BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
QUANT'E' GRANDE QUESTA ITALIA NEL VEDERE LA MERKEL PIEGARSI E MACRON IMPAZZIRE: Redazione-Dal blog di Marcello Foa riportiamo:<<Riepiloghiamo. La Merkel e Macron stringono un accordo a due che prevede il diritto di rispedire nel Paese di prima accoglienza, ovvero soprattutto l’Italia, i migranti che riescono a raggiungere altri Paese. Il premier Conte MIGRANTI, DURISSIMO ATTACCO DI MATTEO SALVINI AL PRESIDENTE FRANCESE MACRON: -BUGIARDO E ARROGANTE. APRA I SUOI PORTI-: Redazione-Non tarda ad arrivare la durissima replica del ministro Salvini all’ultima sparata del magna-baguette Macron: “Bugiardo e arrogante”. ” Se l’arroganza francese pensa di trasformare l’Italia nel campo profughi di tutt’Europa, magari dando qualche euro di mancia, ha totalmente sbagliato DAL 9 AL 22 LUGLIO TORNA IL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE: CONCERTI,TEATRO E MOSTRE A POCHI KM. DA ROMA: Redazione- Il Festival della Piana del Cavaliere, rassegna multidisciplinare che si svolgerà dal 9 al 22 luglio nei comuni di Pereto e Rocca di Botte, a metà strada tra Roma e L'Aquila.Il Festival della Piana del Cavaliere è una manifestazione selezionata per l’Anno Europeo del Patrimonio PAPA FRANCESCO: -I CRISTIANI SONO A RISCHIO CANCELLAZIONE IN MEDIO ORIENTE-. MA NON DICE CHI LI VUOLE CANCELLARE: Redazione-Una volta ogni tanto Bergoglio si ricorda dei cristiani perseguitati in Medio Oriente, ma come sempre si dimentica di citare i carnefici, cioè gli islamici. “I cristiani sono a rischio cancellazione in Medio Oriente”. Ma chi li vuole cancellare? Mistero…Cristiani perseguitati, il Papa lancia ROBERTO SAVIANO, OTTO ANNI IN TELEVISIONE SENZA UN CONTRADDITTORIO: “Saviano Channel” trasmette l’Angelus a reti unificate, sull’etere pubblico e sul privato, per commentare la politica, la società, presto lo sport e… l’oroscopo. Redazione-Tredici giugno, su RAI2 con il format “Il supplente”, e il giorno prima a “Di Martedì” su La7, per POGGIO CINOLFO, AL VIA LA XXV SAGRA DEGLI GNOCCHI AL CASTRATO: Redazione-L'evento di quest'anno, sabato 30 giugno 2018 alla sua XXV edizione,  si presenta ancor più interessante,.Oltre all'offerta gastronomica degli gnocchi al castrato, tutti fatti a mano da sapienti massaie, si arricchirà con la partecipazione degli Amici della Pro loco con MATTEO SALVINI SUL CASO DELLA NAVE ONG LIFELINE: -ARRESTIAMO L'EQUIPAGGIO PER FAVOREGGIAMENTO DELL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA-: Redazione-"La Lifeline ce la prendiamo in Italia e arrestiamo tutto l'equipaggio per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina". Dopo le parole durissimi di Danilo Toninelli - "sequestreremo la nave" - Matteo Salvini rincara la dose e minaccia di mettere in galera tutto il -POPULISTI COME LEBBRA-, IL NUOVO ATTACCO DEL PRESIDENTE FRANCESE MACRON ALL'ITALIA: Redazione-Emmanuel Macron ancora contro i populisti, anche italiani, che comunque non cita esplicitamente. "Voi li vedete crescere come una lebbra - ha detto il presidente francese in un discorso a Quimper - un po' dappertutto in Europa, nei Paesi in PAPA FRANCESCO: -ALLO IOR VEDREI BENE CHRISTINE LAGARDE ATTUALE DIRETTORE DEL FMI-: Redazione-Papa Francesco vuole una maggior presenza femminile nella Santa Sede e lancia l’idea di candidare allo Ior Christine Lagarde, attuale direttore generale del Fondo monetario internazionale. Nei giorni scorsi in un’intervista Bergoglio aveva detto che “sarebbe possibile una donna capodicastero” GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: VACANZE AL MUSEO: Redazione-Concluso l’anno scolastico, le vacanze estive promettono ora esplorazioni e momenti di svago anche se si resta in città. La Galleria Nazionale di Cosenza potrà essere la destinazione ideale per laboratori, giochi istruttivi e nuove scoperte, fra dipinti e sculture.

