BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SUCCESSO DI SALVINI E CONTE, L'ITALIA PIEGA L'EUROPA: FRANCIA E MALTA SI PRENDONO 50 MIGRANTI A TESTA. GLI ALTRI IN: Redazione-Dopo sette anni di sottomissioni l’Italia riesce a piegare l’Europa. Francia e Malta si prenderanno 50 migranti a testa dei 450 a bordo delle nostre navi militari. Il resto dei clandestini, come ha comunicato il premier Conte, saranno ridistribuiti in CARSOLI, CONTINUA IL RECUPERO DEI RIFIUTI ABBANDONATI PER STRADA: Redazione-Continua la attività di recupero dei rifiuti abbandonati per strada. L'assessore Mario Mazzetti rivolge << un ringraziamento al personale dell' Aciam che opera nel nostro comune, al loro coordinatore Angelo S. e al nostro dipendente Walter per il livello di INTONACI 2018: Redazione-Nella sua entusiasmante evoluzione il progetto Intonaci quest’anno, tra gli altri, prevede due interventi davvero particolari.Il primo riguarda la realizzazione di una fonte battesimale nella centrale chiesa di S. Giuseppe. Infatti nonostante nel paesino di Tufo si possa contare la BAMBINI DIPINTI PER IL GAY PRIDE AL CAMPO ESTIVO: L'IRA DELLE MAMME: Redazione-TIro alla fune, tombola, una partitella a calcio. Da un campo estivo un genitore si aspetta cose del genere. Di certo non i festeggiamenti per il Gay Pride. Che è quanto hanno invece messo in scena due educatrici della scuola -CARRUFO E LE SUE ORIGNI-, CONFERENZA DEL PROF.RE FABIO REDI DOCENTE DI ARCHEOLOGIA MEDIOEVALE DELL'UNIVERSITA' DELL'AQUILA: Redazione-E’ giusto che un paese, anche se molto piccolo, voglia conoscere le sue origini, il che vuol dire trovare gli elementi utili per ricostruire la sua storia. Carrufo, frazione di Villa Santa Lucia, un borgo alle pendici del Gran Sasso FUCINO, ACQUA, TERRA E INFANZIA: VIAGGIO NELLA MEMORIA NELLO SPAZIO LETTERARIO DELLE -VACANZE LUCHESI-: Redazione-Un viaggio nella memoria attraverso i luoghi, per riscoprire che "casa" è laddove pensieri, emozioni, esperienza e consapevolezze hanno preso forma in un caleidoscopio di prime volte. É questo è il filo conduttore dell'opera "“Fucino, acqua, terra e infanzia”, dello UTILE DI 358MILA EURO IN BILANCIO, LA PAGELLA ANNUALE PROMUOVE L'ACIAM A PIENI VOTI PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO: Le strategie per il medio e lungo termine lanciano la Partecipata marsicana a passo spedito verso il futuro   Redazione-Un utile netto di rilievo per il secondo anno consecutivo, ammontante a 358mila euro, ottimizzazione e specializzazione delle risorse interne, una gestione aziendale I 450 MIGRANTI SULLE NAVI ITALIANE, IL PIANO DI SALVINI: -ORA VADANO A MALTA O IN LIBIA-: Redazione-Stavolta il Viminale usa il pugno di ferro contro l’invasione di clandestini e terroristi. Ecco il piano di Salvini: completato il trasbordo dei 450 migranti devono essere scortati fino a Malta o addirittura in Libia. Il ministro a Conte: “Nessun TAGLIO DEI VITALIZZI, FINALMENTE E' ARRIVATO IL SI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI: Redazione- L’Ufficio di presidenza della Camera ha approvato la delibera del presidente Roberto Fico per il ricalcolo dei vitalizi degli ex parlamentari."Finalmente è arrivato. Oggi è il giorno che gli Italiani aspettavano da 60 anni, quel momento fatidico che abbiamo IL MINISTRO DEGLI AFFARI EUROPEI PAOLO SAVONA: -DOBBIAMO ESSERE PRONTI A TUTTO, ANCHE ALL'USCITA DALL'EURO-: Redazione-“Mi dicono tu vuoi uscire dall’euro? Badate che potremmo trovarci in situazioni in cui sono altri a decidere. La mia posizione e’ di essere pronti a ogni evenienza”.Così Paolo Savona su un’eventuale uscita dall’euro dell’Italia.Il ministro degli Affari Europei parlando davanti

