BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ABRUZZO - SUPERATI I DIECIMILA POSITIVI: Sfondano quota diecimila ed arrivano a 10.102 i casi totali di Covid-19 registrati in Abruzzo dall'inizio dall'emergenza ad oggi. Il dato piu' rilevante è il 27% di positivi in piu' solo nell'ultima settimana. Un dato che ci fa riflettere molto, COVID 19 - CON 35000/40000 POSITIVI AL GIORNO SARA' LOCKDOWN, CI AVVICINIAMO: Oggi sono stati poco piu' di 31000 i positivi in Italia, e purtroppo ci avvicianiamo alla soglia dei 35000/40000 postitivi al giorno per portare al governo a stabilire un nuovo lockdown. Gli esperti parlano di un imminente arrivo del DPCM PD ABRUZZO| GRAVE SITUAZIONE VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONISMO: Redazione- “Riceviamo con grande preoccupazione la forte richiesta di aiuto dei circoli e associazioni a seguito delle nuove misure del Governo per contenere il rischio di diffusione dei contagi. I centri ricreativi, sociali e culturali, tra l’altro spina dorsale del AMORE| SCOPO DI VITA: Redazione- L'amore é un sentimento di cui hanno parlato  da secoli poeti e scrittori, celebrato da sempre come il più nobile dei sentimenti. Chi vive senza amore precipita molto spesso nel buio della depressione, aggrappandosi poi a qualsiasi sogno o P.I.| ATTIVO IL NUOVO GESTORE DELLE ATTESE LIGHT: Redazione- Poste Italiane continua nello sviluppo digitale degli uffici postali della provincia dell’Aquila. Negli uffici postali di L’Aquila 5 (Centi Colella), Onna San Gregorio, Pescina, Trasacco e San Benedetto dei Marsi, infatti, è stato installato ed è operativo il nuovo DANIELA SCHEMBRI VOLPE| KILLER TATTOO- LA STRANA COPPIA: Redazione- È disponibile in libreria e negli store digitali “Killer Tattoo: la strana coppia”, il nuovo libro di Daniela Schembri Volpe pubblicato da Castelvecchi nella collana Tasti. Un noir che attraversa un’ Europa dalle tinte pigmentate di macabro, i cui ATTACCO TERRRORISTICO A NIZZA| IL TUNISINO AUTORE DELLA STRAGE ERA STATO ESPULSO DALL'ITALIA: Redazione- L’autore dell’attentato di Nizza si chiama Brahim Aoussaoui, cittadino tunisino di 21 anni. Aoussaoui era arrivato a Lampedusa lo scorso 20 settembre. Quel giorno arrivarono sull’isola siciliana una ventina di barconi con a bordo soprattutto tunisini, tra cui il SEN. DI GIROLAMO| LA FERROVIA VELOCE ROMA-PESCARA SARA' UN'OPERA UTILE: Redazione- Ribadisco quanto già detto alla presentazione del progetto di prefattibilità del potenziamento della linea ferroviaria Pescara-Roma ed il conseguente corridoio trasversale per persone e merci.Una visione ecologica richiede di agire da subito per decongestionare i grandi centri urbani dove MARINELLI| GOVERNO E MAGGIORANZA REGIONALI INADEGUATI: Redazione- Mentre la maggioranza che governa la Regione Abruzzo si occupa di aumentare gli stipendi ai dirigenti e di regolare i conti interni dopo le sconfitte elettorali, confezionando un vero e proprio rimpasto in perfetto stile e in piena pandemia, FESTIVAL DELLA DIPLOMAZIA| IL FUTURO POST COVID: Redazione- La pandemia di Covid-19 ha cambiato radicalmente le vite dei cittadini di tutto il mondo e ha reso urgente la gestione condivisa dell’emergenza. Con i Paesi occidentali e in particolare europei alle prese con la seconda ondata, la “ricostruzione”

CARSOLI, PROSEGUONO SENZA SOSTA I LAVORI DI AMPLIAMENTO E DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DELL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE

Il Depuratore di Carsoli Il Depuratore di Carsoli

Redazione-Vanno avanti senza sosta i lavori di ampliamento e adeguamento tecnologico dell'impianto di depurazione a Carsoli . Lavori di oltre un milione di euro per assicurare una più soddisfacente tutela ambientale della nostra città. I lavori eseguiti dal Cam vanno avanti speditamente. Un altro importante tassello della programmazione dell’attuale amministrazione comunale che sta per essere realizzato. Insomma, un impatto ambientale positivo non solo sul fiume Turano, ma anche sull’intero territorio della Piana del Cavaliere e zone limitrofe. Si spera, inoltre, che nel futuro potranno essere eliminate le fosse biologiche che ancora sono presenti nelle Frazioni del Comune e che, nel nucleo industriale, i depuratori già operanti possano essere ampliati e resi più efficaci nello smaltimento di sostanze inquinanti.

Ma come funziona, nel dettaglio, un depuratore?

