BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PAKISTAN, LA GIOVANE CRISTIANA ASMA BRUCIATA VIVA DA UN ISLAMICO PERCHE' NON VOLEVA CONVERTIRSI AD ALLAH: Redazione-Mentre l’Occidente accoglie gli immigrati islamici, tra cui tanti pakistani e mediorientali, nei loro paesi continuano a massacrare i cristiani. In Pakistan una giovane cristiana, Asma, è stata bruciata viva da un islamico perché non voleva convertirsi all’Islam.Una ragazza cristiana VILLA SANTANGELO VS REAL CARSOLI 1-0: UNA SCONFITTA ASSOLUTAMENTE NON MERITATA: Redazione-Partita beffa per il Real che oggi è sceso in campo con determinazione creando occasioni e colpendo un palo, ma non è riuscito a sboccare il risultato. Partita ben giocata con un ottimo possesso di palla.Al 32' della ripresa l'arbitro VASTO, LA PROMO TENNIS OTTIENE UN PAREGGIO A CARSOLI E CONCLUDE LA STAGIONE IN SERIE C AL 3° POSTO: Redazione-Con la salvezza già in tasca la Promo Tennis Vasto è andata a conquistare un ottimo pareggio a Carsoli nell'ultima giornata del campionato di serie C. Un risultato che permette alla società vastese di chiudere al terzo posto del girone, L'AQUILA. FRATELLI D'ITALIA: RISPOSTA A PELLECCHIA E FEDERICI: Redazione-In merito alla nota diffusa da Alfredo Pellecchia, presidente Acsi L’Aquila e da Paola Federici, vice presidente dell’Acsi locale con la quale hanno definito la giunta Biondi inadeguata nello sport intervengono a risposta Michele Malafoglia e Mauro Caradonna, esponenti di SANA, HINA E TANTE ALTRE UCCISE PERCHE' VOLEVANO VIVERE SECONDO IL NOSTRO STILE DI VITA: Redazione-Non volevano indossare il velo, rifiutavano un matrimonio combinato, desideravano semplicemente vestire e vivere all'occidentale. Un oltraggio per i loro mariti, fratelli e 'padri padroni'. Una vergogna troppo grande da digerire. E così sono state punite. Sgozzate, accoltellate, massacrate. Come DATI EUROSTAT SULLA DISOCCUPAZIONE: PEGGIO DELL'ITALIA SOLO LA GRECIA: Redazione-L’Italia è penultima in Ue per il livello di occupazione, con il 62,3% nel 2017 nella fascia tra i 20 e i 64 anni. Fa peggio solo la Grecia con il 57,8%. Lo si legge nei dati Eurostat riferiti al 2017.L’Italia L'ESTREMA DESTRA FRANCESE IN MOBILITAZIONE PER ERIGERE UN MURO AL CONFINE: -FERMEREMO I CLANDESTINI-: Redazione-I patrioti francesi di  Génération Identitaire si mobilitano per fermare l’invasione di clandestini e terroristi islamici erigendo un muro con la rete sui confini italiani: “Respingeremo ogni clandestino che cerca di entrare”. Tutti migranti finiranno in Italia, ma non prendiamocela con i LA 25 PAKISTANA SANA CHEEMA SGOZZATA DAL PADRE E DAL FRATELLO PERCHE' VOLEVA SPOSARE UN ITALIANO -INFEDELE- E INTEGRARSI: Redazione-Giovane pakistana residente a Brescia, vuole sposare un italiano “infedele” e integrarsi con la cultura italiana, per questo aveva frequentato le scuole e aveva trovato un lavoro. Ma questo grave “affronto” alla subcultura islamica non è andato giù alla sua L'AQUILA, FDI:- IL SINDACO BIONDI DIFENDE GLI INTERESSI DELLA COMUNITA' E DELLA CITTA' TERRITORIO-: Redazione-“Se il problema della restituzione delle tasse sospese dopo il sisma del 2009 per imprese e autonomi si sta finalmente affrontando in maniera seria, se si sta reclamando nei confronti dell'Europa il rispetto di diritti sanciti per legge dello Stato MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE -VITO CAPIALBI- DI VIBO VALENTIA: GIORNATA NAZIONALE DEL MARE, UN SUCCESSO INASPETTATO: Redazione-Sabato 14 aprile ultimo scorso al Museo Nazionale Archeologico “Vito Capialbi” di Vibo Valentia si è concluso il secondo evento programmato in occasione della prima edizione della Giornata Nazionale del Mare.L’istituzione della Giornata rientra nelle finalità di promozione conoscenza e

CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -SCUOLE, INCREDIBILE FACCIA TOSTA-

Il Consigliere Comunale Domenico D'Antonio Il Consigliere Comunale Domenico D'Antonio

Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Totò diceva: “Ognuno ha la faccia che ha, ma qualche volta si esagera”.Credo che questa frase espliciti bene le dichiarazioni del Sindaco Nazzarro sull’edilizia scolastica e, specificatamente, sulla ricostruzione dell’edificio scolastico onnicomprensivo.

