavorate e occupati, nel 2015 abbiamo avuto un indice pari a 106,5 per gli occupati e un indice pari a 103 per le ore lavorate.

Se ne desume che ogni lavoratore ha avuto un numero minore di ore lavorate pro capite.Una delle conseguenze e’ che nel periodo 2009-2016 i salari reali in media sono diminuiti di poco in Italia, in maniera piu’ massiccia in Portogallo (-0,74%), Croazia (-1,06%), Grecia (-3,12%). Nel periodo 2001-2008 i salari reali in media in Italia erano cresciuti in misura di poco inferiore all’1%.

Ma il dato significativo è quello, appunto, dell’occupazione lavorativa: in Italia, oggi, è di quasi quattro punti percentuali più bassa della media europea,

benchè i salari siano a loro volta tra i più bassi della Ue.

Fonte:stopeuro.news

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.