BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
FRANCAVILLA, LO PSICHIATRA DELL'UNIVERSITA' DI CHIETI MASSIMO DI GIANNANTONIO SUL CASO DI FAUSTO FILIPPONE: -NELLA SUA MENTE ERA TUTTO: Redazione-"Ci siamo trovati di fronte a un muro insormontabile e invalicabile". Così il professore Massimo Di Giannatonio a 'Radio Capital' parlando di Fausto Filippone, il 49enne che domenica, dopo aver lanciato da un viadotto dell'A14 la figlia Ludovica di 10 TEATRO DEI MARSI, UN FIORE ALL'OCCHIELLO DEL MOVIMENTO CULTURALE MARSICANO: Redazione-Un Teatro dei Marsi sempre più fiore all’occhiello del movimento culturale marsicano. Questo, di fatto, è quanto emerso dalla conferenza stampa di fine stagione che si è tenuta stamane all’interno della sala consiliare del Comune di Avezzano. Presenti il sindaco di Avezzano Gabriele De PAPA FRANCESCO: -L'EQUAZIONE FRA TERRORISMO E ISLAM E' UNA SCIOCCHEZZA E UNA MENZOGNA-: Redazione-"Anche nella Chiesa, quando non si vive la logica della comunione ma delle corporazioni, può avvenire che si intraprendano vere e proprie strategie di guerra contro qualcuno per il potere, che a volte si esprime in termini economici, a volte -L'EURO? E' UNA GABBIA TEDESCA-, IL -PAOLO SAVONA PENSIERO-: Redazione-L’euro? È una gabbia tedesca. La Germania ha sostituito la volontà di potenza militare con quella economica. L’Ue? È viziata da «innata ingiustizia». Cosa fare? Bisogna ricorrere a un piano B per uscire dall’euro, se fossimo costretti. Sono alcuni passaggi PIANA DEL CAVALIERE, IL FESTIVAL PREPARA IL BIS: DUE SETTIMANE DI SPETTACOLI: Si comincia il 2 giugno, con i concerti dei giovani dell’Accademia del Festival Aperte le iscrizioni alle masterclass gratuite di perfezionamento musicale Redazione-Tra i borghi di Pereto, Rocca di Botte e Oricola, dal 9 al 22 luglio è in programma la seconda IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE JUNCKER MINACCIA SALVINI:- STAREMO ATTENTI A SALVAGUARDARE I DIRITTI DEGLI AFRICANI IN ITALIA-: Redazione- Juncker stavolta ha alzato troppo il tiro. Il presidente della Commissione Ue minaccia, anche se indirettamente, il futuro ministro degli Interni Matteo Salvini: “Staremo attenti a salvaguardare i diritti degli africani in Italia”. Ma a salvaguardare i diritti degli MATTARELLA CONVOCA AL QUIRINALE GIUSEPPE CONTE PER L'INCARICO DA PREMIER: AL VIA IL NUOVO GOVERNO GIALLO-VERDE?: Redazione-Giuseppe Conte salirà al Colle alle 17.30. La comunicazione ufficiale del Quirinale arriva dopo la conferma sul suo nome di Lega e M5S per il conferimento dell'incarico da premier. Finisce così, salvo ulteriori colpi di scena, l'attesa per la formazione L'ECONOMISTA PROF.RE NINO GALLONI: -LO STATO ITALIANO DEVE TORNARE A STAMPARE MONETA-: Redazione-Nino Galloni, economista ed ex direttore generale al ministero del Bilancio, sindaco effettivo dell’Inpdap dal 2002 al 2010 e attualmente membro effettivo del Collegio dei sindaci dell’Inps in una recente intervista è stato chiaro: con una moneta sovrana l’Italia potrebbe creare dai IL MINISTRO DEGLI ESTERI DEL LUSSEMBURGO JEAN ASSELBORN MINACCIA L'ITALIA: -MATTARELLA NON PERMETTA CHE UN GOVERNO POPULISTA DISTRUGGA TUTTO-: Redazione-Dopo Francia e Germania, anche in Lussemburgo minacce l’Italia: “Mattarella non permetta che il governo populista distrugga tutto il lavoro fatto negli ultimi anni”. Si, massacrare agricoltori, lavoratori, aziende, famiglie, giovani e pensionati.“Spero che il presidente” della Repubblica Sergio Mattarella “non permetta” al LA CORALE ARMONIA SINFONICA PRESENTA LA IV RASSEGNA -VIVERE LA MUSICA AD ORICOLA, SABATO 26 MAGGIO A PARTIRE DALLE ORE: Redazione-La Corale Armonia Sinfonica presentarà, Sabato 26 Maggio a partire dalle ore 18:30 presso la Chiesa SS. Salvatore di Oricola, la Quarta Rassegna del"Vivere la Musica"(In onore di Santa Restituta).Parteciperà all'evento anche la Corale G.B. Martini di Colleferro diretta dal

