BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ELEZIONI EUROPEE, POSSIBILI SCENARI: SI PREVEDE UN FORTE EXPLOIT DELLE FORZE SOVRANISTE: Redazione-In questi giorni è stato pubblicato un rapporto, realizzato da un think tank con sedi in varie capitali europee, circa i “rischi per la sopravvivenza dell’Ue” derivanti da un eventuale “exploit” dei “partiti sovranisti” in occasione delle elezioni europee di IL LEGHISTA CLAUDIO BORGHI: -SE IN EUROPA NON CAMBIA NULLA SIAMO PRONTI AD USCIRE-: Redazione-Il voto delle Europee del prossimo 26 maggio potrebbe dare un pesante scossone a tutta l’Unione Europea. La sfida di fatto sarà tra un campo moderato e filo-europeista e uno sovranista che chiede nuove regole all’interno dell’Unione. Sul campo delle Europee si NOVANTAQUATRENNE DIVENTA PADRE NEL FOGGIANO, LA MAMMA NE HA QUARANTADUE: Redazione-Proprio vero: l'amore non ha età. Lezione senza confini, valida non solo nel giorno di San Valentino. La storia è al sapore di record:in Puglia c'è un neo-papà di "soli" 94 anni. E' successo nel Foggiano: nei giorni scorsi, proprio PERETO, E’ STATO ASSOLTO L’EX SINDACO BRUNO RANATI DALL’ACCUSA DI DETENZIONE DI DROGA A FINI DI SPACCIO: Redazione- E’ stato assolto dall’accusa di detenzione di droga a fini di spaccio l’ex sindaco di Pereto Bruno Ranati. Il giudice del tribunale di Avezzano ha accolto la tesi difensiva degli Avvocati Alessandro Ippoliti e Antonello Meuti che hanno così OMICIDIO DI SANA CHEEMA, ASSOLTI TUTTI I PARENTI. SALVINI: -SE QUESTA E' GIUSTIZIA ISLAMICA C'E' DA AVER PAURA-: Redazione-La 25enne italo-pakistana strangolata perché voleva sposare un italiano. I parenti l'avevano trascinata in patria per spingerla un matrimonio combinato. Salvini: "Se questa è 'giustizia islamica' c’è da aver paura"Per il giudice "non ci sono prove sufficienti e mancano testimoni". AVEZZANO, UNA VIOLENTISSIMA ESPLOSIONE DISTRUGGE UNA CASA IN VIA S. FRANCESCO: DUE PERSONE ESTRATTE VIVE: Redazione-Non si conoscono ancora le cause dello scoppio, ma si ipotizza una fuga di gas.Un’esplosione improvvisa ha devastato un’abitazione ad Avezzano nella mattinata di venerdì. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco che hanno tratto in salvo due persone CROTONE, MOSTRA FOTOGRAFICA -PLANET VS PLASTIC- DI RANDY OLSON: Un pianeta straordinario tra bellezza e abusi - Randy Olson Crotone - Museo Archeologico Nazionale di Capo Colonna Fino al 3 marzo 2019 Redazione-Fino al 3 marzo 2019, a Crotone, presso il Museo Archeologico Nazionale di Capo Colonna, rimarrà aperta al pubblico la TUFO DI CARSOLI SBARCA A NEW YORK GRAZIE AL PROGETTO -INTONACI-: Redazione-E’ ormai ufficiale.E con tanto di locandina con immagini del piccolo borgo di Tufo e il progetto Intonaci!Infatti la State University of New York (SUNY) ha emesso un bando alla Old Westbury Long Island (New York) rivolto ai giovani studenti AVEZZANO, TECNICA COLTURALE DEI FRUTTIFERI: AL VIA UN CORSO ALL'INSEGNA DELLA SOSTENIBILITA': Redazione-Una serie di appuntamenti dedicati allo studio delle tecniche colturali delle piante da frutto, nel pieno rispetto dell’ecosostenibilità e dell’opera di prevenzione e cura delle stesse. Sulla base di questi presupposti, per il terzo anno consecutivo, Ancos di Confartigianato organizza RECUPERO DELLA 20° GIORNATA DI CAPIONATO DI 1° CATEGORIA, CESAPROBA VS REAL CARSOLI 3-4: UNA VALANGA DI RIGORI: Redazione-Avvincente e per certi aspetti inconsueto  il recupero del 20° turno del girone A di Prima categoria tra il Cesaproba e il Real Carsoli, terminato sul risultato di 3-4 a favore degli ospiti. Avvincente perché le due squadre non si

L'ECONOMISTA MARK FRIEDRICH: -FRA CINQUE ANNI L'EURO SARA' STORIA-

In evidenza Matthias Weik e Mark Friedrich Matthias Weik e Mark Friedrich

Redazione-La direttrice operativa del FMI Christine Lagarde ha richiesto la creazione di un fondo speciale in caso di possibili sconvolgimenti dell’eurozona.La Germania è stata l’unica a versare in questo fondo quote per un valore di più di 11 miliardi di euro all’anno. Tuttavia, Lagarde desidera evitare la creazione di un’unione di trasferimenti. Tra l’altro, persino i progetti del FMI non sono in grado di salvare l’euro, ritiene l’economista Mark Friedrich. Secondo lui questa creazione sarà solamente l’ennesimo passo verso una dittatura dell’UE.

