BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PAPA FRANCESCO: -I CRISTIANI SONO A RISCHIO CANCELLAZIONE IN MEDIO ORIENTE-. MA NON DICE CHI LI VUOLE CANCELLARE: Redazione-Una volta ogni tanto Bergoglio si ricorda dei cristiani perseguitati in Medio Oriente, ma come sempre si dimentica di citare i carnefici, cioè gli islamici. “I cristiani sono a rischio cancellazione in Medio Oriente”. Ma chi li vuole cancellare? Mistero…Cristiani perseguitati, il Papa lancia ROBERTO SAVIANO, OTTO ANNI IN TELEVISIONE SENZA UN CONTRADDITTORIO: “Saviano Channel” trasmette l’Angelus a reti unificate, sull’etere pubblico e sul privato, per commentare la politica, la società, presto lo sport e… l’oroscopo. Redazione-Tredici giugno, su RAI2 con il format “Il supplente”, e il giorno prima a “Di Martedì” su La7, per POGGIO CINOLFO, AL VIA LA XXV SAGRA DEGLI GNOCCHI AL CASTRATO: Redazione-L'evento di quest'anno, sabato 30 giugno 2018 alla sua XXV edizione,  si presenta ancor più interessante,.Oltre all'offerta gastronomica degli gnocchi al castrato, tutti fatti a mano da sapienti massaie, si arricchirà con la partecipazione degli Amici della Pro loco con MATTEO SALVINI SUL CASO DELLA NAVE ONG LIFELINE: -ARRESTIAMO L'EQUIPAGGIO PER FAVOREGGIAMENTO DELL'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA-: Redazione-"La Lifeline ce la prendiamo in Italia e arrestiamo tutto l'equipaggio per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina". Dopo le parole durissimi di Danilo Toninelli - "sequestreremo la nave" - Matteo Salvini rincara la dose e minaccia di mettere in galera tutto il -POPULISTI COME LEBBRA-, IL NUOVO ATTACCO DEL PRESIDENTE FRANCESE MACRON ALL'ITALIA: Redazione-Emmanuel Macron ancora contro i populisti, anche italiani, che comunque non cita esplicitamente. "Voi li vedete crescere come una lebbra - ha detto il presidente francese in un discorso a Quimper - un po' dappertutto in Europa, nei Paesi in PAPA FRANCESCO: -ALLO IOR VEDREI BENE CHRISTINE LAGARDE ATTUALE DIRETTORE DEL FMI-: Redazione-Papa Francesco vuole una maggior presenza femminile nella Santa Sede e lancia l’idea di candidare allo Ior Christine Lagarde, attuale direttore generale del Fondo monetario internazionale. Nei giorni scorsi in un’intervista Bergoglio aveva detto che “sarebbe possibile una donna capodicastero” GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA: VACANZE AL MUSEO: Redazione-Concluso l’anno scolastico, le vacanze estive promettono ora esplorazioni e momenti di svago anche se si resta in città. La Galleria Nazionale di Cosenza potrà essere la destinazione ideale per laboratori, giochi istruttivi e nuove scoperte, fra dipinti e sculture. MAGLIANO DEI MARSI, AL VIA OGGI LE FESTE PIU' ATTESE: IL GRAN FINALE CON LA PFM IN CONCERTO: Redazione-Tutto pronto a Magliano de' Marsi per la grande festa patronale dedicata a Santa Lucia e Ss. Giovanni e Paolo. Un'edizione, quella curata dal "Comitato Feste Magliano de' Marsi - classe 1968" e che prenderà il via domani, giovedì, 21 PAPA BERGOGLIO SUI MIGRANTI: -SENZA DI LORO L'EUROPA SI SVUOTA. I POPULISTI CREANO PSICOSI-: Redazione-È tornato l'allarme populismo. In una intervista esclusiva con Reuters, Papa Francesco parla della gestione dei migranti, affermando che i populisti "stanno creando una psicosi" sulla questione dell'immigrazione, e che società che invecchiano, come quella europea, rischiano invece "un inverno MUSEO E PARCO ARCHEOLOGICO DELLA SIBARITIDE: PRONTI PER LA STAGIONE ESTIVA: Redazione-In seguito alle dichiarazioni del responsabile dell’Andirivieni Travel, Tonino Tedesco, il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, nella persona della Direttrice Adele Bonofiglio, vuole precisare che si è già provveduto alla manutenzione delle aree verdi e del corretto e sicuro funzionamento

CARSOLI, RISPOSTA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA AD UNA LETTERA INVIATAGLI DA LORETO COCOCCIA

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Redazione-Il nostro concittadino Loreto Cococcia ha scritto al Presidente della Repubblica la lettera che riportiamo lamentando la scarsa attenzione in Italia per gli anziani mentre si spendono 12.000'€ all'anno per ogni immigrato irregolare. Il Presidente della Repubblica ha risposto interessando la Regione Abruzzo perché affronti questo problema:<<

Lettera raccomandata al Signor Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Oggetto; l’attenzione verso i più deboli.