Ritengo che occorra tanta sfacciataggine per poter affermare di essere orgogliosi di aver firmato il contratto dell’appalto dopo quasi 3 anni dall’insediamento.

Ha forse dimenticato il Sindaco la polemica del 2014 quando affermava che le scuole dovevano essere terminate ad ottobre 2014? Adesso, invece, per giustificare gli assurdi ritardi, tira in ballo gli ostacoli della burocrazia? E ci volevano ben 3 anni per acquisire 3 pareri? Forse non è informata che la gara d’appalto è stata fatta da quasi un anno che l’assegnazione definitiva alla ditta vincitrice è stata fatta da oltre 6 mesi e che il contratto avrebbe dovuto essere firmato nei 45 giorni successivi (altro che rispetto dei tempi stabiliti). Dove è l’importante traguardo? Dopo 3 anni i cittadini si sarebbero aspettati che l’edificio fosse completamente terminato e non che ci si trovasse ancora alla firma del contratto d’appalto con l’opera che deve ancora essere iniziata. Ricordo che l’anno prossimo sono 10 anni che le scuole sono state dislocate fuori del centro di Carsoli, con grave pregiudizio per gli alunni, le famiglie e le attività commerciali.

O forse tutto è stato preordinato per poter finire l’opera a ridosso delle prossime elezioni comunali per poter sbandierare il risultato facendo visitare l’edificio, così come fu fatto a suo tempo per la scuola dell’infanzia di via Genova, pur non avendone i requisiti per l’apertura in quanto mancante ancora del nulla osta dei vigili del fuoco?

Ricordo al Sindaco Nazzarro, prima tanto polemico sui tempi, che nella precedente amministrazione, in 19 mesi, dal giugno 2013 al dicembre 2014, fu completata la riunificazione dei 2 finanziamenti del Cipe n. 6/2012 per 800.000€ e del Commissario straordinario per la ricostruzione n. 89/2011 per 1.980.842,08€, fu ottenuto l’esito positivo sul nesso di causalità tra danno ed evento sismico (agosto 2013), fu modificato il progetto, inserendo anche il liceo scientifico che la precedente amministrazione Mazzetti/Nazzarro aveva tralasciato, fu fatta fare una nuova relazione per verificare l’indice di vulnerabilità sismica dell’intero edificio (mentre prima era stata fatta solo per il lotto I) dalla quale emerse “una situazione di diffusa fragilità strutturale” con un elevato indice di rischio. Sulla base di ciò fu chiesto il parere sulla fattibilità dell’intervento di sostituzione edilizia (demolizione e costruzione di un nuovo edificio) a fronte della messa in sicurezza precedentemente presentato; l’USRC (Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere) espresse parere favorevole in data 09/06/2014 (prot. Comune Carsoli n. 4931 del 09.06.2014) dopo aver, oltretutto, richiesto e verificato la convenienza economica dell’intervento sostitutivo in luogo di quello finalizzato al consolidamento dell’edificio esistente che avrebbe comportato un costo complessivo dell’opera di ben 3.500.000€, nettamente superiore al finanziamento stanziato, pari a 2.780.842,0.8€ per la realizzazione del nuovo plesso scolastico. Come si vede, tanta burocrazia anche allora ma i percorsi andavano avanti velocemente e con tempi decisamente diversi.

Tanta attività fatta in pochissimo tempo e che potrà permettere ai nostri ragazzi di fruire di una struttura completamente nuova e totalmente antisismica (e non percentualmente antisismica come sarebbe stata con l’intervento di messa in sicurezza). I tanti scrittori e scrivani di allora, diventati inspiegabilmente muti e privi di inchiostro, facciano le dovute riflessioni e considerazioni.

Eppure il Sindaco Nazzarro ebbe allora la faccia tosta di criticare, accusandoci che non si stavano rispettando i tempi, come ha oggi la faccia tosta di sentirsi orgogliosa di aver fatto un altro passo in avanti, rivendicando un merito invece di assumersi la responsabilità di un assurdo ed immotivato ritardo.

Si dice che ogni cosa capo ha; è ovvio che, prima o dopo, la scuola sarà ricostruita ma, addirittura, arrivare ad incensarsi per un piccolo passo in avanti invece di cospargersi il capo di cenere mi sembra veramente offensivo nei confronti

dei cittadini ed irrispettoso della verità>>.

Ultima modifica ilGiovedì, 05 Aprile 2018 21:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.