BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PESCARA - IN CENTINAIA IN PIAZZA CONTRO NUOVO DCPM: Centinaia dono state le persona riverdate in piazza, e nelle starde limitrofi, a Pescara per protestare contro le chiusure imposte dal Dpcm Conte: c'erano baristi, ristoratori, titolari di palestre, operatori di centri scommesse e sale bingo e rappresentanti di tutti ORDINANZA DI MARSILIO| DAD A DISTANZA PER SUPERIORI E UNIVERSITA’: Redazione- "Sospensione delle attività scolastiche secondarie di secondo grado in presenza, rimettendo in capo alle Autorità Scolastiche la rimodulazione delle stesse, con ricorso alla didattica digitale a distanza". Lo prevede un'ordinanza firmata dal governatore dell'Abruzzo, Marco Marsilio, che impone modalità GIOVENTÙ NAZIONALE| BRUNO DI BASTIANO NOMINATO COORDINATORE PROVINCIALE: Redazione- “Innanzitutto vorrei ringraziare il mio predecessore *Benedetta Fasciani*, per lo straordinario lavoro svolto fino adesso e per aver creduto in me, il Presidente di Gioventù Nazionale *Fabio Roscani* per la fiducia e la stima mostrata nei miei confronti e FER| CORSO DI AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO: Redazione- Confartigianato Imprese Avezzano ha aperto le iscrizioni per la NUOVA SESSIONE dei corsi di aggiornamento per tutti gli installatori e manutentori di impianti termoidraulici ed elettrici che operano su: • Biomasse per usi energetici (caldaie, caminetti e stufe a SEN. DI GIROLAMO| QUASI 3 MILIARDI PER RICOSTRUZIONE POST SISMA: Redazione- “Quasi 3 miliardi di euro per la ricostruzione sono stati annunciati dal Presidente Giuseppe Conte stamattina nel corso di una riunione sul sisma in Abruzzo, tenutasi con i Sindaci e rappresentanti dei territori. Lo stanziamento, pari a 2 milioni P.I.| LE PENSIONI DI NOVEMBRE IN PAGAMENTO DAL 27 OTTOBRE: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di novembre verranno accreditate a partire dal 27 ottobre per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari P.I.| UN FRANCOBOLLO PER I 100 ANNI DALLA NASCITA DI GIANNI RODARI: Redazione- Poste Italiane comunica che dal 23 ottobre 2020 viene emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo commemorativo di Gianni Rodari, nel centenario della nascita, relativo al valore della tariffa B pari a 1,10€.        Tiratura: quattrocentomila esemplari.        Foglio da RICOSTRUZIONE L'AQUILA| PRIORITARIA PER IL PD: Redazione- “L’importante stanziamento annunciato dal presidente del Consiglio per la ricostruzione del cratere 2009 conferma che la questione della ripartenza dei territori colpiti dal sisma di undici anni fa è sempre stata considerata prioritaria dal governo, e dal Partito Democratico DUE ALUNNI POSITIVI AL COVID A CARSOLI | ORDINANZA SINDACALE DI CHIUSURA SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA: Redazione- A seguito della segnalazione della Asl di competenza su due alunni risultati positivi al covid-19, il sindaco di Carsoli Velia Nazzarro ha disposto, con una sua ordinanza, la chiusura della scuola elementare e media per l’intera giornata di domani, MOZEZ| THAT'S CRAZY: Redazione- Ritorna Mozez, al secolo Osmond Wright, con il singolo “That’s Crazy” (letteralmente “è folle”, “assurdo”), un rock melodico e potente ebbro di contenuti e di messaggi positivi.Scongiurare un disastro imminente e forse già in atto, è compito del protagonista

GIORNATA MONDIALE DEL 25 NOVEMBRE AL COMUNE DI SILVI SULLA PREVENZIONE E CONTRASTO ALLE VIOLENZE SULLE DONNE

Momenti della Giornata Momenti della Giornata

Redazione-Dopo la prima giornata internazionale contro la violenza sulle donne tenutosi per la prima volta sul nostro territorio nel comune di Pineto il 25 novembre  2013 si è susseguita la seconda giornata nel 2014 a Silvi. La terza giornata dedicata alla prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne ha voluto completare il triangolo dei comuni associati di Atri-Silvi-Pineto , ambito Costa Sud 1  presso il Comune di Atri nel 2015.

