BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CORINALDO, PAOLO IL MARITO DI ELEONORA GIROLIMINI MORTA ALLA LANTERNA AZZURRA: -MIA FIGLIA URLAVA MAMMA E' GIU'-: Redazione- Il marito di Eleonora Girolimini, la 39enne morta alla “Lanterna Azzurra” insieme a 5 ragazzi tra i 14 e i 16 anni, ha raccontato: “Ho visto mia moglie a terra, hanno provato a rianimarla ma aveva le labbra fredde. REAL CARSOLI VS VIRTUS PRATOLA CALCIO 3-1: UN RISULTATO CHE LASCIA BEN SPERARE PER IL PROSIEGUO DEL CAMPIONATO: Redazione- Un risultato importantissimo, quello odierno, colto dal Real Carsoli in casa contro il Virtus Pratola Calcio che gli assicura la solitaria posizione del sesto posto in classifica del campionato di prima categoria girone A. Una vittoria, insomma, che lascia TRAGEDIA IN DISCOTECA A CORINALDO, IDENTIFICATO CHI HA SPRUZZATO LO SPRAY URTICANTE: -VOLEVA RUBARE UNA CATENINA-: Redazione-Lo spray urticante al concerto di Sfera  Ebbasta lo ha spruzzato un minorenne. È stato individuato ed identificato il minorenne che avrebbe spruzzato uno spray urticante all'interno della discoteca Lanterna Azzurra provocando il panico che ha poi portato alla morte GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA': -NON LASCIARE NESSUNO INDIETRO-: Redazione-Giovedì 13 dicembre 2018, alle ore 10.00, a Cosenza, presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, Sala “Giacomantonio, si terrà un convegno sul tema Non lasciare nessuno indietro - Potenziamento delle persone con disabilità e garanzia dell’inclusione e dell’uguaglianza.All’iniziativa, moderata dallo GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’ A CARSOLI: UN’INIZIATIVA FINALIZZATA ALLA RACCOLTA FONDI PER L’ACQUISTO DI UNA NUOVA AMBULANZA(VIDEO): Redazione-In un’ottica delle forze in campo, si è svolta oggi in piazza Corradino a Carsoli la GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’ in collaborazione con le associazioni di volontariato con il fine di raccogliere i fondi necessari per l’acquisto di una nuova AUTOAMBULANZA PARLA PAOLO, IL MARITO DI ELEONORA GIROLIMINI MORTA NELLA CALCA DELLA DISCOTECA A CORINALDO: -ERANO TUTTI UBRIACHI. I MIEI 4: Redazione-Tra le sei vittime della strage alla discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo c'è anche Eleonora Girolimini: la donna, che aveva accompagnato la figlia di 11 anni al concerto di Sfera Ebbasta, è morta insieme ad altri cinque ragazzi, tutti di età AGRICOLTURA DI COMUNITA' E NEORURALI ABRUZZESI: AL VIA IL CROWDFUNDING SOSTENUTO DA BANCA ETICA: Progetto selezionato da Banca Etica. tra le attività: rafforzare l'esperienza della Fiera della Neoruralità di Sulmona. Creare un web-coworking tra gli attori neorurali. Sviluppare azioni per favorire, nelle aree rurali, il mutuo aiuto e progetti condivisi. Redazione-"NeoRuralità... il dito BARI, UN ALTRO PRESEPE BLASFEMO: MARIA E GIUSEPPE CLANDESTINI, GESU' BAMBINO DI COLORE NERO SUL UN BARCONE CHE AFFONDA: Redazione-Un altro presepe blasfemo, volgare, oltraggioso e vomitevole per propagandare l’invasione di clandestini islamici, potenziali terroristi, stupratori e spacciatori. Nel comune di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, Maria e Giuseppe sono dei clandestini e Gesù bambino è di -L'ITALIA ALZA LA TESTA-, STANDING OVATION DEI PARTECIPANTI PER MATTEO SALVINI IN PIAZZA DEL POPOLO A ROMA: -PRIMA GLI ITALIANI-: Redazione-In piazza del Popolo a Roma la kermesse della Lega 'L'Italia alza la testa'. Matteo Salvini sale sul palco accompagnato dalle note dell'aria della Turandot di Puccini 'Vincerò', mentre dalla piazza si accendono fumogeni tricolori. Salvini, ora senza felpa della Polizia ma in DRAMMA AD ANCONA, SEI MORTI E CENTINAIA DI FERITI AL CONCERTO DI SFERA EBBASTA IN UNA DISCOTECA: UNO SPRAY URTICANTE: Redazione-Tragedia in provincia di Ancona dove sei persone sono morte, schiacciate dalla folla nel panico in una discoteca. A scatenare intorno all'una di notte la ressa al 'Lanterna Azzurra' di Corinaldo - che ospitava il concerto del rapper Sfera Ebbasta