Nei decenni passati e fino a pochi anni fá, il notevole aumento del consumo di acqua da parte delle industrie, delle attivitá produttive e domestiche, portó ad un aumento del carico delle acque reflue, complicando o addirittura impedendo in parte, il potere di autodepurazione dell´acqua.Il mancato equilibrio naturale venne ripristinato tramite una notevole spesa per la realizzazione di impianti di depurazione e di reti fognarie adeguate che attraverso l´impegno adottato dal personale addetto agli impianti e alla manutenzione della rete fognaria, portarono, e portano tuttora, queste opere al mantenimento di un acqua corrente pulita.

Schema di un impianto di depurazione

 

Schema Depuratore

Trattamento acque

Le acque reflue vengono raccolte dalle singole reti fognarie e convogliate mediante collettori all’impianto di depurazione. In molti casi è indispensabile il sollevamento ( 1 ) dei liquami convogliati dal collettore per inviarli alle fasi successive di trattamento.

Come primo trattamento all’interno di un impianto di depurazione troviamo la grigliatura ( 2 ), che serve per la rimozione del materiale grossolano ( pezzi di plastica, legno, Hyghieneartikel, sassi, carta ecc.) tutto ció, che potrebbe altrimenti intasare tubazioni e pompe. Il grigliato viene lavato, pressato e portato in discarica.

Nella dissabbiatura disoleatura ( 3 ) avviene la separazione delle sabbie per sedimentazione naturale, mentre la separazione e la risalita degli oli e grassi in superficie viene favorita mediante insufflazione di aria che, assicurando una limitata turbolenza impedisce anche la sedimentazione di sostanze organiche.

Nella vasca di sedimentazione primaria ( 4 ) avviene la separazione per gravitá dei solidi sedimentabili. I fanghi che si accumulano sul fondo della vasca vengono sospinti dalla lama di fondo del carroponte raschiatore nelle tramogge di raccolta e da queste vengono poi prelevati per essere inviati ai trattamenti successivi. A questo punto terminano i trattamenti meccanici i quali hanno asportato circa 1/3 del carico organico.

L’eliminazione delle sostanze disciolte e i solidi sospesi avviene nella vasca a fanghi attivi ( 6 ). Questo processo si basa sull’azione metabolica di microrganismi p.e. batteri che utilizzano le sostanze organiche e l’ossigeno disciolti nel liquame per la loro attivitá e riproduzione. In tal modo si formano fiocchi costituiti da colonie di batteri facilmente eliminabili nella successiva fase di sedimentazione. Per un’ottimale assorbimento delle sostanze è neccesaria una sufficiente presenza di ossigeno, che viene fornito mediante insufflazione di aria dal fondo.

La separazione dei fiocchi di fango dalla miscela aerata si ottiene per sedimentazione nella vasca di sedimentazione finale ( 7 ). Un ponte raschiatore raccoglie il fango sedimentato. Una parte del fango attivo viene fatta ricircolare nella vasca di aerazione ( 9 ) e la parte in esubero viene inviata al trattamento successivo. L’acqua in uscita dalla sedimentazione finale puó definirsi a questo punto pulita e puó pertanto essere restituita al corso d’acqua superficiale ( 8 ).

Oltre ai processi meccanici e biologici risultano necessari anche altri trattamenti che hanno lo scopo di limitare le sostanze nutritive come azoto e fosforo nello scarico finale, sostanze che possono portare a problemi di ipertrofia nei fiumi e laghi. La rimozione dell’azoto avviene con processi biologici tramite batteri speciali nelle vasche di ossidazione,mentre per l´eliminazione del fosforo si utilizza un processo chimico, che consiste nell’aggiunta di un prodotto flocculante ( p.e. sali di ferro ) durante il processo depurativo.

Trattamento fanghi

I fanghi dalla sedimentazione primaria e secondaria vengono pompati nel preispessitore ( 10 ), dove viene aumentata la concentrazione dei solidi e di conseguenza ridotto il volume del fango. Dal preispessitore il fango viene inviato nel digestore ( 11 ) , un manufatto cilindrico chiuso, dove rimane per circa 20 giorni in ambiente anossico a una temperatura di 35°C. Batteri specializzati riducono la sostanza organica e la trasformano in parte in sostanze inorganiche producendo come risultato del loro metabolismo un gas ad alto contenuto di metano ( biogas ). Il gas prodotto viene accumulato nel gasometro ( 17 ) ed utilizzato come fonte energetica per la produzione di energia elettrica e di riscaldamento. Il fango, digerito e quasi privo di odori, viene pompato nel postispessitore ( 12 ) per ridurre ulteriormente l’umidità.

Con la disidratazione meccanica ( 13 ) mediante nastropressa oppure centrifuga si riduce il volume del fango di sei volte. Il fango disidratato presenta una consistenza semisolida che ne consente un agevole utilizzo in agricoltura, compostaggio

o smaltimento in discarica.

Ultima modifica ilSabato, 30 Dicembre 2017 23:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.