BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CORONAVIRUS, IL RITORNO ALLA NORMALITA' SARA' COSI': OBBLIGO DI PORTARE LE MASCHERINE E DISTANZE DI SICUREZZA: Redazione- Mascherine, distanze, misurazione della temperatura per tutti. Così potrebbe essere il ritorno alla normalità dopo il lockdown imposto per il coronavirus. Prima o poi si tornerà alla vita di tutti i giorni, ma sarà graduale e bisognerà comunque tenere alta L'ARTISTA PASQUALE BONUCCI METTE ALL'ASTA UN SUO QUADRO PER DONARE TUTTO IL RICAVATO IN BENEFICENZA ALLA MISERICORDIA DI ORIOLO: Redazione- Grande gesto di solidarietà del pittore e musicista per sostenere il suo paese in un momento cosi critico e delicato. Tutti possono partecipare all’asta sulle varie pagine social di Oriolo o contattando l’artista, chiusura delle offerte venerdì 10 aprile A WUHAN TORNANO LE MISURE DI AUTOTUTELA CONTRO IL COVID-19, IL PARTITO COMUNISTA LOCALE: "STATE A CASA": Redazione- I residenti di Wuhan sono stati avvisati della necessità di rafforzare “le misure di auto-tutela”, restando a casa uscendo se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi.In un comunicato pubblicato sul sito web della città COVID-19, E' PARTITA LA SPERIMENTAZIONE DEL TEST SIEROLOGICO: Redazione- Sono partite in diverse regioni d’Italia le sperimentazioni con il test sierologico per individuare la presenza di anticorpi al coronavirus nel sangue. Le analisi, dopo un prelievo effettuato tramite una piccola puntura a un dito, riferiscono se il soggetto ha contratto il coronavirus e ne #IO RESTO A CASA MO E' LA RISPOSTA IN MUSICA DI MAURIZIO CASAGRANDE A TANTI AMICI ARTISTI AL CAMBIAMENTO SOCIALE: Redazione- L’attore e regista napoletano con i più grandi protagonisti dello show business italiano ha messo in piedi a tempo record una cover di un vecchio successo di Renzo Arbore e la pubblica sulla sua pagina fan di Facebook, già L'OMS AVVERTE: SECONDO NUOVI STUDI IL COVID-19 SI DIFFONDEREBBE ANCHE NELL’ARIA: Redazione- Secondo nuovi studi la diffusione del coronavirus potrebbe avvenire anche nell’aria e pertanto mantenere la distanza di un metro l’uno dall’altro potrebbe non essere più sufficiente.A tal riguardo l’Organizzazione Mondiale della Sanità si è detta pronta a rivedere le LA SINDACA DI LUCO DEI MARSI DE ROSA: -A OGGI NESSUN CONTAGIO DA COVID-19. CHI CAUSA ALLARME INGIUSTIFICATO NE RISPONDERA'-: Redazione- “Non ci sono casi di contagiati, né di risultati positivi - anche asintomatici - nel comune di Luco dei Marsi, come ho già comunicato ieri alle centinaia di cittadini allarmati a causa di un articolo apparso su una testata COVID-19, IL SINDACO ANNAMARIA CASINI CHIEDE DI ISTITUIRE LA ZONA ROSSA PER SULMONA: Redazione- Il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, non si ferma davanti alla contrarietà espressa ieri dall'Asl e insiste per istituire la zona rossa circoscritta al territorio comunale di Sulmona. Con il rinnovato appello alla Regione Abruzzo il sindaco, che ha LE INDICAZIONI DEL VIROLOGO: USARE MASCHERINE E GUANTI ANCHE IN CASA CONTRO IL CORONAVIRUS: Redazione- Il virologo Andrea Crisanti, che assieme al governatore del Veneto Luca Zaia ha studiato la strategia di lotta al coronavirus, è tornato a parlare dalle colonne del ‘Corriere della Sera’, fornendo un’indicazione in merito all’uso delle mascherine: “Sarà meglio utilizzare mascherina e guanti anche in casa e, GIOVANE DONNA SCONFIGGE IL CANCRO MA MUORE A SEGUITO DEL CONTAGIO DA CORONAVIRUS: Redazione- Era riuscita, dopo una durissima battaglia, a sconfiggere un cancro.Purtroppo il Coronavirus - seppur indirettamente - ha sconfitto lei, costringendola a dire addio ai suoi sei figli attraverso un vetro e grazie a dei walkie-talkie.Una storia che spezza il
Redazione

Redazione

URL del sito web:

CORONAVIRUS, IL RITORNO ALLA NORMALITA' SARA' COSI': OBBLIGO DI PORTARE LE MASCHERINE E DISTANZE DI SICUREZZA

Redazione- Mascherine, distanze, misurazione della temperatura per tutti. Così potrebbe essere il ritorno alla normalità dopo il lockdown imposto per il coronavirus. Prima o poi si tornerà alla vita di tutti i giorni, ma sarà graduale e bisognerà comunque tenere alta l'allerta per evitare nuovi contagi che secondo gli esperti potrebbero causare molti più danni di questa prima ondata.In fase acuta di coronavirus il fattore R era oltre a 2, cioè ogni contagiato faceva ammalare almeno altre due persone. Ora si sta avvicinando a 1 ma solo quando scenderà a zero potrà ricominciare la nuova vita degli italiani. Probabilmente a maggio inizierà l'attesa fase 2 ma gli italiani saranno chiamati a cambiare le loro abitudini, tanto che si parla di una riapertura parziale delle attività. 

Allerta massima sui mezzi pubblici, che non si sono mai fermati, ma potrebbero essere una delle principali fonti di contagio. Potrebbe essere istituita la figura di un controllore a bordo che si occuperà di far mantenere le distanze o si accerterà che tutti indossino dispositivi di sicurezza e misurerà la temperatura dei passeggeri a bordo. Per tutte le attività che possono permetterselo resterà lo smart working, per le altre ci sarà una progressiva riapertura ma si dovranno rispettare i nuovi rigidi criteri di sicurezza. Il discorso vale per uffici e negozi, mentre locali, bar e ristoranti non riapriranno subito ci vorrà un R0 stabilmente sotto lo 0,5. Ma anche quando potranno tirare su le saracinesche le regole sono molto chiare e prevederanno una riorganizzazione dei locali. I clienti dovranno stare alla distanza di almeno un metro, mentre nelle sale la distanza sarà di due metri, oltre al fatto che tutti avranno l'obbligo di indossare guanti e mascherine.I grandi centri commerciali non riapriranno a maggio, ma i negozi sì e in qusti casi andranno rispettare le norme in vigore ad oggi per supermercati e farmacie. Stadi, cinema e tutti quei luoghi pubblici di intrattenimento collettivo riapriranno solo quando il fattore di contagio sarà stabile allo zero, ci vorrà dunque più di un mese, anche se per ora gli esperti non sono stati in grado di fare precise previsioni e tutto dipenderà dall'andamento della malattia. 

 

La quarantena permetterà ai familiari di riunirsi, ma il consiglio è di evitare troppi contatti fisici, come baci e abbracci, soprattutto nei confronti di persone considerate fragili e a rischio.

Comments ()