BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GIOVENTÙ NAZIONALE| BRUNO DI BASTIANO NOMINATO COORDINATORE PROVINCIALE: Redazione- “Innanzitutto vorrei ringraziare il mio predecessore *Benedetta Fasciani*, per lo straordinario lavoro svolto fino adesso e per aver creduto in me, il Presidente di Gioventù Nazionale *Fabio Roscani* per la fiducia e la stima mostrata nei miei confronti e FER| CORSO DI AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO: Redazione- Confartigianato Imprese Avezzano ha aperto le iscrizioni per la NUOVA SESSIONE dei corsi di aggiornamento per tutti gli installatori e manutentori di impianti termoidraulici ed elettrici che operano su: • Biomasse per usi energetici (caldaie, caminetti e stufe a SEN. DI GIROLAMO| QUASI 3 MILIARDI PER RICOSTRUZIONE POST SISMA: Redazione- “Quasi 3 miliardi di euro per la ricostruzione sono stati annunciati dal Presidente Giuseppe Conte stamattina nel corso di una riunione sul sisma in Abruzzo, tenutasi con i Sindaci e rappresentanti dei territori. Lo stanziamento, pari a 2 milioni P.I.| LE PENSIONI DI NOVEMBRE IN PAGAMENTO DAL 27 OTTOBRE: Redazione- Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila le pensioni del mese di novembre verranno accreditate a partire dal 27 ottobre per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari P.I.| UN FRANCOBOLLO PER I 100 ANNI DALLA NASCITA DI GIANNI RODARI: Redazione- Poste Italiane comunica che dal 23 ottobre 2020 viene emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo commemorativo di Gianni Rodari, nel centenario della nascita, relativo al valore della tariffa B pari a 1,10€.        Tiratura: quattrocentomila esemplari.        Foglio da RICOSTRUZIONE L'AQUILA| PRIORITARIA PER IL PD: Redazione- “L’importante stanziamento annunciato dal presidente del Consiglio per la ricostruzione del cratere 2009 conferma che la questione della ripartenza dei territori colpiti dal sisma di undici anni fa è sempre stata considerata prioritaria dal governo, e dal Partito Democratico DUE ALUNNI POSITIVI AL COVID A CARSOLI | ORDINANZA SINDACALE DI CHIUSURA SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA: Redazione- A seguito della segnalazione della Asl di competenza su due alunni risultati positivi al covid-19, il sindaco di Carsoli Velia Nazzarro ha disposto, con una sua ordinanza, la chiusura della scuola elementare e media per l’intera giornata di domani, MOZEZ| THAT'S CRAZY: Redazione- Ritorna Mozez, al secolo Osmond Wright, con il singolo “That’s Crazy” (letteralmente “è folle”, “assurdo”), un rock melodico e potente ebbro di contenuti e di messaggi positivi.Scongiurare un disastro imminente e forse già in atto, è compito del protagonista XI FESTIVAL DELLA DIPLOMAZIA| CULTURAL DIPLOMACY: Redazione- Cultural Diplomacy e Soft Power  tra i temi al centro dell’undicesimo Festival della Diplomazia che quest’anno si svolgerà in modalità ibrida, in presenza e online, dal 19 al 30 ottobre a Roma.Con il patrocinio del Ministero degli Esteri, della QUANDO LA NOTIZIA VA DETTA SENZA FAR TREMARE, OGGI SOLO IL 10% DEI POSITIVI SU QUELLI ESAMINATI: Redazione- Che il virus esiste questo è assodato, che per chi ha già delle patologie puo' esser fatale, lo sappiamo, ma noi giornalisti cerchiamo il titolo di terrore per far leggere, per far visualizzare piu' l'articolo, ma il lettore non

