BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
NOTTE STELLARE PER LA FINALE DI MISS VENERE 2019: Ad Acireale il 24 e il 25 agosto, 100 ragazze si contenderanno il titolo Redazione- Cresce l’attesa per la finale nazionale del concorso di bellezza Miss Venere 2019, previsti 5mila spettatori. Il comune di Acireale nel catanese, ospiterà le cento CORROPOLI, GIOVEDÌ 22 AGOSTO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "L'OZIO COATTO": Storia di diritti negati e oggi opportunità per un'innovativa pedagogia e didattica dei beni culturali   Redazione- Giovedì 22 agosto 2019 - ore 21:00, presso il Cine-Teatro di Corropoli (Teramo), si terrà la presentazione del libro L'ozio coatto, (Ombre corte, giugno 2019) CONTE SI E' DIMESSO, SALVINI: -GRANDE AMMUCCHIATA? FACCIANO. SE UNO E' TRANQUILLO PERCHE' NON TEME IL VOTO, PUO' TUTTO-: Redazione- "Più che da avvocato del popolo oggi Conte ha parlato da pubblica accusa...". Con una battuta il vicepremier Matteo Salvini commenta, insieme ai cronisti al Senato, il discorso pronunciato dal presidente del Consiglio in Aula, durante il quale il Premier ha annunciato PADRE ALEX ZANOTELLI: -PROCESSARE SALVINI PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA'. CHI VOTA LEGA NON E' CRISTIANO-: Redazione- “Qui siamo di fronte a un processo di disumanizzazione mai visto. Quello cui stiamo assistendo nel Mediterraneo è disprezzo totale verso le persone”. Padre Alex Zanotelli si dice “esterrefatto” per il caso di Open Arms e quello di Ocean MARE E MINIERE 2019: NERCOLEDI' 21 AGOSTO ALLE ORE 22,00, ELENA LEDDA CON LA'NTIAS A SANT'ANNA ARESI: Mare e Miniere 2019 prosegue la sua programmazione musicale a Sant'Anna Arresi dove, mercoledì 21 agosto alle ore 22.00, andrà in scena in Piazza del Nuraghe "Làntias" di Elena Ledda, recital che ruota intorno ai brani del suo recente album omonimo e GRANDE FESTA AD INTERMESOLI, IL 31 AGOSTO, PER L'INTITOLAZIONE DI UN' AREA PICNIC AD ALFONSO DI MICHELE, ALPINO DEL BATTAGLIONE: Redazione- Autorità religiose, civili, e militari e ovviamente immancabili i Gruppi alpini del teramano e la rappresentanza militare del 9° Reggimento Alpini del glorioso Battaglione L’Aquila, tutti presenti sabato 31 agosto alle ore 11 a Intermesoli, frazione di Pietracamela, nel ROVIANO, SAGRA DEI CUZZI: Redazione- Sabato 24 Agosto 2019 dalle ore 17.00 , il piccolo e caratteristico borgo di Roviano (RM) - uscita dell'autostrada A 24 Vicovaro-Mandela da Roma e Carsoli-Oricola da Avezzano - sarà la cornice ideale della "Sagra dei Cuzzi co j'ajju" , immancabile e tanto 19° FESTIVAL DEL CINEMA NATURALISTICO E AMBIENTALE: TAPPE A TERAMO E CHIETI GRAN FINALE A VERONA CON MAXI CONCERTO E: AL VIA IL 20 AGOSTO STORICA MANIFESTAZIONE, IL 30 AGOSTO SUL PALCO DEL TEATRO ROMANO BIG DELLA CANZONE  COME RED CANZIAN, DOLCENERA E VALLESI; IL DIRETTORE FORTI, ''SARA' GRANDE VETRINA PER L'ABRUZZO E LE SUE BELLEZZE'' Redazione- Divulgare il rispetto e la IL MAESTRO ORAFO GIULIANO MONTALDI PRESENTA LA SUA NUOVA CREAZIONE: UN GIOIELLO PER RENDERE OMAGGIO ALLE FAGGETE VETUSTE D'ABRUZZO, PATRIMONIO: Redazione- L'Abruzzo, con in suoi angoli nascosti, le sue bellezze paesaggistiche, la sua storia secolare, è un vero e proprio museo a cielo aperto. Quella che è stata definita come la Regione verde d'Europa, per Giuliano Montaldi, maestro orafo avezzanese, ESTATE ROMANA 2019, CHIUSURA DELLA QUINTA EDIZIONE CON I TEATRI D'ARREMBAGGIO: Redazione- Grande chiusura d’agosto con l’ultima settimana di Teatri d’Arrembaggio al Teatro del Lido di Ostia che, per la fine dell’estate, propone un week end di arte, risate e teatro con La Mirabilis Teatro e il suo Laboratorio di Arti

