BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
MAGLIANO DEI MARSI - DAL 3 NOVEMBRE TEST RAPIDI: I test rapidi saranno effettuati nella struttura Polivalente Poggio Filippo del Comune di Magliano dei Marsi una volta a settimana.Lo screening sarà aperto solo ai residenti che potranno partecipare previa prenotazione sul sito www.Medilabperte.it cliccando sul tasto riservato ai residenti di Magliano de Marsi. L'AQUILA - A BREVE IL RESTYLING DI PIAZZA DUOMO: Sempre più vicini i lavori di restyling di piazza Duomo a L’Aquila, dopo l’affidamento della progettazione della prima parte degli interventi al raggruppamento di professionisti denominato “Piazza Duomo 2020”. Una nuova pavimentazione moderna nell’aspetto, resistente e antiscivolo. La piazza avrà agli estremi i simboli CINEMA IN LUTTO E' MORTO SEAN CONNERY: Sean Connery è morto all'età di 90 anni. Se n'è andato serenamente nel sonno mentre si trovava alle Bahamas, circondato dai suoi familiari.  Sir Thomas Sean Connery scozzese è nato ad Edimburgo il 25 Agosto del 1930,è stato un attore e produttore cinematografico britannico, vincitore di un Premio PESCARA - MISTERO SULLA SPIAGGIA, DIVERSI PESCI TROVATI MORTI: Questa mattina su tutta la spiaggia di Pescara, sulla battigia sono stati trovati diversi pesci, della stessa specie, morti. Il fatto strano oltre la loro morte che si trovavano lungo la spaiggia , in diversi punti, ma il mistro si ABRUZZO - OGGI 450 NUOVI CASI E 8 MORTI: Sono 450 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 3.887 tamponi: è risultato positivo l'11,58% dei campioni analizzati. Si registrano otto decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 550. Gli attualmente ABRUZZO - SUPERATI I DIECIMILA POSITIVI: Sfondano quota diecimila ed arrivano a 10.102 i casi totali di Covid-19 registrati in Abruzzo dall'inizio dall'emergenza ad oggi. Il dato piu' rilevante è il 27% di positivi in piu' solo nell'ultima settimana. Un dato che ci fa riflettere molto, COVID 19 - CON 35000/40000 POSITIVI AL GIORNO SARA' LOCKDOWN, CI AVVICINIAMO: Oggi sono stati poco piu' di 31000 i positivi in Italia, e purtroppo ci avvicianiamo alla soglia dei 35000/40000 postitivi al giorno per portare al governo a stabilire un nuovo lockdown. Gli esperti parlano di un imminente arrivo del DPCM PD ABRUZZO| GRAVE SITUAZIONE VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONISMO: Redazione- “Riceviamo con grande preoccupazione la forte richiesta di aiuto dei circoli e associazioni a seguito delle nuove misure del Governo per contenere il rischio di diffusione dei contagi. I centri ricreativi, sociali e culturali, tra l’altro spina dorsale del AMORE| SCOPO DI VITA: Redazione- L'amore é un sentimento di cui hanno parlato  da secoli poeti e scrittori, celebrato da sempre come il più nobile dei sentimenti. Chi vive senza amore precipita molto spesso nel buio della depressione, aggrappandosi poi a qualsiasi sogno o P.I.| ATTIVO IL NUOVO GESTORE DELLE ATTESE LIGHT: Redazione- Poste Italiane continua nello sviluppo digitale degli uffici postali della provincia dell’Aquila. Negli uffici postali di L’Aquila 5 (Centi Colella), Onna San Gregorio, Pescina, Trasacco e San Benedetto dei Marsi, infatti, è stato installato ed è operativo il nuovo

GIORNO DEL RICORDO: FINI, VIOLANTE E MENIA AD ALBANO: "NON C'E' MEMORIA SENZA VERITA'"

Fini, Titti,Violante,Marini,Micich, Fini, Titti,Violante,Marini,Micich,

Messaggio di saluto agli organizzatori del Presidente della Regione Lazio Zingaretti

Redazione-"L’incontro di Albano nasce nella volontà di celebrare in maniera non formale una data che è diventata parte del nostro calendario civile. L’obiettivo importantissimo è quello di ricordare i segmenti fondamentali di una storia per troppo tempo dimenticata o, peggio, nascosta e negata". Queste le parole con cui il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha voluto salutare i lavori del convegno conclusivo del progetto "Giorno del Ricordo; Le Scuole Ricordano le Foibe e l'Esodo degli Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia", promosso dalla testata giornalistica Meta Magazine (www.metamagazine.it), in collaborazione con l'Associazione di Cultura Istriana, Fiumana e Dalmata del Lazio, con il patrocinio del Comune di Albano Laziale, sui fatti storici accaduti a cavallo del secondo dopoguerra lungo il confine orientale d'Italia. Oltre 200 gli studenti, provenienti dal Liceo Ugo Foscolo, dall'Istituto Leonardo Murialdo e dall'Istituto Antonio Gramsci di Albano, hanno gremito la Sala Nobile di Palazzo Savelli in Albano lo scorso 2 Febbraio.

Unitamente ad Andrea Titti, Editore di Meta Magazine che ha moderato il dibattito, al Presidente dell'Associazione di Cultura Istriana, Fiumana e Dalmata del Lazio Marino Micich ed al Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini, ospiti illustri dell'iniziativa sono stati l'On. Roberto Menia, primo firmatario e promotore della legge istitutiva del Giorno del Ricordo ed i Presidenti Emeriti della Camera dei Deputati Gianfranco Fini e Luciano Violante.

Memoria, identità e verità: lungo questi concetti si è dipanato il dibattito che ha avuto il suo fulcro negli interventi di Violante e Fini. Non sono mancati momenti commoventi nelle parole dell'On. Roberto Menia che, avendo vissuto quel pezzo di storia italiana sulla pelle della sua famiglia, ha sottolineato come l'esodo sia stato un "plebiscito d'Italianità".

Fini e Violante, hanno rievocato uno storico convegno del marzo 1998 che li vide protagonisti a Trieste, che di fatto fu una svolta per la successiva approvazione della legge sul Giorno del Ricordo. sulla scorta di quel momento di dialogo e riconoscimento tra personalità e forze politiche opposte, rivolgendosi agli studenti, hanno inteso attualizzare il significato profondo di passaggi come quello.

"Non c'è memoria senza verità - ha sottolineato il Presidente Luciano Violante - e la verità, anche se scomoda, lo è sempre meno del silenzio della vergogna".

"Non bisogna temere la verità - ha aggiunto il Presidente Gianfranco Fini - perchè solo attraverso la conoscenza della propria identità, nazionale e culturale, si potranno accettare e riconoscere le altrui identità, per costruire attorno ad esse una convivenza civile basata sul rispetto".

Foibe

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.