SEQUESTRATA LA NAVE ONG SPAGNOLA -PROACTIVA OPEN ARMS- PER FAVOREGGIAMENTO DELL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

In evidenza La Nave Ong Spagnola Proactiva Opera Arms La Nave Ong Spagnola Proactiva Opera Arms

Redazione-Sono stati interrogati a lungo i componenti dell'equipaggio della nave 'Proactiva Open arms' dell'Ong spagnola, sequestrata ieri dal porto di Pozzallo (Siracusa) dopo avere fatto sbarcare oltre duecento migranti soccorsi in acque internazionali. La Procura d Catania, che ha chiesto e ottenuto il sequestro della nave, ha iscritto nel registro degli indagati, con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, il responsabile dell'Ong spagnola, il Comandante e il coordinatore della nave.

Il sequestro preventivo è stato operato dallo Sco di Roma e dalla Squadra mobile di Siracusa. All'imbarcazione è stato impedito di ripartire per il porto di Malta. Secondo l'accusa, ci sarebbe la volontà dell'Ong di portare i migranti in Italia violando in questo modo gli accordi internazionali. L'equipaggio si è rifiutato di consegnare i migranti alla Guardia costiera libica. Anche se l'equipaggio, durante l'interrogatorio, ha spiegato si essere stato minacciato di morte dalla Guardia costiera libica.

 

LA REPLICA - "Proteggere la vita umana in mare dovrebbe essere la priorità assoluta di qualsiasi corpo civile o militare, perché lo stabilisce il diritto del mare - sottolinea, in un post su Fb, la 'Proactiva Open Arms' - Impedire il salvataggio di vite a rischio in alto mare per restituire la forza ad un paese non sicuro, come è la Libia, è un rimborso a caldo, contravvenendo allo statuto dei rifugiati dell'Onu. I suoi diritti sono anche i nostri. La nostra massima priorità è e sarà sempre la tutela e la difesa dei diritti umani in mare". In merito alle accuse, invece, l'ong spagnola replica: "E' ancora solo un'ipotesi di reato - prosegue - ma siamo accusati di Associazione Criminale e di promuovere l'immigrazione illegale per aver disobbedito ai libici, non dando loro donne e bambini".

"Non abbiamo firmato" gli atti di accusa perché sono scritti in italiano "e aspettiamo una traduzione", ha ribadito a radio Catalunya il fondatore dell'Ong spagnola Oscar Camps. "Le accuse vengono sempre dalla stessa parte", ha aggiunto Camps, riferendosi al procuratore di Catania Carmelo Zuccaro, che già in passato aveva indagato sulle attività di salvataggio di migranti delle Ong. "Abbiamo fatto l'intervento in mare e una volta avvenuto il recupero, ci siamo diretti a nord, come abbiamo sempre fatto, e l'Italia non ci ha dato il permesso d'ingresso", ha raccontato, così che la Spagna è dovuta intervenire per sollecitare l'approdo in un porto italiano.

La Ong ha dovuto contattare il ministero degli Esteri spagnolo, spiegando che vi era una situazione grave a bordo, in modo che le autorità di Madrid facessero da tramite. "Siamo in una situazione di sequestro preventivo della nave", ha detto ancora Campos, secondo il quale la protezione delle vite umane dovrebbe essere la priorità di qualsiasi entità civile o militare. Consegnare i migranti appena salvati ai libici, ha affermato,

avrebbe violato lo Statuto dei rifugiati dell'Onu.

Fonte:adnkronos.com

Ultima modifica ilMartedì, 20 Marzo 2018 20:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.