BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PESCARA - IN CENTINAIA IN PIAZZA CONTRO NUOVO DCPM: Centinaia dono state le persona riverdate in piazza, e nelle starde limitrofi, a Pescara per protestare contro le chiusure imposte dal Dpcm Conte: c'erano baristi, ristoratori, titolari di palestre, operatori di centri scommesse e sale bingo e rappresentanti di tutti ORDINANZA DI MARSILIO| DAD A DISTANZA PER SUPERIORI E UNIVERSITA’: Redazione- "Sospensione delle attività scolastiche secondarie di secondo grado in presenza, rimettendo in capo alle Autorità Scolastiche la rimodulazione delle stesse, con ricorso alla didattica digitale a distanza". Lo prevede un'ordinanza firmata dal governatore dell'Abruzzo, Marco Marsilio, che impone modalità GIOVENTÙ NAZIONALE| BRUNO DI BASTIANO NOMINATO COORDINATORE PROVINCIALE: Redazione- “Innanzitutto vorrei ringraziare il mio predecessore *Benedetta Fasciani*, per lo straordinario lavoro svolto fino adesso e per aver creduto in me, il Presidente di Gioventù Nazionale *Fabio Roscani* per la fiducia e la stima mostrata nei miei confronti e FER| CORSO DI AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO: Redazione- Confartigianato Imprese Avezzano ha aperto le iscrizioni per la NUOVA SESSIONE dei corsi di aggiornamento per tutti gli installatori e manutentori di impianti termoidraulici ed elettrici che operano su: • Biomasse per usi energetici (caldaie, caminetti e stufe a SEN. DI GIROLAMO| QUASI 3 MILIARDI PER RICOSTRUZIONE POST SISMA: Redazione- “Quasi 3 miliardi di euro per la ricostruzione sono stati annunciati dal Presidente Giuseppe Conte stamattina nel corso di una riunione sul sisma in Abruzzo, tenutasi con i Sindaci e rappresentanti dei territori. Lo stanziamento, pari a 2 milioni P.I.| LE PENSIONI DI NOVEMBRE IN PAGAMENTO DAL 27 OTTOBRE: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di novembre verranno accreditate a partire dal 27 ottobre per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari P.I.| UN FRANCOBOLLO PER I 100 ANNI DALLA NASCITA DI GIANNI RODARI: Redazione- Poste Italiane comunica che dal 23 ottobre 2020 viene emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo commemorativo di Gianni Rodari, nel centenario della nascita, relativo al valore della tariffa B pari a 1,10€.        Tiratura: quattrocentomila esemplari.        Foglio da RICOSTRUZIONE L'AQUILA| PRIORITARIA PER IL PD: Redazione- “L’importante stanziamento annunciato dal presidente del Consiglio per la ricostruzione del cratere 2009 conferma che la questione della ripartenza dei territori colpiti dal sisma di undici anni fa è sempre stata considerata prioritaria dal governo, e dal Partito Democratico DUE ALUNNI POSITIVI AL COVID A CARSOLI | ORDINANZA SINDACALE DI CHIUSURA SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA: Redazione- A seguito della segnalazione della Asl di competenza su due alunni risultati positivi al covid-19, il sindaco di Carsoli Velia Nazzarro ha disposto, con una sua ordinanza, la chiusura della scuola elementare e media per l’intera giornata di domani, MOZEZ| THAT'S CRAZY: Redazione- Ritorna Mozez, al secolo Osmond Wright, con il singolo “That’s Crazy” (letteralmente “è folle”, “assurdo”), un rock melodico e potente ebbro di contenuti e di messaggi positivi.Scongiurare un disastro imminente e forse già in atto, è compito del protagonista

LA NUOVA VITA DI KABOBO, STUDIA E LAVORA IN CARCERE: POTREBBE AVERE UNA RIDUZIONE DELLA PENA

Kabobo Kabobo

Redazione-Una nuova vita, cinque anni dopo quel terribile 11 maggio 2013. Terribile per quei tre passanti che ammazzò a colpi di piccone, triplice omicidio per cui è stato condannato in via definitiva a 20 anni di reclusione col riconoscimento del vizio parziale di mente. Adam Kabobo, il ghanese di 36 anni che cinque anni fa seminò il terrore nel quartiere Niguarda di Milano, sta lentamente imparando l'italiano e ha iniziato a studiare partendo dal programma delle scuole elementari, e lavora portando il vitto ai detenuti del 41 bis.

CONDIZIONI MIGLIORATE .Oggi, come ha spiegato uno dei suoi legali, l'avvocato Benedetto Ciccarone, che lo ha assistito con la collega Francesca Colasuonno, il ghanese, passato da San Vittore ad Opera, è sottoposto ancora a cure psichiatriche e le sue condizioni sono a poco a poco migliorate. Tanto che, come prevedono i normali programmi di recupero sociale dei detenuti, può svolgere alcuni lavori nella casa di reclusione, anche di pulizia, e ha deciso di mettersi a studiare a partire dal programma delle elementari, dato che non è mai andato a scuola.

SCONTO DI PENA? Intanto, nei prossimi mesi dovrebbe tenersi un cosiddetto 'incidente di esecuzione' per applicare la continuazione tra i reati di omicidio (pena 20 anni) e di tentato omicidio (8 anni per aver ferito altre due persone). Continuazione che porterebbe ad uno 'sconto' sul cumulo della pena. Quando avrà finito di scontarla, poi, passerà in una casa di cura (per tre anni) e il Tribunale di Sorveglianza dovrà valutare, di volta in volta, la sua pericolosità per decidere se confermare e fino a quando la misura di sicurezza.

UNA CARNEFICINA .Quel mattino di più di cinque anni fa Kabobo, come scrissero i giudici d'appello, uccise per «rancore e sfinimento per le sue esperienze di quotidiana lotta per la sopravvivenza», compiendo una «azione criminale agevolata dalla malattia» mentale. Morirono Daniele Carella, 21 anni, Alessandro Carolè, 40 anni, e Ermanno Masini, 64 anni. Andrea Masini, che ha perso il padre, ha sempre parlato di quei 20 anni come di una «pena insufficiente», mentre i genitori di Daniele Carella hanno più volte auspicato che «questo signore stia in carcere e non stia più in strada». Dalla relazione psichiatrica, che venne depositata nell'inchiesta, era uscito fuori un racconto, a tratti allucinato, di un immigrato con disturbi mentali sbarcato da clandestino a Lampedusa, dopo aver visto morire il fratello in Africa, ed entrato prima nei Cie e poi in carcere. E sempre accompagnato da quelle che lui chiamava «voci» e che sentiva in testa. «Queste voci mi dicevano - tentò di spiegare ai periti - che la popolazione africana, la parte del nord anche loro stavano uccidendo le persone
 

a picconi quindi mi sono sentito anch'io di fare la stessa cosa». 

Fonte:leggo.it

Ultima modifica ilGiovedì, 19 Luglio 2018 13:53

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.