BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SERATA INDIMENTICABILE A GIULIANOVA PER IL TRIBUTO AD IVAN GRAZIANI: Redazione-  Serata indimenticabile a Giulianova il giovedì 11 Luglio 2024 per il tributo a Ivan Graziani organizzato da Luca Delli Compagni, titolare del Villaggio turistico "Don Antonio Glamping Village", con la fotografia di Angelo Di Carlo in collaborazione con Marco TERRAZZA DEL KURSAAL, PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ORNELLA ALBANESE - LA REGINA SENZA TRONO'-: Redazione-  Il 11 luglio si è tenuta la presentazione dell'ultimo libro di Ornella Albanese intitolato "La regina senza trono. Amalasunta, figlia indomita di Teoderico il Grande". L'evento si è svolto sulla terrazza del Kursaal alle 21:15. Durante la presentazione, l'assessore G SPORT VILLAGE, TORNANO GLI OPEN DAY: Il 15 luglio dalle 18,30 la scuola calcio femminile di Montesilvano a disposizione di ragazze e bambine che vogliono provare a giocare a calcio Redazione-  Non si spengono ancora gli echi della stagione 2023/2024, che la G Sport Village torna già 1° EVENTO PALIO SAN LORENZO 2024: A Subiaco fervono i preparativi per il Palio di San Lorenzo: Redazione-  Subiaco si prepara a vivere la magia del Palio di San Lorenzo, una competizione capace di coinvolgere l’intera comunità nel giorno del compleanno della Città. Il primo appuntamento è per POSTE ITALIANE: EMISSIONE FRANCOBOLLO SQUADRA VINCITRICE SERIE A: Redazione-  Poste Italiane comunica che oggi 12 luglio 2024 viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “lo Sport” dedicato alla Squadra vincitrice del Campionato di calcio di serie A, DOMANI FRA GLI ULIVI DELLE TERRE DI AROTRON A PIANELLA: "Olea et labora" diventa spettacolo, domani fra gli ulivi delle terre di Arotron a Pianella Redazione-  Si entra nel vivo del programma dell'Estate dell'Aratro che prosegue nelle Terre di Arotron a Pianella (PE), in simbiosi con la natura e con UN MARE DI DIFFERENZA: DOMENICA 14 LUGLIO DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00 VELISTI E MOTORISTI SCENDERANNO IN ACQUA PER UN FUTURO PIÙ PULITO Redazione-  “Un mare di differenza” l’iniziativa organizzata dal Club Velico Salernitano in collaborazione con Legambiente Campania, si terrà domenica 14 luglio dalle DANCING MOVIE STARS. DAL 20 AL 25 LUGLIO 2024, A ROMA E TERAMO, IL CINEMA INCONTRA LA DANZA. DA MARTA: Redazione-  La Fondazione Roma Tre Teatro Palladium continua la sua esplorazione delle arti con un'attenzione sempre crescente all’interdisciplinarità e alla sperimentazione rafforzando il senso di comunità sul territorio in cui opera. In collaborazione con l'Accademia Nazionale di Danza, il Dipartimento MIRIAM TIRINZONI INCANTA COMACCHIO: Redazione-  Il 6 luglio scorso, Comacchio ha ospitato un evento memorabile che ha unito moda, storia e bellezza. Sotto la Direzione Artistica di Rocco Cagnè e l'organizzazione di CNA Ferrara, la stilista Miriam Tirinzoni ha presentato la sua straordinaria capsule - E IN UN SOFFIO È L’ALBA - | TRA LE PAGINE DI UN ROMANZO SCORRE L’ESISTENZA: Redazione-  Un’analisi attenta e accurata di quanto anche un più piccolo dettaglio possa modificare le nostre certezze e quanto entri in gioco la volontà per decidere quale spazio dare, nella propria vita, ai sentimenti. E’, in sintesi, la nuova opera

AUGUSTA È UFFICIALMENTE IL NUOVO PAESE DELLA POESIA

Persone nelle vie del centro storico di Augusta Persone nelle vie del centro storico di Augusta

Redazione-  È calato il sipario sulla quindicesima edizione del festival poetico "Il Federiciano", ideato dal maestro Giuseppe Aletti e patrocinato dal Comune, che ha consacrato ufficialmente la città federiciana di Augusta come nuovo Paese della Poesia.

Un’edizione da record con oltre 4.800 partecipanti, oltre 9.000 composizioni, 1.500 poeti presenti in Augusta che hanno fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive.

L'investitura di "Paese della Poesia" è avvenuta il 26 agosto, nella seconda giornata del festival, con l'inaugurazione al pubblico delle sei stele in ceramica maiolicata, alla presenza del sindaco Giuseppe Di Mare e dell'assessore alla Cultura Giuseppe Carrabino; del maestro Alessandro Quasimodo, ospite di punta; della giornalista Caterina Aletti in rappresentanza della casa editrice; e dell'attrice Mariapaola Tedesco, madrina dell'evento. Le opere collocate in via SS. Annunziata, lungo la strada ribattezzata “Largo della Poesia”, esaltano la via che un tempo costituiva l’ideale legame della comunità civica, militare e religiosa, collegando la Chiesa madre e il Castello svevo della città nata per la felice intuizione di Federico II di Svevia, a cui è dedicato il premio.

