BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
IL CARDINALE BURKE ED ALTRI TRADIZIONALISTI PUNTUALIZZANO SU ISLAM, GAY E DOTTRINA: Redazione- Una dichiarazione dei tradizionalisti irrompe nel dibattito dottrinale della Chiesa. Burke e gli altri puntualizzano su gay, islam e celibato.Il cardinal Raymond Leo Burke e il cosiddetto "fronte dei tradizionalisti" hanno di nuovo diffuso un testo volto alla correzione AUTORI PAGANICHESI, IERI E OGGI: NICOLA ENRICO BIORDI E GOFFREDO PALMERINI: Il 21 giugno alle ore 18, nel Centro Civico di Paganica, un incontro a più voci Redazione- Venerdì 21 giugno, alle ore 18, a Paganica (L’Aquila) presso il Centro Civico ex Scuderia del Palazzo Ducale, si terrà un incontro per DON GIORGIO DE CAPITANI CONTRO SALVINI: -BISOGNA UCCIDERE IL MINISTRO-: Redazione- "Ammazzate Salvini" non è l'uscita violenta, che sarebbe comunque grave, di qualche oppositore, o antagonista esaltato, che non sa più cosa inventarsi per dare addosso al ministro dell'Interno, ma, ancora più grave, è l'ennesima trovata di Don Giorgio De SEA WATCH 3, MATTEO SALVINI CONTRO LA PROCURA DI AGRIGENTO: -BASTA DISSEQUESTRARE LE NAVI ONG-: Redazione- Non si ferma il braccio di ferro tra Salvini e una parte di magistratura. Questa volta il titolare del Viminale mette nel mirino la procura di Agrigento che ha recentemente dissequestrato laSea Watch 3 che adesso si trova a PEDAGGI AUTOSTRADALI A24/A25, SCONGIURATI GLI AUMENTI DI CIRCA IL 20% PER ALTRI DUE MESI: Redazione- Il maxi aumento di circa il 20% dei pedaggi sulle autostrade laziali e abruzzesi, A24 e A25 è stato congelato per altri due mesi, luglio e agosto. Dopo due giorni di trattative il Mit e la concessionaria Strada Parchi #CHARITYNIGHT A PORTICI DI NAPOLI IN FAVORE DELL'ASSOCIAZIONE EDOARDO MARCANGELI: Redazione- #Charitynight a Portici Napoli il 22giugno 2019 alle ore 18, nella splendida Villa Fernandez, requisita alla camorra, è il primo di una lunga serie di eventi promosso dal SIM (Sindacato Italiano Militari) Carabinieri su tutto il territorio nazionale. Un'asta benefica ROCCA DI BOTTE, 76ENNE PRECIPITA DA UNA SCARPATA: Redazione- Un uomo di 76 anni, G.S., è precipitato da una scarpata a Rocca di Botte nel pomeriggio di ieri.E' stato elitrasportato in codice rosso in ospedale dopo essere caduto per oltre 7 metri in un dirupo ed ora è ANDREA SALINI, CON IL SUO LAMPO GAMMA TOUR QUESTA SERA A CARSOLI: Redazione- Questa sera, a partire dalle ore 22 Andrea Salini e la sua band si esibiranno al Why Not? di Carsoli, in provincia de L'Aquila, per la data abruzzese del Lampo Gamma Tour 2019.ANDREA SALINI nasce a Roma, nel quartiere MIGRANTI, QUEL DISCO ROTTO DI PAPA FRANCESCO: -CHI VUOLE RIPRISTINARE O DIFENDERE I CONFINI HA UNA MENTALITA' RESTRITTIVA-: Redazione- Papa Francesco insiste con la pastorale sui migranti e con le critiche alla “mentalità restrittiva” di chi pensa di poter ripristinare o difendere i confini mediante i muri. Questa volta l’occasione è stata dettata dalla Giornata mondiale dei Poveri, per cui il Santo LA SEA WATCH RIFIUTA DI SBARCARE IN LIBIA E SI DIRIGE VERSO LAMPEDUSA. SALVINI: -NAVE PIRATA, CONFISCA-: Redazione- Le autorità libiche assegnano ufficialmente Tripoli come porto più vicino per lo sbarco. Salvini avvisa la "nave illegale". Che si dirige prima a Tunisi e poi cambia rotta e va verso Lampedusa."La Sea Watch è intervenuta in zona sar

RADICI, -NULLA SI CREA E NULLA SI DISTRUGGE: AL VIA DOMANI A CARSOLI LA MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA DEGLI ARTISTI DELLA VALLE DEL CAVALIERE

Locandina Evento Locandina Evento

Nulla si crea e nulla si distrugge.

