BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
BACOLI: SUCCESSO PER LA TAVOLA ROTONDA SUL FUTURO SOSTENIBILE DELLE CITTÀ: Redazione- Un momento di riflessione sul ruolo dell’educazione alla sostenibilità, uno spazio di sintesi per fare il punto su una sfida epocale che ancora necessita di “istruzioni”, un laboratorio di casi di studio, un punto di partenza per aprire un ALICE! IN WONDERLAND| ELISA CANTA LA TITLE TRACK: L’intensa voce di Elisa sarà protagonista del grande show di nouveau cirque che debutta il 9 dicembre a Milano Redazione- Elisa, una delle voci più belle della scena musicale mondiale, canterà la title track di “Alice! in Wonderland” composta da John PD E GD| ABRUZZO REGIONE UNIVERSITARIA CON IL PNRR, AL VIA UNA CONFERENZA PROGRAMMATICA: Redazione- Oggi, venerdì 26 novembre, si è svolta una Conferenza stampa dei Giovani Democratici e del Partito Democratico regionali per parlare del futuro delle università in Abruzzo.  “Per la ripartenza della nostra regione, il sistema universitario e le studentesse e gli ROMA, VALDRADA TEATRO| LE INTELLETTUALI DI PIAZZA VITTORIO: Lo spettacolo è in replica anche il 28 novembre al Teatro San Michele Arcangelo di Montopoli Sabina (RI) e poi il 12 dicembre al Teatro Caesar di San Vito Romano, il 19 dicembre al Teatro Tognazzi di Velletri, il 22 dicembre al Teatro FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI SALERNO, GRAN GALA' DI CHIUSURA ALLA STAZIONE MARITTINA ZAHA HADID: Domani, alle ore 19.30, premiazioni dei vincitori 2021 con ospiti speciali come Nunzia Schiano, Rosaria De Cicco, Sonia Barbadoro, Pietro Masotti, Michele Zampino e tanti altri Redazione- È partito ufficialmente il countdown della serata finale della 75esima edizione del Festival Internazionale #NOGREENPASS #NONTOCCATEIMINORI NUOVE MANIFESTAZIONI SABATO 27 NOVEMBRE 2021| -PESCARA-AVEZZANO-L'AQUILA: Redazione- Si inasprisce la protesta contro il green pass e la vaccinazione minorile. Si sono riuniti mercoledì gli abruzzesi intorno al leader della protesta Stefano PUZZER, e tornano a riunirsi anche domani sabato: ad Avezzano con Max MASSIMI e Daniele AI GIOVEDI' DELLA CULTURA SI PARLERA' DI LUCREZIA| VITA E MORTE DI UNA MATRONA ROMANA: Redazione- Prosegue il ciclo di conferenze della Fondazione Cassamarca dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza. L’appuntamento del 2 dicembre 2121, ore 18, sarà dedicato alla CAGNANO AMITERNO| LE ROCCE, LE DONNE E LA STORIA: Redazione- “Le Rocce. Le donne e la storia”, campagna culturale nata dalla collaborazione CNA provincia dell’Aquila e la libera associazione “TerraMadre”, fa tappa a Cagnano Amiterno, in provincia dell’Aquila.“Con entusiasmo abbiamo accolto la campagna “Rocce, le donne e la storia” DOMENICA 27 NOVEMBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON DOMENICO PARIS: Redazione- Sarà Domenico Paris (giornalista e scrittore) l’ospite dell’87esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Paris “Il massimo della passione” (Absolutely Free). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 28 novembre alle 18 sulla SULMONA, RISCONOSCIMENTO CISL ALLA 3G SPA: L’azienda premiata per l'impegno quotidiano contro la violenza sulle donne Redazione-  / “Crediamo fortemente nella differenza di genere, che rappresenta un valore aggiunto per la nostra realtà. Avere una presenza femminile importante nell’azienda da forza al nostro lavoro”. Ha così commentato

- IL TOCCO DEL PICCOLO ANGELO-, IL GIALLO/NOIR DI FIORENZA PISTOCCHI| L'INTERVISTA

IL TOCCO DEL PICCOLO ANGELO IL TOCCO DEL PICCOLO ANGELO

Redazione- Fiorenza Pistocchi con il giallo/noir “Il tocco del piccolo angelo” uscito nel giugno 2021 per Neos Edizioni, ambientato a Milano, nel quartiere di Lambrate-Città Studi, dove ha abitato, racconta la storia di Linette, giovane, capelli crespi e occhi abbaglianti, dal passato doloroso.