Dopo i saluti del sindaco, dell'assessore e di Caterina Aletti, il lungo corteo si è mosso compatto da Piazza Duomo, in processione laica, per assistere al suggestivo momento dello svelamento, quando, staccato il telo dai pannelli, sono stati ufficializzati i nomi dei vincitori, che, come da tradizione, non sono avvisati in anticipo.

La prima stele scoperta è stata "Alla nuova luna" di Salvatore Quasimodo, letta dalla voce del figlio Alessandro che ha voluto onorare la memoria del padre Salvatore, amareggiato, all'epoca in cui scrisse la poesia, dal fatto che non fosse stata compresa nel profondo come poesia religiosa. Fu il Cardinale Montini, futuro Paolo VI, ad apprezzare il testo che è stato riscoperto ai giorni nostri, essendo stato scelto anche come una delle tracce dell’esame di maturità 2023.

Oltre alle parole, ogni stele, realizzata dal maestro ceramista Orazio Costanzo, è personalizzata da un design che rimarca momenti della vita di Federico II, come uomo e imperatore, valorizzando aspetti puntuali per un racconto in immagini della città, che unisce storia, poesia e territorio. Dal tema di "Federico II e le fortificazioni" che fa da cornice alla poesia quasimodiana, con il dipinto del Castello Svevo, elemento simbolo della città, si passa alla seconda stele inaugurata, arredata con il tema delle armi, che riporta le poesie "I gabbiani" di Laura Cecchetto, di Pecetto Torinese, e "Quercia e girasole" di Francesco Schettini, di Villa Literno (CE). La terza stele, dedicata a "Federico, la musica e il canto", è stata assegnata a "Felice" di Monica Calabrese, di Bologna, e a "IC Crotone Milano" di Angela Potenza, di Firenze. La quarta stele, dal tema pittorico "Gli amori di Federico", riproduce la lirica di pace e fratellanza "Dio" del professore e poeta libanese Hafez Haidar; la quinta stele con il tema "Federico e la cultura", svelata dai tre giovanissimi vincitori della gara poetica "Estemporanea di Poesia" della prima giornata del festival, su idea di Carrabino (Quale miglior esempio di tre giovani che sono il nostro futuro?), riporta le poesie vincitrici "Le tue lentiggini" di Luca Birettoni, di Città di Castello (PG) e "L'abisso" di Cosimo Marulli, di Copertino (Le). Altro momento di interesse collettivo, è stata la premiazione del poeta Salvatore Seguenzia, insignito della targa di "Custode del Paese della Poesia", per aver permesso, in sinergia con l’assessore Carrabino, la nascita di questo nuovo “Paese della Poesia”.

A concludere lo spazio dedicato all’angolo attrattivo dell’antologia poetica a cielo aperto, ornato da fioriere e fari che puntano sulle stele, è stata la poesia “1 gennaio” di Giuseppe Aletti, lirica sui nuovi inizi, e che idealmente sancisce la nascita del nuovo “Paese della Poesia” ad Augusta.

Un inizio entusiasmante, che ha risvegliato l’antica vocazione della città all’accoglienza, come ricordato nel suo intervento conclusivo dall’assessore Carrabino. Agli entusiasmanti numeri in presenza, si sommano quelli virtuali delle 4 dirette realizzate da Webmarte.tv, che hanno fatto registrare oltre 30 mila visualizzazioni complessivamente, rendendo quest'edizione anche la più interattiva e multimediale.

L'invasione pacifica dei poeti federiciani, dal Largo a loro dedicato, si è diretta verso le tre piazze del centro storico (Piazza Castello, Piazza Duomo e Piazza Mercato) per dare inizio a tre reading di poesia in contemporanea, per la festa collettiva del più grande raduno poetico d'Italia che si incontra, di anno in anno, al festival "Il Federiciano".

Ora il festival è terminato – dichiara il sindaco Giuseppe Di Mare – ma restano ancora accese le luci sul premio e sulla nostra città di Augusta.

Soddisfatto Giuseppe Aletti, costretto da un grave infortunio a seguire il festival a distanza, senza tuttavia far venire meno il suo apporto. Il maestro ritornerà quanto prima ad Augusta, per apprezzare dal vivo i risultati materiali del festival, concretizzati nelle pregiate stele che arredano il centro storico. «Il Federiciano continua ad essere la manifestazione più innovativa in ambito poetico in Italia, capace di dare un nuovo slancio al territorio che lo ospita. Certamente non basta un'unica edizione per caratterizzare il territorio e renderlo riconoscibile al viaggiatore. Tuttavia il seme è stato depositato».

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Settembre 2023 20:00

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.