BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DIRITTI DI CITTADINANZA| IL DIVARIO TRA NORD E SUD AUMENTA: Redazione- “Divario di cittadinanza. Un viaggio nella nuova questione meridionale” (Rubbettino), scritto da Luca Bianchi (direttore della Svimez) e Antonio Fraschilla (giornalista de la Repubblica) è stato il libro al centro del 29esimo incontro di “Un libro, il dialogo, la DONNE PD ABRUZZO| INVESTIMENTI E OCCUPAZIONE CON IL RECOVERY FUND: Redazione- “Le Democratiche abruzzesi raccolgono con entusiasmo l’annuncio del presidente del Consiglio Conte e della maggioranza di governo di destinare una parte dei fondi in arrivo dall’Europa per promuovere l'occupazione femminile e le agevolazioni per donne e madri lavoratrici.  Si VITORCHIANO| IL BORGO RACCONTA: Redazione- Viaggiare senza spostarsi molto, alla scoperta dell’unico Moai al mondo fuori dall’Isola di Pasqua, della più grande coltivazione di peonie d’Europa, di miti e leggende sospesi nel tempo, di sapori antichi. Quando lo smart working ripopola i borghi, ecco PAPA FRANCESCO APRE ALLE UNIONI CIVILI PER LE COPPIE GAY: Redazione- Il Papa apre al sostegno della Chiesa per le leggi sulle unioni civili tra persone omossessuali. La novità che arriva da un documentarioUna dichiarazione che farà discutere, in un contesto culturale già particolarmente interessato da contrasti interni e da CARSOLI - SANIFICAZIONE DEL TERRITORIO: Redazione- Il Comune di Carsoli, avvisa la cittadinanza che nei giorni di oggi 20 Ottobre e domani 21 Ottobre sarà svolta la sanificazione del territorio, dalle 23 alle 5. Si avvisa la cottadinanza di non lasciare panni ed indumenti fuori, ADRIANA SPURIA| VEROAMORE: Redazione- Adriana Spuria il 16 ottobre e’ su tutte le piattaforme di streaming , su You tube e su tutti i digital stores con la canzone “ VeroAmore “.In produzione proprio durante il lockdown ,VeroAmore e’ stata scritta insieme all’autore AVEZZANO| RIAPERTO L'UFFICIO POSTALE DI VIA MARCONI: Redazione- Poste Italiane comunica che da venerdì 16 ottobre, riaprirà al pubblico l’ufficio postale di Avezzano 2 (via Marconi).La sede, interessata da intervento di sanificazione, sarà temporaneamente operativa dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 (il sabato fino alle NUOVO DPCM IN VIGORE DA LUNEDI 19 OTTOBRE: Redazione- "Non possiamo perdere tempo, dobbiamo agire mettendo in campo le misure necessarie per scongiurare un nuovo lockdown generalizzato. Il paese non può permettersi una nuova battuta d'arresto". Sono le parole con cui il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, illustra PD| INTERVENTI PER LA CULTURA E SPETTACOLO: Redazione- Lunedì 19 ottobre alle 17 in diretta sulla pagina Facebook del PD Abruzzo si terrà l’evento “Cultura e spettacolo: lo stato dell’arte in Abruzzo”. Davide Di Noi, responsabile nazionale cultura del Pd, si confronterà con gli e le rappresentanti regionali FABRIZIO NITTI| E TU VIVI: Redazione- Da venerdì 16 ottobre è in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “E TU VIVI”, il nuovo singolo di FABRIZIO NITTI.«È semplicemente una lettera ad un figlio in cui lo metti in guardia sulle difficoltà

LANCIANO, ARRESTATI NELLA NOTTE GLI AUTORI DELLA RAPINA IN VILLA: SONO TRE RUMENI E STAVANO SCAPPANDO

Carlo Martelli e Niva Bazzan Carlo Martelli e Niva Bazzan

Redazione-Tre romeni sono stati arrestati questa notte per la rapina di domenica scorsa ai danni di Carlo Martelli e Niva Bazzan, i coniugi di Lanciano di 69 anni brutalmente picchiati e lei mutilata ad un orecchio.In manette sono finiti tre romeni, due fratelli e un cugino di età compresa fra i 20 e 30 anni, che stavano per partire con l'auto, una Golf di colore blu di targa romena, usata per l'assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. I malviventi fanno parte di una banda e avevano addosso circa 3.400 euro. Uno di loro è già dentro il commissariato.Secondo gli investigatori, i tre potrebbero costituire il braccio operativo della banda, mentre si sta stringendo il cerchio attorno a una quarta persona, un italiano, che potrebbe essere la mente a capo del sodalizio. A imprimere la svolta alle indagini sarebbe stata la testimonianza di una delle vittime di precedenti i colpi della banda.L'operazione è ancora in corso è condotta dalla Squadra mobile di Chieti e dal Commissariato di Lanciano, che nelle ultime ore sono stati affiancati dallo Sco (Servizio centrale operativo). Decine di uomini della polizia e dei carabinieri, infatti, hanno circondato una palazzina in corso Roma, nel cuore di Lanciano, dove abita una famiglia di romeni che potrebbe avere un coinvolgimento nella vicenda. Non è ancora stato chiarito se la banda sia formata "soltanto" dai quattro malviventi visti entrare in casa dalle povere vittime o se siano coinvolte più persone.

La banda di aggressori

Gli investigtori sono arrivati alle tre belve grazie alla testimonianza di una delle vittime delle loro brutali aggressioni. "Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell’Est Europa", ha detto martedì sera il commerciante Massimiliano Delle Vigne che ha ricordato il pestaggio che ha subito nella sua villa alle porte di Lanciano. Racconto che combacia con quello di Carlo e Niva.Le violenze, l'umiliazione e i danni che hanno subito i due coniugi domenica scorsa sono terribili e indicibili. La banda di malviventi sono entrati nella loro abitazione di notte. Puntavano alla cassaforte, ma non c'era. Così hanno preso il bancomat, sono andati a prelevare qualche soldo e prima di darsela a gambe levate hanno massacrato Carlo Martelli e Niva Bazzan. Le belve, fortunatamente, durante la loro vergognosa furia non hanno picchiato il figlio disabile che si trovava nella sua stanza. In compenso Carlo e Niva ne sono usciti distrutti da questa notte di terrore e alla donna hanno pure tagliato un pezzo di lobo dell'orecchio.

Il commento di Salvini

E mentre i tre romeni venono arrestati, Matteo Salvini festeggia e ringrazia le forze dell'ordine: "Coniugi massacrati a Lanciano, in manette tre rumeni che stavano fuggendo con i soldi rubati. Grazie alle nostre Forze dell'Ordine,

queste bestie devono marcire in galera!".

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilMercoledì, 26 Settembre 2018 12:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.