“Dopotutto la direttrice del FMI è francese”, ha spiegato Mark Friedrich, presidente della società di consulenza Friedrich & Weik, in un’intervista rilasciata a Sputnik. “Adesso Christine Lagarde si comporta come il suo connazionale Emmanuel Marcon. Si è posta l’obiettivo di salvare l’UE e l’eurozona. Non vi è dubbio che agiscano insieme. Entrambi sono ex-banchieri e si conoscono bene a vicenda. La Germania sarà “il leader dei pagamenti”, su questo non vi sono dubbi. È un gioco studiato a tavolino. Accanto all’unione bancaria e all’introduzione di un sistema unico di contributi questo è solo un altro passo verso la dittatura dell’UE. Si accaniscono solo a cercare di salvare l’euro. Ma non è più possibile farlo. Si può solo sperare che i circoli politici tedeschi si oppongano a questo: la speranza dopotutto è l’ultima a morire, ma alla fine muore anche lei”.

La Germania dovrebbe sborsare 11,4 miliardi di euro

Secondo il progetto di Lagarde ogni Stato membro dovrebbe corrispondere annualmente al “fondo di salvataggio” lo 0,35% del PIL. Per la Germania la somma è pari a 11,4 miliardi di euro. Se in futuro in un qualsiasi debole Stato dell’eurozona scoppiasse una crisi economica, questo Stato riceverebbe automaticamente aiuti finanziari dell’ordine di miliardi di euro. “Per evitare che si ripeta una crisi, l’eurozona ha bisogno di risorse fiscali centralizzate”, ha affermato Lagarde in un discorso tenuto a Berlino.

Secondo Friedrich indipendentemente dal fatto che i progetti del FMI prenderanno vita o meno, il progetto unico di sperimentazione valutaria che prende il nome di “euro” giungerà comunque alla sua conclusione.

“L’Eurosistema non funziona”

Friedrich sostiene anche che il malfunzionamento dell’euro sia dimostrato da indicatori economici: l’euro è troppo debole per la Germania e troppo forte per gli Stati dell’Europa meridionale. “Questa situazione non cambierà in futuro. È chiaro che vengano prese misure per salvare l’euro. Forse un tentativo della BCE o della Banca centrale di un singolo Stato membro potrebbe rivelarsi vincente, ma alla fine l’euro è destinato a fallire. E questi giochetti non cambieranno nulla. Si prende tempo perché non sarà possibile risolvere i problemi fondamentali di questa sfortunata struttura”.

“L’unione di trasferimenti in Europa esiste da tempo”

Lagarde tenta in tutti i modi di evitare che si pensi che il fondo da lei proposto alla fine porterà alla creazione di un’unione europea dei trasferimenti. Come lei stessa, nel discorso tenuto a Berlino, ha sottolineato, tra l’altro in tedesco, gli Stati dell’eurozona dovranno farsi carico di una “responsabilità personale”. Inoltre, all’interno del fondo sono previsti meccanismi chiari volti a prevenire situazioni in cui a uno Stato venga permesso di “poltrire su un’amaca” perché tanto sono gli altri a pagare.

Tuttavia l’unione dei trasferimenti esiste da tempo, sottolinea l’esperto. Nel Trattato di Lisbona non è stata prevista, ma in seguito è stato introdotto dalla porta di servizio nel trattato un articolo a riguardo. La BCE, secondo Friedrich, si occupa di finanziamenti statali illeciti accaparrandosi titoli di Stato.

“Siamo in presenza di un’unione di trasferimenti da nord a sud”, sostiene l’economista. “Stiamo unendo i debiti. A un certo punto la questione interesserà anche i bond europei. Li chiameranno in un altro modo e daranno loro un volto nuovo, ma più o meno tutto ciò che avevano escluso all’inizio, c’è già. È uno scandalo senza precedenti”.

Si arriverà alla dittatura dell’UE”

Dopo l’introduzione del sistema europeo dei contributi fiscali, i cittadini dovranno tirar via i propri quattrini dai conti. E a quel punto ci vorrà poco prima che collassi una qualche debole banca spagnola o italiana e che tocchi a qualcuno, in particolari ai tedeschi, sborsare i soldi. Per mantenere il proprio patrimonio saranno indispensabili i beni materiali”, suppone il consulente finanziario Friedrich. Secondo lui, in futuro come mezzi di pagamento si useranno anche le criptovalute.

Quanto alle prospettive dell’Europa, le sue previsioni sono sconfortanti:

“Stiamo andando verso una grande dittatura dell’UE: un ministro delle finanze unico, un bilancio proprio, un esercito proprio e così via. Rimane un sogno ma loro cercheranno sicuramente di realizzare quest’idea. Non è difficile immaginarne le conseguenze. In Germania abbiamo già perduto parte dei nostri diritti. Le leggi dell’UE superano sempre quelle nazionali. Questi eventi non in linea con i principi democratici devono spaventare i cittadini. Oggi tentano di creare dalla porta di servizio

un super Stato che tuttavia sarà del tutto illegittimo”.

Fonte:stopeuro.org

Ultima modifica ilMartedì, 10 Aprile 2018 13:16

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.