Il 25 Novembre 2016, vengono premiati i Peer Educator dal Sindaco di Silvi, durante l’importante evento:

Il merito di questo importante progetto è  del Consultorio Familiare di Silvi che con il proprio Servizio Sociale Specialistico, ha avuto ed ha un ruolo valutativo di grande risonanza sul territorio.

Infatti , proprio a fronte di una pianificazione mirata ai bisogni dei cittadini, il servizio sociale specialistico ha ideato e coordinato il progetto realizzato ad hoc.

Dopo un’attenta  valutazione del fenomeno delle violenze di genere e in particolare alle violenze sulle donne, gli operatori del Consultorio  Familiare hanno realizzato nelle scuole incontri informativi e formativi con i ragazzi e con i giovani. La metodologia proposta è stata la Peer Education della quale l’èquipe del Consultorio Familiare è formatore per la Regione Abruzzo . Questo importante traguardo consente alle giovani generazioni di trasmettere ai pari contenuti corretti, ascolto emotivo, empatia e comunicazione efficace. Le metodologie utilizzate dagli operatori sono state quelle del circle time, general role plaing, problem solving, videoeducazione,media education,brain storming.

Sono state affrontate le tematiche legate alle violenze di genere, bullismo,cyberbullismo e gli abusi.

Gli studenti hanno risposto positivamente, facendo registrare un’idea completamente diversa da quella iniziale. Le tre giornate internazionali portate sul territorio, hanno voluto offrire una restituzione dei lavori dei ragazzi stessi che hanno preso parte al progetto nel corso dell’anno scolastico.

La violenza contro le donne è un fenomeno sociale  purtroppo in aumento. Per questa ragione è nato “Lo Sportello Rosa Integrato sul nostro territorio, ideato dalla Dott.ssa Silvana Di Filippo, Assistente Sociale Specialista, Consulente Familiare  ed Esperta in Politiche di Parità che ha voluto mettere insieme tutte le risorse sul campo del profit e del no profit ed offrire uno spazio per la prevenzione alle violenze sulle donne.

Dal 2013 lo sportello rosa integrato ha avuto il suo spazio anche su facebook. Si tratta di uno spazio educativo per la prevenzione e il contrasto alle violenze di genere che è stato votato in corso d’opera progettuale dagli studenti dell’Istituto Comprensivo di Pineto. Ad oggi lo sportello virtuale ha raggiunto gli 814 “mi piace” http://images.wired.it/wp-content/uploads/2014/02/1392120571_like.jpg.La violenza contro le donne non riguarda solo chi la subisce ma anche chi l’ assiste. Il lavoro di sinergia delle agenzie educative territoriali vuole cercare e trovare modalità integrate   per far fronte non solo alle attività di prevenzione, cura, sostegno e di protezione alle donne, ma anche per favorire  un cambiamento culturale e sociale che preveda attività costanti ed in continuità tra i tre comuni volte a promuovere sensibilizzazione, informazione e formazione. Per favorire questo importante lavoro di rete lo Sportello Rosa Integrato dopo un primo spazio presso la sede consultoriale, ha coinvolto la Croce Rossa Italiana di Silvi con il soccorso in rosa, l’associazione nova civitas con i suoi esperti multiprofessionali  ed infine l’atletica vomano con sport e prevenzione alle violenze di genere. Non sono mancati i ‘genitori professionali’ formati nel corso degli anni e le ‘donne professionalizzanti’. Lo scopo dello sportello rosa integrato vuole essere un nuovo modo di lavorare ‘con’ le persone e non ‘per’ le persone. In questo senso, ci sarà una cittadinanza di peer educator, di docenti, di genitori, di donne, di operatori che insieme vogliono prevenire e contrastare il fenomeno delle violenze sulle donne. Si tratta di un “modello sociale” basato sui diritti umani che vede un profondo cambiamento nel percepirsi, nell’esprimere le proprie potenzialità e capacità e nella creazione di potenziali soggetti attivi in termini glocalistici dei processi sociali.

Già dal 1938 Benedetto Croce, nella storia come pensiero e come azione esprimeva un concetto che è sempre attuale: ”La violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna ma soltanto distruttrice”.  Con la giornata internazionale si vuole un mondo senza violenza, un mondo senza più indifferenza.

La giornata del 25 novembre 2015 nel cuore del centro storico  della città di Atri, ha visto la partecipazione corposa di operatori, insegnanti, alunni e cittadini vari presso l’imponente e suggestivo teatro storico del comune di Atri in P.zza Duomo.