Redazione-Un evento che mette in mostra il mutamento inteso non tanto come semplice confronto tra punto di partenza e punto di arrivo, ma come percorso, il tragitto che ognuno compie per giungere o semplicemente per partire. In ogni viaggio ritroviamo frammenti del posto da cui siamo partiti, per alcuni si tratta di un vero e proprio bagaglio, per altri di un sasso o una conchiglia come quelle che ritrovi in tasca quando torni dal mare, per altri ancora solo un respiro che anche se non vedi c’è lì in un angolo.In arte, come nella vita, si sa come e quando si comincia ma mai quando si finisce.

Quello che vedrete è un percorso di cambiamento e di ricerca, un momento per guardare al passato, al presente proiettandoci verso un ipotetico futuro.Dal singolo al gruppo, dal dentro al fuori, dal prima al dopo, all’adesso; una proiezione prospettica verso quello che siamo e che potremmo essere, una sfida a guardare, a comporre e ricomporre percorsi diversi: storie.Ogni artista è individuato da un colore che ne identifica le radici; lì dove al colore è sovrapposto il logo degli Artisti della Valle del Cavaliere l’opera è dell’adesso, del momento che si sta vivendo, del percorso che l’artista in questione ha intrapreso.Vi sfidiamo a leggere il vostro personale viaggio, con le spalle a quel che si era guardando alla possibilità: questo rappresenta la sedia, questo rappresenta l’enorme puzzle che avrete difronte.Tutti i percorsi sono fatti di incontri, di punti in cui ci si tocca, a volte per un secondo, altre per un’ora, a volte ci si interseca e si resta incastrati, a volte ci si appoggia come sulla spalla di qualcuno perché ricorda casa, perché lo riconosci.Ogni viaggio ha dei momenti di sosta in cui ti trovi davanti a bivi o a piazzole di servizio in cui rimani a guardarti intorno in cerca di spiegazioni, di ispirazioni.Ti confronti con quello che hai intorno, ti confronti con quello che non conosci o che riconosci perché ha qualcosa che ti appartiene un poco senza saperne il perché.

Il nostro viaggio ci ha fatto sostare in diversi posti, toccare e prendere parte a quello che il territorio ci offriva o viceversa chiedeva. Sono nati così il progetto di “intonaci!”, le collaborazioni con le diverse realtà associazionistiche locali e la convinzione che si possa fare molto di più se si condivide un progetto comune.Così il contatto, per un artista, può essere fondamentale, può uccidere o dar vita alle idee che gli sfiorano le mani. Gli conferisce quell’aura di possibilità, quell’essere uno, nessuno e centomila insieme evolvendo e cambiando in relazione al mondo ma soprattutto in relazione a se stesso. In questo contesto si collocano i nostri incontri con le realtà artistiche ai confini del territorio, in particolare la Valle dell’Aniene e quella del Turano.Questa mostra è anche un po’ un evento di iniziazione, un momento di presentazione di nuovi incontri.Artisti che gravitano nel territorio e con cui ad un certo punto ci si è scontrati, come le meteore fanno con l’atmosfera, dando vita a nuove collaborazioni e soprattutto a nuovi stimoli espongono oggi per la prima volta con noi.

Il percorso ideale dal basso verso l’alto, dalle radici al cielo, passa quindi dal dentro al fuori, dal contatto interno a quello esterno. Attraversando questo passaggio la mostra si richiude ciclicamente portandoci di nuovo all’interno, il simbolico confronto tra l’io e il resto del mondo, tra quello che ognuno ha dentro e con cui deve fare doverosamente i conti e quel contenitore di possibilità che è il posto

in cui ha deciso di essere centomila in una volta sola.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.