BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AL VIA LE CANDIDATURE PER LA 2^ EDIZIONE DI - UNA VOCE PER SAN MARINO-: Redazione- Media Evolution srl è lieta di annunciare, in collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo della Repubblica di San Marino, e con San Marino RTV, la Radiotelevisione della Repubblica di San Marino, l'apertura DAL 1° OTTOBRE AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI TEATRO RAGAZZI AL TEATRO VERDE DI ROMA: Redazione- Il Teatro Verde di Roma riapre le sue porte al pubblico sabato 1° ottobre con lo spettacolo “Il Gatto con gli Stivali” di Roberto Marafante e la regia di Emanuela La Torre che inaugura la nuova stagione della Rassegna I NUOVI APPUNTAMENTI DELL'ESTATE ROMANA 2022 | DAL 28 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE: Redazione- In partenza una nuova settimana di interessanti appuntamenti di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 e dell’avviso pubblico annuale Estate CON LA RASSEGNA -NUOVE VARIANTI- IL 2 OTTOBRE PRENDE IL VIA LA STAGIONE AUTUNNALE DEL TEATRO VILLA PAMPHILJ DI: Redazione- Dalla Commedia dell'Arte alla formazione per gli studenti, dalla scuola di teatro per ragazzi al laboratorio sul Clown Teatrale, dalla musica alla prosa, questi tutti gli appuntamenti della nuova stagione del Teatro Villa Pamphilj di Roma, spazio appartenente alla ZAR | VENERE: Redazione- Dal 30 settembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Venere” (LaPOP), il nuovo singolo di ZAR, che anticipa il suo primo album.“Venere” è un brano che si presenta come una ballad orchestrale, AL VIA LA 13ᵃ EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI VIAGGIO: Redazione- Torna a Roma dal 29 settembre al 2 ottobre il Festival della Letteratura di Viaggio, come sempre dedicato al racconto del mondo, vicino e lontano, attraverso diverse forme di narrazione di luoghi e culture: dalla geografia all’antropologia, dalla filosofia A VILLA CA' ZENOBIO CELEBRAZIONE DELLA XXI EDIZIONE DELLA GIORNTA EUROPEA DELLE FONDAZIONI: Redazione- Anche quest’anno la Fondazione Cassamarca aderisce alla “Giornata Europea delle Fondazioni”, che viene a coincidere on la 21^ edizione di “Invito a Palazzo”. Per celebrare le due ricorrenze sono state organizzate una serie di iniziative, che saranno ospitate a Villa CONCLUSI CON SUCCESSO A MENTONE, IN FRANCIA, GLI EVENTI DI ALTER ITALIA: Italia Eterna, 16-17-18 Settembre, tre giorni di riflessione sull’italianità nel mondo Redazione- Si è conclusa con grande successo a Mentone, splendida città francese sulla Costa Azzurra, la manifestazione “Italia Eterna”, promossa e organizzata da Alter Italia dell’imprenditore Mauro Marabini, che da STEFANIA DI PADOVA ELETTA, FINA | GRANDE SODDISFAZIONE: Redazione- “La notizia ufficiale che apprendiamo dal Ministero dell’Interno è quella dell’elezione di Stefania Di Padova alla Camera dei Deputati. La nostra soddisfazione è grande, per tutto quello che questa elezione significa. Ci abbiamo creduto e investito le energie di DONNA DI MARANO EQUO PARTORISCE DUE GEMELLI IN AMBULANZA SULL’A24: Redazione- Nella notte di domenica 25 settembre, lungo la corsia di emergenza dell’autostrada in un’ambulanza, nascono due gemelli: sono settimini, un maschio e una femmina, e sono in buone condizioni. Ora sono sani e salvi al reparto di Neonatologia del

MOMO' E MILUA, MELODRAMMA GIOIOSO ISPIRATO A MADAMA BUTTERFLY

Copertina Libro Copertina Libro

Redazione- E’ un melodramma gioioso in due atti il nuovo libro pubblicato nella collana “I Diamanti della Narrativa” dell’Aletti editore, dal titolo “Momò e Milua”, scritto da Loredana Ciferni, nata a Montesilvano, in provincia di Pescara, e laureata in Lettere Moderne. «Questo libro - racconta l’autrice - parla della vita postuma di un personaggio di un’opera famosa di Puccini “Madama Butterfly”. Trattasi di suo figlio, il bambino che io ho chiamato Momó, che in giapponese significa “mamma”, vezzeggiativo con cui immagino Madama Butterfly chiamasse suo figlio, in attesa del ritorno di Pinkerton, suo padre; ma non fece a tempo e il bambino tenne quel nome. Parla della sua vita in America, della sua crescita e dell'educazione che ricevette, delle sue vicissitudini, in ultima analisi da quando venne portato in America da Pinkerton e Kate, dopo il suicidio della madre, al giorno del suo matrimonio con Milua. Milua la figlia del suo “salvatore” Susumo-San, maestro di arti marziali incarna l'elemento salvifico del “simile che cura il simile”». 

Nel descrivere lo stile dell’opera, il termine “gioioso sta ad indicare «un compromesso tra la tragedia e la commedia, e quindi tra lo stile elegiaico/epico e lo stile comico/grottesco». «Ho cercato uno stile naturale ma elegante - afferma la scrittrice - nella raffinata ricerca dei sentimenti sinceri dei due giovani cuori alle prese con la ricerca del vero amore e, quindi, della gioia di vivere. Mi piace scrivere racconti, soprattutto il racconto breve, non disdegno l'aforisma e lo stile sobrio della novella d'autore». Il libro si caratterizza per una scrittura creativa e prosastica, tendente alla “contaminazione dello stile alto-medio-elegiaco, per osservanza allo stile del Dolce Stil Novo, con la contemporaneità attuale.

Originale l’idea di partire da un’opera tanto conosciuta come “Madama Butterfly” «Fondamentalmente - spiega l’autrice - nasce dalla necessità di dare una risposta agli amori “cattivi” che svuotano le persone. In breve, mi riferisco alle tragiche vicende che sono accadute ai giovani, che venivano rapiti, tolti ai propri affetti per sempre e a volte strappati anche alla vita stessa, seguendo l'illusione del momento sui social ed in altri settori. L'ottimismo con cui andavano incontro al nemico pensando che fosse il “principe azzurro” mi ha fortemente colpito, soprattutto per la scissione enorme che si era creata tra la loro bella illusione e la concreta mancanza di

buoni sentimenti altrui». «L’obiettivo dell’opera - conclude la scrittrice Ciferni - è quello di trasmettere al lettore la speranza di un tempo sereno e un mondo migliore». 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.