Lo scrivente Loreto Cococcia, comunissimo Cittadino del paese di Carsoli Provincia di L’Aquila, di anni 85, e pensionato al minimo, con 40 anni di versamenti artigianali, commerciali, e volontari, Le chiede, in riferimento al suo discorso fatto non molto tempo fa, durante il quale Lei ha pronunciate sacrosante parole, dicendo:  “il grado di democrazia di un paese si misura nel dimostrare l’attenzione e la solidarietà verso i più deboli”.

Premessa: Per esperienza personale, Le vorrei chiedere, facendo due esempi, in relazione di quanto detto sopra.

Il sottoscritto essendo responsabile Sindacale dello SPI-CGIL del territorio, per molti anni in collaborazione con la Provincia, la quale sosteneva le spese minimo dell’80% fino al 100 x 100 a secondo dei redditi di ognuno, si è interessato per organizzare i soggiorni termali per gli anziani a Riccione, gente che ne aveva molto bisogno per la propria salute, con patologie diverse.

Sono tre anni e cioè da quando il Signor Matteo Renzi si è incaponito per togliere le Province, non è stato più possibile avere questo minimo beneficio per la gente più debole sopracitata. E quello che è ancora più grave, è che la cancellazione delle Province non ha ridotto le spese, ma solo annullati i servizi; e poi è stata implicitamente bocciata con il referendum del 4 dicembre 2016.

Ma le conseguenze sono rimaste. Il sottoscritto credeva che con la bocciatura del referendum le attività in Provincia ritornassero come prima, ma non è stato così. A seguito di numerose richieste da parte degli anziani, ho ripreso ad interessarmi, facendo ripetute telefonate all’Istituto Provinciale per poter ripristinare i soggiorni termali come negli anni passati.  La risposta purtroppo è stata che quell’ufficio che era preposto alle politiche sociali nell’istituto non c’è più, è stato soppresso; e quindi quel poco di beneficio che avevano i più deboli non c’è più. Chi paga è sempre il più debole. Quindi quali sono le attenzioni di cui parlava Lei verso i più deboli? E l’Italia che posto occupa in questa graduatoria?

In seguito mi sono rivolto, con ripetute telefonate, alla Regione, credendo che questi compiti l’avessero demandati alla Regione. La risposta è stata che di queste cose loro non ne sapevano niente e che non era compito loro.

Quindi dove è l’attenzione per i più deboli, se quel minimo che c'era, in riferimento a quanto detto sopra, è stata tolto?

Il secondo esempio per esperienza personale, è che il sottoscritto, come altri milioni di poveracci che hanno la pensione al minimo, e hanno bisogno delle cure odontoiatriche, non avendo la possibilità economica di rivolgersi ad uno studio dentistico privato, si sono rivolti alla struttura pubblica, illudendosi di poter risolvere il proprio problema. Il sottoscritto per questi motivi si è rivolto  all’ospedale S. Salvatore di L’Aquila dove mi hanno praticato degli interventi nell’estrazione di alcuni denti malati. Però poi mi è stato detto che per quando riguardava l’istallazione delle protesi, mi dovevo rivolgere a uno studio privato, perché nell’ordinamento del reparto dell’ospedale, questo non è contemplato. Siamo all’assurdo. È come se un chirurgo mi fa un’operazione, e poi mi dice. Il mio compito è finito adesso vai da un chirurgo privato e ti fai ricucire la ferita. Siamo al ridicolo! Tenendo presente che questa patologia nelle persone anziane è la più comune data anche l’età, che cosa significa che i poveracci se vogliono nutrirsi si devono fare delle pappette come i neonati? Perché senza denti non si può mangiare.

Signor Presidente in relazione a quanto ho appena detto, il posto dell’Italia nella graduatoria di cui parlava Lei riguardante l’attenzione verso i più deboli, credo che stia in fondo alla graduatoria.

E' da quando ero ragazzo, che sento dire dai Governi di turno, di ogni colore politico, che bisogna aiutare i più deboli. Oggi il sottoscritto ha 85 anni, e sento sempre le stesse cose, ma nessuno le mette in atto. Sarebbe ora di finirla di prendere in giro la povera gente. E fare qualche cosa di serio. I Governi che si sono succeduti da moltissimi anni a questa parte, e ripeto di ogni colore politico, a forza di "aiutare i più deboli" hanno moltiplicato i poveri.

Mentre il 10% di personaggi detengono il 80 % della ricchezza Nazionale Italiana,  e in la forbice tra ricchi e poveri si è notevolmente allargata. Questa è la realtà dei fatti. Quindi ripeto nella graduatoria di cui parlava Lei Signor Presidente, l’Italia che posto occupa?

Debbo infine osservare che non si trovano 600/700 € all'anno per le cure termali degli anziani, mentre si spendono 12.000 € all'anno per ogni extracomunitario che arriva nelle nostre coste. Questi anziani hanno lavorato per 40 /45 anni per avere un diritto riconosciuto di cui beneficiavano fin quando c'erano le Province (e l'Italia, si diceva, era più povera) e che ora è stato annullato. In che paese viviamo? Cosa ci stanno raccontando?

Mi sarebbe molto gradita una Sua risposta.

      

Carsoli 8 agosto 2017                             

Cococcia Loreto>>.

Lettera di Loreto Cococcia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.