MIGRANTI, ANTONIO SOCCI SU PAPA FRANCESCO: -E' NEMICO DELL'ITALIA E DELLA CHIESA. E' AMICO DI ISLAMICI E COMUNISTI-

In evidenza Antonio Socci Antonio Socci

Redazione-Immigrati e accoglienza, durissimo attacco dello scrittore e giornalista cattolico Antonio Socci contro Bergoglio: ” Va superato questo devastante pontificato, nemico della Chiesa e nemico dell’Italia, amico dell’islam, dei regimi comunisti e dei potentati obamiani”.La paura sembra condizionare i rapporti tra i migranti e le comunità che li accolgono. Ne è convinto Papa Francesco che nell’omelia della messa per la Giornata del Migrante, celebrata nella Basilica di San Pietro, ha esortato prima di tutto chi è chiamato ad accogliere gli stranieri a “comprendere le loro paure e apprensioni per il futuro”. Ma ha anche definito “comprensibili” la paure delle comunità locali riconoscendo che “non è facile entrare nella cultura altrui, mettersi nei panni di persone così diverse da noi, comprenderne i pensieri e le esperienze. E così spesso rinunciamo all’incontro con l’altro e alziamo barriere per difenderci”. “Le comunità locali a volte – ha osservato – hanno paura che i nuovi arrivati disturbino l’ordine costituito, rubino qualcosa di quanto si è faticosamente costruito”.

Dunque, da una parte ci sono le paure dei nuovi arrivati che, ha elencato Francesco, “temono il confronto, il giudizio, la discriminazione, il fallimento”. E dall’altra quelle di chi teme di vedere modificata la propria situazione da questi arrivi. “Queste paure – ha scandito il Papa – sono legittime, fondate su dubbi pienamente comprensibili da un punto di vista umano”. “Avere dubbi e timori – ha spiegato – non è un peccato. Il peccato è lasciare che queste paure determinino le nostre risposte, condizionino le nostre scelte, compromettano il rispetto e la generosità, alimentino l’odio e il rifiuto”.

Secondo Francesco, “il peccato è rinunciare all’incontro con l’altro, con il diverso, con il prossimo, che di fatto è un’occasione privilegiata di incontro con il Signore”. In questa ottica, ha spiegato, “per le comunità locali, accogliere, conoscere e riconoscere significa aprirsi alla ricchezza della diversità senza preconcetti, comprendere le potenzialità e le speranze dei nuovi arrivati, così come la loro vulnerabilità e i loro timori”. “L’incontro vero con l’altro – ha detto ancora il Papa – non si ferma all’accoglienza, ma ci impegna tutti nelle altre tre azioni che ho evidenziato nel Messaggio per questa Giornata: proteggere, promuovere e integrare”.

All’invito del Papa di “superare le paure e accogliere” tutti ha risposto Antonio Socci, che sulla sua pagina Facebook non ha fatto mancare il suo commento: “Semmai – dice chiaro e tondo la firma di Libero – va superato questo devastante pontificato, nemico della Chiesa e nemico dell’Italia, amico dell’islam,

dei regimi comunisti e dei potentati obamiani”.

Fonte:riscattonazionale.net

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.