INTERVISTA A TUTTO CAMPO AL FOTOGRAFO ANTONIO RAGUSI: -NON C'E' SPAZIO O TEMPO CHE NON POSSA ESSERE IMPRESSIONATO-

Fotoarte di Antonio Ragusi Fotoarte di Antonio Ragusi

L’arte della foto, nello scatto di Antonio Ragusi

Redazione-Dietro l'obiettivo da anni, il messinese Antonio Ragusi, è fotografo d’eccezione. Nella sua mente l’arte e la passione innata per la fotografia si esprimono così: “Non c’è spazio o tempo che non possa essere impressionato”. La fotografia è patrimonio genetico, la famiglia da anni nel campo dell’ottica, trasmette l’amore per la macchina fotografica, strumento di sapienza che lo ha guidato e portato a conoscere diverse realtà dal centro di Roma, in Tunisia, da Malta in Turchia, dal Belgio in Albania". Dal settore dell’ottica e dalla routine di un lavoro fatto di misure, gradazioni, Ragusi volta pagina, da tabula rasa scopre la sua dote innata per pura casualità, quando ha tra le sue mani la reflex del fratello Fabio. Tutte le informazioni acquisite nel settore dell’ottica esposizione, tempi di scatto, iso, diaframmi, obiettivi, sviluppo, erano già nel suo DNA, da quel momento non ha più lasciato l’inseparabile macchina fotografica.

Fotografia, un termine generico che ha mille volti, che significa nel tuo immaginario e nella realtà?

‘’Credo fermamente che una foto deve emozionare, dare un messaggio oltre la tecnica e i mezzi utilizzati, non ho mai creduto nella parola, creativo, ma sono essenzialmente un  situazionista. La fotografia è un’ immensa, devastante, sconfinata espressione della sensibilità, dell'amore per il mondo e la vita, della voglia di sentire, è capacità di emozionarci  di fronte alle piccole cose, che troppo spesso passano inosservate. E’ la voglia di raccontare in un solo frame, storie crude e retroscena che nessuno riesce a vedere, un colpo di coda di un istante che vive ed è reale in quel preciso e brevissimo lasso di tempo e che dopo un altro frammento di secondo, non esiste più. Ho sempre considerato la macchina fotografica come una rudimentale macchina del tempo, ci può portare avanti o indietro, ci porta in un posto dove vogliamo tornare. Ci fa viaggiare nel modo in cui viaggia un bambino su una giostra, gira e rigira per poi tornare a casa nel presente".

A cosa non puoi resistere quando tieni tra le mani la macchina fotografica?

"Le fotografie sono molto di più di un’immagine, sono la traccia indelebile di un frammento di tempo, sono uno sguardo che diventa eterno impressionato per sempre. Le fotografie sono il racconto di un sogno e per questo motivo possono essere interpretate in modi diversi. Lascio molto spazio all’interpretazione, spesso fotografo la realtà così com’è, altre volte lascio molti interrogativi ed è questa la cosa che adoro di più, entrare prepotentemente nella mente di chi guarda".

Quanti e quali scenari hai immortalato?

“Credo che l’esperienza più eclettica e formativa sia stata quella vissuta al ‘’Paranormal Circus’’, lo Spettacolo degli Orrori dei Fratelli Tayler e Giordy Martini. Per un anno intero ho raccolto materiale visivo, foto e video seguendo la compagnia in carovana, abitando in roulotte ed è qui che si scatena la passione irresistibile per il mondo circense in generale”.

Ti occupi solo di fotografia?

“Non solo foto, ma mi occupo di arti grafiche in generale, ho curato e continuo a curare l’immagine di spettacoli e kermesse di successo come: il Paranormal Circus, il Gran Galà del Circo di Crotone, Il Theate Magic Summer di Chieti ed altre collaborazioni esterne con enti e società. Ho curato anche l’ideazione grafica di loghi e stampe di grandi formati. Costruisco e gestisco siti web, pagine facebook, molti mi definiscono una figura ibrida, perché vado oltre, senza dimenticare che realizzo trailer e montaggi video. Nell’ultimo periodo ho intrapreso una collaborazione con l’illusionista e regista Ivan Mistereko con il quale abbiamo in cantiere diversi format per lo spettacolo, alcuni dei quali già realizzati e che hanno riscosso molto successo”.

Nel futuro, quali realtà ancora da scoprire?

"Ho molti progetti, sono richiesto in diversi ambiti, ultimamente ho avuto il piacere di vedere alcuni miei scatti in una video intervista alle ‘’Modelle Alternative’’ in onda su Italia1 nel format ‘’Le Iene’’, inoltre alcune delle mie foto sono state aggiunte sul portale di Photo “VOGUE Italia”. Comunque per i più curiosi nel mio sito antonioragusi.com e sui social facebook ed instagram, è possibile trovare la varietà dei lavori che ho svolto. Ci sono progetti anche fuori dal

continente europeo ma al momento sono top secret”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.