PERCHE' PAOLO SAVONA FA COSI' PAURA E CHI HA AGITO PER FERMARLO?

In evidenza Paolo Savona Paolo Savona

Redazione-Che pericolo può costituire un professore di ottantuno anni, ex ufficiale, ex direttore del Centro Studi della Banca d’Italia, ex direttore di Confindustria,  ex Ministro, ex membro del CdA di BNL ? Semplice:

  • essendo stato parte della sua creazione, conosce bene i risvolti con il quale è stato creato;
  • è stato membro dell’establishment, per cui le sue critiche sono estremamente puntuali e basate su fatti reali;
  • conosce molto bene Banca d’Italia , quando questa era una banca centrale, e conosce benissimo il ssitema bancario.

Insomma in caso di suo intervento non è possibile dargli del dilettante, di chi agisce senza sapere quello che fa, tattica utilizzata contro Varoufakis. Conosce i problemi conosce le possibili soluzioni, sa come applicare. Purtroppo la sua posizione è avversata da un potere enorme, gigantesco, superiore perfino a quello della politica: Mario Draghi e la BCE.

Come ha sottolineato in un ottimo articolo Lettera43, uno dei pochi siti italiani ancora leggibili, esiste una profonda ostilità di Draghi verso Savona. Ad esempio quando Draghi entrò in Banca d’Italia sciolse l’associazione Guido Carli, nata per celebrare il noto Governatore, ma di cui faceva parte tutta una parte della filosofia della Banca d’Italia. Con la scusa di cancellare una corruzione che sussisteva, ma che fu perfino inferiore a quella che ne rimase, si distrusse una tradizione di cui Savona era parte. Inoltre Draghi teme che Savona gli faccia le pulci sulla politica monetaria, ma, soprattutto, sulla vigilanza , dove la Nouy ha fatto dei disastri impensabili nel nostro sistema bancario.

Draghi è l’unico mentore di Mattarella, a questo punto quasi colui che ne muove le fila, e questo dice molto sul potere di un ente non eletto, puramente burocratico, sulla vita dei cittadini. Come si sta avverando questo attacco concentrico da Bruxelles, Roma e Francoforte, su vari fronti:

  • il fronte del fango, andando a rovistare nella sua carriera buttandovi il letame che non c’è. Si sono vist ripescare interviste sul suo servizio militare, sul Mose, di cui fu per breve membro del CdA molto prima che diventasse operativo, telefonate private. Il metodo Conte, ma a livelli mai visti prima;
  • il fronte europeo, mostrandolo come un pazzo antieuro ed antiunione, quando  forse il suo tentaivo potrebbe essere l’unico che può veramente salvare l’Unione;
  • il fronte economico internazionale, e qui gioca un peso notevole la BCE, un peso notevole, e sporco. LO spead non cresce perchè cali la fiducia nell’Italia  ma, perchè qualcuno gioca sporco su due fronti. Il primo sono i titoli di stato. Chi ne è il maggior detentore ?
  • Prendendo tempo affinchè chi non ha vigilato su nulla, nè sulle banche , nè sulle aziende, possa dire la sua, sempre al servizio del potere: Moodys ha “Messo sotto osservazione il rating Italiano”, lo stesso che, con la LIRA , era a livelli altissimi.
  •  

Chiaramente ci sarebbe da porsi una domanda: a cosa serve votare se poi il governo non può fare , letteralmente nulla? O meglio: cosa sarebbe necessario fare per riprendere la guida della propria democrazia e sovranità ? semplicemente basta non piegarsi a questi ricatti e comportarsi da uomini liberi.

Forse la cosa più difficile da ottenere.

Fonte:stopeuro.news

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.