MERCATO DI AVEZZANO, RICHIESTA SEDUTA DI CONSIGLIO URGENTE: LA MAGGIORANZA POSTICIPA, OPPOSIZIONE ALL'ATTACCO

Mercato Avezzano Mercato Avezzano

Redazione-Si è tenuta nel pomeriggio di giovedì la riunione dei capigruppo in Comune. Presenti, per la maggioranza: Alessandro Pierleoni; Alberto Lamorgese; Maurizio Gentile; Giancarlo Cipollone; Leonardo Rosa e per la minoranza Gabriele Tudico; Roberto Verdecchia; Mario Babbo; Cristian Carpineta; assenti Gianni Di Pangrazio, impegnato nei lavori di una conferenza fuori regione, Francesco Eligi e Annalisa Cipollone per lavoro, Arianna Stati. L'opposizione compatta ha ribadito la richiesta della immediata convocazione del Consiglio sul tema dello spostamento del mercato. La proposta avanzata dal consigliere Mario Babbo, e condivisa dall'intera opposizione, è stata quella di fissare la seduta di Consiglio al 15 ottobre, accorpando i temi del bilancio e della dislocazione del mercato in un unico incontro, “La vicenda inerente al mercato è centrale e urgente”, ha rimarcato il consigliere Babbo, “perché riguarda il futuro immediato di oltre 150 famiglie”; la proposta è stata bocciata dalla maggioranza, che ha fissato invece per il 15 ottobre la trattazione del bilancio e al 22 il confronto sulla dislocazione del mercato. “L'ennesimo affronto agli ambulanti e alle loro famiglie, ma anche a tutta la Città, ormai alle prese con una ristretta consorteria sempre più distante dai cittadini, che va avanti imperterrita, tra campagne acquisti e propaganda, sorda a ogni appello", attaccano i consiglieri di opposizione Gianni Di Pangrazio, Mario Babbo, Domenico Di Berardino, Gianfranco Gallese, Roberto Verdecchia, Cristian Carpineta, Francesco Eligi, "É una decisione che si prende sulla pelle di persone che con il lavoro al mercato tirano su e mantengono la famiglia. Il trasferimento è fissato per il 13, la scelta di posticipare più possibile un confronto tanto cruciale indica la chiara volontà di imporre decisioni, evidentemente nefaste per la città, già prese. Rinnoviamo la nostra piena solidarietà agli ambulanti e ai rappresentanti sindacali e delle associazioni di categoria in prima linea in questa battaglia. Non si fanno giochetti sulla pelle dei lavoratori. A qualcuno che cerca pure di “confondere le acque” ricordiamo che nei mesi scorsi era stata istituita una commissione sulla questione del mercato, attraverso cui abbiamo rappresentato osservazioni e proposte, una commissione fatta cadere in fretta in disuso, perché è evidente che manca la volontà di trovare

una soluzione concordata e ampiamente condivisa"

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.