BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SEN. DI GIROLAMO| STABILIZZAZIONE PRECARI RICOSTRUZIONE POST SISMA: Redazione- In questi giorni ho interloquito con il Dipartimento della Funzione Pubblica per raccogliere informazioni sulle procedure per richiedere i contributi destinati all’assunzione a tempo indeterminato del personale precario impiegato nella ricostruzione post sisma.Voglio informare gli amministratori di Regione, Enti MENO FORTUNATI DI SALERNO| ASS. COMMERCIALISTI CONSEGNA CONTRIBUTI: Redazione- In considerazione dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria e a fronte delle ultime disposizioni normative regionali e nazionali, quest’anno l’appuntamento annuale organizzato dall’Associazione Nazionale Commercialisti Salerno è stato annullato.L’evento, nato con l’obiettivo di creare un’occasione costruttiva e di favorire un momento di XI FESTIVAL DELLA DIPLOMAZIA| TECH DIPLOMACY: Redazione- La sfida e la concertazione internazionale passa anche per la tecnologia: sicurezza informatica, 5G, privacy, voto online e così via. Le questioni sullo scacchiere globale sono molte, per questo anche nella undicesima edizione, il tema delle nuove tecnologie e CHATTANOOGA SALOON| UN SUCCESSO IL NON SOLO SELFIE: Redazione- Ancora una tappa per la presentazione al pubblico del primo libro della blogger Elenia Scarsella NON SOLO SELFIE. Si tratta di un prontuario simpatico e divertente che contiene preziosi consigli e accorgimenti utili per riuscire a restituire sui Social MARIA ELISABETTA GIUDICI| LA FORESTA INVISIBILE: «Sembrò che tutto fosse possibile e che perfino le strade e il vento ostile profumassero di desiderio». Redazione- È disponibile in libreria e negli store digitali “La foresta invisibile”, il nuovo libro di Maria Elisabetta Giudici pubblicato da Castelvecchi nella collana PADOVAN| COMMENTI SONORI ALTERNATIVI: Redazione- “Commenti sonori alternativi” è un progetto strumentale con la funzione di un vero e proprio accompagnamento musicale alla quotidianità. La scelta di sette capitoli, come fosse un romanzo “suonato”, ha fatto sì che Roberto Padovan (compositore di musiche, arrangiatore TWICE 20| BEAUTIFUL DREAM: Redazione- Da martedì 20 ottobre in radio “BEAUTIFUL DREAM” (Food Records / Freecut Music), il nuovo singolo dei TWICE 20 con il featuring di Rhade, prodotto da Ricky Boerci e Lobstar. Il brano parla dell'importanza di liberarsi da cose, persone INCONTRO REGIONALE A.L.I. CONFCOMMERCIO| UN SUCCESSO: Redazione- Convocato dal Presidente Abruzzo Confcommercio Roberto Donatalli , si è svolto ieri, presso la sede della Confcommercio di L’Aquila un incontro con gli operatori del settore librerie , alla presenza del Presidente Nazionale A.L.I. Confcommercio (Associazione Librai Italiani) Paolo SEN. DI GIROLAMO| PROROGA DEL SUPERBONUS DEL 110% CON I FONDI EUROPEI: Redazione- Sul Superbonus 110% voglio rassicurare gli operatori del settore dell’edilizia, condividendo le parole del Ministro Patuanelli quando ricorda che il Superbonus non è nella legge di bilancio perché è già stato istituito per durare fino alla fine del prossimo DOMENICO D'ANTONIO| GIU' LA MASCHERA: Redazione- Dal consigliere di opposizione del gruppo "Unione Civica per Carsoli" Domenico D'Antonio, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente suo comunicato:<<E’ passato un mese dalle elezioni, certamente un periodo breve ma che può già dare il segnale di quello che

IL DUELLO MEDIEVALE DELLA "MILITES REGIS", UN AUTENTICO VIAGGIO STORICO TRA TORNEI E CAVALIERI(FOTO)