Oltre 250 persone hanno preso parte all’appuntamento. A dare il benvenuto alla  giornata di studio, organizzata dalla ASL di Teramo, è stato il primo cittadino di Atri  Gabriele Astolfi che con grande accoglienza ha sostenuto l’importanza della giornata. Non è mancato l’intervento dell’assessore alle Politiche Sociali di Silvi: Dott.ssa Floriana Peracchia che con grande attenzione e dedizione ha sostenuto lo Sportello Rosa Integrato insieme a quello di Supporto nelle scuole. A seguire l’intervento del Dott. Valerio Profeta, Direttore del Dipartimento di  Coordinamento Assistenza Sanitaria Territoriale che ha sottolineato la gratuità di tale iniziative mettendo in risalto l’importanza della prevenzione alle violenze sulle donne concludendo: ”una donna non si tocca neanche con un fiore”. L’introduzione dei lavori, sono stati presentati dal Responsabile del Consultorio: Dott. Francesco Di Quinzio che ha fornito una panoramica significativa sul fenomeno delle violenze di genere.  La prima sessione, ha visto  l’intervento della Dott.ssa Valeria Pirocchi con una relazione dal titolo ”Capire per prevenire” e della Dirigente Scolastica Prof.ssa Daniela Magno con una relazione dal titolo: “Ruolo della scuola nell’educazione alla non violenza sulle donne”. Subito dopo, il palcoscenico teatrale ha ospitato le studentesse dell’Istituto A.Zoli di Atri con un suggestivo passaggio di parole e frasi di grande incisività accompagnate dalla proiezione di un filmato di loro produzione. La prima parte si è conclusa con “l’utilità dei percorsi di promozione all’autostima” della   Dott.ssa Emiliana Finizii. La seconda parte della prima sessione è stata riaperta dalla   Dott.ssa Carmela Di Sante con “Il Codice Rosa” e conclusa dalla Dott.ssa Allegrina Di Giorgio con “L’Evoluzione dei gruppi di mutuo aiuto tra le donne nella storia”.

La seconda sessione, riservata alle Assistenti Sociali ha avuto una loro nutrita partecipazione da tutta la Regione Abruzzo. Oltre ad essere accreditata dall’ORAS Abruzzo, alto è stato l’interesse comune verso questo dilagante fenomeno. La ripresa dei lavori è stata accolta con la violinista Francesca Di Meco, studentessa dell’Istituto A. Zoli di Atri sulle note di Fiorella Mannoia:”Quello che le donne non dicono”. A condurre la sessione è stata la Dott.ssa Silvana Di Filippo, coordinatrice del progetto che ha presentato il Consultorio Familiare in Rosa e gli oltre 1500 ragazzi raggiunti negli ultimi tre anni. Ha proseguito con una relazione specifica dal titolo: “Gender Mainstreaming e deontologia professionale nel Servizio Sociale”. Non sono mancati gli interventi di alcuni Peer Educator come quello di Ruben Mosca dell’istituto G. Pascoli di Silvi che ha dato una restituzione sulla propria vision ed evidenziato alcuni momenti di maggiore interesse dell’azione educativa come l’ascolto emotivo e l’empatia. Lo stesso ragazzo è stato premiato nel corso della giornata 2016 con un Patentino del Peer a firma della coordinatrice Dott.ssa Silvana Di Filippo, del Sindaco di Silvi Francesco Comignani, dalla Consigliera di Parità Regionale uscente Dott.ssa Letizia Marinelli , dell’Assessora alle Politiche Sociali Prof.ssa Floriana Peracchia e dal Dirigente dell’Anagrafe di Silvi  Rita Corneli.

La giornata si è conclusa con la proiezione del cortometraggio:”Pinocchia in Maschera” della Dott.ssa Stella Chiavaroli girato nelle Cisterne Romane del Comune di Atri con l’artista locale contemporaneo Luciano Lupoletti. Il cortometraggio ha voluto evidenziare come le donne (Pinocchia) spesso sono costrette ad indossare la bugia ma dopo il progetto (in maschera) possono finalmente dire la loro verità e trovare operatori che sanno accogliere, ascoltare,sostenere e che hanno il segreto professionale.

Infine, la giornata si è conclusa con un proficuo dibattito e con la chiusura dei lavori di TV Atri di cui il Direttore è Rosario Di Blasio e con le parole di  Aristotele il quale diceva che: “Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo”.

L’imponente e suggestiva  foto di Massimo Losacco sul manifesto dedicata alla giornata internazionale dal titolo “Ius Primae Noctis” ha sintetizzato tutti i contenuti proposti nell’incontro.

