BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
OGGI SI FESTEGGIA SANTA BARBARA, LA MARTIRE DEL FUOCO: Oggi si festeggia Santa Barbara, protrettrice dei pompieri. Nacque a Nicomedia (Turchia). La fanciulla, il cui padre era conosciuto come uno dei più feroci persecutori dei cristiani, venne educata alle lettere ma si appassionò subito ai misteri cristiani. Per sentirsi più CARSOLI - TEST ANTIGENICI GRATUITI: I test gratuiti verranno eseguiti Venerdì 4, Sabato 5 e Domenica 6 Dicembre dalle ore 09,30 alle 17,30. NON DEVE ESSERE EFFETTUATA LA PRENOTAZIONE!!! I test antigenici potranno essere fatti dai cittadini: residenti o domiciliati a Carsoli e Oricola di età superiore CARSOLI - AVVISO BUONI SPESA - SOLIDARIETÀ ALIMENTARE: È stato pubblicato sul sito del Comune di Carsoli l’avviso contenente tutte le indicazioni per la presentazione della richiesta di contributo alimentare - BuoniSpesa. La platea dei beneficiari, persone e nuclei familiari in condizione di indigenza o necessità, può essere NUOVO DPCM - LIMITAZIONE AGLI SPOSTAMENTI TRA REGIONI: Il premier Conte ha pronunciato il nuovo DPCM.Dal 21 dicembre al 6 gennaio, in tutta Italia, sarà vietato spostarsi dalla propria Regione o dalla propria Provincia autonoma. Il 25 dicembre, il 26 dicembre e l’1 gennaio sarà vietato anche spostarsi ABRUZZO - MARSILIO COMUNICA CHE L'ABRUZZO RESTA IN ZONA ROSSA, PER ORA: L'Abruzzo resta nell'inferno ROSSO. La nota arriva dallo staff  di Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo: qui era stata anticipata l'introduzione della zona rossa con ordinanza regionale che scade oggi. Negli ultimi giorni Marsilio ha sollecitato Speranza affinché fosse anticipato il GROTTE DI PIETRASECCA| NOMINA A COMPONENTE DEL COMITATO DI GESTIONE: Manifestazione di Interesse a Componente del Comitato di Gestione della Riserva Naturale Speciale delle Grotte di Pietrasecca SEN. DI GIROLAMO| CENTRALE SNAM OPERA DANNOSA: Redazione- Non posso che condividere in pieno il parere negativo espresso dal Comune di Sulmona nella Conferenza dei Servizi tenutasi questa mattina, nonostante l’assenza della ASL, impegnata da mesi sull’emergenza da covid-19 ed impossibilitata quindi ad espletare l’istruttoria per il MARCELLO PIERI| IN PUNTA DI PIEDI: Redazione- Arriva il 3 dicembre su Youtube il corto che racconta “IN PUNTA DI PIEDI”, il nuovo singolo di MARCELLO PIERI, registrato da Jonathan Costa e mixato da David Sabiu al Savana Studio di Forlì.“In punta di piedi – storia di una canzone” per la regia di Paolo ASSOCIAZIONE PRESENZA FEMMINISTA| FORMARE UNA COSCIENZA CIVILE SULLE QUESTIONI DI GENERE: Redazione- Un doppio appuntamento per conoscere più approfonditamente la Convenzione di Istanbul e quindi le questioni di genere. Questo lo scopo dei due incontri online organizzati e promossi dall’associazione di promozione sociale Presenza Femminista. Mercoledì 25 novembre e mercoledì 2 P. I. | ANCHE IN ABRUZZO IN ARRIVO I TEST ANTI-COVID PER I DIPENDENTI: Redazione- Poste Italiane lancia una campagna di test anti Covid-19 sui suoi 130.000 dipendenti. Lo ha annunciato il condirettore generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco, ai microfoni del TgPoste, il telegiornale aziendale, anticipando che dal 14 dicembre saranno somministrati ai

ROUEN, IL RACCONTO DELL'ORRORE DALLA CHIESA: COSA HANNO FATTO AL PRETE I DUE JIHADISTI PRIMA DI SGOZZARLO

ROUEN, IL RACCONTO DELL'ORRORE DALLA CHIESA: COSA HANNO FATTO AL PRETE I DUE JIHADISTI PRIMA DI SGOZZARLO Il Parroco Di Rouen Jacques Hamel

Redazione-Gli attentatori della chiesa vicino Rouen «si sono filmati» durante l'attacco. E' il drammatico racconto di una suora testimone dell'attentato in cui è morto padre Jacques Hamel, 86 anni, sgozzato da due uomini che hanno fatto irruzione mentre il sacerdote stava celebrando la messa. «Hanno fatto una sorta di sermone in arabo, vicino all'altare. È stato orribile», racconta suor Danielle. Prima di sgozzare padre Jacques, i due terroristi di Saint tienne-du-Rouvray lo hanno costretto«a mettersi in ginocchio, lui ha cercato di difendersi e lì è cominciato il dramma».

Un uomo anziano ma ancora pervaso dalla voglia di essere utile alla comunità, e di diffondere la fede e il messaggio di fratellanza della chiesa, che si è trovato di fronte due assassini spietati. Questo era padre Jacques Hamel, il sacerdote sgozzato questa mattina da due estremisti islamici mentre stava per celebrare la messa del mattino nella chiesetta di Saint-Etienne du Rouvray, nella periferia sud della città.

«Era un prete di 86 anni, e da dieci era qui a Saint Etienne. Non era il responsabile della parrocchia ma un prete ausiliario, assegnato qui per rendere servizio - racconta il vicario a un gruppo di cronisti riuniti davanti al municipio della cittadina - E il ricordo immediato che ne ho è proprio quello di qualcuno sempre, sempre, sempre disponibile a rendere servizio. Nonostante l'età era molto attivo nel celebrare matrimoni, battesimi, nel dire messa. Proprio per un servizio alla piccola comunità che si riunisce il martedì mattina era in chiesa». Il profilo è quello di un uomo dinamico, «convinto della sua fede e desideroso di condividerla», ricorda ancora Maheut, «si sentiva molto a suo agio in questo suo ruolo di servire ma senza più avere la responsabilità di una parrocchia. D'altra parte, un prete non è mai veramente in pensione, finché ha ancora l'energia per celebrare almeno una messa continua a farlo». Eramolto amato dalla comunità, prosegue, non solo dai fedeli cattolici, «già per strada ho sentito concittadini musulmani dire 'ma come si può prendersela con un uomo così gentile?'. Sarà un colpo molto duro per la comunità, che qui è piccola ma reale, legata».«Siamo tutti molto colpiti, soprattutto noi preti - conclude il vicario generale - È uno dei nostri, come se fossimo tutti toccati nella nostra carne, come se avessero ucciso un mio fratello maggiore. Lui aveva scelto di venire in questa comunità, con persone di origini molto diverse e con un'elevata presenza musulmana, come i monaci di Tiberine avevano deciso di restare in Algeria. Ma il messaggio di fratellanza non è stato capito. Ora speriamo ci sia una reazione positiva, un sussulto». Parole in cui riecheggia il messaggio dell'ultimo scritto di padre Hamel, un testo pubblicato nel bollettino parrocchiale prima delle vacanze. «Possiamo ascoltare in questo tempo l'invito di Dio a prendere cura di questo mondo, per renderlo, là dove viviamo, più caloroso, più umano, più fraterno», scriveva il religioso, invitando a pregare per la pace «attenti a ciò che accade nel nostro mondo in questi tempi».

 

Suor Danielle

Ultima modifica ilDomenica, 31 Luglio 2016 13:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.