BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PRESENTATO A COSENZA L'ULTIMO ROMANZO -RITROVARSI-CARLA- DI MARLISA ALBAMONTE: Redazione-E’ stato presentato a Cosenza, nella suggestiva cornice dell’Area Archeologica della Biblioteca Nazionale di Cosenza, Ritrovarsi - Carla (The Writer), un appassionante romanzo di Marlisa Albamonte.Sono intervenuti all’iniziativa, moderata dallo scrivente: Rita Fiordalisi, direttore Biblioteca Nazionale di Cosenza; Maria Francesca CARSOLI, 38ENNE ARRESTATO CON L’ACCUSA DI DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI: COLTIVAVA MARIJUANA SUL PROPRIO TERRAZZO: Redazione-I Carabinieri di Carsoli, nell’ambito della consueta attività di controllo e prevenzione sul territorio, hanno tratto in arresto un giovane 38enne del luogo con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. L’uomo, sottoposto ora ai domiciliari con un provvedimento dell’autorità PAPA FRANCESCO SI SCAGLIA CONTRO LE NUOVE FORME DI XENOFOBIA E RAZZISMO: IL NAZIONALISMO POPULISTA E' NEGATIVO: Redazione-Mentre in Medio Oriente e in Asia gli islamici continuano col genocidio dei cristiani, la priorità dei vescovi della Chiesa, è la lotta alla xenofobia, al razzismo e al nazionalismo populista”. “Tutti i cristiani e tutti coloro che sostengono i LUCA BONAFFINI: -LA NOTTE IN CUI SPUNTO' LA LUNA DAL MONTE-: Le canzoni e la storia di Pierangelo Bertoli   Redazione-Quasi trent’anni fa, nel febbraio del 1991, Pierangelo Bertoli (a sorpresa e contro ogni previsione) strappò l’applauso più lungo della storia del Festival di Sanremo. Tanti già lo conoscevano per i suoi successi ARSOLI, PRESENTAZIONE UFFICIALE DELL'ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE -NO LABEL-: DOMENICA 23 SETTEMBRE IN VIA APRUTINA 43 CON INIZIO ALLE ORE 15:30   MUSEO STATALE DI MILETO: OMAGGIO ALLA CANZONE NAPOLETANA: Redazione-Sabato 22 settembre 2018, alle ore 19.00, il Museo Statale di Mileto, guidato da Faustino Nigrelli, celebra le Giornata Europee del Patrimonio, con un’iniziativa di grande suggestione Omaggio alla canzone napoletana, atteso concerto a cura del Cantiere Musicale Internazionale.Una scelta CNA AVEZZANO: PREMIO CAMBIAMENTI: Redazione-Il Premio CAMBIAMENTI è il grande concorso nazionale, istituto dalla CNA, che rientra ormai tra gli eventi di spicco nell’universo delle startup e che ha registrato, nelle prime due edizioni, oltre 1300 imprese candidate. Il Premio è rivolto a imprese FDI: BIONDI AD ATREJU 2018 CON IL CIRCOLO AQUILANO: Redazione-"Anche gli esponenti del circolo aquilano di Fratelli d’Italia saranno presenti da venerdì 21 settembre, giorno di apertura, alla ventunesima edizione di Atreju, manifestazione promossa dal partito della Presidente Giorgia Meloni che sino a domenica 23 si svolgerà sull'Isola Tiberina CARSOLI, ASSOCIAZIONE LUMEN: -I CANTI DELLA GRANDE GUERRA E CONTRIBUTI ABRUZZESI-: Redazione-L'associazione Lumen, nel suo lavoro per la diffusione della cultura, ha organizzato per il prossimo sabato 22, alle ore 17,30 presso la Chiesa del Carmine di Carsoli, un interessante incontro che ha per tema "I Canti della Grande Guerra e GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: PROSPETTIVA GOLD COSENZA: Redazione-Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 la Galleria Nazionale di Cosenza celebra le Giornate Europee del Patrimonio con numerosi imperdibili appuntamenti. Queste in dettaglio le iniziative previste:   “Prospettiva Gold Cosenza” Data: sabato 22 settembre 2018, ore 16.30-18.30; domenica 23 settembre 2018, ore