IL DUELLO MEDIEVALE DELLA &amp;quot;MILITES REGIS&amp;quot;, UN AUTENTICO VIAGGIO STORICO TRA TORNEI E CAVALIERI(FOTO) Due Cavalieri Della Milites Regis

Redazione-Continuiamo, come avevamo preannunciato nell'ultimo nostro intervento,questo Fantastico Viaggio nel Medioevo con l'Associazione Culturale "Milites Regis"con la Sicura Certezza che alla fine, questo Periodo della Nostra Storia, sarà considerato per ciò che è stato ovvero,non "Buio" ma di passaggio tra Antichità e Modernità; un Passaggio che è Sviluppo e Progresso della Nostra Attuale Civiltà.Parliamo,oggi,dei Duelli: Significativa è, nel Medioevo, l’istituzione della cavalleria. I cavalieri non impegnati in guerre partecipavano ad importanti manifestazioni sportive come il torneo a squadre sostituito poi dalla giostra a cui prendevano parte solo 2 cavalieri. E, ovviamente, si sfidavano a duello.Esistevano diversi tipi di duello come ad esempio il duello giudiziario o il duello cortese (noi, nello specifico, ci occupiamo per lo più di quest’ultimo).Le armature complete come le vediamo nei film fanno la loro comparsa solo dopo la meta del XIV secolo. Comunque, anche prima di allora, venivano usate delle protezioni per limitare al minimo i danni fisici.Già dopo il 1200 gli elmi, che prima coprivano solo la calotta cranica, cominciarono ad essere dotati di visiera per venire successivamente chiusi totalmente in modo da proteggere tutta la testa. Questo tipo di elmo non permetteva una visione ottimale e impediva una corretta respirazione. Inoltre, vista l’impossibilità di distinguere un cavaliere dal volto, questi per identificarsi diedero inizio all’usanza di decorar il proprio scudo.Addosso indossavamo una sorta di casacca imbottita di nome Gambeson il cui scopo era di proteggere dai danni da impatto e fermare quasi tutti i tipi di frecce. Inoltre portavano i Guanti d’arme che avevano lo scopo di proteggere mani, polsi e avambracci che erano le parti più facilmente attaccabili durante un duello.

 

La tecnica di combattimento medievale si chiama Scrima (parola evoluta poi nella moderna “scherma”).

 

 

Il duello cortese tra nobili non era un duello all’ultimo sangue. C’era un giudice che aveva il compito di stabilire il vincitore (in base ai migliori colpi andati a segno), di dividere i cavalieri nel caso in cui il corpo a corpo diventasse troppo violento e di controllare che entrambi fossero in grado di continuare il duello fino alla fine. In caso contrario ci sarebbe stato quello che nella boxe moderna si chiama KO.Ogni cavaliere aveva uno scudiero che lo aiutava a indossare le protezioni e, di volta in volta, a cambiare le armi.Non si duellava mai con armi diverse né offensive né difensive. Il duello cortese era sempre ad armi pari. Si cominciava con le armi più lunghe (solitamente in asta) e, via via, si passava ad armi sempre più corte (spade, daghe ecc). Da questo deriva il modo di dire “Arrivare ai ferri corti”.C’erano anche dei tempi morti in cui i duellanti si riposavano, curavano le ferite e, spesso, pregavano. Soprattutto nel Medioevo si pensava, infatti, che sul duello ci fosse l’influenza divina (credenza che nel Rinascimento venne accantonata). Ancora oggi diciamo “Darsele di SANTA ragione” perchè solo chi aveva la “ragione santa” avrebbe potuto vincere.Alla fine del duello il giudice arbitro decretava il vincitore che portava via allo sfidante armi, cavallo ed equipaggiamento. Lo sconfitto spesso finiva in rovina visto l’altissimo valore economico di tutto ciò.I cavalieri della Milites Regis portano in scena un duello cortese NON organizzato usando armi ed equipaggiamento realistici sia nei materiali che nelle dimensioni e nel peso.

 

Cavalieri E Tornei

Ultima modifica ilLunedì, 01 Agosto 2016 11:35

Galleria immagini

{gallery}6829{/gallery}

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.