Le foto di Enrico Casale hanno documentato l’importante giornata insieme alle riprese di Paolo Di Luca e alle interviste della Dott.ssa  Stella Chiavaroli di TV Atri.

L’ultima Giornata Mondiale di contrasto alle violenze sulle donne, si è svolta questa mattina presso la Sala Meeting l’Hotel Abruzzi del Comune di Silvi , dopo un’accurata continuità del progetto sulla prevenzione e il contrasto alle violenze di genere 2015-2016 e con l’imponente attività dello Sportello Rosa Integrato di cui è fondatrice la Dott.ssa Silvana Di Filippo con i tanti seguaci multiprofessionali che come lei credono in questa attività.  I lavori sono stati allietati con l’apertura della canzone di Stella Chiavaroli:

“Il doppio The”  sotto lo sfondo del manifesto che ritrae l’opera di Luciano Lupoletti dal titolo: La culpa e gli occhi non videro” – Premio Celeste 2012  - insieme alle foto scattate durante le interviste della voce dello Spettacolo alla Rai di Roma durante la conferenza peopeio dixi con Rosario Di Blasio, Stella Chiavaroli, l’attrice Cristiana Capotondi, l’attore Alessandro Averone e Lucia Annibali. Lo spezzone del filmato: “io ci sono” (andato in onda il 22 novembre 2016) ha voluto ricordare in questa giornata che ci siamo anche noi e che tutti i giorni deve essere il 25 novembre per contrastare e soprattutto prevenire le violenze.

Sono seguiti: l’intervento del Sindaco Francesco Comignani, del Vice Sindaco Vito Partipilo, dell’Assessore  alle Politiche Sociali Peracchia Floriana e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Marinelli. Le politiche locali hanno richiamato l’attenzione al problema della violenza sulle donne esprimendo piena disponibilità al sostegno dello Sportello Rosa Integrato presente nel loro Comune da tre anni. Sono seguite le relazioni proposte nel programma con l’intervento di Francesco Di Francesco  e la Dott.ssa Teresa Salbitani. Non sono mancate relazioni degni di nota come quella della coordinatrice del progetto e del Dott. Danilo Di Blasio. La restituzione finale dei dati dello Sportello Rosa Integrato hanno fornito una vision di dettaglio  proponendo nuovi centri per adolescenti in cui poter proseguire le attività dei ragazzi delle classi terze medie che si concluderanno quest’anno dopo un percorso di quattro anni.

Il Sindaco dei Peer: Ruben Mosaca è stato premiato dal Sindaco di Silvi ed a cui è stato consegnato il Patentino di Peer Educatori Genter.

Lo Sportello Rosa Integrato, rappresenta un primo modello d’integrazione dove operano in maniera del tutto volontaria Assistenti Sociali, Psicologi,Avvocati,Medici,Operatori socio-sanitari,assistenti educativi, comunicatori, educatori, Esperti in Politiche di Parità, mediatori familiari e linguistici interculturali. A fondare e coordinare lo Sportello è la Dott.ssa Silvana Di Filippo ( con esperienza ultratrentennale) che con grande passione ha formato e messo insieme tanti giovani a cui ha inteso  lasciare in eredità i propri saperi esperienzali e dell’èquipe con cui lavora in quello che sarà “nel dopo di noi “ di tutti quei servizi pubblici come il consultorio familiare di Silvi che forse tra 10 anni non esisterà più. I servizi del profit e il no profit proseguono nella lotta del fenomeno contro le violenze sulle donne insieme ad alcune associazioni del territorio e la Croce Rossa Italiana di Silvi.

Sono stati nell’arco dell’anno formati n. 51 operatori del back office e n. 19 operatori del front office dal 12 febbraio 2016 fino a tutto il 20 maggio 2016, data in cui sono stati consegnati presso la sede Regionale dalla Consigliera di Parità gli attestati finali (di numero 86 ore totali di frequenza).

Con la giornata di oggi e la lanciata dei palloncini rosa verso il cielo tra le parole in coro dei partecipanti: “verso un mondo senza violenza, verso un mondo senza più indifferenza! “ si è conclusa la giornata di oggi.

Ci sono anch’io…con il controcanto delle donne è la dimostrazione che non si può dimenticare ciò che non si può cambiare, ma si può cambiare ciò che non si può dimenticare.

 

Comunicatrice

Assistente Educativo

Operatrice Croce Rossa Italiana Silvi

Dott.ssa Stella Chiavaroli

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.