GENOVA, DALLA CRONACA ALLO SPAESAMENTO: RICERCA DI ORIZZONTI DI SENSO

In evidenza Albero della Vita Albero della Vita

Redazione-È lutto nazionale.Si sono celebrati oggi i funerali di Stato per le vittime del disastro avvenuto a Genova, il 14 Agosto scorso, a seguito del crollo del ponteMorandi.Centinaia di immagini affollano il web a corredo delle notizie sulla catastrofe, dalla quale poi hanno trovato spunto (purtroppo), fake news e strumentalizzazioni di vario genere.Si tratta di un grave fatto di cronaca il cui sgomento ha coinvolto la maggior parte di noi, increduli al pensiero che una struttura di tali dimensioni (il Viadotto Polcevera sulla A10), sia potuta crollare coinvolgendo quasi 100 metri di autostrada e oltre 30 autovetture.Il resto lo conosciamo. Non mi riferisco a valutazioni tecniche cui solo gli esperti sarebbero legittimati a rispondere, quanto piuttosto allo sconcerto , al profondo dolore per le famiglie coinvolte , alla rabbia e alla paura che possa succedere di nuovo, altrove , nel nostro Paese.Sono molte le testate giornalistiche che riportano la “psicosi crolli” e, che sia diffidenza o incuria non è dato a noi stabilirlo.A tal proposito, vorrei che la riflessione andasse oltre ( ma nel rispetto della dignità di coloro che sono stati coinvolti da una tale disgrazia) e introdurre una riflessione “sospesa”, insatura, cioè aperta a diversi orizzonti interpretativi.

Già Freud, rielaborando Le Bon aveva descritto a suo tempo le dinamiche del contagio emotivo e gli effetti della suggestione nell’ambito delle masse, ponendo in risalto gli aspetti regressivi che interessano la psiche individuale allorché il singolo entra a far parte della massa stessa.Bion approfondirà in maniera articolata e complessa le dinamiche gruppali, a partire dalla seconda guerra mondiale, introducendo il concetto essenziale di Sistema protomentale “ in cui... il fisico e lo psichico sono in uno stato indifferenziato, all’interno di una struttura relazionale primitiva in cui l’uno non si distingue dall’altro”. Lo studio delle dinamiche gruppali troverà seguito con gli studi di gruppoanalisi condotti da Diego Napolitani , nell’ambito di una concezione relazionale della mente.Qualche riga fa ho parlato di sconcerto. S-con-certare (accordarsi insieme, con s- sottrattivo), vuol dire mettere in subbuglio, in uno stato di disorientamento e inquietudine, scombinare.È come se si perturbasse l’armonia di un’orchestra violentando le orecchie con suoni acuti e stridenti. Non è forse questa una forma di non-senso che stiamo vivendo nel contesto contemporaneo?

Heidegger a proposito del senso di estraneità a sè, evidenzia che “ci si sente spaesati quando non si riconosce più la casa come propria, quando ci si sente gettati in strada e si teme di non tornare in possesso della propria dimora: il senso dello spaesamento sarebbe il risultato del mancato riconoscimento di un luogo (fisico o emotivo) , familiare (in senso letterale e metaforico)* ”.Il vissuto di incertezza e di instabilità che la realtà odierna ci restituisce nelle molteplici aree della vita, non dovrebbe essere l’orizzonte ineluttabile verso cui guardare, quanto piuttosto il consapevole punto di partenza dal quale costruire nuove prospettive di senso che comprendano in esse l’accettazione del limite e la costruzione di un’esistenza autentica.

Dott.ssa Martina Remigio

Psicologa, Specializzanda in psicoterapia gruppoanalitica ℅ SGAI Roma.

Montesilvano (PE)

Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bibliografia

*Heidegger, Essere e Tempo , 1927;

*Napolitani, Individualità e gruppalità, 1987;

*M. Pesare ,Riconoscere/riconoscersi, articolo edito on-line in quaderno di comunicazione.

*Freud , Psicologia delle masse e analisi dell’Io, 1921;

*Bion, Esperienze nei gruppi, ristampa 2013.

*Quotidiano Il Messaggero

*Quotidiano Il Secolo XIX

Ultima modifica ilSabato, 18 Agosto 2018 22:18

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.