PAPA FRANCESCO INVITA AD ACCOGLIERE I MIGRANTI, MA I SACERDOTI DICONO DI -NO-

In evidenza Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione-Papa Francesco ha invitato i sacerdoti di Roma ad accogliere i migranti, ma solo un prete su dieci ha risposto all'appello del pontefice argentino.Jorge Mario Bergoglio è anche vescovo di Roma, ma nella diocesi che presiede le sue volontà non sembrano essere state rispettate a dovere. Gli appelli fatti non si contano più. Dall'inizio del pontificato ad oggi Papa Francesco ha fatto riferimento a due temi su tutti: la misericordia e l'accoglienza. Qualcuno li ha definiti "mantra". La "Chiesa in uscita", quella attenta più alle periferie esistenziali ed ecclesiastiche del pianeta piuttosto che al "centro", è stata spesso tacciata di "immigrazionismo". Il Papa non ha sentito ragione e ha continuato con la sua "linea". L'Europa, abituata a pontificati meno pragmatici, ha spesso "alzato il tiro" su questa tematica. L'argentino venuto dai "confini del mondo" ha messo comunque al centro della sua azione la bontà dell'accoglienza.

"Aprire le porte ai nostri fratelli migranti" risuona da quasi cinque anni da piazza San Pietro. Stando a quanto si legge questa mattina su Il Tempo, però, solo trentotto parrocchie romane hanno dato la loro disponibilità ad accogliere persone provenienti da altre nazioni. Molti sacerdoti, quindi, non si sarebbero mossi. Altri avrebbero tentato, ma si sarebbero scontrati con le difficoltà dovute alla burocrazia. Gli altri soggetti dediti all'apertura delle porte sono gli istituti religiosi che operano sul territorio di Roma. Centoventuno, invece, sarebbero i migranti ospitati secondo i dati del giugno dello scorso anno riportati dal quotidiano citato.

Si consideri, poi, che le parrocchie romane risultano essere trecentotrentadue. Se questi numeri venissero confermati, in fin dei conti, emergerebbe come, nonostante gli appelli del pontefice argentino, le chiese appartenenti alla diocesi della Capitale non si siano date troppo da fare sul tema dell'accoglienza. Un altro discorso andrebbe fatto in relazione agli altri enti, come la Caritas o il Centro Astalli, che invece hanno fatto registrare statische diverse.

Qualcuno, per le chiese, parla di stime al ribasso, ma il dato complessivo è stato reso noto dal Vicariato. Difficile, insomma, sostenere l'erroneità dei numeri in questione. Gli spazi sono quelli che sono. Le difficoltà sono palesi. Anche la Chiesa, nonostante le parole del pontefice, non riesce ad accogliere tutti. Così come lo stato italiano. Non c'è tanto da stupirsi. Già in passato era emerso come le parrocchie avessero "tradito" Bergoglio sull'immigrazione. Ogni parrocchia, aveva detto l'ex arcivescovo di Buenos Aires, deve accogliere almeno una famiglia di profughi. Uno dei problemi è relativo al rapporto con i fedeli: non tutti sono d'accordo con un'accoglienza senza limiti.

I sacerdoti sono dunque chiamati a modificare il "rapporto" stabilito all'interno delle parrocchie. Il rischio è che le chiese si riempiano di migranti, ma si svuotino durante le celebrazioni ecuaristiche e le altre attività parrocchiali. Aspetti che possono solo essere sussurati, la cui rilevanza, però, è sotto gli occhi di tutti. Sembra sicuro, in definitiva, che le Chiese di Roma non riescano a mettere in pratica quanto richiesto dal loro vescovo.

"Accogliere tutti" resta un miraggio.

Fonte:ilgiornale.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.