LA TRAMA

Lambrate, periferia di Milano. Il corpo di una donna viene trovato sotto il viadotto della tangenziale. Inizia un’inchiesta lunga e problematica dalla quale faticano a emergere i moventi dell’assassinio. Fra un sopralluogo, un interrogatorio e una perquisizione, il commissario Perego si imbatte nell’inatteso: la giovane Linette, che sta tentando di imbastire una vita normale dopo vicende di droga e prostituzione. Il suo passato e ciò che si percepisce di lei però non combaciano, gli occhi trasparenti e l’attenzione per gli altri raccontano di una storia che ha preso una via sbagliata. Diego Perego ne resterà irretito, soprattutto quando la fragilità di lei si esprimerà in premonizioni e intuizioni imprevedibili. Il tocco misterioso del piccolo angelo accompagneranno le vicende alla soluzione.

 

 

L’INTERVISTA

 

<<Ciao Fiorenza. Come nasce la storia che racconti nel romanzo giallo/noir “Il tocco del piccolo angelo”?

Grazie per l'intervista. Questo romanzo nasce dalla mia predilezione per questo genere letterario, maturato in tanti anni in cui sono stata, e sono, una lettrice accanita. Leggo di tutto, ma la mia preferenza va ai romanzi gialli/noir, di autori italiani e stranieri come Camilleri, Manzini, Lucarelli, Scerbanenco, Connelly, e tanti altri. È stato naturale, quando ho deciso di iniziare a scrivere delle storie mie, cimentarmi in questo campo letterario. Questo romanzo, però, ha uno spunto particolare: ho avuto occasione di essere presente, a San Vittore, a un evento in cui erano protagoniste le detenute del settore femminile del carcere. Hanno organizzato una sfilata indossando i turbanti che il laboratorio di sartoria produce per le donne che si sottopongono a chemioterapia all'Istituto dei Tumori di Milano. Erano donne per le donne... Ho visto ragazze giovani e belle, a cui non riuscivo ad attribuire un passato criminale... eppure erano lì. Ho visitato anche la casa con detenzione attenuata per le carcerate madri. Da questi eventi mi è nato il desiderio di raccontare la storia di una di loro, Linette, la protagonista.

Come hai vissuto la fase della scrittura e poi l’iter per la pubblicazione? Ti va di raccontarci qualche aneddoto?

La scrittura del romanzo è stata la mia principale attività durante il primo lockdown causato dal Covid, nel 2020. Per fortuna avevo una storia da scrivere, che mi ha aiutata a contenere la paura della pandemia e il forzato isolamento. Il periodo dell'editing, successivo alla prima stesura, è stato abbastanza impegnativo: il mio editor è stato Carlo De Filippis, uno scrittore di gialli piuttosto conosciuto, che ha pubblicato anche con Mondadori. Lui è severissimo... mi ha aiutata a rendere più interessante e sincopata la storia, soprattutto nella parte dell'indagine, per la quale mi ha fornito la conoscenza dei ritmi di lavoro della Polizia, che lui conosce bene.

Cosa vorresti che i lettori riuscissero a comprendere leggendo questo romanzo? Quale segno vorresti lasciare in loro?

Il messaggio non è solo quello che si trova in ogni libro giallo/noir, cioè che prima o poi l'assassino viene individuato e catturato, ma anche che, parlando di Linette, si può aspirare a una vita migliore, anche se si ha un passato pesante, e che non ci si può e non ci si deve arrendere davanti alle difficoltà e alla sofferenza... c'è sempre un "piccolo angelo" dentro di noi, che ci può aiutare ed è la speranza.

Hai scritto molti racconti, che si trovano in antologie tematiche di Neos Edizioni, tra le quali, nel 2020, Nulla più come prima sul dopo-Covid19. Vuoi parlarci di questo racconto?

In questa antologia racconto l'esperienza di quaranta giorni di isolamento di un'anziana signora, a cui solo la figlia e il nipote portano da mangiare, durante il periodo della quarantena. La donna, che faccio parlare in prima persona, è affetta da una forma di Alzheimer, che in fondo la tutela, perché non si rende conto di quello che sta accadendo: non sente la paura della pandemia, sta bene da sola in casa, il suo impegno quotidiano è osservare dal balcone se per caso sono tornate le rondini, che rappresentano l'unico suo legame con il passato e con un'infanzia felice... ma che costituiscono anche un altro elemento fondamentale nella storia, che scoprirà solo chi leggerà il racconto... in fondo scrivo gialli, vi devo lasciare un po' di suspense...

Stai scrivendo un nuovo libro? Puoi anticiparci qualcosa?

In questo momento sto lavorando a un possibile seguito del "Tocco del piccolo angelo". Sto anche raccogliendo documentazione per un romanzo a sfondo storico, ambientato negli anni '40 del Novecento, ma questo è un progetto complesso, che richiederà tempo>>.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.